Trama

A Cosimo, un ladruncolo in prigione per furto, un ergastolano rivela il piano per il colpo perfetto: quello che tutti i ladri sognano e che gli spiantati che girano per le strade di Collinwood, un quartiere operaio alla periferia di Cleveland, in gergo chiamano "Bellini". Dal momento che è bloccato in gattabuia, tocca alla sua ragazza, Rosalind, cercare un disgraziato che lo sostituisca in carcere, ma nessuno si dà disponibile. In breve tempo, Rosalind ha ben cinque collaboratori ansiosi di mettere le mani sul malloppo. Guidata da Pero, un pugile dilettante che con l'astuzia riesce a estorcere a Cosimo tutti i dettagli del piano per poi lasciarlo marcire in galera, la pittoresca brigata è composta da Riley, fotografo e pittore mancato che ha bisogno di mille dollari per far uscire la moglie di galera; Leon, che vuole garantire una vita migliore alla sorella; Basil, di origini italiane e completamente al verde; Toto, un mariuolo non più giovane che non ha più nulla da perdere. Affidandosi alla dubbia esperienza di Jerzy, scassinatore di professione, la banda di disperati si prepara a incassare il "Bellini"...

Note

Remake de _I soliti ignoti_ di Monicelli, ambientato in uno sfigatissimo sobborgo che i fratelli Russo conoscono bene. Clooney si ritaglia il cameo del maestro di scasso: qui si chiama Jerzy e tiene conferenze sulle casseforti seduto su una sedia a rotelle; là era il mitico Dante Cruciani (Totò). Il paragone è assurdo, ma Clooney gioca il match impossibile con classe e ironia.

Commenti (5) vedi tutti

  • Inutile tentativo di rifare il capolavoro di Monicelli.

    commento di Lebowsky84
  • Film simpatico ma nulla di più, mi aspettavo molto di più dopo aver letto le recensioni. L'unico che salverei è quello che fa la parte di Capannelle. Voto 6

    commento di jeffwine
  • Delizioso, merito soprattutto di un team di perdenti ottimamente assortito e interpretato.

    commento di movieman
  • Carino, ma nulla di più. Da vedere per passare un ora e mezza spensierata con gli amici !!

    commento di ultrapaz
  • Non siamo neanche lontanamente ai livelli dell'originale… ciò nonostante si passano due ore spensierate e alcuni minuti di vero sorriso… perciò che dire… largo ai remake, soprattutto se sono tutti di Totò!

    commento di RageAgainstBerlusca
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

riverworld di riverworld
6 stelle

Penso ci siano due modi di guardare un remake o un film fortemente ispirato o un palese omaggio ad un lavoro precedente: o lo si valuta come un lavoro ex-novo, mettendo da parte confronti/raffronti/paragoni oppure lo si vive come un clone, un figlio di un dio minore, un affronto al passato. Se poi l'originale è un capolavoro del cinema, per la nuova rilettura è quasi sempre la... leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Be la Coppia Sodhemberg/Clooney ha colpito, anche se in sordina.Ci avevano provato in molti, anche in America, ma nessuno era riuscito a rifare un film con idee sue sul tema dei I Soliti Ignoti. L'ambientazione è cambiata i caratteri si sono adeguati, sono rimasti i capi salienti, ma niente di appiccicaticcio. Divertimento assicurato, gags senza mai scadere nel fragoroso, non manca niente, e... leggi tutto

6 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
2 stelle

È questo sarebbe il remake de I soliti ignoti? Che soddisfazione vedere attori come Totò, Gassman, Mastroianni, Salvatori, persino Tiberio Murgia e Memmo Carotenuto surclassare Macy, Rockwell e Clooney! La trama più o meno è la stessa: un detenuto (Guzman) riceve una soffiata (la chiamano "il mio Bellini") su un colpo facile facile che da un appartamento li collegherebbe con la ... leggi tutto

9 recensioni negative

Il meglio del 2015
2015

Recensione

Ferro 3 di Ferro 3
5 stelle

Il remake più fedele del film di Monicelli I soliti ignoti nasce dalla penna degli ancora esordienti fratelli Russo, i quali, non proprio esperti del mestiere, realizzano un film che vuole essere un sincero e nostalgico richiamo al capolavoro del regista italiano ma che arranca nel tentativo di rappresentarne una dignitosa copia. Fanno tanta simpatia i componenti della scalcinata banda...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

riverworld di riverworld
6 stelle

Penso ci siano due modi di guardare un remake o un film fortemente ispirato o un palese omaggio ad un lavoro precedente: o lo si valuta come un lavoro ex-novo, mettendo da parte confronti/raffronti/paragoni oppure lo si vive come un clone, un figlio di un dio minore, un affronto al passato. Se poi l'originale è un capolavoro del cinema, per la nuova rilettura è quasi sempre la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

È questo sarebbe il remake de I soliti ignoti? Che soddisfazione vedere attori come Totò, Gassman, Mastroianni, Salvatori, persino Tiberio Murgia e Memmo Carotenuto surclassare Macy, Rockwell e Clooney! La trama più o meno è la stessa: un detenuto (Guzman) riceve una soffiata (la chiamano "il mio Bellini") su un colpo facile facile che da un appartamento li collegherebbe con la ...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
4 stelle

Prodotto dalla premiata ditta Clooney-Soderbergh, "Welcome to Collinwood" è un remake, simpatico ed affettuoso ma abbastanza inutile e velleitario, de "I soliti ignoti". Magari un'operazione del genere può essere interessante (ma non so fino a che punto) per il pubblico americano, ma noi italiani, che abbiamo il capolavoro di Mario Monicelli profondamente impresso nel nostro dna,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2009
2009

MANI IN ALTO

audrey84 di audrey84

Ogni giorno abbiamo a che fare con furti, fregature, truffe, e ogni tipo di microcriminalità capace di mandare all'aria il nostro buonumore.... Ma al cinema no! Molto spesso anzi rapinatori e ladri sono...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

degoffro di degoffro
6 stelle

Sull'inutilità di un altro remake ufficiale del cult di Monicelli "I soliti ignoti", dopo il fallimentare "Crackers" di Louis Malle, si può essere tutti d'accordo. Al di là comunque di legittime perplessità e di un comprensibile atteggiamento prevenuto, si può con tranquillità affermare che "Welcome to Collinwood", opera d'esordio dei fratelli Russo, prodotta dalla premiata ditta...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Uscito nelle sale italiane il 2 giugno 2003
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito