Trama

John Barrett è un giornalista che vuole compiere un'inchiesta facendosi internare come "malato" in un manicomio dove è stato compiuto un omicidio. Durante il periodo che Barrett trascorre nell'ospedale riesce a scoprire la verità. Arriva a fare confessare l'assassino e il suo articolo sul caso gli procura anche la proposta per il premio Pulitzer, ma a un altissimo prezzo: la sua stessa salute mentale.

Note

Un incubo cinematografico, che stigmatizza attraverso i suoi personaggi le tare della civiltà americana.

Commenti (8) vedi tutti

  • É uno dei capolavori assoluti di un Fuller in stato di grazia che immerge lo spettatore nell’incubo spiazzante della perdita della ragione, lo fa penetrare nell’inferno senza uscita della dissociazione mentale che riproduce non solo attraverso i movimenti e le parole, ma anche rendendo “visivamente reali” le allucinanti conseguenze della pazzia.

    leggi la recensione completa di spopola
  • Per scoprire l'assassino di un internato e giungere così al premio Pulitzer, un giornalista si finge pazzo (incestuoso) e si fa internare in manicomio a sua volta per indagare dall'interno. Pessima idea.

    leggi la recensione completa di Baliverna
  • La fragilità dell'impalcatura americana

    commento di scapigliato
  • La storia, così com'è congegnata, non regge. Difficile poi prendere sul serio il film.

    commento di movieman
  • Un visionario ed allucinante viaggio senza ritorno nei meandri della pazzia. Un vero e proprio incubo. VOTO 9

    commento di BobtheHeat
  • FILM VERAMENTE DURO…E PURO!…LA TENSIONE E' SEMPRE COSTANTE,LE VICENDE SCONVOLGENTI,L'EPILOGO ASSOLUTAMENTE NON 'CATARTICO'!…+ CHE UN 'CULT',E' UN 'MUST'!…

    commento di GREENY
  • Un bellissimo film di Fuller! Omaggio anche da parte del film the dreamers!!! Un film splendio, bellissimo con uno finale altrettanto bello!!! !

    commento di cinefilo87
  • Geniale ; Onirico ; Euripideo

    commento di Sam Fuller
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Il divismo hollywoodiano è alle corde, la grande crisi del cinema è conclamata, il mostro televisivo inarrestabile, nel 1963 Sam Fuller riesce ad autoprodursi seguendo la strada di R.Corman, anticipando e ispirando il nuovo modo di fare cinema che seguirà. Nasce Il corridoio della paura, con un cast non troppo di grido ma optando su un tema forte, mai espresso prima con tale veemenza e... leggi tutto

15 recensioni positive

Recensione

Baliverna di Baliverna
10 stelle

Bellissimo questo film di Fuller, anche se non piacevole o facile. Secondo me si può accostare senza grandi problemi a "Cruising" di William Friedkin, per il tema dell'infiltrato e della progressiva contaminazione dall'ambiente che presumeva di dominare. Tra parentesi, l'avevo visto tanti anni fa, ma tutt'altro che dimenticato. E' uno di quei film dove tutto appare perfetto, senza...

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Il divismo hollywoodiano è alle corde, la grande crisi del cinema è conclamata, il mostro televisivo inarrestabile, nel 1963 Sam Fuller riesce ad autoprodursi seguendo la strada di R.Corman, anticipando e ispirando il nuovo modo di fare cinema che seguirà. Nasce Il corridoio della paura, con un cast non troppo di grido ma optando su un tema forte, mai espresso prima con tale veemenza e...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2011
2011

Recensione

millertropico di millertropico
10 stelle

“Gli dei rendono pazzi coloro che vogliono perdere”   E’ la giusta citazione da Euripide che Samuel Fuller ha messo come epigrafe all’inizio e alla fine di questo suo capolavoro, e che chiarisce come meglio non sarebbe stato possibile fare, proprio lo scopo didattico di questa straordinaria “impresa cinematografica”, con la quale, se ne ho ben...

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

XANDER di XANDER
8 stelle

Nonostante la prima parte sia una lentezza inutile e con scene che non c'entrano niente con la trama, nella seconda si assiste ad un cambiamento radicale diventanto un film molto crudo che ti fa star male vedendo il protagonista come piano piano diventa pazzo in un crescendo di tensione e dramma. Devo dire che il protagonista ha saputo creare un ottimo personaggio

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Grace Margaret Mulligan di Grace Margaret Mulligan
8 stelle

Un viaggio nella pazzia schoccante, erotico e disturbante. Fuller non ha freni e punta dritto alle emozioni dello spettatore, un dramma-thriller claustrofobico a ritmo serrato e incalzante, non lascia spazio a pensieri o ragionamenti, stordisce toglie il fiato.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

“Il corridoio della paura” è uno dei capolavori assoluti di Samuel Fuller. Rivisto oggi, mantiene inalterata tutta la sua potenza visionaria, compresa la forza della provocazione: un pugno nello stomaco difficilmente assorbibile con l’indifferenza, che costringe a riflettere e ragionare. Claustrofobico e allucinato come pochi altri, è anche uno dei rari esempi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2007
2007

Crazy days

BobtheHeat di BobtheHeat

Il seme della follia (...anche se non e' proprio quello di Carpenter...) si annida (qualche volta...o magari spesso...a seconda anche di chi e come ci guarda...) dentro ognuno di noi. La vita puo' essere troppo dura....

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Recensione

InfernaleQuinlan di InfernaleQuinlan
8 stelle

cinema-dinamite aveva detto Lourcelles riguardo al film,e come non dargli ragione.america vista come un gigantesco manicomio ,piena di incubi ,contraddizionie ipocrisie;ma la cosa piu' interessantedel film e' lo stile fiammeggiante e iconoclasta di Fuller che mischia al film immagini a colori di suoi film precedenti e distrugge il set allagandolo.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito