Trama

Un uomo il cui cervello emette speciali onde magnetiche smagnetizza senza volerlo tutti i film registrati su nastro presenti sugli scaffali del negozio di video di un amico. Pur di soddisfare le richieste pressanti del migliore cliente del negozio, una donna anziana che mostri evidenti sintomi di demenza senile, i due si danno da fare e girano in proprio i remake dei film andati perduti, tra i quali molte pellicole di grande successo.

Note

Se lo spunto è geniale e il “messaggio” è accattivante (taroccatevi i vostri film da soli), la ricchezza del meraviglioso L’arte del sogno è lontana: il doppiaggio impoverisce, il gioco dei remake mostra presto la corda (a parte A spasso con Daisy), c’è melassa sul finale e una nostalgia indigesta. Quella troppa gentilezza che a volte uccide.

Commenti (12) vedi tutti

  • quando iniziai a vederlo mi sbudellai dal ridere (epica la sequenza di Ghostbuster maroccato), ma fu il finale dolceamaro un po' inaspettato che me lo fece piacere definitivamente. Voto 7/8

    commento di logicbomb
  • Grande idea, eseguita molto molto male. Dopo la prima mezz'ora il film annoia parecchio. Black parecchio opaco, così come Glover. Sceneggiatura poco varia, lieto fine troppo mieloso.

    commento di silviodifede
  • Voto 6. [11.07.2012]

    commento di PP
  • Gondry si conferma ancora una volta un regista all'avanguardia, forse anche troppo avanti! Il film parte da un'idea ancora una volta geniale, ma è veramente troppo poca cosa per riuscire al meglio.

    commento di slim spaccabecco
  • Peccato ci sono buone idee, ma non ha credibilità del personaggio ed è estremamente piatto, noioso.e quasi privo di umorismo.

    commento di wang yu
  • quando ci sono buone idee e intelligenza nell'esporle , non c'è bisogno di budget stellari e film con occhiali 3-D , per fare dell'ottimo cinema.

    commento di werk2
  • Supponenza intellettuale e noia mortale

    commento di fornarolo
  • 7

    commento di arcarsenal79
  • Buona idea per un film ben realizzato ma che non riesce a spiccare il volo. Tutto qui.

    commento di Makp
  • Divertentissimo all'inizio, perde un po' di colpi quando si affaccia la bontà.

    commento di salusso
  • Poteve essere un vero gioiellino, ma Jack Black è tuttaltro che ben utilizzato, e per tutta la pellicola non si ride ma al massimo si accenna un sorriso, purtroppo anche nei vari “remake”.

    commento di fodefode
  • Garbata parodia sul mondo dei blockbusters, fertile di trovate, con omaggi al metacinema di ED WOOD, BOWFINGER e soprattutto LA ROSA PURPUREA DEL CAIRO (testimoniata dalla partecipazione di Mia Farrow).

    commento di Dalton
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ethan di ethan
8 stelle

'Be Kind Rewind', titolo che si riferisce al nome della videoteca di proprietà del signor Fletcher - (un invecchiato Danny Glover) tradotto suona 'Sii gentile riavvolgi' - rappresenta sia un'esortazione al cliente di VHS del rispetto del film appena visto, sia una maniera per rimanere ancorati al passato, dato che ormai sono i DVD dello Store concorrente a farla da padroni nel mercato dei... leggi tutto

32 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

pazuzu di pazuzu
6 stelle

Dopo gli ottimi Se mi lasci ti cancello e L'arte del sogno Michel Gondry torna con un progetto che teneva nel cassetto da anni: la realizzazione di un film incentrato su una serie di remake fatti in casa di film famosi. Insomma, un omaggio alla settima arte, un film che parla, prima ancora che di cinema, della passione che esso può ingenerare in ognuno e del valore che può avere... leggi tutto

13 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
4 stelle

Ho amato Se mi lasci ti cancello, storto il naso con L'arte del sogno, abdicato definitivamente con Be kind rewind. Eppure l'idea c'era, la denuncia al sistema, l'appello al gioco di squadra ed alla solidarietà e tutti i buonismi ed i richiami ad una sana creatività evocati da molte critiche positive. Ma io trovo latitante proprio questa presunta creatività, motore teorico del film, in... leggi tutto

8 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Decks di Decks
8 stelle

"Pregasi riavvolgere il nastro". Ecco: basta il titolo della quarta opera di Michel Gondry a far sì che una valanga di ricordi affolli la mia mente, come suppongo sia avvenuto a chiunque abbia guardato questo film. Erano gli anni delle videocassette, quegli apparecchi rettangolari e anche ingombranti di cui qualsiasi appassionato di cinema tiene un bel ricordo: il rumore delle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

ethan di ethan
8 stelle

'Be Kind Rewind', titolo che si riferisce al nome della videoteca di proprietà del signor Fletcher - (un invecchiato Danny Glover) tradotto suona 'Sii gentile riavvolgi' - rappresenta sia un'esortazione al cliente di VHS del rispetto del film appena visto, sia una maniera per rimanere ancorati al passato, dato che ormai sono i DVD dello Store concorrente a farla da padroni nel mercato dei...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
8 stelle

  Per compensare l'accidentale smagnetizzazione delle vhs dello scalcagnato videonoleggio nel quale lavora, il mite commesso Mike si fa coinvolgere dal bizzarro amico Jerry nel progetto di girare dei remake “maroccati” (“sweded”, in originale) dei film più richiesti. L'idea, a dir poco squinternata, imprevedibilmente ha successo e Mike e Jerry intensificano la produzione di...

leggi tutto

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

L'arte del sogno applicata al cinema.Il nuovo film di Gondry a mio parere prende spunto dal precedente con cui ha diversi punti di contatto.O meglio un punto di contatto da cui origina tutto:il sogno.In questo caso il sogno cinematografico,il sogno che solo il cinema può dare.Inevitabile pensare ai cavalli di stoffa,alle creazioni della propria mente,all'acqua fatta di lamelle d'alluminio...

leggi tutto
Disponibile dal 22 maggio 2009 in Dvd a 16,41€
Acquista
Il meglio del 2008
2008

Recensione

belloedannato di belloedannato
4 stelle

Il soggetto è geniale: a causa di un incidente l’intero assortimento di videocassette di un piccolo e vetusto negozio di periferia si cancella, e per far fronte al danno il commesso Mike e il suo migliore amico Jerry, responsabile della “tragedia”, rigirano arrangiandosi con materiale e recitazione “artigianale” uno dopo l’altro tutti i film cancellati. Le loro versioni di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 19 maggio 2008
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito