Trama

Il veterano della guerra di Corea Walt Kowalski, ormai da lungo tempo in pensione, si impegna per cercare di raddrizzare la vita al suo giovane vicino, un ragazzo asiatico senza padre che ha cercato di rubargli l'auto, una prestigiosa Ford Gran Torino del 1972, per riuscire a essere ammesso in una gang giovanile.

Note

Incredibilmente stratificato, Gran Torino torna sul tormentato rapporto con Dio, già accennato in Million Dollar Baby; sulla contemplazione disperata di un tessuto politico e sociale devastato, come in Changeling; sulla necessità di lottare con i propri demoni per salvarsi l’anima, come in Gli spietati. Soprattutto, definisce una figura tragica straordinaria, Kowalski, titanico nella sconfitta e nella resurrezione.

Commenti (47) vedi tutti

  • Forse il testamento artistico di Clint ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Gran bel film, emozionante, ben strutturato e con un messaggio importante.

    commento di Valek
  • Grande cinema sotto ogni punto di vista. Meraviglioso.

    commento di Yayas82
  • interessante, profondo, commovente e sorprendente al punto giusto

    leggi la recensione completa di Neymayer
  • Ottimo film

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Dall'amore Per Un'auto, All'amore Verso L'uomo

    leggi la recensione completa di LucaJazz94
  • Clint riempie la scena per tutta la durata del film, personaggio e interprete gigantesco, rinnova i fasti di un genere epico/tragico in cui l’eroe, solitario, attraversa lo spazio scenico dominandolo e plasmandolo a sua misura.

    leggi la recensione completa di yume
  • Una delusione, un film lento e imbarazzante nei dialoghi, mal fatto, sebbene sorretto da una sceneggiatura, di fondo, valida...mi spiace ripeterlo ma il "grande" Clint qui è al suo peggio

    leggi la recensione completa di Gm2016
  • Un buon film ma c'è di meglio

    commento di sticazzi
  • Il film è indubbiamente eccelso, eppure tutta questa giustizia privata, questo western d'oggi giorno mi sa di un po' forzato. Il personaggio protagonista ha un fascino magnetico e nel complesso il film è da vedere sicuramente.

    commento di near87
  • Clint Eastwood che recita quasi sottovoce l'Ave Maria prima di essere crivellato dalle armi automatiche della Gang asiatica suscita un misto di rabbia e compassione. Un finale eroico anche se non ha sputato in terra il tabacco come Josey Wales prima di far cantare le sue colt con il rumore originale dello sparo del 1870.

    commento di blualberto1966
  • Film scontato e a tratti molto noioso. Troppe atmosfere troppo diverse tentano di fondersi. Dialoghi banali, situazioni scollegate (montaggio? non pervenuto), manca la rivelazione che ci si aspetta dia senso alla storia.

    commento di bebabi34
  • Fantastico! Da vedere.

    commento di Blue Velvete
  • quqnto è bello questo film, dall'inizio alla fine! bravo Clint!

    commento di delfinodelfino
  • Un film esemplare con qualche battuta da imparare a memoria e raccontare agli amici. Gallina vecchia fa buon brodo.

    commento di movieman
  • Bel film di Clint, empatico come pochi e non privo di sincera speranza.

    commento di kael80
  • Da vedere … genere drammatico

    commento di ferni
  • il film zoppica.la trama è banale,il finale retorico ,i personaggi disegnati grossolanamente.

    commento di hank
  • Voto 8. [18.10.2010]

    commento di PP
  • Voto al film: 7.5!

    commento di Mr Blonde
  • Un gran bel film mi è piaciuto molto anche se non lo posso considerare il migliore di Clint!Comunque il buon vecchio Clint ha dimostrato ancora una volta di saperci fare dietro la macchina da presa!

    commento di cranb25
  • Grandissimo film, grandissimo Clint ! Voto 9.

    commento di jeffwine
  • Altra perla di questo IMMENSO UOMO !!!Fa ridere,riflettere,commuove e fa incazzare!! praticamente un film completo !!

    commento di VAJONT
  • voto * * * * * FARE MEGLIO E' IMPOSSIBILE

    commento di danandre67
  • Un vero capolavoro. Secondo me è il più bel film di Clint Eastwood. Ho un dubbio (positivo): chi è più bravo fra i due Eastwood, il regista o l'attore? E' un bel dubbio. Forse lla fine prevalgono entrambi.

    commento di tonyidran
  • Film commovente, ironico, profondo che emoziona e appassiona e la prova del grande Clint vale da sola 5 stelle

    commento di loreAHX
  • avreste potuto immaginare qualcosa di meglio per l'addio di clint al cinema davanti la cinepresa?il suo personaggio è bellissimo e curato in ogni dettaglio…è lui che muove tutto il film e l'interesse dello spettatore!grande clint

    commento di bellahenry
  • Un Eastwood di routine: solita figura "definitiva", solito manicheismo estremo, solito cinema morale di taglio classico, ma manca la verve, il vecchio cow boy sembra andare col pilota automatico.

    commento di missingun
  • Splendido film

    commento di primavera63
  • film poco convincente, certamente ben chiuso ma in mezzo è un pò lento, improbabile la figura del prete caricaturali i figli e i teppisti della gang insomma a veder bene sto film lo salva IL MITICO CLINT

    commento di baggio
  • Splendido, l'esempio per tutti che invecchiando si può solo migliorare, Clint lo sta dimostrando film dopo film. Da inserire sicuramente nei film da non perdere.

    commento di PIERINO
  • Altro grande film di Clint. Unico neo: troppo miele nella "conversione" di Kowalski

    commento di robynesta
  • Un poco patetico, ma la storia non è male. Da vedere è una via di mezzo tra Crash-Contatto fisico ed il Giustiziere della notte.

    commento di enandre
  • Bello, pur non essendo il mio genere ho apprezzato molto questo film che è veramente ben fatto.

    commento di Utente rimosso (gnu91)
  • tutto troppo deja vu in questa cosa di Clint. un vbero brutto film. la Corea ? per favore, basta.

    commento di kross
  • 8,5

    commento di eucas70
  • Voto: 8,5

    commento di BobtheHeat
  • Film di una profondità unica. Voto 8

    commento di superbatto
  • mi ha un poco deluso, per le tante recensioni positive probabilmente: situazioni classiche; sceneggiatura non perfetta; regia fin troppo sobria; ma un ottimo Eastwood attore, ok…

    commento di Totola
  • Bellissimo. Mi è piaciuto moltissimo.

    commento di musillo
  • Clint non sbaglia un colpo. Il film è bellissimo, racconta una storia come se tu la vedessi succedere sotto i tuoi occhi. Al tempo stesso ironico e commovente. Un grande cineasta ed un grande interprete.

    commento di nibbio
  • film senza grandi attese,perso in una zona d'ombra fra il giallo e il quasi giallo. poco moralistico,più che altro pessimistico,seduto come il protagonista che mi ricorda qulacosa , forse un caronte animato, qualcosa di parlato. per palati fini.

    commento di tyo
  • ci sono ancora parole che non sono state dette su eastwood? io dico solo una cosa: vedetelo!

    commento di pyto
  • Risate e lacrime…mix di emozioni perfetto per un gran film che parte lento poi ingrana con dialoghi affilati e un vocabolario degno di zelig…Eastwood perfetto per il ruolo. Da vedere.

    commento di Miki Liga
  • C'è il marchio di Clint in tutto e per tutto, con una storia semplice l'ex Harry Callahan riesce, come sempre, a comunicare un forte messaggio. Un grande Film da non perdere..

    commento di Marco M
  • Clint ha le idee chiare, come al solito, sui rapporti umani sulla vita e sulla morte. Film eccezionale. Voto 9.

    commento di Max76
  • Ho potuto vederlo in originale: impagabile! da brividi, speriamo che l'eternità esista almeno per i grandi. Lunga vita a Clint!

    commento di michemar
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

yume di yume
9 stelle

    Walt Kowalski (citazione da Brando del Tram che si chiama Desiderio) prende le distanze da tutti (“non chiamarmi Walt, io sono il signor Kowalski”), vive da vecchio misantropo reduce dagli incubi della guerra in Corea, di cui conserva cimeli e angosce non rimosse, dove “ti danno una medaglia per aver ucciso un uomo” e la cosa peggiore che fai... leggi tutto

165 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

PompiereFI di PompiereFI
6 stelle

Indeciso sulla strada da intraprendere (misurarsi con la violenza delle gang da strada, confrontarsi con il razzismo verso le minoranze etniche, raccontare di un doppio percorso di crescita e cambiamento per ragazzini e anziani?) il film di e con Clint Eastwood mette troppa carne a fuoco perdendo per strada molti dei pezzi che via via pretende di aggiungere alla storia.   Restano il... leggi tutto

15 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

eusfagg di eusfagg
4 stelle

Si condanna il razzismo e lo si assolve perchè in fondo certi ceffi neri o gialli stanno bene nell'aldila.E i bianchi dove li mettiamo? Questo giustiziere ci affascina, peccato che evochi i più feroci istinti che hanno fatto il passato storico del pianeta.Di bello ,per quanto possa essere vero,l'affresco sui cattivi costumi dei parenti al confronto di quello dei suoi vicini di casa. Che... leggi tutto

11 recensioni negative

Recensione

daniele64 di daniele64
8 stelle

Ho già detto in altre occasioni che Eastwood , invecchiando , è diventato un bravissimo regista . Ed infatti  anche questo è un ottimo film , forse il testamento spirituale del grande Clint , il repubblicano che , pur sostenendo Trump , non disprezza gli stranieri . Qui , l'implacabile pistolero che in decine di pellicole ha fatto trionfare la giustizia con le armi ,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
Trasmesso il 13 settembre 2017 su Rete 4
Trasmesso il 3 settembre 2017 su Rsi La1
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

Neymayer di Neymayer
8 stelle

La storia è commovente, e l'ironia sarcastica del protagonista Walt Kowalski coinvolge. Il suo punto di vista misantropo è condivisibile in molti casi (la famiglia interessata ai beni materiali che finge interesse affettivo), mentre il suo razzismo per gli immigrati asiatici che guarda con disprezzo e superiorità (chiamati “musi gialli” da buon razzista...

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti
Trasmesso il 20 aprile 2017 su Rete 4
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
8 stelle

Grande regista, per un grande film. Gran Torino non delude i fan di Eastwood. Il personaggio interpretato con la solita abilità dal maestro, è un vecchio perdente, sessista e razzista, rancoroso e rassegnato, fino a quando attraverso un piccolo e casuale episodio,non ritrova intatta la sua umanità e la sua purezza e sconfigge tutti i suoi demoni interiori,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

LucaJazz94 di LucaJazz94
10 stelle

Scritto, diretto, interpretato e in parte prodotto da Clint Eastwood, arriva questo notevole Gran Torino, una pellicola che descrive l'America odierna con sguardo realista e critico ma con una dolcezza di quelle vere e sentite. Il Californiano Eastwood, classe 61, interpreta Walt Kowalski, un patriota americano reduce della guerra in Corea, vedovo ed ex-operaio della Ford. Residente in una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

uomuom1 di uomuom1
10 stelle

Clint Eastwood: perfetto. Regia senza sbavature; fotografia molto credibile; nemmeno una inquadratura sprecata. Il soggetto di questa opera se fosse stato utilizzato dal regista sbagliato avrebbe portato ad un film dimenticabile, anche se fosse stato girato con egual maestria tecnica; cos'è quindi che rende Gran Torino un grande film? Il protagonista, che è un eroe come non se ne...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Disponibile dal 2 gennaio 2015 in Dvd a 6,73€
Acquista
Il meglio del 2014
2014

Recensione

scandoniano di scandoniano
9 stelle

Walt Kowalski, reduce della guerra di Corea degli anni ’50, è un anziano che dopo la morte della moglie rimane solo. In realtà avrebbe dei figli e dei nipoti, ma sono troppo impegnati per dargli conforto e compagnia, anche se ogni tanto si fanno vivi, ovviamente per i propri tornaconto; anche il quartiere è ormai popolato solo da asiatici immigrati per i quali Walt...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

cheftony di cheftony
8 stelle

È appena rimasto vedovo dell'adorata Dorothy, il vecchio burbero Walt Kowalski (Clint Eastwood), veterano di origini polacche della Guerra di Corea, operaio della Ford in pensione, razzista incallito e in rapporti pessimi con i due figli maschi e i nipoti. A turbare la sua vita da vedovo nella periferia del Michigan, teatro di una grande ondata di immigrazione, subentra inizialmente il...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Travis di Travis
8 stelle

Con l'eleganza e la semplicità formale di un grande del cinema classico Eastwood ripercorre la storia di un uomo che ricorda in parte quella del William Munny de "Gli Spietati". Un vecchio burbero pieno di rancori e di dubbi sulla propria fede e sulla propria famiglia è costretto a fronteggiare una gang che ha preso di mira i vicini di casa asiatici. Inizialmente diffidente e scontroso...

leggi tutto

Il Clint da anni zero.

Viola96 di Viola96

In attesa di vedere la sua ultima fatica, che come al solito divide critica e pubblico, sia all'estero che in patria, piccola carrellata sui pregi e i difetti del Clint anni zero. I film sono in ordine di gradimento.

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

fixer di fixer
8 stelle

Qual' è la chiave per interpretare questo film? Non lo so. So solo che ci sono diversi temi che si rincorrono, si sovrappongono e forse si combattono. Il primo tema è quello della redenzione. E cioè il processo graduale che va dalla a-socialità all'immolazione. Un uomo come Kowalski, toccato duramente dalla guerra in Corea, ritorna a casa con qualcosa che gli...

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

yume di yume
9 stelle

    Walt Kowalski (citazione da Brando del Tram che si chiama Desiderio) prende le distanze da tutti (“non chiamarmi Walt, io sono il signor Kowalski”), vive da vecchio misantropo reduce dagli incubi della guerra in Corea, di cui conserva cimeli e angosce non rimosse, dove “ti danno una medaglia per aver ucciso un uomo” e la cosa peggiore che fai...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Onore ai Vecchi

dedo di dedo

L'anno stà per finire ed ho ritenuto doveroso, data la mia età, rivolgere un omaggio ad attori che per età o per interpretazione hanno dato lustro ai "vecchi" ed al cinema. I limiti di lista mi...

leggi tutto

Recensione

scapigliato di scapigliato
10 stelle

La non-conoscenza è la madre di tutti i pregiudizi e di tutte le violenze. Chi non conosce a fondo il cinema di Clint Eastwood può solo proferire ridicole sentenze. Per l’Ispettore Callahan veniva tacciato di fascismo, e forse non tutti sanno che il regista del film, Don Siegel, era un rappresentante della sinistra militante americana. I due insieme gireranno ben cinque film, cinque...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 9 marzo 2009
Il meglio del 2008
2008
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito