Trama

La vita di Giuliana, giovane moglie di un ingegnere, potrebbe scorrere senza problemi, ma la donna non è felice. A causa dello shock subìto in un incidente d'auto, è vittima di una crisi depressiva ed è tentata dall'idea del suicidio. Incontra Corrado e ne diviene l'amante, ma questo non basta a guarirla.

Note

Società dei consumi, inquinamento industriale, disumanità della civiltà tecnologica sono gli argomenti centrali di questo film, in cui Antonioni riassume tutto il suo pessimismo. Per quanto riguarda l'aspetto formale, è da sottolineare lo straordinario risultato ottenuto dal regista nella ricerca sul colore. Memorabile la sequenza sulla spiaggia di Budelli, in Sardegna.

Commenti (6) vedi tutti

  • Strepitoso affresco del garnde Maestro Antonioni.Un film sull'anima e sulle solitudini.

    commento di rosario
  • Per quanto mi riguarda sulla tetralogia di Antonioni non c'è niente da dire. Ogni parola è superflua (incomunicabilità)

    commento di clouzio
  • regista pessimo monotono pseudointellettuale privo di idee e con assenza totale di ironia

    commento di nakod
  • 7-

    commento di nico80
  • disgusting

    commento di bocchan
  • due palle!Antonioni non lo sopporto, troppo noioso!!!

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

EightAndHalf di EightAndHalf
5 stelle

Michelangelo Antonioni nasce a Ferrara nel 1912. Dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio si avvicina al mondo del Cinema collaborando con Visconti ma anche con Rossellini (dal cui cinema attingerà per tutta la sua carriera), e realizza il suo primo lungometraggio nel 1950, Cronaca di un amore, probabilmente il suo capolavoro. A fronte dell'esperienza... leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

alan smithee di alan smithee
10 stelle

VENEZIA 74 - CLASSICI RESTAURATI "Mi sembra di aver gli occhi bagnati. Cosa vogliono che faccia con i miei occhi? Cosa devo guardare." O ancora: "Mi fanno male i capelli, gli occhi, la gola":  il malessere supera la fisicità e l'apparato corporeo, per trasferirsi nella psiche, generando conseguenze destabilizzanti su una donna e moglie borghese trentenne, coniugata con un... leggi tutto

17 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

hallorann di hallorann
4 stelle

“Mi fanno male i capelli”, dice ad un certo punto Monica Vitti protagonista di DESERTO ROSSO di Michelangelo Antonioni. E a noi tutta la testa, dopo la visione di un film datato e quasi insostenibile. Quanto sono freschi, ancora pungenti e talvolta profetici i film di Ferreri sono invece invecchiati male, tediosi all’inverosimile e non più efficaci quelli dell’autore de IL GRIDO.... leggi tutto

4 recensioni negative

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

VENEZIA 74 - CLASSICI RESTAURATI "Mi sembra di aver gli occhi bagnati. Cosa vogliono che faccia con i miei occhi? Cosa devo guardare." O ancora: "Mi fanno male i capelli, gli occhi, la gola":  il malessere supera la fisicità e l'apparato corporeo, per trasferirsi nella psiche, generando conseguenze destabilizzanti su una donna e moglie borghese trentenne, coniugata con un...

leggi tutto

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
5 stelle

Michelangelo Antonioni nasce a Ferrara nel 1912. Dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio si avvicina al mondo del Cinema collaborando con Visconti ma anche con Rossellini (dal cui cinema attingerà per tutta la sua carriera), e realizza il suo primo lungometraggio nel 1950, Cronaca di un amore, probabilmente il suo capolavoro. A fronte dell'esperienza...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014

Recensione

bluefalcon di bluefalcon
8 stelle

non sono in gradi di recensire questo film, nun sum dignus....Però posso esprimere la mia enorme ammirazione per Monica Vitti, questo si. Almeno in questo caso, la Legione d'Onore è stata attribuita al merito. Mi permetto di dire una cosa sola poi chiudo. Deserto Rosso segna l'epoca ed apre la porta del passaggio dalla luce degli anni sessanta verso il buio ed il nulla che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 23 aprile 2013 in Dvd a 14,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Recensione

hallorann di hallorann
4 stelle

“Mi fanno male i capelli”, dice ad un certo punto Monica Vitti protagonista di DESERTO ROSSO di Michelangelo Antonioni. E a noi tutta la testa, dopo la visione di un film datato e quasi insostenibile. Quanto sono freschi, ancora pungenti e talvolta profetici i film di Ferreri sono invece invecchiati male, tediosi all’inverosimile e non più efficaci quelli dell’autore de IL GRIDO....

leggi tutto

Ciao Tonino!

Leo Maltin di Leo Maltin

Scusa se mi permetto di darti del tu, ma ti ho sempre considerato come uno di famiglia, una specie di nonno. Sapere della tua scomparsa mi ha reso molto triste, ma come hai detto tu tempo fa "l'ottimismo è il...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

La solitudine dell'uomo nello spazio che lo circonda, naufrago fra gli oggetti, fra gli altri uomini, fra le parole vuote che scandiscono il ritmo di una insulsa quotidianità. “C'è qualcosa di terribile e io non so cos'è, nessuno me lo dice”, sono fra le parole finali della Vitti (bravissima), impegnata in un altro personaggio alla Antonioni, forse anzi quello più emblematico di tutto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Utente rimosso (signor joshua) di Utente rimosso (signor joshua)
8 stelle

Dietro alle facciate dei palazzi sgargianti e lussuosi, oltre alla potenza imperiosa dell'industria e delle fabbriche, nascosta da un alone di malignità, ma scoperta dalla sua inarrestabile fame di potere, la borghesia tira avanti le fila del mondo con perizia calligrafica, accaparrando quanto può, in attesa che il suo “Angelo sterminatore” giunga per distruggerla...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Omaggio ai maghi del colore

steno79 di steno79

Nel cinema, il vero autore del film è il regista, ma, essendo il film frutto di un lavoro di squadra, spesso i meriti a livello creativo possono andare anche ai suoi collaboratori, fra cui sono molto...

leggi tutto

Recensione

Mathiasparrow di Mathiasparrow
8 stelle

Forse Antonioni è un regista molto più malvagio di quanto non sembri a prima vista: i suoi personaggi li tortura, chiudendoli dentro gabbie di rimorsi e svogliatezza e lasciandoli marcire là dentro fra autoconfessioni e deprimenti prese di coscienza. No, in realtà non è cattiveria: quei personaggi se le creeano da soli, le proprie gabbie. Hanno un mondo...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Morandini vs Mereghetti

bradipo68 di bradipo68

ci scandalizziamo se non siamo d'accordo su un film?Leggete per divertimento che cosa fanno due critici che vanno per la maggioredi come la possano pensare diversamente su un dato film.Da tener presente che il...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

MENTI INQUIETE

spopola di spopola

Destabilizzanti e terribili, le derive della mente evidenziano disagio e paura, ma anche una “incompatibilità” profonda ed assoluta con la realtà che induce a fuggire e a “camuffarsi” per tentare di...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2004
2004

Recensione

Aquilant di Aquilant
8 stelle

Film di “figure nel paesaggio e di paesaggio senza figure” a detta dei critici, dalla trama quasi inesistente che procede a sbalzi in una serie di sequenze apparentemente slegate fra loro ma in realtà tutte convergenti in un’unica idea base che ne costituisce il motivo conduttore e contiene in nuce lo spunto emozionale atto a generare per fasi successive l’intera vicenda: lo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2003
2003

Recensione

degoffro di degoffro
8 stelle

"Mi manca il pavimento, mi sento scivolare su un piano inclinato, sono sempre lì lì per affogare, non ho niente". Con queste parole affrante e disperate Giuliana, reduce da un incidente d'auto con conseguente ricovero in clinica, esprime tutta la sua inquietudine e tutto il suo malessere. All'inizio la vediamo chiedere quasi supplicante ad un operaio un panino: completamente persa, sembra...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2002
2002

Recensione

DrFloyd di DrFloyd
8 stelle

Paesaggi spogli fatti di cemento armato, fumo giallo, torri d’acciaio che si snodano in archi e curve, sino a raggiungere le figure che vi si muovono attorno e che appaiono anch’esse elementi naturali in perfetta simbiosi con il lividore del cielo. Cose, persone, parole si perdono nella nebbia di Ravenna, città in cui vive una donna reduce da un incidente, in perenne stato confusionale,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Storia del Cinema

Dongiaz di Dongiaz

Ho sostenuto da poco l'esame in storia del cinema, ecco alcuni film che l'istruzione considera nella storia(e che mi sono stati chiesti..). A voi il giudizio!

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 1964
1964
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito