Trama

Anno scolastico '58-'59. Angelo è stato rinchiuso in un collegio di lusso per avere preso a calci e schiaffi suo padre. Anche all'interno dell'istituto il ragazzo resta coerente al suo comportamento: strumentalizza gli amici e induce un compagno ad uccidere la madre isterica e seccatrice. Con un maschera da cane si aggira per le stanze portando in spalla il cadavere di un sacerdote, il professor Matematicus. Angelo riesce ad allestire anche uno spettacolo blasfemo che disgusta gli insegnanti.

Note

Terzo film di Bellocchio fin troppo carico di simboli e metafore, ma con momenti di grande passione derivati dall'ispirazione autobiografica.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Viola96 di Viola96
10 stelle

Sottovalutato capolavoro di uno dei nostri registi di punta,che quest'anno avrà il Leone d'Oro alla Carriera in quel di Venezia.Per l'occasione,presenterà anche una versione accorciata e restaurata di questo suo film."Nel nome del padre" è una satira anticlericale,anticonformista,profondamente etica e politica,pasoliniana nel contorno e strumentalizzata.Il terzo film del... leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Il terzo film di Bellocchio è, come i precedenti Pugni in tasca e La Cina è vicina, un criptico apologo che sonda l'inquietudine moderna partendo dall'istituzione famigliare. Ma se nei primi due lavori era il concetto di fratellanza ad essere al centro della scena, qui il regista emiliano si sofferma sul rapporto padre-figlio e sulle implicazioni religiose che ad esso sono... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensione

jonas di jonas
7 stelle

Nell’anno scolastico 1958-59, subito dopo la morte di Pio XII (evento significativamente accennato in apertura), un ragazzo dal carattere difficile entra in un collegio religioso dove vige contemporaneamente la disciplina più ferrea e il più totale lassismo: vi innesca una ribellione, che però non va nella direzione aspettata. Il meglio del film è la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 13 agosto 2017 su Rai Storia
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 18 febbraio 2014 in Dvd a 16,29€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Bellocchio continua la sua opera di distruzione e dissacrazione della società borghese. Dopo la famiglia de I pugni in tasca, il regista passa qui alla religione ed alle sue istituzioni educative. Con uno stile qui accentuatamente grottesco, ci mostra un collegio retto da monaci, in qui studiano diversi ragazzi della medio-alta borghesia. Tra di loro, un giorno, arriva un giovane intelligente...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Viola96 di Viola96
10 stelle

Sottovalutato capolavoro di uno dei nostri registi di punta,che quest'anno avrà il Leone d'Oro alla Carriera in quel di Venezia.Per l'occasione,presenterà anche una versione accorciata e restaurata di questo suo film."Nel nome del padre" è una satira anticlericale,anticonformista,profondamente etica e politica,pasoliniana nel contorno e strumentalizzata.Il terzo film del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
Uscito nelle sale italiane il 5 settembre 2011
Il meglio del 2010
2010

Scuola

Redazione di Redazione

"La scuola è il luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica". E' l'istituzione sociale responsabile dell'istruzione e dell'educazione...

leggi tutto

Recensione

kotrab di kotrab
8 stelle

Marco Bellocchio ancora alle prese con il concetto di autorità simboleggiata dalla figura paterna, travestita in questo caso da istituzione religiosa. Nel nome del padre è un film acre, di esplicita critica fortemente simbolica e grottesca: una bella scossa al meccanismo statico e dogmatico dell'istituzione ecclesiastica (ripeto: istituzione), dal piglio provocante e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Anno scolastico 1958-59. In un collegio gestito da preti si fa pratica per diventare bravi cristiani, timorati di Dio e ligi al solo dovere riconosciutogli dalla morale clerico- fascista, quello di obbedire allo status dominante. Ma qualche crepa inizia ad insinuarsi all'interno della calma del collegio. E' il giovane Transeunti ad alzare la posta della rivolta minando dalle fondamenta...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Disponibile dal 14 aprile 2003 in Dvd a 7,99€
Acquista
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito