Trama

Una quindicenne cade dal motorino e viene trasportata nell’ospedale in cui il padre Timoteo lavora come chirurgo. Mentre un collega opera la ragazza, Timoteo ripensa al passato e si mette a nudo, facendo cadere la propria maschera di genitore e di marito modello. In un immaginario dialogo con la figlia, rivela la storia di un amore extraconiugale consumato in una torrida estate di tanti anni prima...

Note

Come attore, Castellitto interpreta bene le ambiguità di Timoteo. Come regista, si aggira tra ottime intuizioni visive e inquadrature, al contrario, eccessive fra le pagine del romanzo della moglie Margaret Mazzantini. La Cruz si è imbruttita, Castellitto si è lasciato troppo andare.

Commenti (32) vedi tutti

  • Partenza promettente, poi diventa lungo e piuttosto noioso. Ottimo il cast.

    commento di andenko
  • orribili strafalcioni medici (ma perché non prendono consulenti se trattano argomenti sanitari?) e qualche disastroso dialogo impediscono al film di raggiungere la sufficienza. Peccato, Penelope Cruz era stata grande.

    commento di gherrit
  • ottimo film intenso

    commento di danandre67
  • Lo consiglio

    commento di ferni
  • La storia soffre non poco di un'infelice impostazione: in questo film, il sentimento sembra poter trarre origine solo dal dolore e dalla compassione. Troppe lacrime offuscano lo sguardo.

    commento di OGM
  • una schifezza di film

    commento di LUCYNAZ
  • Che dire,Castellitto si riconferma uno,per me,dei più grandi attori italiani in circolazione(altrettanto non si può dire della moglie come scrittrice).fantastica Penelope Cruz.La prova ke l'amore,quello vero,va al di là di ogni forma.

    commento di astrud
  • forse troppo lungo, forse troppo triste e sporco, peggiore del libro, ma pur da vedere

    commento di okkio
  • Non ti muovere sembra un monito riferito allo spettatore davanti lo schermo, più che il titolo del film (e del libro, ovviamente). Non mi aspettavo granchè, ed infatti mi sono annoiato. Film che può piacere o meno, dipende dal pubblico.

    commento di sonicyouth
  • Vade retro Sergio, tu, tua moglie ..e Toto Cutugno!

    commento di artane
  • VOTO 5 buona la prima parte, la seconda non tanto

    commento di arcarsenal
  • Il debutto di Castellitto alla regia avviene con un film di bruttezza incomparabile: scritto male, pretenzioso, rozzo.

    commento di missingun
  • Lo posso inserire tranquillamente nella lista dei peggiori film che abbia mai visto e non voglio dire altro.

    commento di albakurtz
  • Straziante, bellissimo, un pugno allo sotmaco di emozioni fortissime che si susseguono l'una all'altra senza interruzioni ad'oggni scena. Un gioiello del cinema italiano…anzi di piu..un capolavoro del cinema italiano!!!

    commento di cinefilo87
  • il cinema italiano ha bisogno di qualcuno che scuota le coscienze

    commento di bickle
  • VOTO : 6++ Sufficienza molto abbondante ma se da un lato il film emoziona dall'altro ogni tanto tende a perdere il magnetismo del romanzo. Bravi gli attori regia interessante.

    commento di supadany
  • Voto: 7

    commento di alex77
  • veramente brutto e maschilista. ma dove l'ha sognata questa storia? gli piacerebbe!vergogna!

    commento di maybe
  • Castellitto dimostra ancora una volta di essere il migliore attore italiano in circolazione, e dimostra di sapere esprimere in maniera intelligente le mille sfaccettature di un personaggio che emoziona e resterà sempre nel cuore dello spettatore!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Chi non capisce il capolavoro che e' questo film e' davvero limitato, e meglio che non abbia piu' a che fare con il cinema!!!

    commento di Toto74
  • Un dramma esagerato, ma forse in Italia possiamo fare solo questo o commedie alla Natale in India, con qualche eccezione fortunatamente!

    commento di BennyRosso
  • Un film duro ma molto bello. Forse un po' limitato per chi ha letto il romanzo omonimo (ma in questi casi non è sempre cosi?). Gli attori tutti molto bravi, specie Castelitto e Penelope Cruz.

    commento di bluk
  • Semplicemente bello

    commento di tittula
  • A Castellitto famme 'n favo' va, NON TE MOVERE piu' che e'meio!!!!du lacrimucce l'ha versate anche ma fiia, ma tutta sta commozione non te gonfierà 'n po' troppo er portafoio a te e a ta moie?Nu bastava 'l libro?E basta va!

    commento di nica
  • Deludente, la prima parte è un'interminabile serie di evoluzioni sessuali poi il film parte. La storia è debole e i personaggi antipatici e banali. Salvo slo Penelope Cruz e la canzone di Vasco.

    commento di florentia viola
  • A Castellitto famme 'n favo' va, NON TE MOVERE piu' che e'meio!!!!du lacrimucce l'ha versate anche ma fiia, ma tutta sta commozione non te gonfierà 'n po' troppo er portafoio a te e a ta moie?Nu bastava 'l libro?E basta va!

    commento di nica
  • molto Almodovar. bellissimo film con intterpretazioni da oscar

    commento di Toto74
  • eccezionale, davvero un film fatto bene, e ben interpretato

    commento di Toto74
  • Meravigliosa Penelope, purtroppo non basta la tua intensita' a riscattare questo film dalla mediocrita'. Peccato, un libro cosi' denso sprecato…

    commento di emme73
  • Un film sincero, uno dei rari film che raccontano la verita' interiore che accomuna tutti noi, fa paura a chi non vuole o non riesce a guardarsi dentro.

    commento di orlandorimbaud
  • Se questo e' il nuovo cinema italiano…vi dico solo che questo e' una tra le più patetiche spettacolarizzazioni dei rapporti umani che il cinema abbia mai ospitato. Ma forse e' cio che a "noi" italiani piace tanto. che presunzione da quattro soldi!

    commento di maybe
  • Mi ha entusiasmato anche se ero certa che non era all'altezza del libro invece mi ha coinvolto, mi ha intrigato e commosso. Attori bravissimi e molta attinenza col romanzo, ambientazioni, descrizioni e personaggi azzeccati. Molto bello.

    commento di briciola
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Maciknight di Maciknight
6 stelle

Un film che emoziona e commuove. Che Castellitto fosse un bravo attore lo sapevamo, ma in questo film si rivela anche un regista di talento, che sa raccontare storie intense e drammatiche di uomini comuni, come il medico chirurgo protagonista da lui interpretato, nel suo desiderio di trasgressione, di abuso (impressionante lo stupro da lui compiuto che avvia una storia di amore, che... leggi tutto

20 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

joseba di joseba
4 stelle

OPINIONE DEDICATA A ZIO_ULCERA. Teoria e tecnica dell'estorsione sentimentale. Immaginiamo un biliardo. Collochiamo come sponde il cinema di Gabriele Muccino, Ferzan Ozpetek, Mimmo Calopresti e Marco Tullio Giordana. La palla che scivola sul tavolo è il film di Sergio Castellitto. Ironicamente, "Non ti muovere" schizza da un'estremità all'altra, rimbalza sulle sponde bisunte, si imbratta... leggi tutto

15 recensioni negative

Trasmesso il 29 novembre 2017 su Iris
Trasmesso il 1 ottobre 2017 su Iris
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 4 settembre 2017 su Iris
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 28 agosto 2017 su Iris
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Maciknight di Maciknight
6 stelle

Un film che emoziona e commuove. Che Castellitto fosse un bravo attore lo sapevamo, ma in questo film si rivela anche un regista di talento, che sa raccontare storie intense e drammatiche di uomini comuni, come il medico chirurgo protagonista da lui interpretato, nel suo desiderio di trasgressione, di abuso (impressionante lo stupro da lui compiuto che avvia una storia di amore, che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Clio di Clio
8 stelle

Diretto ed interpretato da Sergio Castellitto. Tratto dal romanzo omonimo (che sto rileggendo in questo momento) della moglie Margaret Mazzantini.  Trama: La figlia del medico Timoteo è vittima di un incidente. Viene trasportata nell'ospedale dove il padre lavora come chirurgo. Si rifiuta di operarla e mentre attende che la sorte faccia la sua parte, ripercorre un momento importante della...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Utente rimosso (lamagadioz) di Utente rimosso (lamagadioz)
8 stelle

Storia scritta da una donna, non poteva essere altrimenti, un uomo non sarebbe stato capace di entrare cosi nel profondo di un suo simile, un film denso di emozioni dall'inizio alla fine.

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Due storie al prezzo di una. Al centro della vicenda c'è il padre, con la sua relazione extraconiugale, ma il nucleo della storia è l'operazione della figlia; questo genera un po' di confusione, nel continuo rimando a flashback e flashforward, ma Castellitto in regia riesce a cavarsela dignitosamente. Molto meglio, ad ogni modo, come attore; anche la Cruz è - come sempre -...

leggi tutto

Cecità

Redazione di Redazione

Non vedenti, a volte anche invisibili. Una moltitudine come in Cecità, il film di Mereilles tratto dal lavoro del premio nobel Saramago, o solitari e disperati come la protagonista di Dancer in the Dark, una...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2008
2008

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

Tratto dal bestseller di Margaret Mazzantini, “Non ti muovere” è la storia di Timoteo, un affermato chirurgo che, di fronte alla figlia in coma per una caduta dal motorino, rievoca la storia del suo tormentato rapporto con Italia, una prostituta dei sobborghi romani con cui aveva avviato una relazione extraconiugale contraddistinta dalla sincera dedizione della donna e dall’egoismo e...

leggi tutto

Premi Strega al cinema

LorCio di LorCio

Nei 58 anni di Premio Strega solo nove film sono stati trasportati sul grande schermo - gli altri due non citati nella playlist sono "Tempo di uccidere" di Ennio Flaiano e "L'isola di Arturo" di Elsa Morante. In...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

La figlia dell’affermato chirurgo Timoteo è in fin di vita a causa di un incidente stradale. Nell’attesa di un miglioramento, il padre, turbato e confuso, rievoca la sua storia extraconiugale con una prostituta della miserabile periferia romana. Tratto dal fortunato romanzo di Margaret Mazzantini, best seller e Premio Strega 2002, Non ti muovere è portato sullo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005

Recensione

joseba di joseba
4 stelle

OPINIONE DEDICATA A ZIO_ULCERA. Teoria e tecnica dell'estorsione sentimentale. Immaginiamo un biliardo. Collochiamo come sponde il cinema di Gabriele Muccino, Ferzan Ozpetek, Mimmo Calopresti e Marco Tullio Giordana. La palla che scivola sul tavolo è il film di Sergio Castellitto. Ironicamente, "Non ti muovere" schizza da un'estremità all'altra, rimbalza sulle sponde bisunte, si imbratta...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004

Recensione

cantautoredelnulla di cantautoredelnulla
8 stelle

Su questo film ci sono tante opinioni, una in più una in meno non cambierà di molto l'idea che ci si possa fare di esso. A me Non ti muovere è piaciuto, per come è costruito, per come è girato. Forse mi sarei aspettato un maggiore coinvolgimento emotivo che Castellitto non ha saputo (o voluto) ottenere. Certo che la storia è affascinante e si prova amore e pietà per la figura fragile,...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane l'8 marzo 2004
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito