Il fischio al naso

Trama

L'industriale Giuseppe Inzerna è afflitto da un sibilo alle vie respiratorie. Niente di patologico, soltanto un banale fastidio. Trovandosi per affari in una lussuosa clinica privata viene convinto al ricovero per eliminare l'inconveniente. In seguito ad analisi ed esami gli vengono però riscontrati altri mali le cui cure fanno peggiorare sempre più la sua salute. Le condizioni di Inzerna peggiorano così sempre più finché il malcapitato finisce nella corsia dei malati terminali. Seconda regia di Tognazzi. Tratta da un celebre racconto di Buzzati, è una satira al nero del malcostuma sanitario, talvolta bozzettistica, ma pungente.

Commenti (5) vedi tutti

  • Una delle poche regie di Ugo Tognazzi che, partendo da un angoscioso racconto di Dino Buzzati, si sposta su un terreno a lui congeniale realizzando una satira di costume piuttosto pungente.

    leggi la recensione completa di alex1975
  • Da un racconto di Dino Buzzati, un film grottesco con Tognazzi impegnato nel ruolo di regista (progressista e originale a suo modo) e attore, in un ruolo non facile, quello di un industriale ingabbiato in un gioco di rimandi kafkiano.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • Voto 5. [16.01.2011]

    commento di PP
  • Bella satira, a me è piaciuto molto.

    commento di mirkoleone
  • Pensavo che fosse più commedia, invece racconta un dramma che si ripete - anche se in forma diversa - nei giorni d'oggi.

    commento di lonestar
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

jonas di jonas
7 stelle

Giuseppe Inzerna, industriale della carta, si fa ricoverare in una clinica per eliminare un piccolo ma fastidioso rumore prodotto dal naso; le sue condizioni si aggravano progressivamente, e lui non uscirà più da lì. Libero adattamento del racconto di Buzzati Sette piani, ampliato a misura di lungometraggio attribuendo al protagonista uno spessore umano (un lavoro... leggi tutto

11 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

scandoniano di scandoniano
6 stelle

  A discapito del titolo, che pare consegnarci una commedia bizzarra, fondata sulle risultanze di un difetto fisico, qui siamo di fronte al drammatico declino di un uomo, da potente a vittima, ingabbiato in un sistema senza punti di riferimento, che monta gradualmente con una suspense intrisa di surrealismo kafkiano e tinte molto fosche per una semplice commedia. A risentirne tuttavia... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Un industriale della carta (Tognazzi) entra in clinica per un piccolo disturbo: un fischio al naso che non gli dà tregua. Tra controlli, cambi di reparto, approfondimenti diagnostici e analisi, non ne uscirà più. Apologo kafkiano sul pachidermismo del sistema sanitario tratto da Dino Buzzati, il film diretto da Tognazzi adotta un registro grottesco, algido, straniato.... leggi tutto

2 recensioni negative

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Un industriale della carta (Tognazzi) entra in clinica per un piccolo disturbo: un fischio al naso che non gli dà tregua. Tra controlli, cambi di reparto, approfondimenti diagnostici e analisi, non ne uscirà più. Apologo kafkiano sul pachidermismo del sistema sanitario tratto da Dino Buzzati, il film diretto da Tognazzi adotta un registro grottesco, algido, straniato....

leggi tutto
Recensione

Recensione

jonas di jonas
7 stelle

Giuseppe Inzerna, industriale della carta, si fa ricoverare in una clinica per eliminare un piccolo ma fastidioso rumore prodotto dal naso; le sue condizioni si aggravano progressivamente, e lui non uscirà più da lì. Libero adattamento del racconto di Buzzati Sette piani, ampliato a misura di lungometraggio attribuendo al protagonista uno spessore umano (un lavoro...

leggi tutto
Trasmesso il 14 gennaio 2017 su Rai Storia
Trasmesso il 9 gennaio 2017 su Rai Storia
Il meglio del 2016
2016

Recensione

alex1975 di alex1975
7 stelle

Nelle poche pagine del racconto Sette piani, Buzzati aveva raccontato la discesa agli inferi di un facoltoso paziente di una clinica d’avanguardia, ucciso dalla burocrazia più che dalla malattia. La trasposizione cinematografica di Tognazzi inevitabilmente annacqua l’angosciosa atmosfera kafkiana del racconto, anche a causa di una regia poco agile e di una colonna sonora...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Difetti speciali

MarioC di MarioC

  Lo sapete, vero, che la Gioconda, una delle donne più ammirate di ogni tempo, non era questo fiore di bellezza? A volte sono i particolari che colpiscono: un naso lungo un'autostrada può...

leggi tutto
Playlist

Recensione

movieman di movieman
6 stelle

Ricoverato in una clinica per un banale fischio al naso, all'imprenditore Inzerna vengono diagnosticate man mano altre presunte patologie che impongono il trasferimento ai piani sempre più alti della struttura fino al settimo. Proverà a scappare, ma finirà piuttosto per rassegnarsi. Grottesca satira, ma a ben vedere anche piuttosto inquietante che ricorda per certi versi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

will kane di will kane
8 stelle

Rispetto agli altri illustrissimi compagni d'avventura denominati i "colonnelli" del cinema italiano dell'epoca d'oro ,Ugo Tognazzi è stato quello forse più apprezzato nel passare dietro la macchina da presa,benchè nessuno dei film diretti da lui abbia incontrato una fortuna commerciale pari ai suoi maggiori successi come semplice attore protagonista. "Il fischio al naso",seconda opera...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Dal boom allo sboom.

panflo di panflo

Essistono dei romanzi meravigliosi degli anni cinquanta da cui, quasi contemporaneamente,  sono stati tratti film meravigliosi :  tutti hanno come argomento le contraddizion di quell' epoca che...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

lorenzodg di lorenzodg
8 stelle

Rivedere Ugo Tognazzi in un film (regista-attore) è sempre un grande piacere. In forma smagliante.. il nostro non fa sconti alla sua bravura e a tutto il suo cast di 'contorno'. Tratto da un racconto di Dino Buzzati la pellicola ha un passo recitativo quasi tra le nuvole (surreale)...ma ciò che si dice è 'drammaticamente' vero...certo è che l'allegoria e il gusto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Nella mia testa associo questo film a La donna scimmia di Ferreri con cui ha in comune una decscrizione al vetriolo dell'ambiente sanitario,reo di essere totalmente distaccato dalla risoluzione delle malattie ma colpevolmente attratto dalle varie mostruosita'da studiare o dal vile denaro.E non è un caso che in questo incubo kafkiano a cui viene sottoposto un brillante industriale della carta...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

teaestefano di teaestefano
8 stelle

Buon film, che lascia positivamente sorpresi per essere la prima regia di quello che era solo un bravissimo attore, e che dopo non avrebbe più ripetuto queste prestazioni. Bisogna guardarlo con attenzione, per cogliere le sottili ironie, i riferimenti all'attualità di allora (e di oggi, in molti casi), e a volte delle semplici sensazioni di vita vissuta. Certe situazioni e personaggi sono...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito