La sparatoria

Trama

Una donna enigmatica e misteriosa paga due uomini per farle da guida nel deserto. In realtà il suo scopo è quello di uccidere il fratello di una delle sue guide. Per farlo assolda anche un killer e il piccolo drappello si avvierà verso un finale allucinato e insolito.

Note

Un western a basso costo che dietro le coordinate del genere cela una struttura da dramma psicologico, e che si tinge di inaspettate tinte tragiche. Passato inosservato all'epoca dell'uscita è stato lentamente riscoperto e rivalutato. Spiazzante ancora oggi il finale. Un giovane Jack Nicholson nella parte del killer.

Commenti (4) vedi tutti

  • Una giovane donna misteriosa che non dice come si chiama, chiede a due uomini di scortarla attraverso il deserto... Piccolo grande film anomalo e cattivo, misterioso e assurdo, dai molteplici significati. Non cercate di capirlo del tutto. Hellman proviene dal teatro (e si vede) ma non è un demerito.

    commento di marco bi
  • un western povero di spettacolarita ma con un alone misterioso che incuriosisce e per questo rende il film interessante-un film sul tipo ..le colline blu..sempre dello stesso regista.

    commento di wang yu
  • Un western ispirato al kammerspiel beckettiano, carico di tragici colpi di scena. Nei panni del cattivo, un giovane Nicholson.

    commento di Dalton
  • Voto 8 Estremo

    commento di luca826
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

rocky85 di rocky85
9 stelle

Si narra che la genesi de La sparatoria (The Shootist, 1966) ha avuto luogo in un ristorante a sud di Hollywood Boulevard, dove Monte Hellman e Roger Corman discutono il progetto di un western a basso costo da realizzare in poche settimane di lavoro. Ad un certo punto, Corman si alza ed afferma entusiasta: “Mi piace! Facciamone due!” Nascono così La sparatoria e Le colline... leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Due minatori vengono assoldati da una donna senza nome per farle da scorta verso la città vicina; ma poi i tre, per seguire una traccia, deviano verso il deserto, dove vengono raggiunti da un pistolero che lei mostra di conoscere bene. Negli anni ’60 il western ha cercato di rinnovarsi in vari modi, e quello tentato da Hellman qui e in Le colline blu mi sembra il meno... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Molte le idee, poca la forma per un western che di western ha effettivamente poco, a parte la sparatoria del titolo. L'azione latita ed anche i dialoghi sono piuttosto scarni; dei personaggi si sa poco e questo non aiuta a prenderli in simpatia. Questa sorta di minimalismo si applica fortunatamente anche alla durata: soli 80 minuti. Non è un brutto lavoro, per carità: magari solo poco... leggi tutto

3 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016

I MIGLIORI FILM WESTERN

marco bi di marco bi

  1) Sentieri selvaggi di John Ford (The Searchers - 1956). 2) Ombre rosse di John Ford (Stagecoach - 1939). 3) Sfida infernale di John Ford (My Darling Clementine - 1956). 4) Mezzogiorno di fuoco di Fred...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

La Mancanza

RASSIM di RASSIM

«Al tempio c'è una poesia intitolata "la mancanza", incisa nella pietra. Ci sono 3 parole, ma il poeta le ha cancellate. Non si può leggere la mancanza, solo avvertirla» Da "Memorie di una...

leggi tutto

Recensione

rocky85 di rocky85
9 stelle

Si narra che la genesi de La sparatoria (The Shootist, 1966) ha avuto luogo in un ristorante a sud di Hollywood Boulevard, dove Monte Hellman e Roger Corman discutono il progetto di un western a basso costo da realizzare in poche settimane di lavoro. Ad un certo punto, Corman si alza ed afferma entusiasta: “Mi piace! Facciamone due!” Nascono così La sparatoria e Le colline...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Due minatori vengono assoldati da una donna senza nome per farle da scorta verso la città vicina; ma poi i tre, per seguire una traccia, deviano verso il deserto, dove vengono raggiunti da un pistolero che lei mostra di conoscere bene. Negli anni ’60 il western ha cercato di rinnovarsi in vari modi, e quello tentato da Hellman qui e in Le colline blu mi sembra il meno...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

Il traguardo della mia millesima recensione in questo sito merita,  a mio avviso, di essere utilizzata per un film particolare, o che comunque mi abbia comunicato emozioni e stupito. E “La sparatoria” - western essenziale, scarno come il deserto (dello Utah) in cui è ambientato, con poche anime (dannate) a popolarlo, prodotto ed interpretato da un giovane Jack Nicholson e diretto con...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

ethan di ethan
7 stelle

'La sparatoria', assieme a 'Le colline blu', fa parte di un dittico di Monte Hellman ed è, senza dubbio, un western diverso da qualsiasi altro: è distante anni luce da quello classico dei Ford e degli Hawks ma anche da quello barocco di Sergio Leone e da quello crepuscolare di Sam Peckinpah. I dialoghi sono scarni, la storia è ridotta all'osso e la macchina da presa ha una cura particolare...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2009
2009

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Un western anomalo, uscito tre anni dopo l’attentato di Dallas, di cui conserva, nelle atmosfere, il senso di smarrimento e di paura per il tradimento. Quella delle sparatorie tra cowboys, pistoleros, cacciatori di taglie e affini era un’America che, come quella dell’assassinio di Kennedy, uccideva sé stessa, lasciando nello sbigottimento e nella costernazione chi era...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Molte le idee, poca la forma per un western che di western ha effettivamente poco, a parte la sparatoria del titolo. L'azione latita ed anche i dialoghi sono piuttosto scarni; dei personaggi si sa poco e questo non aiuta a prenderli in simpatia. Questa sorta di minimalismo si applica fortunatamente anche alla durata: soli 80 minuti. Non è un brutto lavoro, per carità: magari solo poco...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Recensione

scapigliato di scapigliato
8 stelle

Un manifesto programmatico sulla propria geniale autorialità. Nel 1962 di “Sfida sull’Alta Sierra” di Peckinpah il western comincia a ragionare sulla sua possibilità di raccontare la decadenza del mito, l’esistenzialismo umano, e diventa un western crepuscolare, autunnale, decadente. Nel 1964 di “Per Un Pugno di Dollari”, Sergio Leone ipotizza e poi prosegue in compagnia di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2004
2004

Recensione

ino di ino
8 stelle

Non riuscivo a credere ai miei occhi quando l'ho visto in Dvd sugli scaffali di un supermercato; l'ho preso all'istante quasi di riflesso. Semi-introvabile cult passato inosservato all'uscita e poi col tempo sempre più apprezzato dalla critica tanto da essere avvolto in un progressivo alone di mito, ne avevo sentito parlare circa 5 anni fa come di un capolavoro assoluto per poi vedere...

leggi tutto

" MR TORRANCE NEL WEST "

coppi53 di coppi53

Il più grande attore degli ultimi decenni (la sua interpretazione in "Shining" lo renderà immortale) si è cimentato con bravura anche in questo genere ; peccato che in TV certi film non passino mai.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito