Trama

Leonard Shelby, di professione investigatore presso una compagnia di assicurazioni, è un trentenne che soffre di una rara malattia che non gli consente di trattenere i ricordi per più di un quarto d'ora. L'uomo è alla ricerca dell'assassino della moglie e ogni giorno deve ricostruire quanto è avvenuto o ha scoperto durante il precedente. Foto Polaroid, appunti, tatuaggi, sono i mezzi attraverso cui tenta di costruire una griglia di ricordi, resistente all'ambiguità dell'indagine e alla volatilità della malattia, che gli consenta, forse, di arrivare a una qualche verità.

Note

I fratelli Nolan (il regista Christopher - qui all'opera seconda dopo l'interessante _Following_ e non ancora cimentatosi coi grossi budget di _Insomnia_ e _Batman Begins_ - e lo sceneggiatore Jonathan, che adatta il proprio racconto breve _Memento mori_) costringono lo spettatore a non mollare mai l'attenzione su una costruzione barocca, ricca di flashback e flashforward, di repentini passaggi dal colore al bianco e nero. Così non si perde il senso profondo del noir: chi fa cosa e a chi! Tuttavia, al di là di sterili disquisizioni sul rispetto o sul "tradimento" delle convenzioni di genere, la vera carta vincente del film risiede nella capacità di coniugare la complessità della struttura (pur non esente, a tratti, da un pizzico di autocompiacimento) con un profondo senso di spaesamento e di lacerazione interiore, con emozioni autentiche e non artefatte, merce ormai rara nell'asfittico panorama del cinema contemporaneo.

Commenti (31) vedi tutti

  • La terribile lacerazione psichica di un personaggio che inganna se stesso.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Spezzato come la mente del protagonista. Una storia che guadagna da questa frammentarietà. Questo sì che andrebbe visto al contratio. Interessante esperimento molto vicino a 'Sguardo nel vuoto'. Serial killer smemorato... praticamente il delitto perfetto.

    commento di Brady
  • Da evitare … il titolo più appropriato sarebbe stato: DEMENTO.

    commento di GARIBALDI1975
  • Da vedere. L'originale racconto del film al contrario fa provare allo spettatore l'effetto di non sapere cos'è successo prima.E' probabile che si debba vedere il film 2 volte …

    commento di ferni
  • Veramente molto bello! Puoi vivere le senzazioni del protagonista, il quale deve fare i conti con il non sapere quello che viene PRIMA del momento in cui guarda la realta!

    commento di mirkoleone
  • Stronzata una rivela si film il giusto verso nel leggerlo a ma originale anche sarà trovata la.

    commento di michel
  • VOTO: 7/10. Un bel film atipico.

    commento di prelelle
  • Lo adoro! Geniale nella scelta del montaggio e nell'idea della malattia del protagonista. Si guarda tutto d'un fiato.

    commento di ruffneck
  • "Memento" è un film che ti costringe a prestare la massima attenzione,a pensare, a ragionare,fino allo sconvolhente e crudo finale (o meglio inizio).Un capolavoro da non perdere.Molto bene tutto il cast.

    commento di SaintlySinner
  • Secondo me film troppo sopravalutato comunque 1 volta si puo' guardare.

    commento di steveun
  • Voto 8!

    commento di Mr Blonde
  • Un film innovativo ed originale!mi è piacito molto.All'inizio è un vero rompicapo, non si capisce quello che sta succedendo, ma quando si capisce il meccanismo non si può fare a meno che ammirare tale invenzione!

    commento di barbaraas
  • 7/10

    commento di alex77
  • bello 8

    commento di danandre67
  • commento di Dalton
  • Montaggio e sceneggiatura semplicemente MOSTRUOSI!

    commento di kal
  • spacca. molto bello e originale

    commento di marinobg
  • Montaggio e regia da 9 in pagella Un po' strano, ma ha quel "che" che ti appassiona. Ottimo

    commento di MondoMarcio
  • Furbo ed arrogante al punto giusto. Lo vedi e ti viene voglia di picchiare un bambino con una pala. Claustrofobico

    commento di brando
  • Un thriller intelligente e spiazzante che esplora i chiaroscuri della memoria dove realtà e finzione si toccano e si sovrappongono.

    commento di principessasofia
  • Semplicemente indescrivibile.Guardare per credere.

    commento di andystarsailor
  • orrendo, insulso, noioso, x niente avvincente

    commento di spider20
  • Finchè usciranno pellicole del genere l'arte cinematografica non morirà mai! Geniale l'idea, ottima la rappresentazione come è ottimo questo film.

    commento di sonicyouth
  • manifico!!!!!!!!!!!!!non ti puoi staccare un attimo dallo schermo perche la trama ti prende

    commento di carrie84
  • foto polaroid..appunti istantanei…tabelle geografiche..mappe…tatuaggi sul corpo.. una storia in forma di distrutturato incubo mentale sulle labilità della memoria…dell'identità!

    commento di Fr@
  • (Il montaggio secondo Riccardo: 1; 13; 2; 12; 3; 11; 4; 10; 5, 9; 6; 8; La settima è al centro del film, forse dopo la quarta.)

    commento di zio_ulcera
  • GRAN FILM CON DELLE PUNTE DI GENIALITA' ASSOLUTA.TUTTO VERAMENTE INQUIETANTE ED ORIGINALE.UN THRILLER NOIR DI LATO LIVELLO CON DEI PERSONAGGI AMBIGUI E BEN RECITATI.IL FILM VA' A RITROSO E COLGIE NEL SEGNO CON MOLTI COLPI DI SCENA.BELLISSIMO.

    commento di superficie 213
  • uno dei migliori trhiller degli ultimi anni! Un film veramente originale

    commento di florentia viola
  • Un ottimo film, che, una volta iniziato, ti fa venire voglia di vederlo fino alla fine (o l'inizio??)… Boh!! Non l'ho ancora capito…

    commento di daveper
  • Perché solo sufficiente da film tv? Uno dei migliori thriller degli ultimi anni, splendida l'idea della sceneggiatura a passo di gambero: porta davvero lo spettatore nella stessa dimensione dello sfortunato protagonista.

    commento di Il_Vile
  • Film bellissimo (ingiustificato il "sufficiente" di Film TV) e tortuoso, lascia parecchio spazio alla suggestione dello spettatore, invischiandolo in un labirinto soffocante di follia e (non)ricordi.

    commento di marienbad
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

.“fine mai daresti non cui a caccia romantica una ,vita tua la per scopo nobile un ,affliggersi cui per morta moglie una :ragazzo ,sogno un in vivi Tu .detective il fare a diverti ti e giro in vai tu mentre ,buchi i tappare me a tocca ,fatto hai che quello tutto con convivere me a tocca però ,lamentarti che altro fai Non !trovare da .G John di pieno è mondo il ,Coraggio” .racconto del... leggi tutto

64 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

kubritch di kubritch
6 stelle

Nolan è un imbroglione che vende per originalità ciò che è già visto; vende per fresco cibo precotto. Non imbroglione nella maniera in cui ne parla Scorsese nel suo imprescindibile documentario sul cinema americano; cioè il regista che nasconde un messaggio anticonformista, antiborghese tra le pieghe di un film dagli intenti commerciali. Il trucco che... leggi tutto

11 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Aquilant di Aquilant
4 stelle

Premesso che probabilmente le uniche sequenze degne di nota sono quelle che descrivono il tormentato rapporto tra il coniuge anziano che ha perso la memoria breve e la moglie che giunge a sacrificare la propria vita nel tentativo di verificare la buona fede dell’uomo, appare comunque impresa ardua etichettare “Memento”. Solipsismo narrativo senza capo né coda oppure (dietro)logica... leggi tutto

4 recensioni negative

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti

Recensione

BarbaStenck di BarbaStenck
8 stelle

Secondo lungometraggio del talentuoso regista inglese, Memento è fondamentalmente un noir dotato tuttavia di una narrazione molto particolare che utilizza un sistema di flashback e flashforward per raccontare la vicenda; questo sistema di montaggio rende la storia ancora più affascinante e la perizia tecnica di Nolan alla regia rendono il film quadrato e comprensibile anche a una...

leggi tutto

Recensione

IlGranCinematografo di IlGranCinematografo
8 stelle

  Già intuibile nel precedente Following, la dirompente genialità dell'inglese Christopher Nolan si staglia compiutamente in questo film estrosissimo, scritto dal regista rimaneggiando un racconto di suo fratello Jonathan. L'innovatività di Memento, che scardina le regole del giallo tradizionale, sta nel costringere lo spettatore a trovarsi nel medesimo status...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

I magnifici di flezza

flezza di flezza

Credo che nella vita ognuno cambi il proprio film preferito a seconda del periodo che sta vivendo; ma allo stesso tempo ci sono alcuni film che occuperanno sempre una posizione di rilievo tra tutti quelli visti. I...

leggi tutto
Playlist
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Appisolatevi, Sveglioni!

mck di mck

"Il primo ordine di problemi consisteva nel convincersi che le cose fatte da quelle tre persone precedenti non erano state fatte da ME. Io ero una persona nuova, la quarta in linea di successione. Io e le mie...

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
8 stelle

L’opera prima di quel maledetto (in senso buono) genio di nome Nolan è l’ottimo biglietto da visita per fare un tour nella sua mente visionaria. Scritto dal fratello è interpretata magistralmente dal regista che conquista lo spettatore già dai primi fotogrammi. Pur presentandoci una storia contorta, più che di trama di svolgimento, è comunque in...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

thedreamer di thedreamer
9 stelle

Memento è uno dei simboli del cinema contemporaneo     Non ci sono tanti film come Memento, Christopher Nolan (2000), nella vasta produzione coeva capaci di tracciare un percorso chiaro, seppur complesso, che una parte della cinematografia contemporanea può e sta già percorrendo. Senza cercare di stanare titoli e autori da chissà dove, a primo acchito,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
9 stelle

Memento è, per definizione, la pellicola del contorsionismo mentale. Se uno deve citare un film che ha capito alla decima visione (ma, arrivato a quella, l'ha capito perché c'è un filo conduttore chiaro e univoco) cita Memento. Passa di bocca in bocca, salta di mente in mente e rappresenta da solo una nicchia piccola ma significativa di cinema. Memento è un continuo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 1 febbraio 2013 in Dvd a 11,50€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

.“fine mai daresti non cui a caccia romantica una ,vita tua la per scopo nobile un ,affliggersi cui per morta moglie una :ragazzo ,sogno un in vivi Tu .detective il fare a diverti ti e giro in vai tu mentre ,buchi i tappare me a tocca ,fatto hai che quello tutto con convivere me a tocca però ,lamentarti che altro fai Non !trovare da .G John di pieno è mondo il ,Coraggio” .racconto del...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

cheftony di cheftony
8 stelle

"Persino un testimone oculare è inaffidabile. La polizia stessa arresta in base ai fatti, non ai ricordi; li mette in relazione, prende appunti e arriva alle conclusioni. Fatti, non ricordi. E' così che si indaga, io lo so, è il mio lavoro. La memoria può cambiare la forma di una stanza, il colore di una macchina e i ricordi possono essere distorti. E' solo una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti

Uomini che odiano le penne

M Valdemar di M Valdemar

Un foglio. Niente righe, niente bordi, solo un foglio bianco. Una penna biro, colore nero, mi attrae a sé e, come una donna lussuriosa, si lascia sfiorare, accarezzare, e infine usare. Il foglio, prima vuoto,...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

kotrab di kotrab
8 stelle

Il ricordo è un oggetto labile che vaga nel labirinto del cervello, che se si frantuma apre vie di fuga, l'equilibrio diventa oblio, confusione o follia, che sia lucida o insensata. Leonard Shelby (G. Pearce) è condannato a lottare con mondi sfuggenti, inconoscibili ed evanescenti: il mondo esterno, il prossimo ma prima di tutto se stesso, perché l'uomo è...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Il tempo destrutturato dalla fallacità della memoria.Epidermicamente questo è un film che mi è piaciuto moltissimo.Ragionandoci permane la meraviglia per la forma abbacinante ma vengono un po'di dubbi.Ma forse stavolta prevale l'epidermide.SInceramente non so se pensare che Nolan sia un cineasta clamoroso o se sia un gran furbone.Preso per buono il primo parere Memento è la prova...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Persone in cerca d'autore

billykwan di billykwan

Persone, non personaggi … I personaggi che vado a elencare sono potenti, ben delineati, sostengono in maniera funzionale il film. Il carattere che emerge, invece, è quelle di persone alla ricerca di se stesse, in...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

Charlus Jackson di Charlus Jackson
6 stelle

Un film che ho trovato molto sopravvalutato. L'aspetto più interessante sta nei temi di manipolazione del tempo, instabilità della memoria, scardinamento del principio di identità e possibilità di una realtà individuale parallela. Cose che comunque il film non sviluppa meglio di altri film che portano davvero alle estreme conseguenze le suggestioni relative al Labirinto. Esattamente come...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Recensione

valerioexist di valerioexist
8 stelle

Grazie per aver letto questa recensione, vedetevi il film pure voi… è bello assai! Valerio http://tuttostanato.splinder.com […] Detto questo, è un gran bel film, per alcuni aspetti angosciante atque claustrofobico ma molto cool per chi ama questo cervelloticismo nel cinema. Grazie… […] immagino che nessuno di voi voglia sapere il finale/inizio della...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

Recensione

Aquilant di Aquilant
4 stelle

Premesso che probabilmente le uniche sequenze degne di nota sono quelle che descrivono il tormentato rapporto tra il coniuge anziano che ha perso la memoria breve e la moglie che giunge a sacrificare la propria vita nel tentativo di verificare la buona fede dell’uomo, appare comunque impresa ardua etichettare “Memento”. Solipsismo narrativo senza capo né coda oppure (dietro)logica...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

STANNO TUTTI MALE

aboutaboy di aboutaboy

INGLESE ED INTERNET DALLA PRIMA ELEMENTARE Silvio Berlusconi e tutti i gran coglionazzi che dandogli retta hanno creato il Mondo delle scimmie. UHUUHUHUHUHU non mi sento umano mi sento disumano una...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Recensione

chinaski di chinaski
8 stelle

Non essere più sicuri di niente. Non potersi fidare degli altri. Non poter ricordare. In questa situazione si trova Leonard dal momento in cui gli hanno ucciso la moglie. Un trauma indelebile. Una colpa imperdonabile. Leonard può ricordare solo per venti, trenta minuti, poi i suoi ricordi svaniscono. Le uniche certezze sono le cose successe prima dell'omicidio. E tutte quelle assurde frasi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito