Trama

Arroccato nel suo teatro di posa nel quale ormai si girano solo le televendite (I Superdivani), Bruno è sull'orlo del fallimento nonostante la rivalutazione "critica" dei suoi film; per di più si sta separando dalla moglie Paola (s'intuisce, più per volontà di lei) che, dopo essere stata la star dei suoi film, ha intrapreso la carriera più tranquilla di mamma (hanno due bambini, di 9 e 7 anni) e di corista concertista. Fuori, c'è "il caimano", ovvero Silvio Berlusconi, intrattenitore e politico funambolico, sulla cui ascesa vuole fare un film una giovane regista esordiente che, come ultima spiaggia, porta la sceneggiatura a Bruno.

Note

Un film dove l'eroe è cattivo (come "Gian Maria in _Indagine su un cittadino_", sottolinea Michele Placido ­ in arte Marco Pulici - interpellato per la parte, e che vorrebbe renderlo, com'era Volonté, "affascinante"), dove si vanno a toccare i nervi scoperti degli ultimi vent'anni di faccende, vizi, nani e ballerine italiani, dove alla fine "l'eroe", forse, perde.

Commenti (54) vedi tutti

  • Moretti riesce ad amalgamare i vari piani narrativi (dalla commedia al dramma, dalla realtà alla finzione al sogno) con invidiabile competenza, e questo nonostante la complessità della sceneggiatura che ha pure qualche reminiscenza felliniana. Un film insomma che coinvolge e affascina grazie anche a una resa attoriale di altissimo livello.

    leggi la recensione completa di spopola
  • Pensavo peggio. Ambientazione interessante con siparietti familiari divertenti. Qualche eccessiva teatralità ci ricorda che siamo nel cinema italiano.

    commento di bebabi34
  • ops !? è già finito ? Scusate mi ero addormentato.|

    commento di iperpollo
  • La pellicola è stata inserita nella categoria Film - drammatico, andrebbe invece inserita nella categoria lungometraggi - spot elettorale.Assolutamente inguardabile.

    commento di ironsax
  • Mi aspettavo un film più aggressivo e invece si sbadiglia alla grande.voto 4

    commento di wang yu
  • Un film sopravalutato anche se il tema, ahinoi, è purtroppo ancora di attualità. La supercitata scena finale rimale il pezzo forte del film. Come ci piacerebbe poterlo rivedere considerandolo datato!

    commento di Artemisia1593
  • non e' il mio genere pero' il film non e' affatto male

    commento di danandre67
  • Il caimano ti da una mano. Della serie: parla male del Berlusca e batti cassa. E' un sottofilone molto apprezzato in Italia, un po' come la blaxploitation in America negli anni settanta. E' l'unico cinema di genere che ci è rimasto.

    commento di Zardoz
  • GRANDE FINALE CON MORETTI SPLENDIDO NELLE VESTI DEL CAVALIERE.MOLTO INTERESSANTE

    commento di antonio de curtis
  • Esplicito e metacinematografico, con omaggi al cinema trash e a quello di John Landis. Moretti ha ben compreso che i "cattivi" vengon descritti meglio quando appaiono affascinanti …

    commento di Dalton
  • Sarebbe stato un filmetto discreto se Moretti si fosse limitato a raccontare e approfondire il personaggio di Silvio Orlando. La parte di denuncia contro Berlusconi è ridicola. Il più volte citato "Gian Maria" (Volontè) si rigirerà nella tomba.

    commento di Tex Murphy
  • IMBARAZZANTE…

    commento di Il cattivo nullatenente
  • Nella top ten dei film piu brutti..Storia senza senso,improntato solo su Berlusconi..Il cinema italiano sempre piu che mai politico,dove in tutti i film si raffigurino o bandiere di Cuba,o maglie di Che Guevara..Nanni cambia lavoro!

    commento di Tom Bishop
  • Grazie Nanni. Non ho altro da aggiungere. Capolavoro.

    commento di Winkler
  • Il film narra della fine dell'amore tra un produttore cinematografico e sua moglie, del berlusconismo, del cinema, ma sostanzialmente, fondendo pubblico e privato, dell'Italia e degli italiani. Voto 7,5

    commento di jeffwine
  • VOTO : 7 Moretti gira un film nel film, raccontando la storia con sincero trasporto. Nel complesso l'operazione si può dire sia ben riuscita. Si ride, si riflette. Originale.

    commento di supadany
  • Il solito film di sinistra,oramai è l'unico modo di fare politica ultilizzare il cinema.

    commento di Tom Bishop
  • cinema(si fa per dire…)spazzatura assolutamente di un film cosi non ce ne era il bisogno

    commento di dusso
  • 1/10

    commento di alex77
  • Moretti utilizza il cinema pulp come espediente narrativo apodittico in grado di descrivere depressioni intimistiche e degrado politico con sufficiente distacco e smisurata misura. Bel film.

    commento di willhard
  • Moretti non è mai stato un grande attore, e il suo egocentrismo ha un pò limitato gli altri suoi film dove era lui il protagonista assoluto. Stranamente in questo film le scene che funzionano di più sono quelle in cui si vede (solo due!)…

    commento di Stefano Battiato
  • bello

    commento di robinhood1
  • Grandissimo Moretti. Un film sull'Italia,su di noi, più che su di 'lui'. Con un bravissimo Silvio Orlando.

    commento di elendill
  • 8.5

    commento di anniehall
  • Ottimo film di Moretti. Un regista che io non ama molto, ma questo è un grande film. Con un Silvio Orlando strepitoso.

    commento di Toto74
  • in questo film ci sono i soldi, ci sono i grandi attori ma manca totalmente il film (alla fine del film ho avuto l'impressione di aver sprecato un paio d'ore della mia vita oltre a 5 euro. sconsigliato

    commento di aristotene
  • di una bellezza terrificante. coraggioso, arguto, finalmente un film italiano di ampio respiro.

    commento di chi8r8
  • pessimo.

    commento di COOL
  • un bel 7,5

    commento di Jsr
  • un film comunque importante e coraggioso,da vedere per riflettere ancor di più sulla situazione nostrana.finale da "sogno"!!!!!!!!

    commento di vertigo81
  • A MORTE IL NANO PELATO ! MEGLIO COGLIONI CHE BERLUSCONI !!!

    commento di Voodoomaster
  • Pesante.

    commento di YAILEM
  • un film sull'italia e sugli italiani. Berlusconi c'entra poco. Centra la tristezza di certa sinistra Fassino, Rutelli, che quasi quasi anche a una persona cosiddetta di sinistra fanno venir voglia di non votare ma ..poi…nemo male che c'è nanni

    commento di robinhood1
  • Caro Nanni non si fanno uscire film faziosi in campagna elettorale..

    commento di Tom Bishop
  • divertente e angosciante…un finale da brividi lungo la spina dorsale

    commento di maurus
  • quando faranno un film su un uomo che usa il mezzo cinematografico impropriamente e con scarsa perizia?????' Ah già è vero… questo film è IL CAIMANO

    commento di aless77
  • Un po' sconnesso. Voler parlare di Berlusconi va bene, ma l'altra storia del film non è molto coerente con l'intento.

    commento di slim spaccabecco
  • Noioso e patetico come Moretti.

    commento di stania
  • ti spiazza e stupisce, Moretti riesce sempre a smontare qualsiasi opinione o pre-concetto tu possa esserti fatto "prima"!

    commento di naife77
  • Voto 6 Mascherato

    commento di luca826
  • Eccezionale.Divertente.W Nanni!

    commento di gio83
  • il film fa ridere, commuove e fa pensare. mi è piaciuto tantissimo e non capisco in che modo possa essere criticabile. non mi è sembrato un film troppo politico, ovvero, si, politico, ma rapportato alla vita vissuta.

    commento di nabu
  • Un film nel film. Nanni esplica in poche scene il tabù. Come solo lui sa fare. Il pensiero morettiano culmina, nel finale, al pessimismo, non lasciando alcuna via d'uscita. Pellicola particolare, per palati fini.Grandi gli interpreti.

    commento di gabbiano
  • Il ritorno del grande Nanni Moretti: un film pregievole che osa di più, si spinge oltre, col racconto della nostra piccola "Italia" berlusconiana…Gran bel film!

    commento di battista82
  • Un clamoroso autogol, ecco perche' non ha fatto tutto quel clamore di cui si e' tanto detto, perche' e' un clamoroso e vergognoso autogol!Diciamo che Moretti ce lo vedrei bene li', nel parlamento italiano. Sarebbe davvero un posto per lui…

    commento di raffael
  • Stupendo. Voto: 9,5

    commento di TommyElettrico
  • La storia che regge il film tra margherita Buy(fantastica) e Silvio Orlando è abbastanza delineata. La critica su Berlusconi forse non tanto.. Comunque un bel film. Mi aspettavo un Moretti più aggressivo…

    commento di principessasofia
  • consiglio a Moretti di fare il politico

    commento di sallustio
  • È un film coraggioso, un modo diverso dai film documentari.

    commento di sillaba
  • Ognuno cerca il suo piccolo pezzo di Lego, i padri, le madri, le produzioni cinematografiche, i registi, i mariti e le mogli, i caimani, i figli, le magistrature e tutta l'Italia. Solo in un caso piove dall'alto.

    commento di nasodicleopatra
  • un bellissimo film sulla crisi. della famiglia, della politica, dell'Italia, di come (purtroppo) è diventata. grande Silvio Orlando, cmq bravissimi tutti. le due scene con Nanni sono impagabili. chapeau.

    commento di redrum80
  • Un bel film, niente di straordinario, ma un bel film. ps. ma riuscite a commentare il film e a non fare polemica politica?

    commento di Saiano
  • il solito film pre-elettorale di Moretti. Prova mediocre, esasperatamente politicizzata al limite della comicità. se l'Italia politica va a rotoli, l'italia cinematografica non è da meno(ahime').

    commento di GIANDANO
  • NANNI, TI AMO!!!

    commento di woolf79
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
7 stelle

Nanni Moretti col Caimano affrontò quello che avrebbe dovuto essere il suo film più politico, ma il risultato fu una pellicola che mischiava diversi temi e situazioni risultando un po' disomogenea. È un film che rivisto oggi mantiene un interesse tutt'altro che superficiale, ma a causa di questa sua natura divagante rischia di finire tra le opere minori del regista, ed... leggi tutto

117 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

PompiereFI di PompiereFI
6 stelle

2006. L’Italia non è pronta per convolare a nozze. Anche perché potrebbe festeggiarle solo coi fichi secchi. Il Paese è in realtà in forte crisi sentimentale. Soffre di mancanza di identità, non sa da quale parte stare, dove e come schierarsi. Si perde in storie assurde raccontate prima di andare a letto, in una specie di tentativo di cerimoniale rassicurante al quale abbrancarsi per... leggi tutto

23 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

AIDES di AIDES
4 stelle

Il Caimano è esattamente il film che ci si può aspettare in Italia sul nostro tempo (e viceversa), e ciò è un film debole, che non riesce a risolvere la sua ambiguità di operazione non si sa se politica, etica o estetica, senza una chiara identità di base. La domanda chiave, quella posta in rilievo nell’opera: “a che serve fare un film su... leggi tutto

30 recensioni negative

Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

thmonel di thmonel
10 stelle

i caimani... sono insomma uno di quei film che anche dopo 8 mi pare o 10 anni divertono. Sono storie incredibili, tipo sentire qualche ex premier e magari qualche sindaco dire, essere onesto non è tutto, non è sufficiente, ed allora! cosa si dovrebbe dire a tal persone anche a quegli insetti che per essere dove si trovano, a colpi di pagliacciate hanno tramite discutibili...

leggi tutto
Recensione
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

Nanni Moretti col Caimano affrontò quello che avrebbe dovuto essere il suo film più politico, ma il risultato fu una pellicola che mischiava diversi temi e situazioni risultando un po' disomogenea. È un film che rivisto oggi mantiene un interesse tutt'altro che superficiale, ma a causa di questa sua natura divagante rischia di finire tra le opere minori del regista, ed...

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Calpestare nuove aiuole.

mck di mck

Calpestare nuove aiuole, ovvero: galantuomo sarà lei.      Grazie, Marco.      Grazie al cazzo, avrebbe probabilmente (ed ipoteticamente) risposto lui, il...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014

Bilancio 2013

toal26 di toal26

I sette film da ricordare tra quelli visti o rivisti in un anno solare. Poiché ho preso l’abitudine di annotare i film che vedo sia al cinema che in casa, provo a fissare, come in un diario, quelli che mi hanno...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 24 settembre 2013 in Dvd a 9,99€
Acquista

Recensione

glm di glm
8 stelle

“Sei solo chiacchiere e distintivo”   Povero stolto Povero cieco Hai chiuso gli occhi ma la bocca è sempre pronta a sputar veleno Il tuo cuore ne è colmo Hai il sangue denso Fatichi a respirare Sei prossimo […]   La tua religione è un dogma Hai abbracciato uno stile Vivi per succhiare la vita altrui Sei nato da un serpente I tuoi sonagli suonano la musica...

leggi tutto
Disponibile dal 25 giugno 2013 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Recensione

PompiereFI di PompiereFI
6 stelle

2006. L’Italia non è pronta per convolare a nozze. Anche perché potrebbe festeggiarle solo coi fichi secchi. Il Paese è in realtà in forte crisi sentimentale. Soffre di mancanza di identità, non sa da quale parte stare, dove e come schierarsi. Si perde in storie assurde raccontate prima di andare a letto, in una specie di tentativo di cerimoniale rassicurante al quale abbrancarsi per...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Moretti trova la chiave giusta per raccontare Berlusconi: prenderlo non di petto (come invece fa la regista del film nel film, al quale è affidato il compito di riassumere i fatti puri e semplici) ma obliquamente, mostrando gli effetti che ha avuto la sua forza attrattiva sull’italiano medio. Perciò sceglie come protagonista un produttore cinematografico, che era stato...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

AIDES di AIDES
4 stelle

Il Caimano è esattamente il film che ci si può aspettare in Italia sul nostro tempo (e viceversa), e ciò è un film debole, che non riesce a risolvere la sua ambiguità di operazione non si sa se politica, etica o estetica, senza una chiara identità di base. La domanda chiave, quella posta in rilievo nell’opera: “a che serve fare un film su...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

SEI DEMOCRATICO?!?!?!?

johnpjgozz di johnpjgozz

...gridava Aldo Fabrizi, palazzinaro fascista nel dopoguerra italiano, all'avvocato progressista e alle prime armi Vittorio Gassman in uno dei capolavori di Scola, "C'eravamo tanto amati"... A questo punto dico, non...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

A metà film ho detto: “Questo è un capolavoro assoluto, il miglior film italiano degli anni 2000: quasi quasi gli do 5 stelle!”. Poi a conti fatti, mi sono ricordato che a Moretti non manca certo la fantasia sì (solo lui in Italia poteva concepire un colpo di genio, d’intelligenza e di inventiva come Palombella Rossa), ma il rigore sì. Quello gli manca, gli è sempre mancato. Tranne...

leggi tutto

La mia generazione

LorCio di LorCio

La mia è una generazione strana. Senza riferimenti ai quali ispirarsi, priva di valori, principi, sentimenti comuni, coscienza civile, interessata solo all'apparire e all'avere (sono in quanto appaio, appaio in...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

"Il Caimano", quello di Nanni Moretti, non è solo un film su Berlusconi. A meno che a Moretti non interessassero proprio e soltanto gli ultimi dieci minuti del film ed abbia costruito tutto il resto della trama intorno ad essi. Ed in effetti, nonostante la consueta professionalità dell'insieme, la vicenda privata del produttore cinematografico caduto in disgrazia è abbastanza banale. Certo,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2006
2006

INUTILE COOL

redpliskin di redpliskin

Il cinema di Nanni Moretti ha sempre destato perplessità, rifiuti, discussioni, così come ha destato apprezzamenti entusiastici. Spesso più apprezzato all'estero che in Italia (o quanto meno più premiato! e so...

leggi tutto
Playlist

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

Mi sono sentito perduto uscendo dalla visione del Caimano, quasi mi mancasse la terra sotto i piedi, col groppo alla gola, disperato e rabbioso allo stesso tempo e con una sensazione di “sconfitta impotente” che fa davvero male, e non solo per l’apocalittica conclusione che ci viene presentata nell’unica scena di “quel film mai girato” che parla di una...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 20 marzo 2006
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito