Come Harry divenne un albero

Trama

Irlanda, 1924: l'incubo ricorrente di Harry è quello di essere un albero da abbattere e trasformare in legno per bare. Vedovo e padre di Patrick e Gus, ha perso il primo durante la guerra civile, mentre non ha molta stima per il secondo. Un giorno gli balza in testa un'idea: perché non trovarsi un nemico, in modo da riottenere un po' di gusto per la vita? La sua scelta cade su George, l'uomo più potente del villaggio...

Note

Un ottimo regista serbo, un bel racconto scovato in un libro di favole cinesi e un'ambientazione irlandese per un pellicola decisamente trasversale, dal punto di vista geografico-simbolico. Dell'iconografia del cinema irlandese e di molte delle sue convenzioni può fare a meno o le usa come terreno fertile nel quale piantare le robuste gambe di Harry trasformandole in radici, e le sue mani e le sue tozze dita in rami possenti e spogli. Il film si risolve in un "duello" (l'intreccio principale) da affrontare con ogni arma (fucile a canne mozze, i cavoli lasciati a marcire, l'infedeltà della giovane neonuora) e con ogni stratagemma. Un'inimicizia impastata di humour e di cattiverie. Condotta con grandissima maestria.

Commenti (8) vedi tutti

  • il film insegna che a essere invidiosi orgogliosi e traditori porta a raccogliere dei frutti molto amari-comunque un film nel complesso abbastanza noioso

    commento di wang yu
  • Storia di odio divertente e originale. Un film particolare

    commento di florentia viola
  • semplice (all'apparenza), efficacie, ambientazione curata, tocchi di surrelismo molto apprezzabile. bellino.

    commento di pea
  • VOTO : 6/7 Piccola e gradevole sorprese. Diretto con gusto e interpretato con impegno racconta una storia particolare e fuori dai soliti contesti.

    commento di supadany
  • L'ennesima dimostrazione che l'unico cinema che abbia ancora qualcosa da dire sia quello inglese, anche se il regista suona vagamente slavo… il film è divertente e grottesco quanto basta!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Paesaggi tipici irlandesi per un film che si attesta su un livello medio di decenza,senza riuscire mai a decollare.

    commento di slim spaccabecco
  • Paskaljevic è stato bravissimo nel dirigere questa stramba storia pregna di significati. Colm Meaney ha interpretato il personaggio di Harry in maniera regale.

    commento di sonicyouth
  • una storia semplice e senza pretese, ma che stupisce per quanto sia bella, sopratutto nel finale amaro con influenze oniriche.

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Stefano L di Stefano L
6 stelle

  Ispirato ad un'antica leggenda asiatica e diretto dal belgradese Goran Paskaljevic, “How Harry Became a Tree” è una commedia nera incentrata sulle vicende dello screanzato contadino dall’animo travagliato Harry Maloney (Colm Meaney). Afflitto dai fantasmi del passato, il turbolento omaccione nutre un odio profondo verso George (Adrian Dunbar),... leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

contemalfido di contemalfido
8 stelle

Un gran film. Propongo una chiave di lettura quasi ovvia per chi conosca se non gli slavi, la loro letteratura e il loro cinema. Si tratta di un film slavo che più slavo non si può. Per renderlo più efficace il suo autore ha usato brechtianamente un racconto cinese e l'ha ambientato in un'Irlanda affine e lontana dalla sua Serbia. leggi tutto

9 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

cazzeggiatore del millennio di cazzeggiatore del millennio
4 stelle

Trama e sceneggiatura salvano un regista noioso. Il vecchio Harry trova un modo per smuovere il banale scorrere della propria vita, crearsi un nemico. Come trama ci siamo, molto ben congegnata e dalla mezz’ora in poi del tutto aperta ed intricata senza mai dare certezza sulla direzione degli eventi se non solo alla fine. Spunti ironici alleggeriscono lo scorrere degli eventi soprattutto... leggi tutto

3 recensioni negative

Recensione

Stefano L di Stefano L
6 stelle

  Ispirato ad un'antica leggenda asiatica e diretto dal belgradese Goran Paskaljevic, “How Harry Became a Tree” è una commedia nera incentrata sulle vicende dello screanzato contadino dall’animo travagliato Harry Maloney (Colm Meaney). Afflitto dai fantasmi del passato, il turbolento omaccione nutre un odio profondo verso George (Adrian Dunbar),...

leggi tutto
Disponibile dal 23 giugno 2017 in Dvd a 5,22€
Acquista
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2014
2014

Recensione

cazzeggiatore del millennio di cazzeggiatore del millennio
4 stelle

Trama e sceneggiatura salvano un regista noioso. Il vecchio Harry trova un modo per smuovere il banale scorrere della propria vita, crearsi un nemico. Come trama ci siamo, molto ben congegnata e dalla mezz’ora in poi del tutto aperta ed intricata senza mai dare certezza sulla direzione degli eventi se non solo alla fine. Spunti ironici alleggeriscono lo scorrere degli eventi soprattutto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

uccio di uccio
6 stelle

Devo ammettere che da questo film mi aspettavo qualcosa di più. Se non altro perché del regista avevo visto l'interessante La polveriera, opera di tutto rispetto. Paskaljevic si trasferisce dalla Serbia all'Irlanda per raccontarci una storia decisamente differente ma dalla matrice comune: la violenza. In questo il regista è bravo perché Come Harry divenne un albero non è un film violento....

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
6 stelle

Regista serbo, coproduzione italiana, attori e ambientazioni irlandesi, soggetto tratto da un racconto cinese... bizzarro esempio di globalizzazione cinematografica, "Come Harry divenne un albero" è una sorta di dramma grottesco, venato di umorismo sulfureo, indiscutibilmente ben diretto e ottimamente interpretato da eccellenti attori (adoro Colm Meaney, per quanto mi riguarda avrebbe...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2009
2009
Il meglio del 2006
2006

Viaggio in Irlanda

Joyce di Joyce

L'irlanda ha dato i natali ad ottimi attori e superbi registi, oltre ad essere uno degli spunti più interessanti per la sua drammatica storia recente e per le ambientazioni mozzafiato. Ecco alcuni dei film più...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

IRELAND

ultrapaz di ultrapaz

Irlanda. Terra verde, terra di antiche leggende, di eroi e di patrioti, terra distrutta da anni e anni di guerre, rivoluzioni e tragedie, terra di alcool, ossessioni, bombe, repressione e santità ma soprattutto...

leggi tutto
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 2001
2001
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito