Trama

1978: Un'estate torrida, con le temperature più alte del secolo. Ad Acque Traverse, un paesino del Sud, la gente combatte il caldo rimanendo chiusa in casa. Solo un gruppo di ragazzini scorrazza per le vie per la campagna circostante. Fra loro c'è Michele, che nel corso di una scorribanda in una casa abbandonata scopre un terribile segreto: gli adulti del villaggio tengono un suo coetaneo segregato in un pozzo. Michele si intrattiene sempre più spesso con lui e gli porta cibo finché...

Note

La pellicola "vede" con gli occhi dei due ragazzini, sente con le loro sensibilità, capisce al volo - come tutti i bambini capiscono - molto di più di quanto i grandi non credano. Ha la loro lealtà, la loro fragilità (un grande segreto in cambio di una macchinina, lo stesso segreto in cambio di una vera lezione di guida), la loro inconsciente generosità. Il grande merito di Salvatores, che ha tratto la storia dall'omonimo romanzo di Niccolò Ammanniti e l'ha sceneggiata con lo stesso scrittore e con Francesca Marciano, è di aver fatto un film "ad altezza di bambino", di aver lasciato ai grandi (tutti i grandi) lo spazio che si meritano: orchi minacciosi, o stupidi, o - quasi sempre - vigliacchi. Mentre i bambini cosa sia la vigliaccheria non l'hanno ancora imparato.

Commenti (35) vedi tutti

  • Probabilmente il miglior film di Salvatores ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Quanto mi emozionano i ragazzini protagonisti dei film d'animazione (Totoro, La città incantata, Kirikù), altrettanto mi disturbano nei film "dal vivo". Boh, non saprei dare un voto, ma certo NON lo consiglio. Insufficiente.

    commento di andenko
  • Intenso 7

    commento di eros7378
  • Pare che il Film voglia partire dopo 10' (con il bambino che trova un Suo coetaneo segregato in un Pozzo) ma da li' nel frattempo,minuto dopo minuto,la Storia perde d'interesse e lentamente non interessa piu'.voto.1.

    commento di chribio1
  • Storia fiacca e raccontata senza ritmo e tensione. Non pervenuto il montaggio. Tempi morti ovunque. Recitazione da siparietto televisivo. Perdibilissimo.

    commento di bebabi34
  • Rivisto.Interessante ma nulla di che.

    commento di rosario
  • Ben fatto

    commento di Super Film
  • 6

    commento di danandre67
  • 6

    commento di danandre67
  • Una bellissima e commovente storia di amicizia e di coraggio.

    commento di mileena
  • Musiche e fotografia emozionanti, sembra di essere lì, di sentire il sole che scotta sulla pelle, il tempo che non passa mai. Eccezionali i giovani protagonisti.

    commento di Pitter
  • C'è l'atmosfera del sud che di rapisce e ti coinvolge, i profumi, i colori caldi e intensi… Bello, bello, bello. 8

    commento di simon
  • Film molto bello creato sul capolavoro di Ammanniti.

    commento di stankovic
  • Bello, nonostante non abbia letto il libro di Ammaniti…Ottima la fotografia e l'interpretazione dei due protagonisti:8

    commento di zauber flote
  • Un bel film con un finale tragico. Ottime le interpretazioni (nota di merito per i due bambini protagonisti), discreta la regia. da vedere. voto 7.5

    commento di giurista81
  • bel film assolutamente da vedere

    commento di eva983
  • piuttosto commovente ma il libro è molto più easy…

    commento di okkio
  • Capita raramente di vedere un film italiano talmente bello e commuovente. E quando capita merita il giusto riconoscimento.

    commento di scream
  • La fragilità umana dinanzi alla forza della solidarietà infantile. Ottimi esempi d'insegnamento e di comunicazione trasportati con abilità in video da un Salvatores in ottima forma. Da vedere.

    commento di marvin
  • Buon film con una discreta trama; ottima fotografia! Molto lento ma fatto volutamente. 7

    commento di orsOrazio
  • Il film mi è piaciuto però…Salvatores ha copiato le inquadrature de "La corsa dell'innocente" di Carlei!Non poteva farsi venire qualche idea registica propria?

    commento di vanessa
  • Bello il film, bravi gli attori. Mi ha coinvolto di più il libro che consiglio a tutti di leggere… però… Bello.

    commento di ...manu...
  • Grande film,grande storia,bravi gli attori(soprattutto i ragazzini) per un piccolo capolavoro del cinema italiano.

    commento di gene55
  • dico solo questo:non si faceva un film così dai tempi della vita è bella…piccolo capolavoro

    commento di Dr.Lynch
  • mediocre

    commento di robinhood1
  • uno di quei film sopravvalutati al massimo.non ci vedo niente di speciale,a tratti è addirittura noioso.

    commento di carpa
  • La fotografia è molto bella. La storia abbastanza coinvolgente con un finale un po scontato. Gli attori non bravissimi.

    commento di ado9868
  • E' possibile basare tutto un film sulla fotograsfia… capisco se fosse il suo modo di dirigere, ma Salvatores non è così… ci aveva abituato ad una trama (anche minima, ma comunque più di questa…)

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Il film è interessante la fotografia è spettacolare e una vicenda così drammatica vista dalla parte di un bambino rappresenta un qualcosa di nuovo… e oggi questo capita sempre più raramente

    commento di supadany
  • bellissimo ed evocativo 2003

    commento di gisiusulisiasa
  • fantastico

    commento di gisiusulisiasa
  • Il film italiano più bello di questa stagione cinematografica. Emozionante ed angosciante.

    commento di florentia viola
  • Io l'ho trovato fantastico, e sì che sono andata a vederlo con molte perplessità!Di una suggestione unica.

    commento di chiccamore
  • Non mi ha convinto completamente: mi ha dato l'impressione di coprire i vuoti della sceneggiatura con interminabili sequenze sui ( pur splendidi ) paesaggi lucani. Resta comunque nella mente il finale: tragico, onirico, poetico.

    commento di revoute
  • E' una storia vista completamente con gli occhi dei bambini e in cui gli adulti non ci fanno una bella figura. I paesaggi sono splendidi e gli attori credibili. E' sicuramente un buon lavoro.

    commento di montero
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
8 stelle

Forse il miglior film di Salvatores, regista altrove discontinuo, ma qui decisamente ispirato. La trama derivata da un best-seller di Nicolò Ammaniti ha l'involucro del thriller, ma si tratta essenzialmente di un film su un'infanzia minacciata nella sua innocenza dalla scoperta del Male legato al mondo degli adulti e alla lotta per la sopravvivenza in un Meridione come sempre arretrato... leggi tutto

80 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Lo sguardo dell'infanzia sul triste, furibondo ed insulso mondo dei 'grandi'. Salvatores parte da Comencini per mettere in scena un dramma italiano (fondamentale è la piccola provincia) ed intergenerazionale (la mancanza di un vero dialogo, la chiusura mentale in famiglia); mette al centro dell'azione un protagonista piccolo ed indifeso, ma tutt'altro che sprovveduto, e da lui, dal suo... leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

kubritch di kubritch
2 stelle

Fiabesco neorealistco - molto fiabesco e poco realistico. Anche i film neorealisti avevano un procedimento fiabesco, ma era un pretsto per mettere sotto i riflettori un contesto reale con le sue problematiche altrimenti poco attraenti per il grande pubblico - all'epoca uscivano appena da macerie fisiche e spirituali. Quì il fiabesco straborda, sbrodola da tutte le parti. L'attenzione è... leggi tutto

12 recensioni negative

Trasmesso il 5 dicembre 2017 su Iris

Recensione

daniele64 di daniele64
8 stelle

Ammetto che non ho letto il libro da cui è stato tratto questo film , che è probabilmente il migliore di Salvatores tra quelli che ho visto finora . Il bellissimo paesaggio estivo lucano , ottimamente fotografato da Petriccione ( quasi da spot ... ) , fa da magnifica scenografia naturale a questa pellicola . Molto bravo il ragazzino protagonista , contornato da un bel gruppo di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 13 settembre 2017 su Iris
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 6 agosto 2017 su Iris
Trasmesso il 6 luglio 2017 su Iris
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 12 voti
vedi tutti
Trasmesso il 28 giugno 2017 su Canale 5
Trasmesso il 15 giugno 2017 su Iris
Il meglio del 2016
2016

Recensione

lamettrie di lamettrie
9 stelle

Un film immancabile per un italiano. Il romanzo di Ammaniti è stupendo; e, caso più che raro, è stupendo anche il film di Salvatores, che riesce a non sfigurare affatto al cospetto, anzi. Il film è straordinario proprio per come riesce a rendere la visuale dei bambini rispetto a quella degli adulti: non ancora corrotta quella dei bambini, che riescono ancora ...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Lehava di Lehava
7 stelle

  Il mondo è ingiusto: anche un bimbo lo può capire. Arriva un signore tutto pancia e pistola in casa tua, e ti si piazza in camera. La paura ti impedisce di dormire, ma non di dire " il re è nudo!": anche a costo della vita, tua o altrui. Cos'è la vita, per un ragazzetto che scorrazza in bicicletta in una estate assolata? E' la consapevolezza della...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Disponibile dal 2 gennaio 2015 in Dvd a 7,99€
Acquista
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Clio di Clio
8 stelle

Film di G. Salvatores, tratto dal romanzo omonimo di N. Ammaniti (autore che amo).  Michele è un bambino che vive in un paesino del sud. Passa le sue giornate in bici con gli amici e la sorella. Un giorno Michele incuriosito da una porta di lamiera, la apre e trova un buco da cui si vede un piede coperto. Scappa e dopo la paura, scopre che il piede è di un bambino malconcio, quasi cieco e...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Forse il miglior film di Salvatores, regista altrove discontinuo, ma qui decisamente ispirato. La trama derivata da un best-seller di Nicolò Ammaniti ha l'involucro del thriller, ma si tratta essenzialmente di un film su un'infanzia minacciata nella sua innocenza dalla scoperta del Male legato al mondo degli adulti e alla lotta per la sopravvivenza in un Meridione come sempre arretrato...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

maso di maso
10 stelle

La storia di un bambino dentro un buco e di un altro che sta fuori dal buco  in un mondo di mostri sembra scritta da un favolista scandinavo che la ha ambientata in una foresta icantata, ed invece il suo autore è uno scrittore italiano e si svolge in una terra arida dove i mostri hanno le sembianze di uomini, amici, persone. I due bambini si uniranno per affrontare questi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Gotico Rurale

GIANNISV66 di GIANNISV66

Boschi folti, vallate dove la presenza umana è rada se non inesistente, fronde che lasciano passare a fatica i raggi del sole e su tutto un silenzio rotto solo da fruscii....potrebbe essere la descrizione di...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

tatanka yotanka di tatanka yotanka
8 stelle

Gli occhi chiari e cisposi del bambino tenuto prigioniero sotto  terra. Non vogliono e non riescono riaprirsi alla luce. Il mondo dell'infanzia non può credere o vedere la crudeltà degli adulti, vuole tenere quegli occhi ben chiusi. Ma non è possibile. Capiscono e vedono tutto. Si riaprono, quindi. Tornano alla luce aggrappandosi con esile fiducia a due occhi come i...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Lo sguardo dell'infanzia sul triste, furibondo ed insulso mondo dei 'grandi'. Salvatores parte da Comencini per mettere in scena un dramma italiano (fondamentale è la piccola provincia) ed intergenerazionale (la mancanza di un vero dialogo, la chiusura mentale in famiglia); mette al centro dell'azione un protagonista piccolo ed indifeso, ma tutt'altro che sprovveduto, e da lui, dal suo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Non amo quasi per niente il cinema di Salvatores(diciamo che mi piace molto sporadicamente dagli inizi della sua carriera ad oggi)ma per me questo film è assolutamente notevole.Non ho letto il libro di Ammanniti per cui non posso fare confronti ma sono rimasto letteralmente avvinghiato da questa storia di bambini,di mafia,di omerta'e di rapimenti.La carta vincente del film è che è tutto...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Emotions

zenzy di zenzy

tanti film conosciuti, dalla quale ho tratto qualche mia emozione vissuta, guardandoli

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Con Io non ho paura Salvatores ritrova la felice ispirazione dei bei tempi di "Marrakech Express" (1989) e "Turné" (1990). Dal punto di vista figurativo è sicuramente il miglior film del regista napoletano-milanese, con qualche scorcio ambientato in mezzo ai campi di grano di un giallo-oro abbacinante che ricorda "Riflessi sulla pelle" (1990) di Philip Ridley. Sul piano puramente narrativo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

il MIO 2003!!!

ForestOne di ForestOne

Della trentina di film che ho visto durante quest'anno, questi sono quelli che mi hanno colpito di più... Spero che condividiate le mie scelte, altrimenti... pubblicate una playlist anche voi!!! :-)

leggi tutto
Playlist

Recensione

karugnin di karugnin
8 stelle

L'auspicata svolta di Salvatores, evidentemente stufatosi (e il pubblico prima di lui!) dei soliti quarantenni caciaroni, mantiene comunque la direzione nostalgica e ci porta dritto in bocca agli anni settanta, quando le anonime sequestri venivan su come funghi e quando Fede era ancora un giornalista. Dirigere bambini sul set è disciplina che i più rifuggono che nemmeno la lebbra: tondo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 10 marzo 2003
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito