Trama

Marcello, malgrado le proprie ambizioni di scrittore, si è adattato al ruolo di giornalista mondano. Conosce e frequenta così il mondo dorato che gravita attorno a via Veneto, ne assorbe la mentalità e ne copia i comportamenti. Anche la sua vita sentimentale è sregolata per le avventure occasionali che logorano il suo rapporto con Emma, la donna con cui vive. Nemmeno la tragedia dell'intellettuale Steiner lo scuote.

Note

Fellini confessa la propria crisi (che è la crisi di un'epoca) dando voce al suo fedelissimo alter ego Mastroianni, e guidandolo attraverso l'affresco di una città dipinta con lirico sconforto. Capolavoro.

Commenti (22) vedi tutti

  • Spettacolare e meraviglioso.

    commento di Fiesta
  • Opera memorabile del "maestro" Fellini

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Film datato, anche se a tratti di grande efficacia. Descrive un mondo che non rimpiangiamo, fatto di eccessi e depressione senza idee.

    commento di ENNAH
  • ho resistito fino a metà film; troppo lungo, sconclusionato, insignificante, decisamente sopravvalutato.

    commento di stokaiser
  • Capolavoro assoluto, forse dell'intero cinema italiano. Detto da uno che detesta Fellini. Voto 10.

    commento di ezzo24
  • Con questo insulso e sopravvalutato film inizia la parabola discendente di un geniale autore: inebriato dalle iperboliche lodi di legioni di entusiasti, avrebbe fino alla fine fatto film per sé stesso a suo esclusivo uso e consumo; mai più ci avrebbe regalato capolavori come La Strada, I Vitelloni, Il Bidone.

    commento di gherrit
  • Frenetiche feste e personaggi stravaganti per un affresco preciso e cinico sulla condizione dell'uomo contemporaneo.

    leggi la recensione completa di cazzeggiatore del millennio
  • Fellini ci propone un quadro epocale davvero imprescindibile che racconta magistralmente la crisi del suo tempo (o più esattamente, ne descrive il collasso). Mosso, colorito e appassionate, è un vero e proprio viaggio nel disgustante degrado di una morale in disfacimento che incide in profondità proprio per l’acutezza dell’analisi che offre.

    leggi la recensione completa di spopola
  • Un gran film nel quale Fellini mette a nudo, grazie a una satira continua e feroce, i vizi di una società corrotta e corruttrice vista attraverso gli occhi del suo alter-ego Marcello.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Sicuramente è colpa mia, ma in alcuni tratti il film è stato uno strazio. Qualcosa mi è rimasto, ma purtroppo ho mancato il bersaglio principale. Al termine della visione ero stranito, benché abbastanza cosciente di cosa visto. Riconosciuto generalmente come capolavoro, umilmente pongo qualche dubbio sulla profondità del messaggio e sul metodo.

    commento di near87
  • Uno dei film più famosi della storia del cinema italiano e mondiale.Capolavoro.

    commento di SaintlySinner
  • Il capolavoro di Federico Fellini. Il ritratto impietoso di una generazione ormai alla fine. Girato in maniera straordinaria con tanti momenti memorabili.

    commento di noodles60
  • Sopravvalutato e frainteso, provinciale, "grandeuresco", insipido

    commento di BLACKOUT
  • Molto sopravvalutato.Oggi solo godibile.Comunque bello

    commento di antonio de curtis
  • Per carità, bello. Più che dolce sta vita mi pareva amara… Certo che poteva anche durare una buona oretta di meno…

    commento di Ewan
  • Un film leggermente sopravvalutato.Lo stile è quello tipico del federicone nazionale:flash,sogni,chimere..bravo marcello mastroianni,e una menzione d'onore per anitona ekberg,yvonne furneaux e anouk aimee

    commento di Venzino
  • 7/8

    commento di nico80
  • 9,5

    commento di incallito
  • Superbo ritratto di una società in disfacimento. Poetico, affascinante, profondamente disilluso e malinconico. Capolavoro.

    commento di valien88
  • …OSSESSIVO…FOLGORANTE…

    commento di brando
  • bellissimo stupendo meraviglioso sublime indescrivibile

    commento di sarix
  • Con tutto rispetto, ma non mi è piaciuto, troppo pesante e per certi versi…incomprensibile

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GARIBALDI1975 di GARIBALDI1975
9 stelle

  Nel 1960 a Cannes Federico Fellini presentò 'La Dolce Vita' in competizione con un altro grande film italiano 'L'Avventura' di Michelangelo Antonioni. Entrambi i film condividevano temi simili, seppure trattati con approcci diversi. L'Avventura vinse il premio della giuria, ma fu letteralmente oscurato da 'La Dolce Vita' che vinse la più prestigiosa Palma d'Oro.  ... leggi tutto

47 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

diego di diego
6 stelle

Fortunatamente il film riesce a riprendersi nella seconda parte poichè la prima, dall'inizio alla sequenza dei bambini che vedono la Madonna, è solamente un dilungarsi troppo (e il dilungarsi accade, comunque, anche nella seconda parte) in situazioni certamente necessarie per lo svilupparsi del film in maniera pesante e logorroica. Tutto quello che questa pellicala vuole esprimere era... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

Recensione

noodless94 di noodless94
10 stelle

Il 1960 è l'anno perfetto per la Dolce vita. Non il 59, non il 61, il 1960 è proprio l'anno giusto.  La guerra era finita da ormai 15 anni e i segni lasciati da essa cominciavano a diventare meno evidenti. La popolazione italiana cercava altro, spinta da quel momento positivo che culminó con il boom economico, proprio nel 1960, qualcosa di diverso da ciò che...

leggi tutto
Trasmesso il 14 luglio 2017 su Iris
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 giugno 2017 su Rete 4
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
9 stelle

Fellini è da molti considerato uno dei migliori registi italiani, insieme a De Sica, Visconti e Rossellini.Pur riconoscendo il valore di molte sue pellicole, entrate a buon diritto nella storia del cinema italiano, non do la stessa valenza artistica a tutte le sue opere,non perchè non riconosca il merito, a un maestro di grande estro e fantasia,che ha lasciato il segno nel mondo...

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 1 gennaio 2017 su Iris
Il meglio del 2016
2016

Recensione

lamettrie di lamettrie
7 stelle

Un film bello, ma decisamente molto sopravvalutato. Tra le scene più riuscite ricorderei quelle con il padre: autentiche (non è un caso, il padre è romagnolo come Fellini: ed è l’unico che chiaramente non fa parte del caravanserraglio delle apparenze che nel film vengono giustamente criticate). L’obiettivo del film è proprio questo, come...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Dompi di Dompi
10 stelle

La Dolce Vita. Film stroncato all'uscita dalla critica (come tutti i più grandi film) che però vinse a Cannes la Palma D'oro, candidato poi all'Oscar(e vinse per i migliori costumi) e che tutti i giornali definirono "il capolavoro" di Fellini, dimenticandosi ben presto delle furiose critiche e diffamazioni sul conto del regista.     Fellini apre il film con una...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

GARIBALDI1975 di GARIBALDI1975
9 stelle

  Nel 1960 a Cannes Federico Fellini presentò 'La Dolce Vita' in competizione con un altro grande film italiano 'L'Avventura' di Michelangelo Antonioni. Entrambi i film condividevano temi simili, seppure trattati con approcci diversi. L'Avventura vinse il premio della giuria, ma fu letteralmente oscurato da 'La Dolce Vita' che vinse la più prestigiosa Palma d'Oro.  ...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
10 stelle

L’eleganza del Caos, un accorgimento stilistico stupefacente di cui Federico Fellini può considerarsi il creatore e il più valido cantore. Movimenti di camera ci accompagnano, da una distanza davvero perfetta che evita il moralismo e la morbosità, in tutti quei movimenti, in quelle coreografie così articolate e così stupende. Questa eleganza, così profondamente ricercata e ricca di...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

"Un "ITALIETTA" da REALITY"

GIMON 82 di GIMON 82

"La televisione è un medium di massa,e tutto cio' non puo' che alienarci e mericificarci,Il medium di massa in se,nel momento in cui qualcuno ci ascolta dal video  crea un rapporto tra inferiore a superiore,un...

leggi tutto

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
10 stelle

Quando si definisce La dolce vita un affresco, non è riferibile tanto al suoi  notevoli valori intuitivi e realizzativi, ma alla sua caratteristica durevole e inscalfibile che rende il film di Fellini una vera e propria opera assoluta sotto ogni punto di vista. Cinema d’autore e di richiamo del grande pubblico, dai significati profondi e dai toni che vanno dalla commedia alla tragedia,...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011
ConmammaVision
panflo di panflo

ConmammaVision

Ho letto centinaia di autobiografie nella mia vita, di personaggi storici, di politici, di attori e registi ed ogni volta mi sono chiesto come facevano a... segue

Recensione

Giasbo31 di Giasbo31
10 stelle

"Dov'è il mio dio?" sembra gridare disperata la Roma degl'inizi degli Anni '60. Una Roma travolta dal progresso e dal sogno del benessere economico, che ha al suo interno tanti piccoli mondi in contraddizione. Ricchi e star del cinema in decappottabile che sfrecciano sulla stessa strada dei greggi dei pastori, vita mondana e feste poliglotte contro arretratezza rurale e analfabetismo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

OGM di OGM
10 stelle

La decadenza è un sublime turbine fatto di niente: è una passione che diventa aria e una memoria che si scioglie in acqua. Nella dolce vita, alla ricerca della felicità si sostituisce un astratto vagheggiamento stilistico che rimanda sempre ad altro, ad un invisibile (e forse impossibile) altrove: un atteggiamento che si chiama esotismo, occultismo o superstizione, ed...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

spopola di spopola
10 stelle

Con “La dolce vita” Fellini propone un quadro epocale davvero imprescindibile che racconta come meglio non sarebbe possibile, la crisi del suo tempo (o più esattamente, ne descrive il collasso). Mosso, colorito ampio e appassionate, è un vero e proprio viaggio nel disgustante degrado di una morale in disfacimento. Universalizza infatti la caoticità un po’ anodina di Roma “caput...

leggi tutto

La Vita Agra

callme Snake di callme Snake

"Prima di cena scendevamo tutti insieme, con Corrado e la Marina, a prendere l'aperitivo - lo offriva quasi sempre lui, Fernaspe - e io ne profittavo per parlargli dello scoppio. Mi stava a sentire annuendo...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007

Recensione

Charlus Jackson di Charlus Jackson
8 stelle

I capolavori di Fellini sono lussuosamente riepilogativi. Vuoi per la sua lucidità, vuoi per il suo autobiografismo, ma i suoi grandi film hanno un carattere compendiario che, ben lungi dal suonare ripetitivo, ha un meraviglioso effetto spiritualmente saziante. "La dolce vita" può essere visto come la miglior rappresentazione d'una crisi, che non è ancora decadenza, pur essendo oramai...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Dieci anni senza Marcello

BobtheHeat di BobtheHeat

Sono passati oramai quasi 10 anni, dalla scomparsa (19 Dicembre) del "Bell'Antono".Molti dei film sotto indicati non li vedo oramai da anni, e formano, in ordine cronologico, un mio piccolo album di ricordi...ricordi...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

Recensione

Aquilant di Aquilant
8 stelle

RIDONDANTE, BAROCCO, DECADENTE, ECCESSIVO. Termini che bene si adattano alla descrizione di questo autoriale parto di una mente immaginifica che nel giro di pochi anni ha inequivocabilmente introdotto una ventata d’aria nuova nell’ambiente del cinema, rivoluzionandone i canoni e gettando le fondamenta di una nuova concezione dello sguardo mediato dagli occhi dell’anima. A partire da...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2004
2004

Recensione

RAGIONTRAVOLTA di RAGIONTRAVOLTA
8 stelle

Una torrenziale fiera di edonistiche atrocità. Affresco lancinante ed impietoso d'un'epoca simulata, che si ripiegò presto su sè stessa. La mondanità salottiera e gli sciocchi rituali ludici d'una decadente aristocrazia cittadina vengono messi a nudo con sconcertante lucidità. Lo sguardo felliniano è, qui più che in ogni altra opera, d'una sincerità vibrante e rabbiosa. Niente...

leggi tutto

In your eyes

Magnolia78 di Magnolia78

Quando un film ci lascia con uno sguardo che racchiude in sè tutto il significato e la bellezza dell'avventura appena raccontata. Uno sguardo che ci fissa e dice molto più di tante parole e va oltre le intenzioni.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Recensione

will kane di will kane
8 stelle

Epocale.Perche'marchia inesorabilmente un momento della nostra Storia,quel periodo esatto tra la fine del dopoguerra piu'remota e l'inizio del "boom",perche'racconta un mondo arido dentro che dura tuttora,di ambienti volgari e agiati,di un uomo che è anche meglio di come vuol essere e puo'sembrare,ma è troppo preso da altre cose per accorgersene,e insegue la fatuita'come una regola...

leggi tutto

ROMA!!!

il tebro di il tebro

quando 'aa capitale diventa un ulteriore protagonista del film... piena di "essenza", patria del cinema italiano per quasi tutto il secolo scorso, Roma in questi film - secondo me - vive e respira... e ce ne si...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002

I CAPOLAVORI

jaygatsby di jaygatsby

Il cinema è la registrazione della bellezza, un attimo prima che si corrompa. Ognuno di questi film ce lo dice.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 1962
1962
Il meglio del 1960
1960
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito