Trama

Il vecchio Alvin Straight ne ha viste davvero tante, negli anni trascorsi sulla strada e in quelli passati sul prato di casa e nel drugstore dietro l'angolo. Un giorno prende il tagliaerba e parte, attraversa a passo di lumaca strade, campi di mais, cieli, il Mississippi per riconciliarsi con il fratello che non vede da troppo tempo.

Note

C'è eccome l'orrore, in "Una storia vera"; ma c'è anche la saggezza che, più o meno, ci fa tirare avanti e invecchiare; c'è la tristezza lancinante sul volto di Sissy Spacek che guarda fuori dalla finestra e rivede sempre un bambino sul prato. È bellissimo. Elementare (nel senso più alto del termine). Straordinario Richard Fansworth, scandalosamente non premiato a Cannes e morto suicida un anno dopo l'uscita del film.

Commenti (28) vedi tutti

  • Favola moderna di un vecchio all'avventura a cavallo del suo tagliaerba, attraverso stati, autostrade e nuove interessanti conoscenze umane.

    leggi la recensione completa di Fabio_Costa
  • Un film che ti riconcilia col mondo.

    commento di YuzoAB
  • Poetico e struggente,paesaggi mozzafiato, una colonna sonora meravigliosa. Un film indimenticabile come indimenticabili sono i suoi personaggi. Da vedere e rivedere

    commento di Lella22
  • Adorabilmente adorabile. 

    commento di Picasso
  • Magistrale film di David Lynch, con un cast fantastisco, sopratutto Richard Farnswoth che trovo perfetto nella parte. 

    commento di Talasso
  • Commovente, emozionante..Mi sono innamorata del protagonista: un settantenne testardo, che nonostante le sue condizioni vuole raggiungere il fratello con cui non parla da 10 anni,ma vuole farlo "a modo suo" e con le sue forze…lentamente

    commento di polpy
  • Giudizio sintentico,solo il voto: 8

    commento di Blue Velvete
  • film ben fatto, lento al punto giusto ,con ottimi dialoghi

    commento di danandre67
  • Incredibilmente bello.

    commento di torhay
  • VOTO: 9/10. Bellissimo.

    commento di prelelle
  • Grande film struggente e malinconico grandissimamente interpretato da Richard Farnsworth. Ottima anche la prova di Sisst Spacek. Bellissime le musiche di Badalamenti. Complimenti a David Lynch, voto 9,5

    commento di jeffwine
  • Molto bello ed indimenticabili i dialoghi con l'autostoppista ed il vecchietto al bar ricordando la guerra

    commento di liberosogno
  • Voto 8,5. La lentezza quale doveroso omaggio alla natura e all’umanità. Delicata elegia della famiglia e dei valori essenziali del vivere, uno dei migliori film degli ultimi dieci anni. [19.10.2009]

    commento di PP
  • magnifico!un Capolavoro con la c maiuscola

    commento di sbrillo
  • Capolavoro: semplice, sereno, profondo, umanissimo, momenti di grande cinema.

    commento di teaestefano
  • SEMPLICEMENTE UN CAPOLAVORO…

    commento di Il cattivo nullatenente
  • commento di Dalton
  • 7,5/10

    commento di alex77
  • L'ultimo ed il piu' lento dei road movie.Il piu' toccante, poetico e straziante. Lynch, in stato di grazia, rievoca J.Ford aiutato dal magnifico e commovente Richard Farnsworth. CAPOLAVORO. VOTO 10

    commento di BobtheHeat
  • voto 10

    commento di alice89
  • VOTO : 7 Film toccante tanto per la sua apparente semplicità, quanto per la sua reale consistenza. Emozionante.

    commento di supadany
  • 8+

    commento di nico80
  • Me lo sparo sempre, bevendo cappuccini.

    commento di Jimmy Dean
  • il miglior film di Lynch

    commento di bocchan
  • Un film leggero ed intelligente.Non è poco, ma niente di più.

    commento di brando
  • toccante e commovente

    commento di Dr.Lynch
  • Molto bello e molto straight. Molto, molto lontano dal successivo successone da cesso…

    commento di zio_ulcera
  • Stupendo.

    commento di Totoro
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

maso di maso
8 stelle

Abituati come siamo a vedere in un film di Lynch la rappresentazione delle perversioni  umane mediante immagini urlate a squarciagola spesso disturbanti e al limite del digeribile a livello logico, ci sembrerà incredibile che abbia potuto partorire un film lineare e tenero come questo, visto che “Una storia vera” è un racconto di vita vissuta che potrebbe esser facilmente inserito in un... leggi tutto

71 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Attraversare gli Stati Uniti su un tagliaerba può essere un'idea romantica - oppure semplicemente infantile. A seconda di come la si voglia o riesca a vedere. La realtà sta certamente in mezzo, anche perchè da un vecchio volpone come Lynch è impossibile aspettarsi un qualsiasi film per bambini, lineare, facile, privo di connotazioni psicologiche profonde. E infatti Una storia vera spazza... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Franco Ricci di Franco Ricci
4 stelle

l’altro giorno ho visto sto film che poi solo alla fine mi sono accorto che era di david linc, quello che aveva fatto quel film assurdo de eserese. ma me ne sono accorto solo alla fine senno manco lo guardavo. ci sta sto vecchio col trattore che all’inizio del film prende una botta in testa e cade per terra, si vede che cade colla capoccia perchè a un certo punto si fissa... leggi tutto

2 recensioni negative

Disponibile dall'11 ottobre 2017 in Dvd a 9,99€
Acquista
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 23 settembre 2017 su Iris
Trasmesso il 10 agosto 2017 su Iris
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 17 voti
vedi tutti

Recensione

galaverna di galaverna
8 stelle

Quando un vecchio ostinato vuole a tutti i costi raggiungere un obiettivo la caparbietà, lagata ad una buona dose di incoscienza che l'età avanzata può a volte regalare, nulla possono davanti a qualsiasi ostacolo. E' così anche per il protagonista di "Una storia vera", un film che con poco ottiene molto,dal senso della vita all'importanza dei legami familiari,ma...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 23 luglio 2017 su Iris

Recensione

Fabio_Costa di Fabio_Costa
7 stelle

Come si fa a raggiungere una persona, lontana diversi stati, se non si vuol essere accompagnati e si è troppo vecchi e ciechi per guidare una macchina? David Lynch ha la risposta: semplice, col tagliaerba! Romantico, piuttosto che drammatico, ma di un romanticismo tutto al maschile, "tagliato grosso", dal sapore spartano e senza fronzoli. E' l'amore tra due fratelli che si ritrovano,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

aldebaran thor di aldebaran thor
10 stelle

Vedi Napoli e poi muori. Questo proverbio abbastanza famoso lo abbiamo sentito tutti io lo lessi anche in una pagina dell' Ulisse di James Joyce dove un narratore elencava dei luoghi e questi erano subito aggettivati. Quindi per esempio vi si leggeva l' India Misteriosa oppure l' Arabia felice ecc... Per quanto riguarda il proverbio vedi Napoli e poi muori è dovuto al fatto che nel...

leggi tutto
Trasmesso il 16 luglio 2017 su Iris
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

David Lynch

DeathCross di DeathCross

Oggi ricorre il 70° Compleanno del Versatile David Lynch.   Autore Visionario e alquanto Discusso, per molti/e (me incluso) è un Artista Geniale, indagatore spietato della Mente...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015
Senilità
LorCio di LorCio

Senilità

Ci sono tre età ad Hollywood, sosteneva un’alcolica Goldie Hawn ne Il club delle prime mogli: bambola, procuratore legale e... segue

Recensione

andri76 di andri76
10 stelle

Un inno alla calma e alla lentezza, alla semplicità e alla generosità, senza perversioni psicologiche o scabrosità velate. Lynch dimostra di saper ancora dirigere una semplice biografia (la storia trattata è vera) dando comunque un tocco autoriale nella regia, nel montaggio e nella sceneggiatura. La macchina da presa si muove lenta quanto il tagliaerba e fa...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2012
2012

Recensione

maso di maso
8 stelle

Abituati come siamo a vedere in un film di Lynch la rappresentazione delle perversioni  umane mediante immagini urlate a squarciagola spesso disturbanti e al limite del digeribile a livello logico, ci sembrerà incredibile che abbia potuto partorire un film lineare e tenero come questo, visto che “Una storia vera” è un racconto di vita vissuta che potrebbe esser facilmente inserito in un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

La confessione di David Lynch, un viaggio struggente e atipico per i parametri cui ci ha abituato il regista statunitense. Nulla di contorto dunque, di inesplicabile ma solo la tenera e lineare storia di un uomo come tanti. Non c'è nessun orrore in realtà, se non quello paventato dal protagonista con parole mai così vere: "la cosa peggiore della vecchiaia è il ricordo di quando eri...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

Un uomo dalla mente onirica.

Viola96 di Viola96

David Lynch è uno dei più controversi,geniali,profetici registi della storia.In questi 7 film ripercorriamo la sua folgorante carriera,citando i capolavori consegnati alla storia,i film di culto tra i...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Un anno insieme.

Peppe Comune di Peppe Comune

Un anno fa iniziavo la frequentazione di questo sito e vi ho scoperto il piacere sano di conservare la mia memoria cinematografica. Ho sempre avuto l'attidune alla scrittura ma l'abitudine di annotare riflessioni sul...

leggi tutto

Recensione

cheftony di cheftony
9 stelle

Un'intera vita (o quasi) ripercorsa nella mente e nei racconti con gli occasionali dirimpettai incontrati in un viaggio tanto strambo quanto necessario. Alvin, vecchio e malato e con un fratello lontano colpito da infarto, si mette in viaggio su un tosaerba ed un rimorchio fino al Wisconsin, attraversando mezz'America e dispensando nozioni di vita alle persone che incontra sul suo cammino,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
10 stelle

Impossibile catturare il tempo prima che se ne vada.E per chi ne ha poco,quel poco bisogna sfruttarlo.E'questo il pensiero primario di Alvin Straight,professione agricoltore che porta sulla faccia il segno di tutti i 73 anni che ha vissuto.Nella prima sequenza in cui lo vediamo lo troviamo disteso placidamente sul pavimento.Come se stesse guardando da una posizione più comoda il...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

LorCio di LorCio
10 stelle

Un tagliaerba di modeste possibilità mangia l’asfalto con la disperata speranza di rimediare al passato. Alvin non può più perdere tempo, non deve farsi scappare quegli attimi indispensabili che potrebbero significare il recupero di un rapporto. Sin dai tempi di Caino e Abele si ripete la storia: tra fratelli non si può andare sempre d’accordo. Si litiga...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006

Recensione

pea di pea
6 stelle

nn sono d'accordo con chi lo considera il capolavoro di lynch. un lynch diverso, questo si, ma se devo guardare questo genere di film preferisco clint eastwood. per me lynch resta l'allucinatore, il visionario, questo salto di genere, anche se fatto a modo suo, mi ha lasciato un po perplesso. forse e' semplicemente passato il suo momento 'top', anche perche' anche i film successivi, seppur nel...

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005

Recensione

scandoniano di scandoniano
8 stelle

A straight story è il film di Lynch forse all’apparenza più modesto in quanto meno arzigogolato. L’andamento narrativo è lineare, la storia è (sempre apparentemente) scarna, i ritmi sincopati anzichenò. Ma il film non è piatto, potrebbe risultarlo agli occhi dello spettatore troppo pretenzioso o inadatto a una storia vera, che cerca elementi che la storia in sé non può dare… Un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004

L'impossibilità di essere reali

essenus di essenus

Quando la realtà è troppa per finire sullo schermo, ci vuole qualcosa che contrasti... Un punto improprio di surreale che scarti col resto per creare quel senso, che l'autore vuole e che lo spettatore, rileva, con...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Recensione

superficie 213 di superficie 213
10 stelle

semplicemwnte geniale.lynch da' prova di essere un regista che ha segnato e segnera' ancora la storia del cinema.l'atmosfera che riesce a creare con un vecchio,un trattorino,ed i paesaggi e' formidabile.il viaggio che vediamo e' il nostro,tutti i dialoghi sono eccezionali,tutti gli attori perfetti,la fotografia esagerata (nel senso buono)e la macchina da presa e' sempre,e dico sempre,nel punto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2002
2002

Lacrime

lisca di lisca

i film che sono riusciti a farmi piangere. Non mi pare poco, la potenza del cinema sta tutta qui: emozionarci.

leggi tutto
Playlist

Recensione

etony di etony
8 stelle

L'ho visto solo in videocassetta e lo rimpiango. Perché il viaggio che compie Alvin attraverso mezza America è un sogno che speravo non finisse mai. È l'America che amo, ma io sono fissata con tutti gli Stati Uniti devo dire. Solo accennare a un viaggio attraverso l'Iowa, il Wisconsin, lo Utah mi trasmette vibrazioni che neanche una dichiarazione d'amore...IL personaggio di Alvin Straights...

leggi tutto
Il meglio del 2001
2001

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
10 stelle

All’improvviso, dopo aver scavato nelle immagini di orrore che scorrono sotto la vita americana, David Lynch vola in superficie, a raccontare, per una volta, una storia “diritta”, “lineare”, “vera”. Non che le altre lo fossero meno; e non che questa non celi, sotto il desiderio di quiete e di riconciliazione con se stessi, i rimpianti, i terrori, le ingiustizie di intere vite. Ma...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito