Trama

Tae-suk, si insedia nelle case in assenza dei proprietari. Così si imbatte nella ricca Sun-hwa, maltrattata dal marito...

Note

Come sempre, pessimismo e solitudine regnano incontrastati, nel cinema del regista coreano, che in _Ferro 3 - La casa vuota_ raggiunge un equilibrio perfetto, facendoci vedere e sentire il dolore senza sottrarsi al sentimento e all'emozione (la sequenza di lei sul divano altrui, da sola: da lacrime). Cinema importantissimo. Il titolo si riferisce a un tipo di mazza da golf: e il colpo che infierisce allo stomaco dello spettatore è letale e rivitalizzante insieme.

Commenti (26) vedi tutti

  • Estremamente ermetico e laconico, Ferro3 getta il sasso e nasconde la mano, evocando suggestioni e simbolismi che non arrivano a destinazione. Film algido oltremodo venerato, si fregia di un'estetica molto curata ma in fin dei conti già ampiamente assimilata.

    commento di Cantagallo
  • "Difficile dire se il mondo in cui viviamo sia una realtà o un sogno". L'amore secondo Kim Ki-duk raccontato attraverso un film splendido. Ferro 3 non è solo il nome di una mazza da golf, ma il simbolo della pellicola e sinonimo di fuga, amore, morte, dolore, gioia, libertà.

    leggi la recensione completa di Stanley42
  • Silenzio e surrealismo per raccontare lo sradicamento, l'estraneità e la violenza della società coreana. Nessun dialogo (quasi) ma ricchezza espressiva altissima. Silenzi letteralmente ASSORDANTI. Un piccolo capolavoro.

    commento di riverworld
  • Capolavoro dell'assenza. Voto: 9

    commento di Sal Paradise
  • Un capolavoro del genere, poetico e intenso. Per amare non servono per forza le parole ma i gesti che si fanno

    commento di the smiths
  • Voto 6. Praticamente muto, tanto poco è parlato. Due giovani alla ricerca di un’identità, mediante la metafora della occupazione “abusiva” delle case altrui. Freddo e un po’ accademico, c’è un bel finale visionario. [30.09.2008]

    commento di PP
  • L'idea originale si innesta perfettamente col calore e con le emozioni che fanno da coprotagonista. Intenso e dettagliatamente curato.

    commento di Darkay
  • Un capolavoro

    commento di Pitter
  • VOTO : 6/7 Cinema astratto e complesso quello raccontato da ki-duk. Il film è affascinante e mischia sogno e realtà con buona maestria. Approvato.

    commento di supadany
  • voto : 8

    commento di alice89
  • Una mescolanza di silenzi, sorrisi e sguardi. Questo è ferro 3! Film originale, dalla scenografia accattivante! Storia piacevole, un po cupa nel mezzo, ma dal finale molto sorprendente. Da vedere!

    commento di ermon80
  • VOTO 4 pesante e noioso

    commento di arcarsenal
  • Il cinema migliore di questi tempi. Un film bellissimo che prende dritto al cuore. Una storia d'amore, ma non solo, la solitudine e tutta l'inquietudine di questi anni, così tristi e cattivi.

    commento di mise en scene 88
  • Un capolavoro. Un film che ha nel procedere lento la sua forza. Pochi dialoghi (il protagonista non dice una parola), immagini splendide. Cinema puro, poetico.

    commento di CERAUNAVOLTA
  • Al cinema tutti zitti in silenzio ad Ascoltare questo film che più che una pellicola si avvicina ad essere una vera è propria poesia di immagini. Capolavoro…

    commento di principessasofia
  • Spettacolare come si riesca a capire molto dal silenzio, dalla mimica facciale e dai gesti. Un film che fa riflettere, la stessa frase finale è un invito a differenziare la realtà dal sogno.

    commento di ari77
  • 8,5

    commento di incallito
  • quanto si può comunicare senza dover parlare. Uno sguardo, un sorriso, un pianto. Veramente intenso, fino a portarti a chiedere se la vita è un sogno o realtà.

    commento di erik
  • Intenso fino al midollo osseo. Ciao a tutti i miei amici!

    commento di Totoro
  • MI HA FATTO CAGARE SANGUE…

    commento di negativo
  • E’ stato per me uno dei migliori film della stagione. Triste e divertente nello stesso tempo. Una storia poetica e sognante raccontata con crudo realismo. Bellissimo film e soprattutto finalmente una bella storia.

    commento di TIRINO
  • Oh finalmente, il signor KIM insegna a tutti CHE COSA E' IL CINEMA. Silenzio. Parlano i maestri. Grande, grandissimo, un uomo, una personalità, un modo di vedere le cose.

    commento di bickle
  • Il film è evidentemente una delle occasioni più alte per andare al cinematografo. Spiace profondamente la mediocrità di chi non dà giudizi verdi.

    commento di nasodicleopatra
  • glaciale, adatto a intellettualoidi delle metafore. Emozione zero.

    commento di gianfranco
  • Kim Ki-Duk sa come aprire delicatamente la Gola del Silenzio, col fine di prelevarVi una musica da pettinare con arcobaleni di dolci intrusioni, un amore osservato da splendide palle da golf allevate da una misteriosa giustizia.

    commento di Huppert
  • Questo film fa impallidire l'eternità, la costringe a coprirsi. Ma ha l'eternità abiti belli come questo film?

    commento di Crawford
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

pippus di pippus
10 stelle

Cristalli di metafisica frammisti a paillettes di fisica.     “ O voi che il libro a legger v’apprestate, liberatevi d’ogni passione e leggendo non vi scandalizzate. Un solo consiglio è opportuno, ovvero che temporaneamente dal raziocinio vi accomiatate “.   ( adattamento dall’introduzione del “Gargantua e Pantagruele” di... leggi tutto

62 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Tex61 di Tex61
5 stelle

Spengo la TV e m’invade un senso d’inadeguatezza. Di questo film non ci ho capito ‘na minchia. Ho solo capito che è un film zeppo di simboli. Risolutamente mi catapulto nel sito: 79 recensioni positive. Alla faccia! Utenti con gli occhi lucidi, capolavoro assoluto, sublime utopia esistenziale etc. Alle quasi unanimi e concordi visioni degli utenti sui contenuti... leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
4 stelle

A me probabilmente sfugge l'essenza Zen, ma seguire la coppia silente e svagata dei protagonisti per tutto il film, tra pagine di poesia e follia arruffate con nonchalance, diventa arduo e mette a dura prova anche i piu' bendisposti...l'idea di entrare in case temporaneamente vuote e rimettere in sesto oggetti malandati intriga anche (..per la prima mezz'ora) poi nascono interrogativi che, al... leggi tutto

6 recensioni negative

Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

champagne1 di champagne1
7 stelle

Introducendosi con un sotterfugio nelle case lasciate temporaneamente disabitate (per un viaggio, per una vacanza o un impegno), un giovane ogni notte vive briciole della vita d'altri, della quale in un certo senso si appropria e la prosegue per esempio aggiustando oggetti rotti o lavando i panni sporchi trovati in giro. L'unico elemento identitario sembra essere un cd, sempre lo stesso, che...

leggi tutto
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

" I Romantici "

petepec di petepec

Sentimenti, attrazioni e passioni mai banali che ispirano l'animo nobile o ne annientano l'anima sono " I Romantici ".

leggi tutto
Playlist
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

pippus di pippus
10 stelle

Cristalli di metafisica frammisti a paillettes di fisica.     “ O voi che il libro a legger v’apprestate, liberatevi d’ogni passione e leggendo non vi scandalizzate. Un solo consiglio è opportuno, ovvero che temporaneamente dal raziocinio vi accomiatate “.   ( adattamento dall’introduzione del “Gargantua e Pantagruele” di...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Tex61 di Tex61
5 stelle

Spengo la TV e m’invade un senso d’inadeguatezza. Di questo film non ci ho capito ‘na minchia. Ho solo capito che è un film zeppo di simboli. Risolutamente mi catapulto nel sito: 79 recensioni positive. Alla faccia! Utenti con gli occhi lucidi, capolavoro assoluto, sublime utopia esistenziale etc. Alle quasi unanimi e concordi visioni degli utenti sui contenuti...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Incondizionatamente

giuvax di giuvax

Come si scopre di essere innamorati? Si è innamorati quando si comincia ad agire contro il proprio interesse. François Truffaut  L'ennesima playlist sull'amore? Può darsi. Il mio pensiero definitivo e...

leggi tutto

Recensione

giuvax di giuvax
10 stelle

Quello di Ferro 3 è indubbiamente un percorso, forse un percorso circolare di cui non ci si rende conto se non alla fine, però un percorso. A meno di quindici minuti dall’inizio sono già con gli occhi lucidi, anche se non sono gli occhi lucidi da scena drammatica. Non c’è crescendo, non c’è pathos. Non ce n’è nel dramma che genera questi occhi lucidi. In altre parole, non è...

leggi tutto
Disponibile dal 4 marzo 2014 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Scarlett Blu di Scarlett Blu
8 stelle

Questo è il mio primo approccio al regista coreano Kim Ki-duk, autore controverso di cui ho molto sentito parlare e che m’ incuriosisce. Come primo impatto direi che è stato molto positivo e piacevole, più del previsto; non è facile parlare di Ferro 3. La casa vuota, anche perché non mi sono mai trovata davanti a nulla di simile, a parte forse i film muti con cui potrebbe avere...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Amori possibili

elle driver di elle driver

L' Amore, questo strano sentimento, bizzarro, dispotico, sublime, distruttivo, vivificante. Si dice sempre che per amore si affronta ogni ostacolo, si sopporta tutto, si arriva ovunque, ma nella realtà è davvero...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
10 stelle

Un'opera in cui poesia e fantasia regnano sovrane. Tutto è rito, tutto sembra avere un significato altro, i due protagonisti seguono una traccia invisibile, con abnegazione, in silenzio come spettri o aliti di vita. Belli, bellissimi nel loro muto attraversare le case altrui e le altrui vite; fotografandone momenti, lasciando un'orma di benessere e pace e senza mai stravolgere...

leggi tutto

Il Cinema Sud-Coreano

luca826 di luca826

Ho appena visto Windstruck e sono rimasto affascinato ancora una volta, dalla freschezza e dalla libertà espressiva di certe recenti produzioni sud-coreane. Colgo l'occasione per appellarmi alle vostre...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

lorenzodg di lorenzodg
10 stelle

Film di pura-poesia, di una leggerezza più unica che rara... Certo la casa è vuota ma il respiro del silenzio ne anima ogni spazio e il tempo ne plasma ogni virtù. Entrare in un intimo inconsueto ti fa uscire 'stravolto', 'spaurito' e 'imbevuto'. La neve che ti cade dentro rinvigorisce le forze disperse e ne alimenta l'incanto. Il materiale diventa immateriale. La violenza...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

franci76 di franci76
10 stelle

Accantono la forte tentazione di voler leggere il film con un filtro razionale e mi arrendo, mi lascio trasportare, perchè di realistico non c'è nulla, come lascia intuire Kim Ki-duk con un pleonastico messaggio conclusivo ("difficile dire se il mondo in cui viviamo sia una realtà o un sogno"). Fiducia, l'elemento di cui si compone, a mio parere, questa fiaba narrata in modo delicato ed...

leggi tutto

Rispettare i gusti

marlucche di marlucche

Ohhhh ragazzi e ragazzi.... oggi evidentemente sento il bisogno di discutere approfonditamente la questione del rispetto di gusti o perlomeno di esprimere quello che penso io a riguardo. ___________________ Quando si...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Questo film contiene una doppia provocazione. La prima è diretta contro la società dell'immagine, e la smania di apparire ad ogni costo, alla quale il protagonista contrappone la ricerca dell'invisibilità, sapientemente coltivata come un ideale di perfezione esistenziale. Egli abilmente, e tempestivamente, si insinua negli spazi lasciati vuoti dai suoi simili, indagandoli con curiosità...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
4 stelle

A me probabilmente sfugge l'essenza Zen, ma seguire la coppia silente e svagata dei protagonisti per tutto il film, tra pagine di poesia e follia arruffate con nonchalance, diventa arduo e mette a dura prova anche i piu' bendisposti...l'idea di entrare in case temporaneamente vuote e rimettere in sesto oggetti malandati intriga anche (..per la prima mezz'ora) poi nascono interrogativi che, al...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2006
2006

nice to see in the 2004

fugazi di fugazi

per un motivo o per un altro questa playlist era rimasta indietro,di film belli nel 2004 ce ne sono e che probabilmente non li ho ancora visti.

leggi tutto
Playlist

Recensione

Dying Theatre di Dying Theatre
6 stelle

Davvero mai capirò l'unanime esaltazione della critica (egemone) per la cinematografia di Kim Ki Duk. Anche qui, come in opere precedenti, a momenti evocativi e di notevole suggestione s'alternano lungaggini insostenibili, silenzi davvero troppo protratti, cadute di tono ed alchimie autorali non poco presuntuose. I velati richiami al taoismo e la rappresentazione 'fantasmatica' dei corpi in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2005
2005

Recensione

kotrab di kotrab
10 stelle

I protagonisti vivono un amore assoluto che vorrebbe essere svincolato da qualsiasi contingenza, ma che pure è violato dalla vita mediocre, meschina e ordinaria degli "altri". Lui e lei non si scambiano una parola: non serve parlare, la verità è per loro manifesta; le uniche due battute di lei servono solo a mascherare la realtà davanti al marito (verità che gli sta letteralmente dietro...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004

Recensione

joseba di joseba
8 stelle

Con ogni probabilità "Ferro 3 - La casa vuota" è il titolo meno folgorante e essenziale di Kim Ki-duk. Ciononostante è l'ennesima conferma che il cineasta coreano possiede un talento visivo e una versatilità stilistica davvero impressionanti. Stavolta l'autore del lacerante "L'isola" e dello straziante "Indirizzo sconosciuto" rinuncia programmaticamente all'esibizione della violenza,...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 29 novembre 2004
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito