Trama

A Hollywood Rita perde la memoria in seguito ad un incidente avvenuto sulla Mulholland Drive. La donna incontra Betty Elms, un'attrice australiana che è appena sbarcata a Los Angeles. Grazie al suo aiuto Rita tenta di ritrovare la memoria e la sua identità. Un uomo è perseguitato da un'immagine mostruosa. Un regista minacciato dalla mafia è costretto a scegliere una sconosciuta per il suo film.

Note

Della storia di "Mulholland Drive" si capisce poco o nulla. Ma niente paura, deve essere così. Punto primo: David Lynch ribadisce l'assunto del suo film più sperimentale ("Fuoco cammina con me") e di quello (secondo lui più irrisolto), "Strade perdute". Il cinema è la scrittura del sogno. Una finestra che si apre su un mondo dove non è la logica a regolare i rapporti di causa-effetto ma il delirio. Punto secondo: solo attraverso l'intima conoscenza dell'Ordine è possibile descrivere alla perfezione il Caos. In parole povere: il fatto che la storia, a caldo, sia incomprensibile, non significa naturalmente che non abbia "senso". La mappa per muoversi nel delirio la dà proprio il regista, con il suo cinema precedente (personaggi che parlano al rovescio) e attuale (una chiave di lettura... blu). Provate a percorrere al contrario la Mulholland Drive, a viverla come la storia d'amore tra l'attricetta acqua e sapone Diane e la vamp Camilla, e magari fantasticate sulla sospensione di realtà che il tema dell'amnesia deliziosamente introduce. Abbandono, deriva: con un genio come Lynch bisogna saper accettare il surrealismo e la disillusione di realtà come sole, vere, essenze del cinema.

Commenti (51) vedi tutti

  • Fantastico, da non perdere! E mi raccomando rivedetelo più volte, magari al contrario ed attraverso il riflesso di uno specchio...

    leggi la recensione completa di Brady
  • Tra Surrealismo Ed Espressionismo

    leggi la recensione completa di LucaJazz94
  • Sei sensi non bastano per capire del tutto questo film che, tra sogno e realtà, è anche un’esperienza sensoriale per le ipnotiche musiche di Badalamenti.

    commento di marco bi
  • Regia perfetta e sceneggiatura impeccabile. Grandissimo film seppur molto particolare.

    commento di Stelvio69
  • Lynch si diverte ad incastrare la realtà e l'immaginazione facendole viaggiare sullo stesso piano. Fa venire i brividi.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Ogni volta che lo vedo non riesco a trattenere le risate. Un grande film comico mascherato da … horror? Chi pu; dirlo. Gli spunti comici sono comunque moltissimi. Spero che non siano involontari.

    commento di Aldom
  • Assurdamente intrigante e profondo. Qualcosa di unico nel suo genere, un capolavoro.

    commento di Dompi
  • Un capolavoro. Perfetto dalla prima alla ultima inquadratura. Naomi Watts è qualcosa di indescrivibile in questo film. Non nominarla agli oscar è stato uno scandalo.

    commento di silhouettes
  • Per me questo è grande cinema e David Lynch è un genio.

    commento di Picasso
  • Questo film è un po' come l'aglio,o lo si ama o lo si odia, io personalmente lo amo!

    commento di Talasso
  • Sempre bravo e geniale David Lynch

    commento di Blue Velvete
  • Ma siete tutti matti?

    commento di Utente rimosso (Incredulo)
  • Per come è costruito, per come è interpretato merita un voto altissimo (4 stelle e 1/2).

    commento di AVENGER
  • Capolavoro di Lynch e film difficile da recensire, meglio guardarlo, solo per chi considera il cinema Arte

    commento di Eliza
  • bello, da vedere

    commento di danandre67
  • VOTO: 8/10. Molto bello.

    commento di prelelle
  • Grandi atmosfere e grande tensione per una storia surreale e non facile da raccontare,un capolavoro di Lynch

    commento di sutter c
  • Capolavoro assoluto

    commento di buran
  • Film che sinceramente non mi ha convinto, secondo me troppo sopravalutato, una serie di sequenze poco lineari di un Lynch sempre intricato e visionario: belle le musiche di Badalamenti.

    commento di steveun
  • Paranoico e visionario, un enigma! Mi ha spiazzato e attirato, spaventato e respinto. Il giorno dopo, mi attira solamente. Un film enorme.

    commento di Pitter
  • Nooo TWIN PEAKS! Ancora? Non mi ci portate. Dicevo così invece… 10! Poi e' da vedere e rivedere. Silencio… no-hay-banda!

    commento di leonardo4it
  • lynch non delude mai.. un film visto e rivisto, splendido, magico, ti cattura e ti fa sognare…di questi rari capolavori, bisogna apprezzarne ogni secondo trascorso, un film che ti lascia il segno!!

    commento di empire86
  • Ipnotico, sensuale, quasi magico, ti cattura sin da subito con le sue splendide immagini. Naomi Watts è qui una splendida sorpresa. Confermera' il suo enorme talento negli anni successivi. Voto 9,5

    commento di BobtheHeat
  • Voto: 7,5

    commento di alex77
  • c'è solo un uomo capace di rivaleggiare con Lynch in fatto di mistero, angoscia, erotismo, visionarietà, intrighi, passioni, fantasmi nella notte. E' il GRANDE Brian (Russell) De Palma

    commento di CAPTAIN SHAKESPEARE
  • Beat-cinema. Solo per emisferi celebrali Beat. Gli altri che si vedano B(e)atman.

    commento di brando
  • Non ci ho capito nulla e mi son annoiata a morte!

    commento di florentia viola
  • voto 8

    commento di alice89
  • VOTO : 7 Film squilibrato e malato che affascina e trasporta lo spettatore spiazzandolo e rendendolo incapace di trovare una soluzione totale alla pellicola. Misterioso.

    commento di supadany
  • inutile

    commento di riotmaker
  • 7/8

    commento di nico80
  • Incredibile e visionaria allucinazione.

    commento di manwe.igor
  • assordante delirio onirico all'insegna del silenzio. capolavoro

    commento di taxy driver
  • Della trama poco si capisce. Il divertimento sta nel gustare ciò che Lynch serve in tavola alternando momenti freddi ad altri bollenti. Capolavoro sulla psiche con un ottima Naomi Watts.

    commento di stankovic
  • Capolavoro che non ho trovato affatto noioso. Sicuramente lo rivedrò per coglierne alcuni aspetti che probabilmente mi sono sfuggiti nella prima visione. Grande regia e grandi gli (le) interpreti.

    commento di jeffwine
  • Un film unico, un capolavoro.

    commento di Zomantic
  • Ragazzi… l'ho guardato di nuovo ed ancora non ci ho capito un tubo… la fotografia e la recitazione sono comunque sempre meglio ad ogni visione… P.s. Se qualcuno è in grado di spiegarmelo lo prego di farsi avanti…

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Non è il miglior Lynch, ma è un grandissimo Lynch.

    commento di Moriss
  • Fantastico, magico veramente un'ottimo film…da attribuirli moltissimi significati!!! Veramente un capolavoro!!! Ottimo!!!

    commento di cinefilo87
  • incredibilmente surreale e onirico, al tempo stesso affascinante e bello.non c'è da sorprendersi, il tema del sogno (almeno per me) resta sempre tra i più affascinanti e curiosi.

    commento di carpa
  • surreale…travolgente…delirante…deviante…sensuale…erotico… onirico…

    commento di Fr@
  • Didattico, molto didattico. Durante le due ore e venti di film si riesce a dire "che rottura di coglioni" con sessantadue intonazioni diverse. Dopo, si può fare un provino con Spielberg.

    commento di zio_ulcera
  • Grandioso…un viaggio dentro gli incubi e i deliri di una donna…anche se non ci si capisce tanto (o proprio nulla..) non ti fa staccare gli occhi dal televisore per 2 ore e 40 minuti..e poi il finale entra di diritto nella storia del cinema !!

    commento di ultrapaz
  • in fin dei conti il film non è male, mi è anche piaciuto;è ben recitato, e come hanno già scritto altri disturbante e ivsionario…solo una cosa..non l'ho capito!!!ma pare sia normale.d'altronde sapevo che lynch non è poi tanto normale.

    commento di fernanda
  • allucinante, disturbante, visionario, eccezionale. all'uscita dal cinema la realtà non è più la stessa. semplicemente geniale

    commento di Sicko
  • Mah, non saprei veramente che giudizio esprimere… geniale o accozzaglia? Sarà meglio che ci dorma un po' sopra… mi sento ancora un po' stordito: qualcuno me lo può spiegare?????

    commento di RageAgainstBerlusca
  • lynch!!!!!!!!!mi pare basti.capolavoro dell'ermetismo e critica allo star system insieme allo spettatore.halleluja!

    commento di superficie 213
  • bello.

    commento di lu pirlu
  • Il miglior film di Lynch…da vedere e rivedere.

    commento di Totoro
  • Mi piacerebbe poter dare un'opinione su questo…ehm…film(?). Purtroppo l'ermetismo presenta rischi concreti. Per quanto mi riguarda, questa è masturbazione artistica.

    commento di elvisparov
  • Gli voglio dare ottimo!!!! No buono ottimo!!1 Ma voi me lo volete impedire eh??? Maledetti… Mi vendicherò… HAHAHAHAHAH

    commento di Totoro
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

La strada che ti porta più velocemente delle altre all'Oceano è la sede dell'incubo metropolitano targato David Lynch.Un film che procede in maniera sorprendentemente lineare per due terzi abbondanti poi all'apertura di una scatola,nel momento in cui cade sul pavimento si inserisce in un loop diabolico senza via d'uscita.Non c'è la soluzione.O forse c'è ed è... leggi tutto

119 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Utente rimosso (signor joshua) di Utente rimosso (signor joshua)
6 stelle

David Lynch, regista statunitense, per molti un disturbato mentale, per altri un genio, per altri ancora un ciarlatano che si finge sperimentalista, per me, un regista, punto. Ha di buono di avere un suo stile inconfondibile, basato sulla suggestione dell' immagine, forse, tra i registi di oggi, è quello che più si avvicina al significato vero e proprio dell' affermazione "fare... leggi tutto

14 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

hupp2000 di hupp2000
4 stelle

158 recensioni e una media voti di 4 stelle, tra i quali un buon numero di utenti che seguo da anni. Mi sono quindi accostato a questo film con grande curiosità e una disposizione d’animo più che positiva. Ne sono uscito frastornato, incredulo e persino irritato. Frastornato perché ho faticato non poco nel tentativo di seguire una trama ingarbugliata, priva di... leggi tutto

26 recensioni negative

Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Trasmesso l'8 novembre 2017 su Iris

Dieci capolavori

Ferro 3 di Ferro 3

Ripropongo una più matura lista dei film che abitano il mio personale Olimpo del Cinema (feci la mia prima classifica quattro anni fa circa). Le modifiche attuate si contano sulle dita di una mano in quanto la...

leggi tutto
Playlist
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

hupp2000 di hupp2000
4 stelle

158 recensioni e una media voti di 4 stelle, tra i quali un buon numero di utenti che seguo da anni. Mi sono quindi accostato a questo film con grande curiosità e una disposizione d’animo più che positiva. Ne sono uscito frastornato, incredulo e persino irritato. Frastornato perché ho faticato non poco nel tentativo di seguire una trama ingarbugliata, priva di...

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
Trasmesso il 4 giugno 2017 su Iris
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
10 stelle

E' difficile parlare di questo film senza emozionarsi, è difficile che non corrano i brividi lungo la schiena a ripensarci. E' un film narrativamente eccezionale, degno di Kubrick, dove la realtà, il sogno e l'immaginazione si incastrano, si sovrastano e si mescolano in un'atmosfera cupa da incubo urbano. E quindi dov'è la realtà? Dove il sogno? Dove...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

AuroraZwart di AuroraZwart
10 stelle

Vita, morte e coscienza onirica di Diane Selwyn. Gli ultimi istanti, centoquarantasei minuti nella scatola blu che racchiude cuore e cervello di una donna qualunque, a cui il mondo ha vomitato addosso i suoi peccati e ha messo una pistola in mano. Scorre placido come un torrente nel boschetto, vivace, grottesco. Il precipizio è dietro l'angolo. Allo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
10 stelle

"Perdersi è meraviglioso......"   E' il titolo di un libro che raccoglie una serie d'interviste fatte a David Lynch nel corso di trent'anni,ma puo' essere anche una definizione concettuale del modo di vivere il cinema e sopratutto la vita di un artista geniale. Con "Mulholland Drive" Lynch si prende il gusto di beffare lo spettatore,di giocare con una perversa "scatola"...

leggi tutto
Recensione
Utile per 17 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
10 stelle

  No hay banda. È tutto registrato. È tutto un nastro. È solo un'illusione.   "Una delle cose più belle degli esseri umani è avere l'intuizione: la usiamo tutti i giorni nella vita ma - nel cinema - questo affidamento non riceve più alcun affidamento. Il pubblico sa le cose, le capisce. Non servo certo io a spiegarle. La spiegazione dei...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Icelake di Icelake
10 stelle

Commovente, sofisticato, onirico all'inverosimile, Mulholland Drive ha una propensione innata ad arrecare gran confusione, perfino a chi ha qualche inverno in più sulle spalle.   Le prime due ore del film sono, in un certo senso, una fantasìa. Un sogno creato dalla protagonista, Diane (interpretata da una monumentale Naomi Watts) per "razionalizzare" i terribili eventi...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Fughe dal Nulla

VeniceKrystel di VeniceKrystel

Quando inafferrabili trappole mentali operano oltre ogni possibilità di comprendere. Quando irreali livelli di rappresentazione dell’alienante realtà si sovrappongono alla complessità dell’ambiente esterno per...

leggi tutto

Recensione

cheftony di cheftony
10 stelle

Come parlare di Mulholland Drive senza spoilerare impudicamente? Mi scuso già da ora se la mia opinione non potrà essere utile a chi non ha visto il film, visto che questa sarà piuttosto rivelatoria degli eventi, almeno per come li ho percepiti io. Una gara di jitterbug (un tipo di ballo) prima dei titoli di testa, il volto sfocato di una giovane biondina e di due...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

La strada che ti porta più velocemente delle altre all'Oceano è la sede dell'incubo metropolitano targato David Lynch.Un film che procede in maniera sorprendentemente lineare per due terzi abbondanti poi all'apertura di una scatola,nel momento in cui cade sul pavimento si inserisce in un loop diabolico senza via d'uscita.Non c'è la soluzione.O forse c'è ed è...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

spaceship di spaceship
10 stelle

LA COSTRUZIONE VISIVA DELL'INTRECCIO NARRATIVO. La pellicola si apre in uno spazio astratto dove alcune coppie ballano , mentre una sovrapposizione di immagini mostra una ragazza sorridente (è la protagonista Betty/Diane, vincitrice della gara di jitterbug, applaudita dal pubblico, come apprenderemo in seguito). Dissolvenza incrociata. Interno di una stanza un letto, lenzuola rosse,...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

Dying Theatre di Dying Theatre
8 stelle

Abbiamo chiavi (di lettura?) Blu. Non abbiamo, invece, Banda. Possa il Cielo preservare l'anti-narrazione dalle esegesi degli (sci)occhi. "Mulholland Drive" è quanto basta per il Vostro mal di testa. E' pieghe, e strappi silenti, e raggrinzire ferino d'armonìe decomposte. Nel 'senso' che più Vi pare, a patto che lo scriviate meglio di Gervasini. Per Iddio (e non per l'ultimo dei Dying...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006

Recensione

juliett di juliett
8 stelle

ottima prova per il lisergico david lynch che ancora una volta ci guida per mano nel mondo onirico degli stati uniti. anche se il film perde l'ambietazione tipica del regista,la torbida provincia americana, rimane comunque intatta la serie di illusioni ed incubi che si rincorrono e si sfaldano sulla celluloide.un film alla rovescia che ci fa riflettere su quanto sia importante riuscire a...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005

Recensione

Aquilant di Aquilant
6 stelle

Arduo reggere i fili del discorso registico per chi non è avvezzo a seguirne le tracce giù giù, fin quasi nei remoti primordi di tali fantasticherie oniriche, perché le tematiche lynchiane in fondo restano sempre le stesse, anzi per chi sa ben vedere al di là delle apparenze non si spostano neppure di una virgola. Certo, mutano le situazioni, aumenta l’inintelligibilità...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

ed wood di ed wood
10 stelle

eccezionale Lynch: e' lui il grande Autore del cinema americano moderno. E' lui che, meglio di molti altri e nonostante le apparenze, ha saputo e sa ancora analizzare nel profondo l'american dream per ricavarne una lezione amara e sconsolata. Si' perche' i suoi film, dietro all'ingannevole sembianza di cinema inutilmente sofisticato e gratuitamente virtuosistico, possiedono un anima; e l'unico...

leggi tutto

buio in sala

ivanello di ivanello

Che bel significato la parola CINEMA è essere astronauti senza essere arruolati dalla nasa, no?! Forse questi non sono neanche i miei preferiti

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002

Recensione

denis di denis
8 stelle

La sfinge chiede per sé e per il destino una risposta: quella ritenuta, da essa, esatta. Ma la domanda purtroppo per i poveri mortali, può essere "intrepretata". Questo vuol dire che tra i vari tranelli quello che può decretare il fallimento nella risposta può essere insito nella non comprensione della domanda. Questo implica, o meglio sembra implicare il film di Lynch, a mio...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito