Trama

1923: poco più che cinquantenne, Lenin si sta lentamente avviando verso la morte. Isolato e immobilizzato a causa della grave malattia che ha consumato il suo corpo e la sua mente, il grande leader è costretto ai margini di quella Storia che tanto ha contribuito a cambiare...

Note

Uno squarcio di sconvolgente umanità, firmato Sokurov.

Commenti (2) vedi tutti

  • Profondo verde: Sokurov punta lo sguardo sulle debolezze, le meschinità, le fragilità umane, su una malinconia che urla nel suo quasi onnipresente silenzio, sui grandi prati e i boschi che fanno da pendant al lusso del palazzo, sull'abbandono. 9 1/2

    commento di kotrab
  • il bianco e nero diventa verde ectoplasma, nell'impossibilità di cogliere classicamente la malattia e la malaria di quella Russsia anni '20, la Russia dove tutto cambiò…

    commento di shadgie
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Nel Maggio del 1922 Lenin ebbe la prima emorragia cerebrale che gli provocò la paralisi del lato destro e grandi difficoltà a parlare. Si riprese e continuò imperterrito la sua attività speculativa. Ma il suo calvario era appena cominciato e nel Marzo del 1923 un'altra emorragia cerebrale lo rese del tutto incapace di essere autonomo. Visse ancora qualche mese,... leggi tutto

10 recensioni positive

Recensioni

Recensione

Texano98 di Texano98
8 stelle

"L'aldilà di Lenin" Lenin è avvolto dalla nebbia. I colori sono metafisici. La sua dacia è lontana, imprigionata nell'atmosfera di un gelido funerale russo, o meglio, di un funerale appena trascorso. Le guardie e le cameriere non sembrano accudire un malato, ma piuttosto sgomberare la casa di un morto. La senilità del capo rivoluzionario è in perenne bilico...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
locandina
Foto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

jek di jek
8 stelle

TAURUS ovvero la visione di Sokurov.   Persino il titolo mi da l’impressione di potenza, ma di una potenza immobile, come immobile è il cinema di Aleksandr Sokurov. Le sue visioni sono sublimi e a volte ricordano il fragore delle immagini di Ejzestein, così scultoree, ma così bidimensionali, inesorabilmente rivolte alle spalle, al passato. Una negazione del futuro, un rifiuto della...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Un incontro con Sokurov

yume di yume

Venezia, Ca’ Foscari, 9 settembre ore 17, aula Baratto   Breve cronistoria piena di buchi _________________________________  E’ arrivato con mezz’ora di ritardo, strappato agli...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Nel Maggio del 1922 Lenin ebbe la prima emorragia cerebrale che gli provocò la paralisi del lato destro e grandi difficoltà a parlare. Si riprese e continuò imperterrito la sua attività speculativa. Ma il suo calvario era appena cominciato e nel Marzo del 1923 un'altra emorragia cerebrale lo rese del tutto incapace di essere autonomo. Visse ancora qualche mese,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006

Recensione

ed wood di ed wood
6 stelle

Deludente, sia nella forma (scialba) sia nei contenuti (confusi). Assai inferiore a Moloch. Qualche guizzo (il grottesco incontro con Stalin; uno struggente primo piano di Lenin e moglie, poco prima della fine); per il resto siamo ai livelli del peggior Tarkovski.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005

Recensione

giampy.78 di giampy.78
8 stelle

"Il sole sorgerà ancora dopo di me? Ci sarà ancora questa brutalità? Il vento soffiera ancora? Lo stupido proletario continuerà a lottare con la bestia borghese fino a vomitare sangue? Non immaginate cosa vi aspetta dopo di me." In uno dei momenti più belli di Taurus, Lenin ormai prossimo alla fine si interroga sul futuro. In quelle domande c'è l'impotenza della vita di fronte alla...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito