Trama

Una giovane psicologa si accorge che il nuovo giovane direttore della casa di cura dove lavora, di cui pian piano si innamora, è affetto da un complesso di colpa che ha radici nell'infanzia. Con l'aiuto del suo anziano professore, la donna riesce a scoprire l'origine delle turbe; in questo modo viene risolto anche un caso d'omicidio. Il film segna l'incontro tra Hitchcock e Ingrid Bergman, che interpreterà poi anche Il peccato di Lady Considine e Notorius. Scritto da Ben Hecht, il film è un po' appesantito dall'ingenuo sottotesto psicanalitico, ed è tra i più seriosi dell'autore. La vicenda si sviluppa come una ricerca della verità in un labirinto disseminato di simboli. Per la sequenza del sogno Hitchcock si valse della collaborazione di Salvador Dalì; per la colonna sonora Miklos Rozsa ottenne un Oscar.

Commenti (15) vedi tutti

  • Nonostante un po' di stereotipi (soprattutto sulla figura della donna psichiatra che "ovviamente" si lascia prendere la mano dall'emotività e dai sentimenti), il film è avvincente e si vede volentieri.

    commento di Artemisia1593
  • Niente di eccezionale, con dialoghi molto sensati, e soprattutto con una spiegazione psicanalitica finale quasi farsesca e glaciale,   la sceneggiatura poi contiene molti passaggi a vuoto, e alcuni personaggi sono assolutamente anonimi.

    commento di wang yu
  • "Dovete credere, non a quello che dico ma a quello che sento. La mente non è tutto; il cuore vede più lontano, a volte". BRAVISSIMI TUTTTTTTTTTI!

    commento di molli
  • Hithcock esplora le tortuose vie della mente umana e della psicanalisi e trae un film, come sempre, carico di suspense e di momenti memorabili. Attori indimenticabili. Famosa la scena del sogno. Tabellino dei punteggi di Film Tv ritmo:2 tensione:3

    commento di Carlo Ceruti
  • hitch costretto a servirsi di un gregory peck monoespressione per il suo primo film sulla psicanalisi che come sappiamo segnerà tutte le sue opere future fino a psyco.

    commento di bellahenry
  • Forse le spiegazioni su che cosa è la psicanaligi oggi risultano un po' didascaliche ma la sequenza del sogno è splendida.

    commento di florentia viola
  • Un classico di Hitchcock. A tratti pesante, un pò arrancante, però quando ci sono da tirare le fila del discorso niente da dire, Hithcock sapeva sempre cosa dire. Ottima la prova dei due protagonisti. Voto: 7, 5.

    commento di wundt
  • commento di Dalton
  • Pesantuccio ma bello…Gregory Peck mi sta sulle balle, ma qui va detto che è molto bravo…e la Bergman come suo solito è meravigliosa

    commento di bebe84
  • psicanalitico e anomalo film del genio del brivido,come sempre geniale

    commento di leo$
  • Thriller psicanalitico con due ottimi protagonisti ed una trama intrigante narrata come al solito in maniera sapiente da Hitchcock ma le sequenze migliori in assoluto sono quelle oniriche disegnate da Salvador Dali

    commento di howard76
  • Spendido

    commento di aredhel
  • Psicothriller raffinato e onirico, stupendamente interpretato dalla Bergman

    commento di Ramito
  • Un classico di Alfred, con una coppia di giovani attori favolosi.Scenografia perfetta.

    commento di Stern
  • Film molto particolare, e per me, è insieme a Sabotatori, uno dei più belli.Suspence fino alla fine, humour, erotismo elegante, colonna sonora, interpretazione degli attori c'è davvero un poco di tutto. Splendido

    commento di giovannino
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

ethan di ethan
6 stelle

Alla clinica che cura disturbi mentali Green Manors il dottor Murchison (Leo G. Carroll) sta andando in pensione e al suo posto arriva il collega Edwardes (Gregory Peck), che subito si innamora, ricambiato della dottoressa Constance Peterson (Ingrid Bergman), ma lui forse non è chi dice di essere ed inoltre è anch'egli mentalmente disturbato. 'Io ti salverò', brutta... leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
7 stelle

Un uomo con problemi psichici, John Ballantine, è convinto di essere il responsabile della morte del dottor Edwards. Quando questi viene chiamato a dirigere un manicomio in sostituzione di un suo collega, Murchison, John assume l’identità del medico defunto e si presenta all’istituto al suo posto. Egli, però, è ossessionato dalla visione del bianco e delle linee parallele, che... leggi tutto

19 recensioni positive

Recensioni
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 18 novembre 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 18 ottobre 2017 su Rai Movie

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
8 stelle

Ci sono alcune inquadrature che sono già tutto un dire, comincia a prendere piede il metodo cinefilo che caratterizzerà il cinema di Hitchcock da qui in avanti e, anche se in forma minore, in quelli precedenti. La trama articolata ma ottimamente svolta aiuta lo spettatore a partecipare allo svolgimento della storia Ingrid Bergman e Gregory Peck poi, rendono il tutto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Trasmesso il 2 febbraio 2017 su Rsi La2
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 20 ottobre 2016 in Dvd a 11,76€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

ethan di ethan
6 stelle

Alla clinica che cura disturbi mentali Green Manors il dottor Murchison (Leo G. Carroll) sta andando in pensione e al suo posto arriva il collega Edwardes (Gregory Peck), che subito si innamora, ricambiato della dottoressa Constance Peterson (Ingrid Bergman), ma lui forse non è chi dice di essere ed inoltre è anch'egli mentalmente disturbato. 'Io ti salverò', brutta...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

port cros di port cros
9 stelle

Hitchcock firma un altro magistrale thriller, questa volta sulla psicanalisi, allora un tema non ancora molto frequentato dall'arte cinematografica. Ma più che un saggio teorico delle teorie freudiane, Hitchcock, come suo solito, usa la psicanalisi come un pretesto per la soluzione di mistero e di un delitto, tanto che lo stesso autore definì il film"solo un'altra caccia all'uomo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

will kane di will kane
6 stelle

Il giovane e aitante nuovo direttore della casa di cura in cui opera la protagonista Ingrid Bergman è un uomo affascinante e piacevole,ma nonostante il profilo deciso di Gregory Peck nutre un disagio marcato,che lo porta a momenti di trance vera e propria,e affiora il dubbio che possa aver commesso un delitto nelle fasi di "assenza":prima collaborazione tra Hitchcock e la diva...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

MrPostman di MrPostman
8 stelle

" Spellbound ", meglio conosciuto in Italia col titolo " Io ti salverò ", è la prima pellicola nella storia del cinematografo a trattare apertamente del nuovo modello teorico di introspezione psicologica, la psicoanalisi, e sin dalle prime battute ben s'inquadra nello scenario rappresentativo e, alle volte, avanspettacolistico del primo periodo della filmografia hitchcockiana, caratterizzato...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
7 stelle

Un uomo con problemi psichici, John Ballantine, è convinto di essere il responsabile della morte del dottor Edwards. Quando questi viene chiamato a dirigere un manicomio in sostituzione di un suo collega, Murchison, John assume l’identità del medico defunto e si presenta all’istituto al suo posto. Egli, però, è ossessionato dalla visione del bianco e delle linee parallele, che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2009
2009

Ten years after

BobtheHeat di BobtheHeat

"Alla nascita del Sole e di sua sorella la Luna, la loro madre morì. Così il Sole diede alla terra il suo corpo, dal quale sbocciò tutta la vita. E dal ventre di lei tirò fuori le stelle e...

leggi tutto

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Com'è possibile? Hitchcock aveva una conoscenza tanto superficiale della psicanalisi - oppure non ne aveva affatto? Il film è indubbiamente bello, ben realizzato e degno del Maestro, dalle atmosfere alla trama, dagli interpreti (Bergman e Peck: non si può fallire) al ritmo, ma una tanto blanda e infantile rappresentazione della psicanalisi è roba che lascia basiti....

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006

Gialli e Noir di altri tempi!!!

Stregafede di Stregafede

Questa è una raccolta di film gialli e noir dal 1945 al 1969 circa che a mio avviso hanno ancora un fascino, una originalità ed uno stile che il cinema moderno sta piano pianoperdendo

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

Cinema e Psicanalisi

Brett di Brett

Individuare una Playlist con un tema simile è forse l'impresa più ardua che si possa chiedere ad un cinefilo...se non altro perché, considerata la straordinaria coincidenza dei loro anniversari, ogni film potrebbe...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Monografie (8): Gregory Peck.

montelaura di montelaura

Alto, fisico asciutto, moro con un ciuffo ribelle sugli occhi. L'unica cosa di ribelle in lui, poichè raramente sullo schermo è stato un cattivo o un fuoricasta. Granitico e forse spesso sopra le righe, comunica un...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002

I magnifi sette

Laura2002 di Laura2002

Vi presento i sette film che mi emozionano sempre quando li vedo anzi dico meglio quando li vivo e a volte non mi identifico solo nei personaggi femminili ma anche in quelli maschili come Armonica. qualcun'altro...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 1946
1946
Migliore colonna sonora per film drammatico o commedia al Premi Oscar 1946
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito