Trama

La guerra, la prima, nelle trincee del fronte francotedesco è una mattanza che non lascia spazio a eroismi, a ottemperanze di doveri imposti e all'etica della battaglia, così come aveva fatto credere un professore a un manipolo di studenti arruolatesi volontari sotto la spinta 'pedagogica' dell'insegnante. Nessuno sopravviverà.

Note

Un classico del cinema pacifista, distribuito in Italia solo negli anni Cinquanta è una lezione cruda e pura dell'orrore della guerra libera da retorica e patriottismi. Tagliato dall'Universal di ben 49 minuti rispetto all'originale, (è sempre della produzione il divieto, poi aggirato, a filmare l'uccisione di uno dei giovani intento a catturare un farfalla) si è guadagnato due statuette come miglior film e come migliore regia, un seguito nel '37, Road Back, e un rifacimento nel '79, Niente di nuovo sul fronte occidentale,

Commenti (6) vedi tutti

  • PERCHE’ E’ SEMPRE LA STESSA STORIA

    leggi la recensione completa di yume
  • ridicolizza tutti i film di guerra ed ha più di ottant'anni!!!!

    commento di Bunker74
  • Voto 6,5. [05.02.2012]

    commento di PP
  • Voto 8 1/2 Magistrale

    commento di luca826
  • PURTROPPO NON L'HO VISTO, HO VISTO SOLO LA SUA RIEDIZIONE TV-MOVIE, MA IL LIBRO DA CUI è TRATTO, DEL TEDESCO ERICH MARIA REMARQUE è STRAORDINARIO, PERCIò NON POSOS DIRE ALTRO CHE DOVREBBE ESSERE VERAMENTE STUPENDO!!!

    commento di Spielbergman
  • un bellissimo film,anche se siamo negli anni 30' quest'opera potrebbe concorrere coi ben più collaudati war movie anni 50 e 60…

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

silvia25 di silvia25
10 stelle

Alcuni giovani studenti incoraggiati dalle parole di un professore esaltato, partono pieni di belle speranze e di illusioni per il fronte, sperimentando in prima persona gli orrori e le atrocità della guerra. Tratto dal romanzo autobiografico “Niente di nuovo su fronte occidentale” di Erich Maria Remarque che come il giovane protagonista del film aveva vissuto la guerra, diviene uno dei... leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

nicolapalumbo di nicolapalumbo
6 stelle

Dal blog http://250films.splinder.com/ Ieri un film del 1928, oggi uno del 1930, che però sembra uscito in un’altra epoca. Innanzitutto non è muto (anche se ne esiste una versione muta, a dir la verità) e poi è un film di guerra, quindi qualcosa succede. E’ un film di quelli con tanti personaggi, ma non è un film corale (vedi post su Magnolia)... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Trasmesso il 26 gennaio 2017 su Rsi La2
Il meglio del 2016
2016

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

Tratto dal celebre romanzo di Erich Maria Remarque, "All'ovest niente di nuovo" è un classico del pacifismo e dell'antimilitarismo al cinema, che anticipa di parecchi anni il Kubrick di "Orizzonti di gloria", ed è senza alcun dubbio il più acclamato film di un regista discontinuo come Lewis Milestone. Fu subito acclamato dalla critica, ebbe un grande successo di pubblico...

leggi tutto
Disponibile dal 20 gennaio 2016 in Dvd a 8,50€
Acquista
Il meglio del 2014
2014

Recensione

luca 94 di luca 94
10 stelle

Trama All'inizio della prima guerra mondiale una classe di un liceo tedesco ( ragazzi tra i 18 e 19 anni) decide di arruolarsi nell'esercito dietro istigazione dell'insegnante che esalta gli ideali patriottici.  I ragazzi, tra cui Paul Baumer (protagonista della storia)  partono convinti di vivere una bella avventura ma già durante l'addestramento imparano la dura...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2012
2012

Recensione

silvia25 di silvia25
10 stelle

Alcuni giovani studenti incoraggiati dalle parole di un professore esaltato, partono pieni di belle speranze e di illusioni per il fronte, sperimentando in prima persona gli orrori e le atrocità della guerra. Tratto dal romanzo autobiografico “Niente di nuovo su fronte occidentale” di Erich Maria Remarque che come il giovane protagonista del film aveva vissuto la guerra, diviene uno dei...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

yume di yume
9 stelle

  “La storia qui raccontata non è un atto di accusa, né una confessione. Tantomeno si tratta di un'avventura. Per quanti l'hanno vista in faccia, la morte non è un'avventura. Molto più semplicemente abbiamo solo cercato di raccontare la storia di giovani vite che, pur sopravvissute alle bombe, sono rimaste profondamente segnate dagli orrori della...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2005
2005

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

"All'ovest niente di nuovo" (tratto dall'omonimo romanzo del tedesco Erich Maria Remarque) è un capolavoro del cinema antimilitarista e bellico allo stesso tempo, un predecessore dei film americani degli anni settanta e ottanta sulla guerra del Vietnam, un monumento imprescindibile sia dal punto di vista morale sia da quello della tecnica cinematografica. Le scene di battaglia sono descritte...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004

La folle guerra

sasso67 di sasso67

Sette tra i migliori film di guerra di tutti i tempi. Mi dispiace per alcune esclusioni, come "Salvate il soldato Ryan", "La grande guerra" e "La sottile linea rossa": avrebbe fatto dieci.

leggi tutto

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Il primo capolavoro del cinema anti-militarista. Con ben 7 anni di anticipo sulla Grande Illusione di Renoir, l'artigiano Milestone realizza un'opera straordinariamente innovativa per l'aspra e dolente invettiva contro i "Signori della Guerra" e per il modo assolutamente lucido e antiretorico con cui ci mostra gli orrori dei conflitti armati. Ci sono scene che rimandano al futurismo sovietico...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 1930
1930
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito