Trama

Jerry Black sta per lasciare la polizia criminale del Nevada per raggiunti limiti di età. I colleghi gli hanno preparato una festa d'addio, con un viaggio in Messico come regalo: ma quando viene a sapere che due agenti della sua sezione si stanno occupando dello stupro e dell'omicidio di una bambina, decide di continuare a indagare...

Note

Capace di restituire la desolazione astratta di un mondo invaso dalla neve o bruciato dal sole, il film che Penn ha tratto dal libro di Dürrenmatt è una di quelle opere "sotterranee" alle quali il cinema, purtroppo, ci ha ormai disabituati. Straordinario Nicholson, pervaso da una disperazione lacerante e dolorosa.

Commenti (19) vedi tutti

  • Il film è bello… peccato che un giorno accendo la RS2 (tv svizzera) e scopro che è l'esatta RICALCATURA di "Avvenne in pieno giorno", film del 1958. Va bene fare i remake… ma qualcosina di tuo metticelo Sean !

    commento di fra_paga
  • Un film sorprendente che stravolge le classiche regole del giallo. Ottima regia di Sean Penn e interpretazione dimessa (e quindi ancora più apprezzabile rispetto alle sue solite gigionerie) di Nicholson

    commento di marmur80
  • Boh mi aspettavo qualcosa di meglio,un po' lento ma cmq piacevole via… voto 6,5

    commento di Blue Velvete
  • Un film inquietante e malinconico, magistrale quanto il suo protagonista, un J. Nicholson mai così bravo (sì, avete letto bene). VOTO 9,5

    commento di BobtheHeat
  • Il testo di Durrenmatt non era certo il più semplice da portare sullo schermo ma Penn riesce ugualmente nell' intento e comunica con efficacia il dolore per la perdita e l' ossessione per la verità. Nicholson da Oscar (strano, eh?)

    commento di Stuntman Miglio
  • Un buon film basato sulla psicologia del protagonista e dal mistero che avvolge la pellicola: grande interpretazione di Nicholson.

    commento di steveun
  • bello ma da capire voto 8+

    commento di danandre67
  • bello ma da capire voto 8+

    commento di danandre67
  • voto 7 1/2

    commento di superbatto
  • Non mi è piaciuto molto il film!! Sarà che mi aspettavo un thriller.. ma invece mi sono trovato a vedere un film molto molto lento.. per non parlare della fine del film…

    commento di stegualty
  • Il film è tratto dall'omonima opera di Durrenmatt: a differenza del libro non c'è una critica alla poca credibilità del romanzo giallo, ma resta la tematica del caso che domina i destini.

    commento di capitan midnight
  • Un film contraddittorio e controverso. L'aridità delle parole, e delle luci. Iceberg di dolore che sfondano lo schermo. Bello ma incompiuto.

    commento di brando
  • Film ben diretto da Sean penn che tratta della vecchiaia e della solitudine. Senz'altro ottima la prova fornita da Jack Nicholson. Memorabile la scena finale con il protagonista che parla da solo.

    commento di jeffwine
  • Il film ha forse qualche lentezza di troppo, ma credo che abbia un finale veramente splendido e tristissimo.

    commento di florentia viola
  • Alla terza prova come regista S.Penn si confronta con un romanzo di Dürrenmatt: il risultato é un giallo atipico, dove su tutto vince l'irrazionalità del caso. Un grande Jack Nickolson e un finale bellissimo.

    commento di principessasofia
  • Veramente un bel film con Nicholson in forma splendida, anche se si traveste da vecchietto cinico e stanco della vita… da vedere per la sua poesia, e soprattutto i paesaggi mozzafiato… bellissimo il finale!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • una pellicola che non ha bisogno di troppe parole ne basta una:capolavoro!voto:10

    commento di superficie 213
  • Un bel film. Come capita molto raramente il film ha superato, a mio giudizio, il libro. Bellissima la fotografia, efficace la sceneggiatura.

    commento di ge62
  • Un film che, se considerata semplicemente la trama, non promette molto ma il cast dovrebbe incuriosire e, in effetti, il risultato è veramente ottimo, un film sulla vita e sulle ossessioni degli uomini.

    commento di Utente rimosso (Marmotta)
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Cantagallo di Cantagallo
9 stelle

"La nostra ragione rischiara il mondo non più dello stretto necessario. Nel bagliore incerto che regna ai suoi confini si insedia tutto ciò che è paradossale." Friedrich Dürrenmatt, La promessa – Un requiem per il romanzo giallo, 1958   Friedrich Dürrenmatt non è uno che si fida della verità, almeno non della prima che incontra. Senza... leggi tutto

53 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

vezio di vezio
6 stelle

Tratto da uno dei più bei romanzi del secolo scorso: "La promessa " dello scrittore Friedrich Dürrenmatt, senza l'ambientazione nella "cupa" Svizzera e senza l'analisi della chiusura mentale, espressione, dell'isolamento valligiano, perde davvero molto, nonostante i bravissimi attori. Peccato!  Ma chissà forse qualcuno potrebbe fare un nuovo adattamento. leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
2 stelle

Attenzione! Questo film contiene battute come 'Era il suo ultimo giorno prima della pensione', 'Maledizione! No!' (esplosione di pistola) e tante altre sul filone della banalità. E' un lavoraccio pietosamente buonista e stereotipato fino al midollo, con un Nicholson (e grazie al cielo!) leggiadro nell'apatia e nella disperazione, le due facce del protagonista, solo (non solitario), ma... leggi tutto

2 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016

Recensione

munnyedwards di munnyedwards
8 stelle

“Lei mi promette che lo scoprirà?” “Si, signora Larson…io lo prometto”     Quello di Jerry Black è un giuramento sincero, fatto ad una madre distrutta che piange la morte della figlia di 10 anni, stuprata e uccisa da un mostro invisibile nel mezzo di una foresta innevata, Jerry promette di prendere il responsabile, lo giura sulla sua...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Cantagallo di Cantagallo
9 stelle

"La nostra ragione rischiara il mondo non più dello stretto necessario. Nel bagliore incerto che regna ai suoi confini si insedia tutto ciò che è paradossale." Friedrich Dürrenmatt, La promessa – Un requiem per il romanzo giallo, 1958   Friedrich Dürrenmatt non è uno che si fida della verità, almeno non della prima che incontra. Senza...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Lord Holy di Lord Holy
8 stelle

Non ho letto il romanzo omonimo di Friedrich Dürrenmatt da cui è liberamente ispirato questo film, perciò un qualsivoglia confronto o giudizio in merito alla fedeltà al materiale originale mi è precluso. Superata questa necessaria premessa, posso dare atto di come i miei auspici abbiano per fortuna trovato compiacimento. La storia ruota attorno a tematiche tristemente sempre attuali,...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 7. Film che dimostra appieno la raggiunta maturità registica di Sean Penn, non solo personaggio e grande attore, ma anche sincero autore di se stesso, uomo sempre integro, a volte mal mostoso (il caratteraccio è arci noto), ma dotato di un enorme personalità. E quando mette quest’ultima a servizio di una storia di spessore, allora il gioco si può considerare praticamente fatto....

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Il meglio del 2011
2011

...auguri Jack....

maghella di maghella

Ho conosciuto Jack Torrance tanti anni fa, da ragazzina andai al cinema con un paio di amici a vedere “Shining”, arrivammo in ritardo e proprio perché ancora piccola, avevo un orario da rispettare...

leggi tutto

Recensione

stanley kubrick di stanley kubrick
8 stelle

IL TRAMONTO CHE NON ARRIVA MAI La teoria spazio tempo su cui viaggiano attori del calibro di Sean Penn (qui regista), Jack Nicholson (qui attore protagonista) e, per fare un altro esempio Robert De Niro non è quella dei normali uomini che vivono sul pianeta. Il loro spazio è talvolta un piccolo studio, talvolta un immenso posto o radura che sia. Il loro tempo è ai limiti...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Simon Hackman di Simon Hackman
6 stelle

Terzo film di Sean Penn come regista che in questa occasione dirige un film che non sono mai riuscito ad apprezzarlo a pieno e che sopprattutto non mi ha trasmesso nessun tipo di emozione, sia per quanto riguarda regia e sopprattutto la trama che in certi momenti è troppo poco convincente, al contrario del suo ottimo precedente film: " Tre Giorni Per la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2009
2009
Il meglio del 2008
2008

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Attenzione! Questo film contiene battute come 'Era il suo ultimo giorno prima della pensione', 'Maledizione! No!' (esplosione di pistola) e tante altre sul filone della banalità. E' un lavoraccio pietosamente buonista e stereotipato fino al midollo, con un Nicholson (e grazie al cielo!) leggiadro nell'apatia e nella disperazione, le due facce del protagonista, solo (non solitario), ma...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Un film particolare questo,di genere trasversale non ben definito perche'pur trattando della ricerca di un killer di bambini si trasforma in un viaggio interiore dolorosissmo del suo protagonista a cui il caso ha deciso di non dare una mano.La ricerca del killer conta poco nel film di Penn,conta di piu'l'ambientazione provinciale,contano piu' i sospetti,conta di piu' la faccia invecchiata di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Jack-Storia di un tycoon

the deer hunter di the deer hunter

E' impossibile riassumere la carriera di un grandissimo attore in solo 7 pellicole.Jack Nicholson: caratterizzazioni impossibili da dimenticare per la bravura con cui si immerge nel ruolo fino a farlo diventare...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

WESTERN MODERNO

Spielbergman di Spielbergman

E chi lo dice che i duelli con la pistola e le grandi sfide sono finite con "Gli SPietati"? Dedicato a Stefano Falotico, che mi ha ispirato.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

Recensione

giurista81 di giurista81
6 stelle

Pellicola lentissima (soprattutto nel secondo tempo) diretta senza infamia e senza lode da Sean Penn, sotto tono il grande Jack Nicholson (cmq + ke sufficiente la sua interpretazione). Discreto il finale di film. In conclusione si tratta di un film discreto, anke se a tratti è davvero noiosetto. Voto: 6+

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004

IL GRANDE JACK

BobtheHeat di BobtheHeat

E' grande...si lo so, lo accusano di essere spesso troppo sopra le righe...ma per me e' un vero mostro e basta...e poi ha una voce stupenda. Certo non posso dire di amare spesso i suoi film, perche' troppo...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito