Trama

Macao, XIX secolo: solitario e innamorato esclusivamente dei soldi, l'anziano mercante Clay si prefigge di dimostrarne l'infinita potenza. A tal scopo, progetta di materializzare una leggenda in cui si narra di un ricco signore che "affitta" un marinaio affinché passi una notte con sua moglie, dandogli un erede. Clay incarica quindi il suo contabile Levinsky di ingaggiare i protagonisti della messinscena, destinata però a un imprevisto e amaro epilogo.

Note

Da un racconto di Isak Dinesen (alias Karen Blixen), Welles trae una delle sue opere maggiori, breve ma di un'intensità quasi insostenibile. Musiche di Erik Satie, eseguite dal pianista Aldo Ciccolini.

Commenti (1) vedi tutti

  • opera sicuramente affascinante grazie anche all'ottimo accompagnamento musicale e alla magistrale regia di welles

    commento di santone
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Auguste di Auguste
10 stelle

"Storia Immortale"(Une Histoire immortelle)è un film del 1968 diretto da Orson Welles, tratto da un racconto di Karen Blixen. Non si tratta certo di uno dei suoi film più famosi, ma è certamente tra i suoi più risciuti, almeno a mio modesto parere. Per il suo primo film a colori Welles si trova a dirigere ed interpretare un personaggio wellesiano per eccellenza,... leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

sasso67 di sasso67
6 stelle

Ammetto il mio limite. Non capisco dove sia "l'afflato del genio" in questa favoletta di durata inferiore all'ora, dove Welles ritaglia per sé l'ennesima parte del titano prepotente e perdente. Probabilmente è una metafora sul cinema e sull'attività di regista, così simile a quella di un demiurgo e pure a quella di scrittore. Tanto è vero che questa sfida col destino trova origine in un... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2012
2012

La "divina" Jeanne Moreau

steno79 di steno79

Da tempo volevo dedicare una play a questa grande attrice... oggi finalmente ho avuto l'ispirazione giusta! Jeanne Moreau nasce nel 1928 a Parigi, figlia di un ristoratore, proprietario della brasseria "La Cloche...

leggi tutto
Disponibile dal 23 maggio 2012 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2011
2011

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

Il cinema come racconto, come impossibilità di far coesistere la verità leggendaria delle storie raccontate e la realtà imposta delle storie vissute. Il signor Clay non ama le profezie i miti o le storie inventate, non accetta nulla che non sia razionale, concreto e materiale, come lo sono i suoi averi con i quali si identifica totalmente. Da una parte la metafora della...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Auguste di Auguste
10 stelle

"Storia Immortale"(Une Histoire immortelle)è un film del 1968 diretto da Orson Welles, tratto da un racconto di Karen Blixen. Non si tratta certo di uno dei suoi film più famosi, ma è certamente tra i suoi più risciuti, almeno a mio modesto parere. Per il suo primo film a colori Welles si trova a dirigere ed interpretare un personaggio wellesiano per eccellenza,...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
8 stelle

Affascinante esercizio di stile alla Welles: l'affabulazione come nucleo vitale del film, il potere del racconto, che si sviluppa su un triplice piano: la leggenda, la sua ricostruzione ed il film stesso. Cortissimo (appena tre quarti d'ora), ma giusto, non straborda e non annoia; il finale amaro non fa che confermare la tesi di tutta l'opera, ovvero che tutto ciò che realmente conta è la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2007
2007

Auguri di buona Pasqua

Charlus Jackson di Charlus Jackson

Pasqua intesa nella tradizione letterario-religioso-filosofica come momento della genesi, della (ri-)creazione. Se l'estate è il piacere dei sensi, laddove l'autunno suggerisce la dolcezza e il ripiegamento, mentre...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Recensione

Vegeta85 di Vegeta85
8 stelle

Un Welles apparentemente minore, che in soli 48 minuti riesce a condensare tutti gli stilemi del proprio cinema. Il suo Mr. Clay è l'ennesimo personaggio ambiguo e con smanie d'onnipotenza, che vuole tradurre in realtà l'unico racconto di finzione che ha mai dito in vita sua. Per farlo è disposto a servirsi di due innocenti. Ma alla fine forse rimarrà sconfitto. Una pellicola che si...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Città d'amore.

montelaura di montelaura

Grandi storie d'amore...e spesso di morte... legate per l'eternità alle città che sul grande schermo han fatto loro da sfondo, filo conduttore, fine ultimo e irrevocabile...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Ammetto il mio limite. Non capisco dove sia "l'afflato del genio" in questa favoletta di durata inferiore all'ora, dove Welles ritaglia per sé l'ennesima parte del titano prepotente e perdente. Probabilmente è una metafora sul cinema e sull'attività di regista, così simile a quella di un demiurgo e pure a quella di scrittore. Tanto è vero che questa sfida col destino trova origine in un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

TomSkar torna: I FILM POETICI 1

TomSkar di TomSkar

Chi muore è un eroe allora siamo tutti eroi e siamo tutti cantanti alcolizzati, tutti liberi da ogni male, tutti dei dell’Olimpo con il permesso di fulminare i passanti. Tutti siamo dadi e rotolare ci fa...

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito