Trama

Jerry Falk, autore ebreo newyorkese di testi comici, sogna di scrivere il romanzo della sua vita. Jerry è irresistibilmente attratto dalla compagna di un suo amico, l'aspirante attrice Amanda. Ben presto, però, costei lo tradisce e Jerry trova la soluzione dei propri problemi negli illuminati consigli di David Dobel, un anziano professore conosciuto per caso a Central Park...

Note

Il film ha la leggerezza vorticosa e l'essenzialità stilistica di certi Allen "d'annata": il romanticismo irresistibile di _Hannah e le sue sorelle_, la malinconia della terza età di _Broadway Danny Rose_, la frenetica successione di battute di _Manhattan_. Prendete _Io e Annie_: là Alvy Singer, inguaribile newyorkese, rifiutava la West Coast con il suo kitsch e la sua cultura da supermarket; mentre qui è proprio David Dobel, filosofo-barzellettiere ossessionato dall'Olocausto e dall'autodifesa, a convincere il giovane Jerry a mollare tutto e partire. Curioso scambio di ruoli, che pare corrispondere alla scoperta di un giovane comico capace di dare un corpo nuovo e nuove possibilità romantiche a quell'unicum psichico e fisico che è Allen. Contrappuntato dalla gran voce di Billie Holiday e dalla narrazione in prima persona di Jason Biggs, costruito attraverso la classica successione di campi, controcampi, piani medi e secchi carrelli laterali (molto "metropolitani", come i vecchi idoli Bogart e Sinatra e il cineclub che proietta _L'angelo sterminatore_), uno dei migliori film alleniani dell'ultimo decennio.

Commenti (13) vedi tutti

  • Discreto e con qualche bella battuta, ma sa molto di già visto. Comunque, piacevole.

    commento di Honest
  • Woody Allen è un genio. Sarebbe piacevole seguirlo anche se cantasse una filastrocca. Film di dialoghi e relazioni umane, come quasi tutti i suoi. Un pezzo di vita raccontata a modo suo.

    commento di Zarco
  • Senz'altro guardabile,con Woody Allen non si rischia mai di incappare in un brutto film,ma siamo molto lontani dagli anni '70,'80 e inizi '90.

    commento di fatso
  • Una commedia deliziosa

    commento di Pugno
  • un allen delicato e misurato, con una vena romantica e che infonde coraggio per affrontare le svolte che la vita ci invita a fare… ottimi dialoghi e attori molto bravi…

    commento di Lollo81
  • I film di Woody Allen si lasciano vedere sempre, e anche questa commedia ne è una prova. Questo non è un capolavoro come "Match point" , ma una godibilissima pellicola ben scritta e soprattutto ben realizzata, ovviamente ambientata a New York.

    commento di slim spaccabecco
  • voto 7

    commento di alice89
  • Il film mi è piaciuto, anche se personalmente non ha quella verve che contraddistingue Allen… il meglio succede ovviamente quando è in campo Woody, ma anche Biggs con la sua solita aria da "vorrei ma non posso", ha qualche buon spunto.

    commento di Bellociuffo
  • Paranoico, tragico, divertente. In una parola: Anything Else.

    commento di full metal ale
  • gran bel film, bravo allen, finalmente te ne riesci con qualcosa di buono, che ci mancava.

    commento di diego
  • E' pur vero che non convince del tutto, ha il merito di confermare la Ricci nell' Olimpetto delle pseudo-sexydee cinematografiche.

    commento di Ramito
  • film delizioso, simpaticamente divertente. Ottimi tutti i protagonisti nel tratteggiare le personalità di personaggi spesso sopra le righe! Si ride piacevolmente per battute mai banali! la colonna sonora è perfetta

    commento di Dony77
  • E' senza dubbio un Woody Allen tornato in gran forma, quello che possiamo vedere in questo film. Un film divertente e caustico come non ne faceva da qualche anno a questa parte.

    commento di maro66
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

"Sono cotta di te da quando ci siamo conosciuti, non l'hai capito da come ti ignoravo?". [Christina Ricci a Jason Biggs] Jerry Falk (Jason Biggs), rivolto verso la macchina da presa, si presenta al pubblico: "Quello è David Dobel e io sono Jerry Falk. Abbiamo passato molti pomeriggi a passeggiare e chiacchierare nel parco: chi aveva capito subito quanto era suonato? Ci incontrammo per... leggi tutto

32 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Dalton di Dalton
6 stelle

IO E ANNIE, cavallo di battaglia della filmografia d'un maturo genio, lasciato in eredità (di reinterpretazione) alle nuove generazioni. E nel contesto di tale filmografia, l'idea ci sta bene. Lo stile del regista è sempre quello: misogeni andirivieni sentimentali, gag da pochade utilizzate come momenti di raccordo, scenografia curata, fotografia tenue ma espressiva, sottofondo... leggi tutto

16 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

chribio1 di chribio1
2 stelle

visione del film:io sdravacato sul film dall'inizio del film,mia moglie al computer con dietro la schiena a qualche metro la tv che io sto' guardando per capire qualcosa della pellicola. Dopo 20' che io faccio finta di niente e cerco di capire il senso del film,mia moglie sbotta,non avendo visto una scena ma sentendo la malinconia del film e mi dice:"Ma che diamine di nenia di film stai... leggi tutto

6 recensioni negative

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

galaverna di galaverna
7 stelle

Un classico alla Woody, spumeggiante e irriverente, nella costante del 2° ciclo cinematografico del grande regista americano. Qualche battuta forse non risulta sempre azzeccata, ma l'insieme è gradevole, peccato solo per un uso ai minimi termini di Danny De Vito che poteva sicuramente dare una marcia in più (anche se avrebbe rischiato di allontanare il film dal suo classico...

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 2 luglio 2017 su Iris
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 21 giugno 2017 su Iris
Trasmesso il 18 febbraio 2017 su Canale 5
Il meglio del 2016
2016

Recensione

andry10k di andry10k
7 stelle

Il Woody Allen degli anni 2000 in un film che forse pochi hanno visto, anche a me infatti è la prima volta che capita di vederlo. Inutile dire che la comicità di questo geniaccio di regista è indissolubile, ha attraversato 50 anni o più della storia del cinema e ancora oggi, escluse qualche piccole cadute, ha sempre sfornato grandissimi o ottimi film insieme a molte...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 dicembre 2014 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Dell'ultima produzione alleniana, Anything Else è uno dei film migliori, che si eleva dalla piatta ripetizione di cliché, che caratterizza film del tipo La dea dell'amore o Melinda e Melinda, solo per citarne due. E i personaggi, anche quelli più buffi e ridicoli, sono personaggi veri, non caricature e macchiette, come per esempio la Charmaine di Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni....

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2011
2011

Recensione

urios di urios
8 stelle

Uno sguardo sulla vita e gli ingranaggi che muovono le pedine umane. Il ragazzo protagonista è alle prese con una ragazza difficile (semplicemente insincera e furba o è lui a ricordarle il lato buono del padre?) e un eccentrico collega, paranoico, “disturbato”, “lunatic”, di certo cattivo consigliere. Attenzione ai colori in prevalenza autunnali, alle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

"Sono cotta di te da quando ci siamo conosciuti, non l'hai capito da come ti ignoravo?". [Christina Ricci a Jason Biggs] Jerry Falk (Jason Biggs), rivolto verso la macchina da presa, si presenta al pubblico: "Quello è David Dobel e io sono Jerry Falk. Abbiamo passato molti pomeriggi a passeggiare e chiacchierare nel parco: chi aveva capito subito quanto era suonato? Ci incontrammo per...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

32° film di Allen. Velato rovesciamento di Io e Annie: si conclude con il giovane comico che prende un aereo per Los Angeles, meta aborrita nel film del 1977 e ora vista invece come una possibile occasione di ripartenza e rigenerazione; tanto la vita è come tutto il resto (“anything else”), e ad ogni buon conto di lì a poco Allen prenderà la direzione...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007

Woody e la ..."sua musa"...

BobtheHeat di BobtheHeat

Ho sempre amato Woody. Il suo cinema ironico ed intelligente mi e' sempre interessato, mi e' sempre stato affine. Ed e' per me fortemente terapeutico. Mi ha aiutato veramente a crescere. In verita' il mio "primo...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

NEVER TO KNOW

fedeico winslet di fedeico winslet

"....in quel tiepido boschetto di baci perfino il grigio lastricato di pietre che delineava sinuosamente il piccolo sentiero sembrava non essersi accorto di nulla,eppure,eppure,il vento da quel giorno smise di...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Vado al Cinema!

vilias di vilias

Sabato sera non è una serata eccezionale per andare al cinema, troppa confusione non agevole una visione tranquilla; ma la voglia di tuffarmi in una sala cinematografica è troppa e forse ci andrò!

leggi tutto
Playlist

Recensione

ripley77 di ripley77
8 stelle

Woody Allen ha sicuramente realizzato "Anything Else" pensando a come sarebbe stata la sua vita,o la vita di chiunque,se non ne avesse sempre mantenuto il controllo e avesse dato libero sfogo ai propri istinti,di amore,vendetta o fuga.Un salto indietro nel passato agli andirvieni sentimentali di "Io e Annie" e "Manhattan",lasciando interpretare la sua parte ad un attore piu' giovane, Jason...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 29 settembre 2003
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito