Trama

Jakob vive nel ghetto ebreo della Polonia occupata dai nazisti. Molti membri della comunità sono già stati mandati nei campi di concentramento. Una sera, ingiustamente accusato di aver violato il coprifuoco viene condotto nell'ufficio del comandante della Gestapo. Qui gli capita di ascoltare una trasmissione radio proibita, che annuncia i successi dell'Armata Rossa sulle forze tedesche. Evitato l'arresto, Jakob viene rilasciato dal Comando con le prime notizie sulla guerra dopo anni di silenzio. Da quel giorno inventa bollettini e dispacci per tenere alto il morale della comunità.

Note

Il filone tragicomico sull'Olocausto ("La vita è bella" e "Train de vie") si arricchisce di un altro capitolo. Questa volta è Robin Williams a rileggere, in chiave lieve, le giornate, il folklore, le difficoltà in un ghetto ebraico della Polonia occupata.

Commenti (1) vedi tutti

  • Un film deludente nonostante il tema. Un film che non sa che strada prendere fra commedia e dramma, con scenografie e costumi piuttosto scarsi e con un Robin Williams non molto in parte.

    commento di florentia viola
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

supadany di supadany
6 stelle

VOTO : 6. Mi aspettavo decisamente di più da questo film, perché il tema è/era di attualità e lo sarà per sempre almeno a livello di cultura, ma a livello cinematografico era uscito nel periodo (anzi subito dopo …) dei grandi successi di pubblico e di critica ottenuti da “La vita è bella” e “Train de vie”. Il... leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

LAMPUR di LAMPUR
8 stelle

L'altra faccia di Train de vie diventa quella sbrigliata di Robin Williams che prova ad affrancarsi dalle sue solite maschere nel tentativo di rendere accettabile il Dramma (e con tempi, di sempre più frequenti e bizzarre tesi negazioniste...  si dovrebbe insistere a tappeto nella fruizione di pellicole similari...). Jakob rappresenta lo spirito che sopravvive, un qualcosa che... leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Spielbergman di Spielbergman
4 stelle

Ha deluso le aspettative, ha comicizzato l'olocausto senza, però, rimanere a contatto con la realtà come hanno fatto Benigni e Radu Minelhau nei loro capolavori ("La Vita è Bella" e "Train de Vie"), è un film che confonde comicità e dramma in maniera inconcepibile, alcuni frammenti di film erano veramente imbarazzanti, ti chiedi: "E' possibile che ci si possa solo ridere sopra senza far... leggi tutto

1 recensioni negative

Trasmesso il 27 gennaio 2017 su La7
Il meglio del 2016
2016

HEIL HITLER ? NO GRAZIE !

pippus di pippus

Carissimi coutenti, mi sento in dovere di ringraziarvi tutti per l’inaspettata adesione a quella che normalmente si dovrebbe definire recensione ma che, nel caso specifico, sarebbe più opportuno ritenere...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

axe di axe
7 stelle

 Una vicenda tragicomica nel contesto dell'Olocausto: l'abitante di un ghetto in una imprecisata città della Polonia ascolta per caso un notiziario radiofonico dal quale apprende notizie positive sull'andamento della guerra. Portate le informazioni tra gli altri abitanti del ghetto, i quali, in quanto reclusi e sorvegliati, non avevano accesso ai media, nell'ambiente si diffonde la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Argan di Argan
8 stelle

Polonia, Seconda guerra mondiale, Jakob vive in un ghetto ebraico (in parte già liquidato ai campi di concentramento), casualmente sente una notizia alla radio e subito diffonde la (falsa) notizia che la fine della guerra è vicina, in pochi giorni tutto il ghetto è convinto che Jakob abbia realmente una radio ed ogni giorno ogni prigioniero aspetta con ansia le sue nuove (immaginarie)...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

VOTO : 6. Mi aspettavo decisamente di più da questo film, perché il tema è/era di attualità e lo sarà per sempre almeno a livello di cultura, ma a livello cinematografico era uscito nel periodo (anzi subito dopo …) dei grandi successi di pubblico e di critica ottenuti da “La vita è bella” e “Train de vie”. Il...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
8 stelle

L'altra faccia di Train de vie diventa quella sbrigliata di Robin Williams che prova ad affrancarsi dalle sue solite maschere nel tentativo di rendere accettabile il Dramma (e con tempi, di sempre più frequenti e bizzarre tesi negazioniste...  si dovrebbe insistere a tappeto nella fruizione di pellicole similari...). Jakob rappresenta lo spirito che sopravvive, un qualcosa che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2008
2008

CINEMA E RADIO...

LAMPUR di LAMPUR

Magnetica radio col suo incunearsi, suono nell'etere, svincolato da ogni proiezione prefabbricata e crogiolo fantasioso per ogni orecchio all'ascolto. Tributa rabbia ed arte al cinema, visivamente sfoga...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 1999
1999

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

Ridere e morire negli oscuri e orribili anni del nazismo. Il filone tragicomico sull’Olocausto (“La vita è bella”, “Train de vie”) si arricchisce di un altro capitolo. La vocazione chapliniana a passare dal riso al pianto, dal sorriso alla commozione, è la nuova e vecchia sfida dei comici e degli ex comici. Questa volta, infagottato in un cappottone spigato e decorato con le...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito