Trama

Renata, Joey e Flyn sono tre sorelle, la cui vita resta sconvolta dalla decisione del padre di abbandonare la famiglia. Eva, la madre, tenta dapprima di suicidarsi con il gas, poi, quando il marito, ottenuto il divorzio, si risposa, la donna si annega nell'Oceano. Joey tenta invano di salvarla, ed è a sua volta salvata a stento dalle altre due.

Note

Dopo essersi affermato come un grande comico, Woody Allen sorprende tutti con questo cambiamento di registro. Il film testimonia senza quanto il suo autore si senta debitore verso il cinema di Bergman e inaugura una fase nuova nella carriera del cineasta newyorkese.

Commenti (4) vedi tutti

  • Stretto in una micidiale geometria degli spazi fisici va in scena l'abisso psichico di una famiglia intellettuale borghese, nel suo smarrimento inghiottito di ansie edipiche e voracità psicotiche, che la civilizzazione può solo fagocitare anziché arginare. Riferimenti a Bergman certo, ma anche a Polanski. 9,5

    leggi la recensione completa di logos
  • Una vera e propria noia. 90 minuti di dialoghi che non vengono mai interrotti quasi sempre girati in interni. E poi che razza di film drammatico è questo che non fa riflettere per niente e non trasmette emozioni??

    commento di XANDER
  • interni apparentemente perfetti. invece dentro scorre del sangue.

    commento di leonardo4it
  • Mi riesce ancora difficile pensare che questo film porti la firma di Woody Allen.E'così triste e negativo,ma soprattutto intenso.Mi ha davvero sorpreso.Positivamente.

    commento di andystarsailor
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
8 stelle

Ho dovuto rivedere "Interiors" a distanza di anni perché non lo ricordavo più, e mi ha fatto ancora una buona impressione. Il primo film esplicitamente bergmaniano di Woody Allen non raggiunge i livelli di "Annie Hall" e "Manhattan", i due capolavori fra cui si trova incastrato nella filmografia dell'autore, ma è comunque un'opera rigorosa, che ci offre un'immagine... leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

LorCio di LorCio
6 stelle

Tiè. Woody spiazza. Niente sorrisi sulle labbra, meno che mai risate beffarde di dissacrante poeticità. È il primo regalo che Allen fa al suo pubblico più iconoclasta, forse anche il più critico e il primo sgarro a quello più rigorosamente legato alla maschera-alleniana. Il registattore non compare mai sullo schermo: sta più che mai dietro la... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

logos di logos
9 stelle

Stretta in una micidiale geometria degli spazi fisici interni, quest’opera mette in scena l'abisso psichico di una famiglia intellettuale borghese, nel suo smarrimento inghiottito di ansie edipiche tra le figlie e il padre e voracità psicotiche della madre, tutti coinvolti in una civilizzazione che può solo fagocitare anziché arginare il magma che li caratterizza....

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 5 maggio 2016 in Dvd a 7,99€
Acquista

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Ho dovuto rivedere "Interiors" a distanza di anni perché non lo ricordavo più, e mi ha fatto ancora una buona impressione. Il primo film esplicitamente bergmaniano di Woody Allen non raggiunge i livelli di "Annie Hall" e "Manhattan", i due capolavori fra cui si trova incastrato nella filmografia dell'autore, ma è comunque un'opera rigorosa, che ci offre un'immagine...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2012
2012

Recensione

vjarkiv di vjarkiv
8 stelle

E' un film "di parola" e questo viene sottolineato dal regista col non aver messo alcuna colonna sonora.  Spiazzò sia la critica che il pubblico abituato com' era alle sue commedie e alla sua intelligente comicità. Ma qui sta la grandezza di Allen, l' aver dimostrato di essere in grado di produrre "script" anche per film drammatici e introspettivi come questo "Interiors" e di mettere in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Più sussurri che grida nell'Alllen che non ti aspetti.Comincia  come Sussurri e grida  si snoda come Scene da un matrimonio e Sinfonia d'autunno(anche se non so se questo film sia successivo o antecedente a quello di Bergman) e finisce con un pianosequenza fulminante anche questo all'apparenza estratto da Sussurri e grida.Ho letto che gli americani insorsero contro questo film...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

LorCio di LorCio
6 stelle

Tiè. Woody spiazza. Niente sorrisi sulle labbra, meno che mai risate beffarde di dissacrante poeticità. È il primo regalo che Allen fa al suo pubblico più iconoclasta, forse anche il più critico e il primo sgarro a quello più rigorosamente legato alla maschera-alleniana. Il registattore non compare mai sullo schermo: sta più che mai dietro la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Uccisioni a mezza bocca

Dying Theatre di Dying Theatre

L’assurdo dover mistificare ovunque e in ogni attimo. La natura umana così tanto fragile. E cattiva. Il sadico volermi fare diventare come voi. Senza via di scampo. Una resa così tragica, così incondizionata....

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

Recensione

Aquilant di Aquilant
8 stelle

Interni freddi e deserti all’apparenza che si schiudono sulle prospettive brumose della Spiaggia della Desolazione. Volti pianificati nel lividume di un chiarore di tenebra che rende le stanze così poco appetibili a rimembranze di antiche passioni. Gruppo di famiglia in apparente comunione d’intenti dal cuore che batte a vuoto alla stessa stregua di un woofer impazzito. Spazi limitati tra...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004

PLAYLIFE

leonardo4it di leonardo4it

Una bella introduzione e' proprio quello che ci vuole. Film da vedersi prima di andare all'asilo.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito