Trama

Beiji, sessantenne di origine maghrebina, perde il lavoro nel cantiere navale del porto di Sète, la città nei pressi di Marsiglia in cui vive. Divorziato, con una famiglia numerosa a cui pensare, decide di realizzare il suo sogno: aprire un ristorante che serve solo cous cous e coinvolgere i parenti nell'attività...

Note

Splendida conferma del talento dell’autore di _La schivata_, un'opera che sa essere autenticamente popolare: con più punti di vista e un movimento di anime, corpi, sensazioni e sguardi come nemmeno nel migliore dei musical. Un trionfo di forme e di idee, con personaggi bellissimi e uno sviluppo inatteso e sorprendente.

Commenti (13) vedi tutti

  • Sono moltissime le scene straordinarie che esaltano la grandezza del risultato, prima fra tutte la lunghissima sequenza del pranzo domenicale con tutti intorno a un tavolo a gustare il cous cous e la macchina rigorosamente a mano che si sofferma e sobbalza sui volti e le voci dei commensali che formando un’affascinante ragnatela sonora.

    leggi la recensione completa di spopola
  • Ma che storia è ? Un sacco di chiacchere x arrivare a una non conclusione . L'unica cosa bella da vedere la danza del ventre ma il resto è immondizia

    commento di reno1948riccione
  • L'ho visto al cinema e mi restano in mente solo due cose: la lunghezza interminabile (la danza del ventre da sola dura 15-20 minuti d'orologio!) e la sfiga fantozziana del protagonista.

    commento di California Mountain Snake
  • Voto 7. [19.12.2011]

    commento di PP
  • Non so cosa pensare? I personaggi sono interessanti, la storia anche. Però alla fine mi ha stancato. Troppo lungo, troppi dialoghi. E il ballo finale all'inizio diverte, poi stufa.

    commento di davide1971
  • ho dato 5/5 xke un film ke dura la bellezza di due ore e mezza e ke vorresti continuasse quando finisce nn puo' ke prendere 5/5

    commento di fabb85
  • Una martellata sui gioiellini di famiglia avrebbe fatto molto meno male, ma non voglio dire che non abbia i suoi pregi questo film. Anzi. Però rimane il fatto che una martellata sui gioiellini di famiglia avrebbe fatto molto meno male…

    commento di andystarsailor
  • Un film bellissimo. Uno spaccato di minoranza etnica coinvolgente ed emozionante. Finale, seppur abbastanza inverosimile, comunque scioccante.

    commento di Ewan
  • LE GRAINE ET LE MULET è l'ideale commedia umana dei nostri tempi. Recensione completa: http://www.ondarock.it/cinemarec/2008/couscous.html

    commento di strangelove
  • Mi aspettavo decisamente di piu'.

    commento di ULTIMO82
  • Capolavoro. Un affresco articolato e appassionato, semplice ma ricchissimo di annotazini, volti, parole. Un film coinvolgente ed emozionante: davvero meraviglioso.

    commento di Wong
  • molto bene

    commento di leonardo4it
  • Un bel film, con una storia molto vera e dei dialoghi assolutamente perfetti, realistici e toccanti, ma… Perchè sempre più spesso non si ha il coraggio di tagliare una sequenza, qualche minuto?

    commento di buckets of rain
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mck di mck
9 stelle

...i desideri non invecchiano, quasi mai, con l'età...   La Source des Femmes.     La sorgente femminile non è mai in secca e perpetuamente inonda ed irriga di mano d'opera i buoni propositi di riscatto maschili - germogli tardivi dotati però di radici profonde e che hanno già prodotto i loro frutti maturi - più potenti forse di quelli... leggi tutto

29 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Piccole scene di vita in una cittadina della Francia meridionale: un anziano operaio maghrebino, licenziato dal cantiere navale dove ha lavorato tutta la vita, vorrebbe reinventarsi ristoratore riadattando un barcone in disuso. Film chiassoso, sanguigno, allegramente etnico, ma bisognoso di una robusta potatura in cabina di montaggio e meno sciolto di La schivata. All’inizio sembra voler... leggi tutto

14 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

OGM di OGM
4 stelle

Un film imbarazzante. La sceneggiatura è dilettantesca, e confonde il realismo con la pedanteria e la prolissità, la coralità con il caos, il monologo con la logorrea, lo spirito popolare con gli strepiti e la scompostezza. La regia, a tratti, è approssimativa, spesso ondeggiante a caso. Questo film dà dei magrebini in Francia un'immagine da "immigrati brava gente", superficiale e carica... leggi tutto

11 recensioni negative

Recensione

Zarco di Zarco
1 stelle

Schifezza "multietnica" (e già solo in quanto tale da scartare) che mostra il volto della Francia deturpato dall'invasione-genocidio "immigratorio". Film così si deve rifiutare di vederli proprio. Al di là di ciò il film è comunque oggettivamente da buttare, confusionario, inconcludente, noioso. Non dà nulla. Anzi toglie qualcosa, la...

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Il cibo al cinema

scandoniano di scandoniano

Riviste dedicate, guide che consigliano i ristoranti migliori, App che ci fanno cenare a colpo sicuro, librerie zeppe di libri scritti da cuochi storici o improvvisati, e poi show cooking, reality sui migliori...

leggi tutto

Recensione

Utente rimosso (LGiulia) di Utente rimosso (LGiulia)
7 stelle

Piccola chicca di Kechiche, "Cous Cous" (letteralmente "Il grano e il cefalo") è un film che mostra la vita in tutte le sue sfaccettature: la famiglia, i tradimenti, i sogni, le tradizioni e anche il beffardo gioco del destino.     Tutto ruota intorno al cous cous di pesce: l'aggregazione della famiglia, il ricordo della patria lontana, il sogno di una vita. E Kechiche...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

NOG8 di NOG8
8 stelle

Questo film mi e' piaciuto, sono rimasto colpito dalla variegata umanita' che gravita attorno ad un piatto prelibato come il cous cous. La storia e' quella di un uomo che, dopo oltre trent'anni di duro lavoro, si vede dimezzato l'orario lavorativo, nel cantiere navale in cui presta fatica. Da qui la convinzione di aprire un ristorante, ove si cucini solo cous cous, con la complicita' di una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

mck di mck
9 stelle

...i desideri non invecchiano, quasi mai, con l'età...   La Source des Femmes.     La sorgente femminile non è mai in secca e perpetuamente inonda ed irriga di mano d'opera i buoni propositi di riscatto maschili - germogli tardivi dotati però di radici profonde e che hanno già prodotto i loro frutti maturi - più potenti forse di quelli...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Che dignità che ha Slimane (Boufares). A sessantuno anni perde il lavoro come manovale portuale in un paese dalle parti di Marsiglia. Non si perde d'animo, nonostante un'esistenza già precaria vissuta in una stanzetta, e comincia a vagare per banche e uffici comunali al fianco della sua figliastra (la sensualissima Hafsia Herzi) per mettere in piedi un'altra attività: un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

E' il primo film che vedo di Abdel Kechiche, e l'impressione è stata più che buona. Una storia corale sincera, ricca di temi forti dove probabilmente il regista ha messo molto di se stesso. Temi come quelli dell'integrazione sociale in un paese tendenzialmente ostile agli immigrati, lo scontro generazionale all'interno di famiglie allargate dove il ruolo della...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

tobanis di tobanis
4 stelle

Forte: cercare di capire come un film eterno (per durata) e bruttino (da 5) come questo Cous cous possa vere fatto gridare al capolavoro la critica e come pure sia piaciuto al pubblico. Quali sono gli elementi perché possa piacere questo che in fondo è un noioso reality, con la camera sempre appiccicata agli attori, con primi piani continui, ma pure maldestri (?) movimenti di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 6/7. Sicuramente la pellicola in se offre una pregevole istantanea della famiglia allargata. Si possono trovare un pò tutte le tematiche sociali della società moderna ... disoccupazione, tradimenti, gelosia e burocrazia prima di tutto. La storia parte con la scoperta di essere senza lavoro da parte del protagonista, il capofamiglia, che decide dunque di trovare una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

OGM di OGM
4 stelle

Un film imbarazzante. La sceneggiatura è dilettantesca, e confonde il realismo con la pedanteria e la prolissità, la coralità con il caos, il monologo con la logorrea, lo spirito popolare con gli strepiti e la scompostezza. La regia, a tratti, è approssimativa, spesso ondeggiante a caso. Questo film dà dei magrebini in Francia un'immagine da "immigrati brava gente", superficiale e carica...

leggi tutto

Insiemi di famiglie omogenee

ROTOTOM di ROTOTOM

Insiemistica. La fanno alle elementari. I bambini devono riunire in famiglie omogenee dei simboli sparsi per il foglio a quadretti, devono inserirli in un contesto unico, chiuso da un incerto recinto di grafite...

leggi tutto
Playlist
Uscito nelle sale italiane il 7 gennaio 2008
Il meglio del 2007
2007

Venezia 64: Le pagelle di LorCio

LorCio di LorCio

Ed ecco le pagelle di LorCio per Venezia 64. 10 a Bernardo Bertolucci, la cui persona e la cui opera hanno ricevuto il massimo riconoscimento al Festival più importante e più antico al mondo. Un Leone d’oro che...

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito