Gangs of New York

Trama

New York, seconda metà del XIX secolo: americani e immigrati irlandesi si combattono per spartirsi il territorio e la gestione degli affari illeciti. In particolare la sfida è tra i "Conigli Morti", guidati dal giovane Amsterdam Vallon, e i "Nativi", capitanati dallo spietato Bill Poole detto "il Macellaio". Lo scontro si fa sempre più feroce, perché Amsterdam è spinto dal desiderio di vendicare la morte del padre, assassinato da Poole tempo addietro. A sua volta, Poole vuole uccidere il giovane Vallon per affermare definitivamente il suo predominio sulla città...

Note

Barbaro, estremo e vertiginoso, il film si regge su una matematica lucidità d'intenti: la Storia dei popoli e delle razze (tutte) è fatta col sangue, coi quarti di libbra strappati dal corpo dei nemici vinti, con le vendette che squassano le generazioni, con l'odio cieco nei confronti di un "altro" (uno qualunque). Ogni colpo esibisce o occulta le proprie ferite, ogni razza conta i suoi morti e ogni città i suoi crateri e i suoi cimiteri. Tra i personaggi di Scorsese (e degli sceneggiatori Jay Cocks, Steven Zaillian e Kenneth Lonergan, da un libro di Herbert Asbury) non ce n'è uno che sia totalmente cattivo: persino Bill il Macellaio ha altezze cavalleresche e tragici momenti di intimismo e dubbio; mentre Amsterdam non esita un istante ad appropriarsi delle armi e della furia oscena di nemici e predecessori. E quando tutto per un attimo si ferma, restano fumo, macerie, silenzio e polvere; e le civiltà risorgono sulle lapidi. Ieri come oggi.

Commenti (39) vedi tutti

  • La scena più importante del film: il ciclo dei soldati: sbarco, arruolamento, reimbarco e contestuale sbarco dei cadaveri... Il resto è perdibile.

    leggi la recensione completa di Brady
  • Un'america violenta, fatta di bande, vendette, scontri per le strade. Ognuno combatte per se stesso, resta solo il sangue e la morte. Cast perfetto, recitazione brillante e sceneggiatura avvincente. Da vedere. 8

    commento di near87
  • probabilmente, non ho mai visto niente di questo livello. Sceneggiatura, recitazione, fotografia, montaggio, scenografia, colonna sonora; benedetto sia chi riesce a fare meglio!

    leggi la recensione completa di lamettrie
  • Fantastico e fantasioso. Bello guardare alla New York e all'America prima dell'America, prima del west e prima del mito (o alla sua nascita). Strepitoso Daniel Day Lewis.

    commento di Serena Onda
  • Bellissimo: in mio parere, il film più violento e narrativo di Scorsese.

    commento di MrPostman
  • un film violento e feroce dove giganteggia daniel d lewis il macellaio-

    commento di wang yu
  • Imperfetto? Ecchissenefrega!

    commento di salusso
  • Freddo, pungente, esplicito, mai prolisso. Un racconto di violenza e conflitti strutturato egregiamente dal Maestro Martin Scorsese e da un cast ricco di risorse. Ottima la scenografia di Ferretti e LoSchiavo. DA VEDERE.

    commento di Utente rimosso (Bright Parker)
  • 'na zozzeria.

    commento di kkk
  • Contorto, caotico, rumoroso, stancante.

    commento di Natalie
  • Io, invece, l'ho trovato notevole. Bella scenegiatura, scenografie credibili, buona scelta del cast, coinvolgente, non banale. Una gran bella storia.

    commento di Believer
  • VOTO 7

    commento di arcarsenal
  • 7

    commento di nico80
  • 6.5

    commento di nico80
  • Poteva essere un kolossal. Il film in se è perfetto, ritmo fantastico…ma il film forse risulta "troppo" perfetto…senza sfumature. Troppo da copione. Ma cmq un bellissimo film!!!

    commento di cinefilo87
  • Ottima pellicola, fa sorridere il fatto che certa becera intelligencija americana possa scandalizzarsi di fronte ad un così verace prodotto storico

    commento di Ramito
  • Dopo averlo visto la prima volta mi aspettavo di più. Ma quando mi è capitato di rivederlo l'ho rivalutato decisamente; coinvolgente (più grazie alla scenografia maniacale che alla storia in se). Grande Daniel Day-Lewis

    commento di the_believer
  • Immenso!!!!!!!Bravo Di Caprio ma in questo film è Daniel Day-Lewis che fa la parte del leone.Scorsese è uno dei pochi geni del '900

    commento di andystarsailor
  • Epico lavoro del maestro Scorsese, mai noioso. Grandi interpretazioni di Daniel Day-Lewis, di Leonardo Di Caprio e di Cameron Diaz.

    commento di jeffwine
  • ma chi scrive ste opinioni per film tv ??? cambi mestiere in fretta

    commento di kross
  • Mi aspettavo un film un po' diverso..l'ho trovato troppo cruento e a mio parere troooooppo lungo.

    commento di rea
  • non convince molto questa fatica di Scorsese, io mi aspettavo il duello tanto atteso fra leo e daniel e alla fine quest'ultimo muore per la guerra che era nel frattempo scoppiata.Fanculo

    commento di Dr.Lynch
  • un altro bel film targato da Scorsese.Intelligente ed originale lo spunto,forse un po confuso nelle ultime scene,maestoso e struggente allo stesso tempo.Daniel DAy Lewis davvero sopra le righe!

    commento di emil
  • dovrei dire capolavoro? 2002

    commento di gisiusulisiasa
  • Il plot è scontato, gli attori sopra le righe. Si salva solo la recitazione di Cameron Diaz, mentre Scorsese colleziona l'ennesimo film di cassetta della sua storia recente.

    commento di Evan Dando
  • Appena uscito dal cinema ho pensato: che Grande film. Scorsese è davvero unico. Oggi, dopo due mesi penso: quale altro film mi è piaciuto di più negli ultimi dieci anni? Non riesco a trovare la risposta.

    commento di virginiamichela
  • ABBASTANZA bello, ma troppo "cinematografico" nato x essere 1 colossal, fatto x impressionare. La battaglia iniziale xo fa 1 po' ridere (soprattutto con quella musichetta di sottofondo!!!).

    commento di -pulce-
  • Capolavoro.

    commento di Totoro
  • Ottimo film; bellissime le scenografie, abbastanza "crudo" in alcune scene, ma molto realistico. Piacevole ed ottima la fotografia.

    commento di mimmox71
  • Schhhhhhh…sto ammirando.

    commento di Totoro
  • Schhhhhhh…sto ammirando.

    commento di Totoro
  • purtroppo ho pochissimo tempo, ritornerò… comunque: capolavoro.

    commento di il tebro
  • Macchinoso, lento e in alcuni passaggi inverosimile. Peccato davvero per l'abile regista italo-americano. Addormentarsi al cinema è facile con quest'opera proiettata sullo schermo. Sopravvalutato. Spunto per grandi discussioni tra amici cinefili…

    commento di Teo74
  • un' odissea, un'epopea, una grande sinfonia…

    commento di isline
  • un capolavoro di regia, attori azzeccatissimi, e finalmente un Di Caprio cresciuto

    commento di Toto74
  • ..non il capolavoro che mi aspettavo da Scorsese, ma comunque un capolavoro, regia attenta e precisa, non avrei fatto niente di diverso…ma io non sono Scorsese..Ineccepibili gli interpreti maschili..

    commento di cluster
  • L'epica palpita e si sente!! Scena mito su tutte quella di Lewis che ferisce Di Caprio durante la festa! I cattivi son sempre i migliori…

    commento di scapigliato
  • la storia è molto bella, ma non riesce a dare quel tocco coinvolgente, che ti colpisce

    commento di maxio
  • Classico, epico. Troppo.

    commento di Patachimico
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Marcello del Campo di Marcello del Campo
8 stelle

  ELOGIO/ELEGIA PER GANGS OF NEW YORK     Gangs Of New York chiude un trentennio di cinema che si può elidere al novanta per cento per sempre dalle mappe dell’occhio, taglia corto con la cinefilia corrente-autoindulgente che ha consegnato agli intellettuali armi e bagagli della critica, non fa il verso né si rifà ai rifacimenti dei savi... leggi tutto

116 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

cheftony di cheftony
6 stelle

Gangs of New York è un film altamente ambizioso. Forse fin troppo, nelle sue due ore e 3/4, in cui gli obiettivi di Scorsese si mescolano senza mai essere realmente chiari. Ovvio che si tratta di un film storico in rivisitazione lievemente spettacolare: vengono ricostruiti in maniera magistrale ambienti, abitudini, costumi della New York dell'800, divisa da aspre battaglie fra fazioni... leggi tutto

31 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

cazzeggiatore del millennio di cazzeggiatore del millennio
4 stelle

Bisogna venirne fuori! Un ragazzo cerca di rifarsi una vita dopo anni in riformatorio dopo la morte del padre, malgrado tutto però, dovrà fare i conti col destino. Film enorme, diretto magistralmente soprattutto nella messa in scena. Daniel Day Lewis lotta a suon di bravure contro Leonardo Di Caprio mentre Cameron Diaz fa la sua figura vista e stravista coi suoi occhi grandi e i... leggi tutto

23 recensioni negative

Recensione

Brady di Brady
3 stelle

Stavo per essere sconfitto dall'intervento dei vigili del fuoco, apice dell'orrore cinematografico. Ho resistito e qualche spunto è arrivato. Come il ciclo dei soldati: sbarco, arruolamento, reimbarco e sbarco dei cadaveri...   Direi la scena più importante del film. Il resto è tanta scena e poco 'ariosto'. Voto 3.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 16 voti
vedi tutti
Trasmesso il 2 gennaio 2017 su La7
Il meglio del 2016
2016
Know Nothing

Know Nothing

Scena 1. Interno abitazione. Lui siede per terra, sul pavimento di legno della sala. Appoggia al suo fianco un bicchiere. Prende il telecomando, lo aziona,... segue

Recensione

Texano98 di Texano98
9 stelle

Inspiegabilmente uno dei film più criticati di Scorsese, Gangs of New York è un magnifico affresco storico che mostra come l'America abbia posato le proprie radici sul sangue. L'ipocrisia del mezzo democratico, usato come espediente per aggiudicarsi potere e rispetto, viene sbeffeggiato da Scorsese in questa New York più volte presentata con toni farseschi, fra elettori...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

A me sembra molto ingeneroso aver etichettato questo "Gangs of New York" come "il capolavoro mancato di Scorsese". A parte che anche un genio del cinema come lui non può, ovviamente, produrre solo capolavori, ma il film, che è uno dei suoi progetti più ambiziosi, inseguito per più di vent'anni, ha molto da offrire allo spettatore anche da un punto di vista puramente...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Ferro 3 di Ferro 3
8 stelle

Scorsese è uno dei più grandi registi viventi, se non il più grande. Il cineasta di origini italiane non smette di stupire lo spettatore con una veemenza iperrealistica, dalle tonalità rosso sangue (la violenza è un suo cardine), che colpiscono in pieno lo stomaco dello spettatore, e quasi tutti i suoi maggiori film sono legati da un filo comune, ossia il...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Nella New York della metà del XIX secolo le bande si fronteggiano per appropriarsi del controllo sui traffici illeciti nel territorio. Quella dei "nativi americani", guidata dall'efferato Bill Poole (Day-Lewis), detto "il macellaio", ha la meglio su quella dei "conigli morti", rappresentata da un prete (Neeson) che crede fermamente nei diritti della popolazione emigrata. Alla morte di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Marcello del Campo di Marcello del Campo
8 stelle

  ELOGIO/ELEGIA PER GANGS OF NEW YORK     Gangs Of New York chiude un trentennio di cinema che si può elidere al novanta per cento per sempre dalle mappe dell’occhio, taglia corto con la cinefilia corrente-autoindulgente che ha consegnato agli intellettuali armi e bagagli della critica, non fa il verso né si rifà ai rifacimenti dei savi...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
8 stelle

La neve candida ricopre le case. Il silenzio invade l'aria. Sono queste alcune delle prime sequenze di questo film meticolosamente creato. Alcuni hanno storto il naso definendolo "uno dei peggiori di Scorsese" io l'ho amato dal primo fotogramma. E' un film puro. Senza mezze misure, racconta la storia della nascita di una città che, oggi, è il sogno di tutti, o quasi: New York....

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
4 stelle

Da un pezzo ho perso la voglia di vedere o rivedere film di Scorsese, anche quelli che all’inizio mi erano piaciuti di più. Può essere interessante ricostruire il pensiero politico e storico che sottende il film, ma ancora una volta solo se si vuole fare uno studio su Scorsese, cosa che a me non interessa affatto, sempre meno. Il film, qualunque ne sia la tesi, forse condivisibile o...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

IL POLIEDRICO TALENTO DI DAVID HEMMINGS

spopola di spopola

David Hemmings è stato un personaggio singolare che ha cavalcato abbastanza trasversalmente il mondo dello spettacolo. Più volte baciato da circostanze eccezionali che lo hanno portato al clamore della ribalta...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Forme di vendetta

Darjus di Darjus

La vendetta è sempre stata presente nel cuore e nella mente degli uomini. Ne ha ispirato le leggi (la legge del Taglione) e ne ha segnato la storia (Hiroshima), nonché le creazioni artistiche. In quest’ultimo...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

MARTIN SCORSESE

merle di merle

OGGI MI SENTO ABBASTANZA INCAVOLATA. PERCHE' QUANDO ESPRIMO UN OPINIONE LA PERSONA CHE MI STA ACCANTO MI RISPONDE SEMPRE CON ALTRI ARGOMENTI CHE NON C'ENTRANO NULLA? ANZI SE NE FREGA.. PROVO LA RABBIA DEI PERSONAGGI...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

superficie 213 di superficie 213
8 stelle

AVEVO LETTO PARECCHIE CRITICHE SUL NUOVO FILM DI SCORSESE,NEGATIVE E POSITIVE.QUINDI HO CERCATO DI VEDERE IL FILM CON OCCHIO CRITICO E SENZA FARMI CONDIZIONARE DALL'ENTUSIASMO QUASI ADOLESCENZIALE CHE HO NEI CONFRONTI DELLE OPERE DEL GRANDE ITALOAMERICANO.PROBABILMENTE NON C'E L'HO FATTA.SIN DAI PRIMI DIECI MINUTI SONO STATO IMMERSO IN UN SOGNO CHE E' DURATO PER DUE ORE E MEZZA E CHE SPERAVO...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Uscito nelle sale italiane il 20 gennaio 2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito