Trama

1978: Aldo Chimenti, originario di un paesino in provincia di Bari, si è appena trasferito a Torino con la moglie poliziotta. La sua vita si divide tra il lavoro di ragioniere e le prove con il coro rock della parrocchia. L'incontro con Biagio, ex comunista e nullafacente, e con Caimano, un ingenuo che vive fuori dal tempo, è destinato a stravolgere le abitudini di Aldo. I tre scoprono di avere in comune il sogno di fare soldi, e per realizzarlo sono disposti a tutto...

Note

Operina fin troppo "morale", che regala spesso l'impressione di volere volare e che invece finisce per rimanere a terra, con le ruote sgonfie.

Commenti (2) vedi tutti

  • inutile, a tratti addirittura noioso, strappa qualche risata spenta ( ma forse è solo una smorfia di insoddisfazione )

    commento di La Coruna
  • VOTO : 6 Film originale, onesto, ma poco incisivo nelle conclusioni. Un film riuscito a metà.

    commento di supadany
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

speedy34 di speedy34
6 stelle

In tv il caro Enzo Tortora allietava le serata degli italiani con il suo mitico programma “Portobello”. Al cinema si proiettavano film come "Ecce Bombo", "I Duellanti" e "La febbre del sabato sera". Erano gli anni del rapimento Moro, del primo Presidente della Repubblica socialista (Pertini) e della morte di Papa Lucani. Precisamente siamo nella Torino del 1978: è in questa città... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle negative

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
4 stelle

Chi scrive è un minimo omonimo, dunque è imbarazzato: perché alla prima assoluta di un “Aldo” nel titolo non corrisponde un film all’altezza della speciale occasione. Dario Migliardi, reduce dal trionfo festivaliero con il corto “La lettera”, è partito da uno spunto non banale - il 1978, l’anno dei tre Papi, di un socialista come Presidente e del rapimento e dell’uccisione... leggi tutto

2 recensioni negative

Il meglio del 2010
2010

aBusi di Potere

Dying Theatre di Dying Theatre

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/spettacoli/201003articoli/53243girata.asp  In questo episodio - ben distante dal mero gossip sul trash televisivo - c'è TUTTA la meschinità italica. ...

leggi tutto
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Recensione

speedy34 di speedy34
6 stelle

In tv il caro Enzo Tortora allietava le serata degli italiani con il suo mitico programma “Portobello”. Al cinema si proiettavano film come "Ecce Bombo", "I Duellanti" e "La febbre del sabato sera". Erano gli anni del rapimento Moro, del primo Presidente della Repubblica socialista (Pertini) e della morte di Papa Lucani. Precisamente siamo nella Torino del 1978: è in questa città...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 25 novembre 2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito