Trama

Bielorussia: i partigiani Sotnikov e Rybak si allontanano dal loro gruppo per cercare viveri in una vicina fattoria. Ma i nazisti li precedono, e i due sono così costretti a una pericolosa deviazione all'interno del territorio occupato dal nemico. Verranno fatti prigionieri e interrogati.  

Note

Feroce e straziante dramma antimilitarista, è uno dei capolavori del cinema sovietico d'era brezneviana, incupito dalle musiche alienanti di Alfred Shnitke e dalla suggestiva fotografia di Vladimir Cuchnov. Sottile requisitoria contro il regime sovietico, ispirò _Va' e vedi_ del marito Elem Klimov e fu l'ultimo degli otto film diretti dalla Shepitko, scomparsa nel 1979 a soli 41 anni. Orso d'oro a Berlino 1977.

Commenti (3) vedi tutti

  • Un film di una bellezza sconvolgente. Fa venire la pelle d'oca dall'emozione. Regia, attori, fotografia e musiche magistrali. Troppe le scene memorabili per citarle tutte. Se non l'avete mai visto recuperatelo subito.

    leggi la recensione completa di 21thcentury schizoid man
  • Voto 6. [15.07.2012]

    commento di PP
  • Film glaciale in tutti i sensi, selvaggio e senza speranza che riporta alla penetrazione nazista in Russia nel corso della 2a guerra mondiale e mette in luce anche la scomoda e dimenticata realtà dei collaborazionisti locali.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
10 stelle

L’ascesa è l’ultimo film di Larisa Yefimovna Shepitko, regista di grande talento prematuramente deceduta a soli 41 anni in un incidente automobilistico il 2 giugno del 1979. Nata ad Artyomovsk, Ucraina, il 6 gennaio del 1938, la Shepitko studia cinema al prestigioso VGIK di Mosca, dove, dopo aver realizzato due cortometraggi, Slepoy kukhar (1956) e Zhivaya voda... leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ed wood di ed wood
6 stelle

La cifra estetica saliente di questa misconosciuta (e sopravvalutata) opera della compianta L. Shepitko, tipico prodotto d'autore dell'URSS ai tempi del "Ricongelamento", sta nell'utilizzo di una fotografia abbagliante. Le luci, tanto accecanti quanto estatici sono gli sguardi dei protagonisti, isolano i volti da un contesto talmente ostico da stimolare fantasie evasive. La regista regala... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 21 gennaio 2014 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2012
2012

Recensione

hallorann di hallorann
10 stelle

Seconda guerra mondiale, l’Unione Sovietica è occupata dai tedeschi. Nelle campagne e nei boschi della Bielorussia l’Armata rossa con l’aiuto dei partigiani respinge gli attacchi dei nemici. Un gruppo di partigiani con al seguito donne e bambini ripara in un bosco, il cibo scarseggia e il gelo invernale è quasi insostenibile. Il volenteroso Rybak viene incaricato di raggiungere un...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

L'alba. RaiMovie.

luca826 di luca826

Da un paio di mesi ho sistemato il segnale del digitale terrestre e ricevo senza problemi RaiMovie. Ogni mattino (quasi sempre) c'è una bella sorpresa che mi aspetta dopo il duro colpo della sveglia (ore...

leggi tutto

Recensione

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
10 stelle

L’ascesa è l’ultimo film di Larisa Yefimovna Shepitko, regista di grande talento prematuramente deceduta a soli 41 anni in un incidente automobilistico il 2 giugno del 1979. Nata ad Artyomovsk, Ucraina, il 6 gennaio del 1938, la Shepitko studia cinema al prestigioso VGIK di Mosca, dove, dopo aver realizzato due cortometraggi, Slepoy kukhar (1956) e Zhivaya voda...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

la morte è niente.

zombi di zombi

pare che la vita sul pianeta che popoliamo sia possibile grazie allo scontro tra due pianeti che hanno creato terra e luna, tra le altre cose. discovery channel ieri mi ha deliziato con questa nozione. miliardi di...

leggi tutto
Il meglio del 2006
2006

conservare

zombi di zombi

backyards e da da da da dei broken social scene. la prima bruma di fine estate; stamane. un appuntamento dopo aver visto maurice con un'amica che lo adora quanto me. le visioni notturne dopo il lavoro e prima di...

leggi tutto
Playlist

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

questo è un pò il tipico film che mi mette in soggezione. sento di trovarmi di fronte a qualcosa di importante, riesco a riconoscere l'importanza ma non riesco a soppesarla esattamente. attori di un'enormità inqualificabile, soprattutto il supercattivo con la faccia da hannibal anni prima di hopkins. riesce a far sentire a pelle cosa può voler dire trovarsi di fronte alla morte certa....

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 1977
1977
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito