Trama

Un uomo che ha raggiunto la mezza età decide di cambiare vita. Un legale in ascesa si trova a doversi confrontare con un grave problema di coscienza. Un docente vittima di un delitto vede cambiare la natura del proprio rapporto con la moglie. Un uomo d'affari vuole vendicarsi di un collaboratore. Una donna delle pulizie piena di ottimismo aspetta un miracolo.

Note

La regista di "Clockwatchers" accompagna i suoi protagonisti con una meticolosa puntualità di scrittura e un impatto visivo sommesso: senza voli magari, ma giustamente ravvicinato, quasi da confessione in diretta. Un film che ricorda un po' le storie di Paul Auster, con un cast all'altezza.

Commenti (2) vedi tutti

  • Film profondo, che ti fa pensare. Sembra una delle tante pellicole sbiadite che passano ultimamemente sul grande e sul piccolo schermo fino all'ultima manciata di secondi, dove è nasconta la vera essenza del film.

    commento di explorer
  • Assolutamente noioso e poco incisivo. Esasperazione estetica e sentimenti contraffatti. La narrazione è lenta, lo stile accademico, gli attori al bar.

    commento di brando
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
7 stelle

Gene (Alan Arkin), capufficio di un importante compagnia assicurativa, è tormentato da un figlio tossicomene e dalla ex moglie che lo chiama in continuazione. Decide di licenziare un suo dipendente perchè non sopporta il fatto che questi sorrida sempre, che sia sempre felice per come gli gira la vita. Un professore universitario (John Turturro), dopo aver temuto di morire in... leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

leporello72 di leporello72
6 stelle

Film non memorabile. Appartenente al filone dei film "spezzatino" con varie storie e personaggi che si intersecano in un continuo balletto di piani temporali sfalsati, risulta alla fine un po' debole e se in altri casi la tecnica tende ad appassionare lo spettatore, in questo caso risulta un po' scontato e anche noioso, tutto sommato. Se ci fossero le mezze stelle questo sarebbe da 2 e mezzo. leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ceo_85 di ceo_85
4 stelle

Esistenza solitarie si incontrano a Manhattan. Film attoriale diretto con eccessiva freddezza e staticità da Jill Sprecher (già regista del ben più interessante Clockwatchers), che racconta stati d'animo dei protagonisti con lo scopo di stimolare una reazione empatica di qualsiasi tipo al pubblico. E nonostante il notevole impegno del cast (cui spicca la... leggi tutto

3 recensioni negative

Il meglio del 2017
2017
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 4 marzo 2014 in Dvd a 16,29€
Acquista
Il meglio del 2011
2011

Le 7 meraviglie del mondo

kobayashi di kobayashi

Giù le mani dalla mia personale e dunque opinabilissima classifica che - è bene premetterlo - non è soltanto frutto di criteri estetici ma mette sull'altro piatto della bilancia la resa emotiva...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
7 stelle

Gene (Alan Arkin), capufficio di un importante compagnia assicurativa, è tormentato da un figlio tossicomene e dalla ex moglie che lo chiama in continuazione. Decide di licenziare un suo dipendente perchè non sopporta il fatto che questi sorrida sempre, che sia sempre felice per come gli gira la vita. Un professore universitario (John Turturro), dopo aver temuto di morire in...

leggi tutto

Le cose da dire

jonas di jonas

Le frasi giuste al momento giusto. Parole che non sono solo parole: sono un abbraccio, una carezza, una dichiarazione d’amore, una consolazione per chi è disperato. E qualche volta, purtroppo, sono quelle che si...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Dopo l’ottimo esordio in Clockwatchers, Jill Sprecher si conferma regista di talento con quest’altro film elegantemente minimalista ma niente affatto insulso, e che anzi ha un punto di forza proprio nella sommessa banalità delle vicende. Vengono seguiti i destini intrecciati di alcuni personaggi (con qualche fatica nel districarsi fra gli snodi temporali): un professore di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
Uscito nelle sale italiane il 25 marzo 2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito