Trama

Preso a servizio dal giovane, ricco e nobile Tony Mounset, il cameriere Hugo Barrett intuisce la debole indole del suo nuovo padrone e non tarda a conquistarsi una posizione dominante, coinvolgendo nel gioco anche la propria amante Vera...

Note

La claustrofobica messa in scena di Losey e lo script di Harold Pinter (a sua volta basato su un romanzo di Robin Maugham) restituiscono in forma di commedia nera un'urticante riflessione sulle relazioni fra classi. Strepitoso Bogarde, punta di diamante di un cast perfetto: il suo fascino perverso alimenta un sottile ma percepibile sottotesto omosessuale, che all'epoca non mancò di suscitare scandalo.

Commenti (4) vedi tutti

  • Film dalle atmosfere soffuse e jazzate, ha i suoi punti di forza ma anche una certa monotonia di fondo, e il finale delude.

    commento di movieman
  • Capolavoro del tratteggio psicologico dei personaggi. Sarebbe piaciuto a Dostoevski. Sontuosa interpetrazione di D. Bogarde.

    commento di liutprand
  • Voto 8+ Perso

    commento di luca826
  • Capolavoro! Attori grandiosi e regia perfetta.

    commento di CERAUNAVOLTA
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FABIO1971 di FABIO1971
10 stelle

"Ogni porta che apri in questa casa, dietro c'è lui: è un curioso, un sadico...". "Sì e nei giorni di libertà deve essere un vampiro". [Wendy Craig e James Fox] L'aristocratico Tony (James Fox), di ritorno dall'Africa, assume il maggiordomo Hugo Barrett (Dirk Bogarde) nell'appartamento dove ha deciso di trasferirsi appena terminati i lavori di... leggi tutto

17 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

rebis di rebis
6 stelle

Formalmente superbo, con la macchina da presa che descrive arabeschi nello spazio minimo della casa e la fotografia che s'inabissa in stratificazioni oscure, il film di Losey soffre di pesantezze concettuali e complicazioni demodé, per cui i personaggi non sono mai liberi di muoversi senza produrre ulteriori significati: il genere (thriller) si eclissa adagio sullo sfondo e spadroneggia... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
9 stelle

Il ricco aristocratco Tony Muonset (James Fox)  ha necessario bisogno di un nuovo domestico. Assume così Hogo Barret (Dirk Bogarde), che si dimostra subito un eccellente servitore. Ma le cose nel loro rapporto iniziano ad assumere presto una forma sinistra, soprattutto da quando viene assunta come nuova cameriera Vera (Sarah Miles), che Barrett presenta al suo padrne come sua...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

supadany di supadany
9 stelle

Quando un drammaturgo come Harold Pinter ed un regista consapevole, motivato ideologicamente e talentuoso come Joseph Losey si incontrano non può che scaturirne un’opera preziosa, com’è infatti a tutti gli effetti “The servant”. Siamo decisamente avanti rispetto ai tempi della sua realizzazione ed il fatto che il regista abbia impiegato circa sette anni,...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

Prima collaborazione di Joseph Losey con il drammaturgo premio Nobel Harold Pinter e senz'altro uno dei suoi migliori film, a mio parere superiore al successivo "Per il re e per la patria " che non riusciva del tutto ad aggirare le trappole del teatro filmato. Qui la storia del servitore Barrett che conduce alla rovina il ricco ma debole padroncino Tony è un'allegoria perfettamente...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Relazioni scandalose

Redazione di Redazione

Lolite e nonite; relazioni tra individui di razze diverse in nazioni e periodi dove la cosa dava scandalo; matrimoni impossibili tra persone di diversa religione o di diverso censo; storie di omosessualità in...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2012
2012

Sguardi allo specchio

silvia25 di silvia25

Secondo recenti teorie  sembra che il film agisca direttamente  sul nostro corpo e sulla nostra mente . Nel 1990 alcuni scienziati hanno scoperto l’esistenza  di neuroni specchio che giustificherebbero i...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
10 stelle

"Ogni porta che apri in questa casa, dietro c'è lui: è un curioso, un sadico...". "Sì e nei giorni di libertà deve essere un vampiro". [Wendy Craig e James Fox] L'aristocratico Tony (James Fox), di ritorno dall'Africa, assume il maggiordomo Hugo Barrett (Dirk Bogarde) nell'appartamento dove ha deciso di trasferirsi appena terminati i lavori di...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

yume di yume
10 stelle

Hugo Barrett è un Dirk Bogarde perfetto, levigatissimo, all’epoca un quarantaduenne che ne dimostrava dieci di meno. Otto anni dopo, Morte a Venezia, Bogarde è un cinquantenne che ne dimostra dieci di più,  e il trucco da solo non fa miracoli. Barrett è the Servant, il servus nell’accezione più classica e semanticamente densa del...

leggi tutto

Il privilegio di servire.

montelaura di montelaura

Maggiordomi in austere magioni, istitutrici dalla fervida fantasia, cameriere insidiate dai padroni... Quello del servitore è sempre stato un duro mestiere, rinchiuso in confini angusti... che a volte si...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Luoghi chiusi

Redazione di Redazione

Cinema immobile (che a ben guardare è quasi una contraddizione). Per molti l'esercizio di girare all'interno di un unico luogo è stata una sfida, una dimostrazione di abilità, di tecnica (di uso del mezzo e di...

leggi tutto
Playlist

Recensione

kotrab di kotrab
9 stelle

Grande affondo psicologico sui rapporti umani in generale: il livello più chiaro è il rapporto di classe, o quello tra lavoratore e datore di lavoro, ma tutto si complica inesorabilmente e gradualmente analizzando i binomi uomo-uomo e uomo-donna, complicato solo in parte da un'orgia che si intrufola però momentaneamente come una intrusa nelle vite dei quattro personaggi principali. Ogni...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
8 stelle

Il monumentale Bogarde - fin troppo inglese per consentirsi un degno ingresso nell'Olimpo dei più grandi - magnifica, ne Il servo, una splendida personalità, declinata però al giogo della classe sociale. Si esaltano così canoni di ribellione marchiati idelebilmente dal censo, si assiste a tutta l'ambiguità prodotta dal contesto e dal notevole, quanto inadeguato, sforzo di sovvertire...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

frankwalker di frankwalker
8 stelle

“Il servo” di Losey è, non a caso, un film in bianco e nero. Un film della prima metà degli anni Sessanta, che tratta ancora una volta, sotto il tema della differenza, del conflitto di classe: ma di un conflitto giocato nell’intimità domestica in un rapporto psicologico tra il servo (un Dirk Bogarde luciferino come non mai) e il padrone (un James Fox all’esordio). E’ la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

IMMENSO LOSEY!!!!

spopola di spopola

Ogni tanto uscire dal tracciato dei “soliti noti” per concentrare l’attenzione su qualche altro nome importante e fondamentale della cinematografia internazionale, che ha reso splendente un passato non troppo...

leggi tutto
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

"Il servo", tratto da un romanzo di Robin Maugham, sceneggiato da un maestro quale Harold Pinter e diretto con mano ferma e occhio attento da Joseph Losey, è un capolavoro. Il film impressiona per la finezza della descrizione psicologica dei personaggi, per i dialoghi intelligenti e scoppiettanti (anche quando la conversazione verte sul nulla come nel caso della discussione sui "ponchos") e...

leggi tutto

Inglesi: Dirk Bogarde

emmepi8 di emmepi8

Attore dalla sensibilità eccezionale stile europeo, tanto è vero che in America o per scelta o per altro non è andato.Uno sguardo che induce a pensieri trasversali..una personalità complessa ed una cultura che...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito