Trama

La vicenda politica e umana del senatore a vita Giulio Andreotti, nel periodo compreso tra la fine del suo settimo governo (conclusosi nel giugno del 1992) e l'inizio del processo per associazione mafiosa nel quale era imputato.

Note

Dimostrando un coraggio non comune, Sorrentino si accosta alla storia recente del nostro Paese e all'idea stessa di esercizio del potere attraverso la figura che più di qualunque altra ne rappresenta l'autentica icona. Un'operazione ambiziosa ma appassionante, costantemente rilanciata da invenzioni di regia, da una straordinaria attenzione alla componente sonora e da un cast eccezionale (Servillo, ovviamente, in testa).

Commenti (22) vedi tutti

  • Un altro capolavoro di Sorrentino con un attore eccezionale Toni Servillo, sempre un piacere per gli occhi, da non perdere!

    commento di nicelady55
  • Ottimo film

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Davvero, ma davvero STRAORDINARIO

    commento di Fiesta
  • Pur rappresentando, con diplomazia, un opinabile profilo di una figura molto discussa, "Il Divo" è un thriller politico solido, dall'intreccio coinvolgente ed emozionante. Incredibile la mimica di Servillo.

    commento di Stefano L
  • capolavoro assoluto e uno dei migliori film Italiani di sempre

    commento di Spettro
  • Sorrentino taglia e cuce, e sperimenta alla grande. "7.5".

    commento di emil
  • Voto 7,5. [02.02.2011]

    commento di PP
  • Grande Sorrentino, ottimo Toni Servillo. Voto 8

    commento di jeffwine
  • scadente e brutto: una specie di lucarelli (già poco sopportabile in tv)al cinema vedere andreotti che in giacca (doppiopetto) e cravatta fa zapping seduto davanti alla televisione in compagnia della moglie è proprio ridicolo

    commento di santone
  • ottima regia bel film

    commento di danandre67
  • io credo alle malefatte di giulio ma trovo il film confuso…ammetto qualche trovata forte…ma confuso.

    commento di sir
  • uno dei film più belli degli ultimi anni. Penalizzato dall'uscita contemporanea di Gomorra, sarà meglio compreso negli anni futuri. Perfetto nei tempi e nel montaggio, attori superlativi.

    commento di maurimat
  • Sorrentino è un genio

    commento di sutter c
  • Godibile ma artificioso in alcuni passaggi. Un po' di perplessità sul celebre monologo. Spettacolari i titoli di testa.

    commento di salusso
  • Sembra un film vecchio per essere cosi' bello

    commento di G89
  • Bel film fanta politico ,surreale o una realtà sconcertante…tutto e il contrario di tutto,un film accattivante,ma si poteva osare di più

    commento di damona68
  • Questo Andreotti targato Sorrentino è una geniale caricatura per un film che offre spunti alla Tarantino e alla Scorsese .

    commento di herbie
  • Biopic sbalestrato ma non ignobile: talvolta ripetitivo, non raggiunge l'intensità di opere analoghe ma alterna impennate visionarie a momenti di indefinibile suspence .

    commento di Dalton
  • “Il divo”. Ovvero, il Baccanale del potere.

    commento di frankwalker
  • Voto 7,5 TragiComico

    commento di luca826
  • Coraggioso, girato da maestro, una sorta di "Todo modo" del Terzo millennio. Ottimo.

    commento di satura
  • un film interessante, molto schierato ma complessivamente ben fatto. buona prova del cast, e servillo in grande spolvero. a mio avviso cede un pò nel finale, un pò troppo romanzato

    commento di celtic
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

PompiereFI di PompiereFI
10 stelle

Novello Hellraiser che si cura l’emicrania con l’agopuntura. Star seguita da un manipolo di guardie del corpo ed esposta alla luce inebriante dei flash. Personaggio quasi metafisico che si rifugia nei confessionali “espiando” (o condividendo) col prete di fiducia le proprie colpe. A proprio agio nella sua deforme postura, è un cattivo gobbo di Notre Dame che... leggi tutto

96 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ed wood di ed wood
6 stelle

Deludente. Confuso. Ipertrofico. Sarà che ero rimasto estasiato dal precedente film di Sorrentino (il quasi-capolavoro "Le Conseguenze Dell'Amore")...fatto sta che mi aspettavo di meglio. Anzi, di meno. Sì perchè il problema del Divo non è certo la banalità (difficile trovare nel panorama italiano, escluso il recente Caimano di Moretti, un film grottesco su di un personaggio politico... leggi tutto

12 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

joseba di joseba
4 stelle

Aprile 1991: l'Onorevole Giulio, con la sua "brutta corrente", è per la settima volta al governo del paese. Da qui si snoda l'andirivieni tra presente e passato del premier (dal rapimento Moro agli incontri con la mafia sul finire degli anni '70 agli omicidi Pecorelli, Ambrosoli e Calvi all'abbraccio con Totò Riina). Mi limito a dire (e in fondo credo sia questo il trattamento... leggi tutto

8 recensioni negative

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Caccia al film #14

Heisenberg di Heisenberg

Apro subito questa quattordicesima puntata della Caccia scusandomi per essere stato assente la scorsa settimana, ma ho avuto un periodo molto imegnativo e non sono riuscito a postare la playlist. E, come seconda...

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

alexio350 di alexio350
8 stelle

Quando Sorrentino era davvero Sorrentino, il suo stile manieristico e barocco non era mai fine a se stesso, ma essenza di un cinema atto a svelarci e a rappresentarci, nel bene e - anzitutto - nel male. Il ritratto di Andreotti è il ritratto di un paese dove non esiste più differenza tra politica e criminalità, tra chi dovrebbe costruirne le fondamenta e chi opera per...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

Forse il miglior film di Sorrentino a tutt'oggi, probabilmente quello dalle invenzioni registiche più originali e sfolgoranti, superiori in termini cinematografici al successivo e più famoso (almeno all'estero) "La grande bellezza". Un film su un personaggio-chiave della storia recente italiana come Giulio Andreotti era sicuramente un azzardo, tanto che il diretto interessato...

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Per la prima volta si racconta in chiave farsesca, uno scorcio importante della vita di Gulio Andreotti.Il film è particolare,nella sua costruzione e svolgimento, chi si aspettasse un taglio documentaristico o biografico, avrebbe una grossa delusione.Piuttosto si può parlare di un collage di situazioni, che riguardano direttamente o di riflesso, un personaggio molto...

leggi tutto

The best of 2016 (My casa)

Gangs 87 di Gangs 87

E come ogni fine/inizio anno mi trovo a fare il bilancio dei film che ho gustato nei dodici mesi precedenti alla data di "giudizio". Ricco è stato l'anno trascorso di visioni che hanno ampliato la mia cultura...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
10 stelle

Ogni volta che vedo un buon film di Paolo Sorrentino, mi ricordo il motivo per cui La grande bellezza non mi è piaciuto. Guardando la pellicola in esame ho trovato tutto quello che deve possedere un buon film: una fotografia delicata e piacevole, una sceneggiatura scorrevole ottimamente raccontata, un Toni Servillo al servizio della settimana arte, non eccessivo, quasi sottomesso,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Registi da Conoscere

MERE94 di MERE94

In questa playlist ci saranno 50 film: uno per ogni regista che secondo me bisognerebbe conoscere... Non necessariamente è il migliore del regista nè tecnicamente nè emotivamente... I film che...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

bellahenry di bellahenry
6 stelle

non è facile fare un film che parli di 60 anni di storia italiana, volendo dire tutto, nominando tutti e svelando tutto. un conto è quella panzanata di Baarìa che racocnta la storia italiana vista da solo un paesino (e comunque ha fallito), un altro è raccontarla attraverso un personaggio come Giulio Andreotti. Credo che la forza di questo film sia la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Disponibile dal 2 gennaio 2015 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2014
2014

Recensione

cheftony di cheftony
8 stelle

“Nel corso degli anni mi hanno onorato di numerosi soprannomi: 'Il Divo Giulio', 'La prima lettera dell'alfabeto', 'Il gobbo', 'La volpe', 'Il Moloch', 'La salamandra', 'Il papa nero', 'L'eternità', 'L'uomo delle tenebre', 'Belzebù'. Ma non ho mai sporto querela. Per un semplice motivo: possiedo il senso dell'umorismo. Un'altra cosa, possiedo: un grande archivio, visto che non ho molta...

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
10 stelle

La politica è una gran brutta cosa. E la vita è dannatamente ricolma di politica, e soccombe infelice sotto la portata spaventosamente pericolosa dell'impossibile moralità. Bene e Male erano discorsi passati e démodé già da Machiavelli, e il monologo disperato e straziante di Toni Servillo alias il Divo Giulio, verso la fine del capolavoro di Sorrentino, è segno di come l'uomo, nelle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Enrique di Enrique
8 stelle

Il divo, alias Giulio Andreotti, fu - nel bene e nel male - il più importante uomo politico italiano della 2°metà del XX secolo (è infatti oramai quasi tempo di parlare al passato - addirittura - remoto, visto che la sua influenza politica è, per fortuna aggiungerei io, in fase calante da un pezzo). Innumerevoli volte ministro (della difesa, degli affari esteri...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

PompiereFI di PompiereFI
10 stelle

Novello Hellraiser che si cura l’emicrania con l’agopuntura. Star seguita da un manipolo di guardie del corpo ed esposta alla luce inebriante dei flash. Personaggio quasi metafisico che si rifugia nei confessionali “espiando” (o condividendo) col prete di fiducia le proprie colpe. A proprio agio nella sua deforme postura, è un cattivo gobbo di Notre Dame che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 18 utenti
Il meglio del 2010
2010

Toni Servillo.

Peppe Comune di Peppe Comune

Credo fermamente che Toni Servillo sia uno dei pochi attori viventi capace di reggere sulle sue spalle il peso di un intero film. Estremamente colto e raffinato, oscilla tra cinema e teatro con la naturalezza di un...

leggi tutto

Recensione

hallorann di hallorann
8 stelle

Giulio Andreotti ovvero il personaggio politico più noto e più discusso d’Italia. Classe 1919, dal dopoguerra a Tangentopoli un protagonista della nostra Repubblica, da delfino di De Gasperi a Presidente del Consiglio (per ben sette volte), oggi senatore a vita e fino a pochi mesi fa onnipresente nei banchi parlamentari. Prima di essere indagato per mafia e per...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2009
2009

Una dichiarazione d'amore.

LorCio di LorCio

Mi piaci perché mi tieni sveglio a quest'ora della notte. Mi piaci perché conosci la sintesi tra cuore e mente. Mi piaci perché sei bella. Mi piaci perché non me ne frega niente che sei...

leggi tutto

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
10 stelle

L'accostamento a Gomorra riguarda SOLO il periodo di uscita nelle sale, per il resto questo film è forse la migliore invenzione degli ultimi dieci anni. Una regia scoppiettante unita all'ottima interpretazione di Servillo danno al film uno stile assolutamente personale. I riferimenti ai fatti storici non appesantiscono il film scadendo nella cronaca giudiziaria e la figura di Andreotti non...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2008
2008

Alien Nation

ROTOTOM di ROTOTOM

Non siamo soli nell’universo. Solo non capisco perché mai un alieno dovrebbe farsi milioni di anni luce di viaggio per venire qua. A fare che. Sono atterrati ad Arcore, una volta, si sono guardati intorno e nel...

leggi tutto

Recensione

barabbovich di barabbovich
10 stelle

Leggi "La vita spettacolare di Giulio Andreotti" - il sottotitolo del quarto lungometraggio di Paolo Sorrentino - e ti aspetti Francesco Rosi, o magari Giuseppe Ferrara, o al limite Oliver Stone. Questo napoletano purosangue è invece capace di spiazzarti ancora, andando a firmare un film che sembra un'opera rock su uno dei personaggi più discussi e misteriosi che hanno attraversato indenni...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 26 maggio 2008
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito