Trama

Alla fine della Seconda guerra mondiale, il disoccupato Antonio trova finalmente un impiego come attacchino, ma gli rubano la bicicletta. Dopo una denuncia senza speranza alla polizia, l'uomo inizia col figlio Bruno una frustrante ricerca per tutta Roma, poi, disperato decide di rubarne una. Ma Antonio è viene sorpreso in flagrante, e...

Note

Film chiave del neorealismo italiano, interpretato da attori non professionisti e interamente girato in esterni sulla base di una sceneggiatura scritta da Cesare Zavattini e dallo stesso De Sica. Premiato nel 1949 con l'Oscar come miglior film straniero. Piccola comparsata per un giovane Sergio Leone.

Commenti (21) vedi tutti

  • Il furto di una bici, un gesto oggi sì deprecabile, ma grave e portatore di conseguenze fino ad un certo punto, diventa in questo film la chiave di una tragedia umana raccontata ed interpretata con impareggiabile maestria. Una storia di ultimi per i quali non esiste pace, ma solo un'imperitura quanto ingiusta povertà e sconfitta.

    commento di near87
  • BELLO BELLO...QUEL FINALE CASPITERINA!

    commento di Fiesta
  • Capolavoro.

    commento di Blue Velvete
  • Da rivedere almeno una volta l'anno. Qualsiasi altro commento, oggi, risulterebbe banale. Rimane solo da dire che a qualcuno i panni sporchi avrebbero dovuto farli mangiare (e saremmo ancora in tempo…).

    commento di karugnin
  • Voto 9. [07.12.2009]

    commento di PP
  • Questo film mi ha insegnato a vivere.Troppo alto il suo valore perchè io possa esprimere un giudizio.

    commento di Sal Paradise
  • Un capolavoro assoluto degli anni 40, una storia intensa con tanto di morale finale. Assolutamente imperdibile.

    commento di Depp95
  • 9 che dire si sa tutto su questo film

    commento di danandre67
  • Girato con estrema cura e precisone,con la scelta innovativa per l'epoca di scegliere attori sconosciuti,rappresenta uno spaccato dell'epoca più difficile per l'Italia.Semplicemente uno dei film più significativi del cinema neorealista.

    commento di BusterK92
  • il capolavoro del neorealismo

    commento di antonio de curtis
  • commento di Dalton
  • Un film che lascia qualcosa dentro. Uno splendido lavoro di Vittorio De Sica, uno spaccato genuino del nostro paese, un racconto di esistenze difficili. Toccante.

    commento di stalker63
  • Un film toccante e straziante, interpretato bene (magnifico il bambino, la figura chiave del film) e girato splendidamente.

    commento di Ewan
  • il voto positivo non glielo do perché è uno dei capolavori del neorealismo ecc. ecc., non mi frega niente di queste cretinate, glielo do perché, ANCORA OGGI, è un film tragicamente efficace ed aderente alla realtà umana

    commento di bocchan
  • Una sola parola: CAPOLAVORO!

    commento di ilmarchese
  • 10

    commento di incallito
  • Dico la verità: mi ha un pò deluso, non l'ho trovato quel capolavoro che tutti dicono che è: forse mi conviene riguardarmelo.

    commento di Utente rimosso (Titanic900)
  • Capolavoro immortale del cinema italiano. E' talmente vero, autentico, che non lo si dovrebbe nemmeno catalogare come film

    commento di sonicyouth
  • CAPOLAVORO ASSOLUTO

    commento di vanessa
  • troppo superiore!nn può essere definito un film ma neanche un insegnamento storico,è semplicemente una verità,uno sprazzo di vita

    commento di sarix
  • C'è solo un voto da dare a questo film (che oltretutto non possiamo nemmeno scegliere). chi non è d'accordo, non capisce niente di cinema…

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GARIBALDI1975 di GARIBALDI1975
10 stelle

  I Classici sono tali poiché rimangono eternamente moderni, innovativi e attuali nonostante i decenni che passano dalla loro origine. A questa categoria appartiene Ladri di biciclette, tra i migliori capolavori del cinema girato in terra d’Italia. Massimo capolavoro del neorealismo italiano.   La trama : Gli anni immediatamente successivi alla seconda guerra... leggi tutto

38 recensioni positive

Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle negative

Palangaman di Palangaman
2 stelle

Mi sono scritto in un cineforum da Frosinone della rassegna De Sica e questo era il primissimo film. Martedi scorso alle ore 7 di sera. Eravamo io e l'amico Tignola da Frosinone e appena il film ha cominciato ho subito capito che cera qualcosa di strano. Infatti il  film era in bianco e nero ma io non mi sono mai chiesto il perchè. A questo punto vi dico che non ho fatto! Ci dico a... leggi tutto

3 recensioni negative

Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 30 novembre 2017 su Iris
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Trasmesso il 2 ottobre 2017 su Cine Sony
Trasmesso il 2 agosto 2017 su Rsi La2
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 10 voti
vedi tutti
Trasmesso l'11 aprile 2017 su Iris
Trasmesso l'8 aprile 2017 su Canale 5
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

I magnifici di FrankSilva

FrankSilva di FrankSilva

Bellissima l'idea di inserire una lista di " magnifici" , lasciatemi anticipare solo due cose prima..Primo appunto:la mia lista non sarà una classifica,  i film non saranno in ordine diciamo così...

leggi tutto
Playlist
Trasmesso l'8 gennaio 2017 su Rsi La2
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 7 dicembre 2016 in Dvd a 9,99€
Acquista

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

Difficile dire ancora qualcosa di nuovo su Ladri di biciclette. al di là delle polemiche sul neorealismo, sulla tecnica del pedinamento e sulla scelta di attori non professionisti e presi dalla strada, è necessario ricordarsi che non siamo di fronte a un saggio di sociologia, ma ad uno spettacolo cinematografico. E bisogna anche ricordarsi che De Sica era un consumato uomo di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

GARIBALDI1975 di GARIBALDI1975
10 stelle

  I Classici sono tali poiché rimangono eternamente moderni, innovativi e attuali nonostante i decenni che passano dalla loro origine. A questa categoria appartiene Ladri di biciclette, tra i migliori capolavori del cinema girato in terra d’Italia. Massimo capolavoro del neorealismo italiano.   La trama : Gli anni immediatamente successivi alla seconda guerra...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

galaverna di galaverna
9 stelle

Uno dei massimi capolavori del Neorealismo Italiano (anche se personalmente gli preferisco Umberto D) che restituisce una lucida e fredda descrizione del clima dell’immediato dopoguerra. Per il protagonista la ricerca della bicicletta rubata diventa quasi un ossessione perché l’unico mezzo per poter lavorare e mantenere la famiglia, e in questa discesa verso un finale a...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
10 stelle

Cinque stelle d'obbligo per una pellicola simbolo del neorealismo che comunque mantiene un fascino proprio al di là del valore artistico. La storia, per quanto il ritmo non sia alto, prende presto la piega di una sorta di indagine domestica discretamente avvincente, alla ricerca di una bicicletta che rappresenta il lavoro di una vita in un'Italia martoriata dalla miseria; un'indagine che...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
10 stelle

Dopo il meraviglioso Sciuscia'(1946), il regista De Sica dipinge letteralmente sullo schermo questo reale ed autentico ritratto di un'Italia ancora sconvolta dal dramma della guerra,se Sciuscia' era piu' che altro un'incentrarsi sulla vita quotidiana dei "ragazzi della guerra" in questo affresco drammatico il regista si sofferma sulla lotta alla sopravvivenza tra emarginati che vivono alla...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
10 stelle

Straordinario ritratto di una società a pezzi. De Sica riesce a rappresentare la disperazione (ma in fondo anche le speranze) di un uomo, senza cadere mai nel melodrammatico, senza falsi vittimismi né eroismi, senza separazione fra buoni e cattivi (anche il ladro in fondo è un disperato). Stupendo; probabilmente il miglior De Sica di sempre insieme a "Umberto D".

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Ladri di biciclette è un film su cui sono stati versati fiumi di inchiostro e su cui, in teoria, non ci sarebbe più nulla da dire, tanto rilevante è stata la mole di importanti contributi critici su questo film. Eppure, resta un'opera appassionante che probabilmente nasconde ancora qualche segreto dentro di sè: un'opera realizzata secondo i...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

hallorann di hallorann
10 stelle

A un padre di famiglia che ha trovato finalmente un impiego come attacchino nella Roma del dopoguerra, rubano la bicicletta, strumento fondamentale per il lavoro. Il sogno di una vita migliore è durato poche ore, ma inaspettatamente s’imbatte nel ladro, resosi conto che il giovane è più povero di lui rinuncia alla denuncia. Dopo una serie di vicissitudini giunge nei...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005

Recensione

Santiago dams di Santiago dams
6 stelle

il classico film del neorealismo italiano, secondo il mio inutile punto di vista, non eccelso. Causa le teorie neorealiste non possiamo valutare neanche l'esperienza degli attori e il loro lavoro svolto prima di questo film essendo per loro, Ladri di biciclette, la prima comparsa nel cinema. Periodo breve e non molto felice del cinema italiano anche se ricco di registi che hanno eseguito il...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

I CAPOLAVORI

jaygatsby di jaygatsby

Il cinema è la registrazione della bellezza, un attimo prima che si corrompa. Ognuno di questi film ce lo dice.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 1950
1950
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito