Trama

Marion, impiegata in una società immobiliare, fugge dalla città per raggiungere il suo fidanzato con una forte somma sottratta ad un cliente. Prima di raggiungere la casa del fidanzato ha la malaugurata idea di pernottare in un motel gestito da Norman, un strano tipo oppresso dal carattere autoritario della madre. Mentre sta facendo una doccia viene barbaramente uccisa da un misterioso assassino che compare all'improvviso dietro il telo cerato della doccia.

Note

Operazione filologica in senso stretto, quella di Gus Van Sant: rifare "Psycho", praticamente inquadratura per inquadratura, movimento di macchina per movimento di macchina; infatti la costruzione visiva degli effetti speciali terrificanti di Hitchcock (il montaggio spezzato della scena della doccia, lo zoom più carrello della caduta di Arbogast), realizzata elettronicamente nella nuova versione, è identica. Così Anne Heche (sempre un po' fastidiosamente prima della classe) e Vaughn (bravo) mimano, vezzo per vezzo, le interpretazioni di Leigh e Perkins. Quanto al colore, la scelta di Van Sant e del direttore della fotografia Chris Doyle è correttamente caduta sui toni anni Cinquanta, come "Caccia al ladro" o "Intrigo internazionale". Proprio perché identico al primo (tranne un paio di inserti e un accenno di masturbazione), "Psycho" è bello e pop.

Commenti (13) vedi tutti

  • Giustamente perché non rifare il remake di un capolavoro? Altro remake totalmente inutile.

    commento di Stelvio69
  • Ricorda bene il film di Hitchcock, Van Sant aggiunge qualcosa, rendendo la pellicola più sfruttabile per un pubblico di fine millennio. Vaughn  nel confronto con Perkins se la cava benino: il suo Norman è meno sinistro e ambiguo, ma efficace.

    commento di wang yu
  • Di certo non è ai livelli dell'originale, e si può non esser d'accordo sull'utilità di questo remake/copia.. ma come si fa a criticare un film così?

    commento di polpy
  • una parola sola: …PERCHE'?!?? 

    commento di zenja
  • commento di Dalton
  • G.Van Sant supera la sfida impossibile di rifare un capolavoro.Non il solito remake, ma un intelligente ed interessante film clone, operazione che non puo' non interessare e che merita grande rispetto.

    commento di BobtheHeat
  • tra i due preferisco sicuramente questo.. fantastico

    commento di alessio777
  • Una follia assoluta di Van Sant…non si capisce per quale motivo abbia sentito la necessità di rifare la copia identica del capolavoro di Hitchcok che riesce soltanto a far rimpiangere, un vero strazio VOTO 3

    commento di kubrickiano
  • Inutile copia ( rielaborazione se si preferisce).

    commento di Totoro
  • godibile remake del capolavoro di Hitchcock. praticamente uguale all'originale, a parte qualche minimo particolare. buona interpretazione dell'attrice protagonista.

    commento di carpa
  • Uguale a quello di Hitchkock…

    commento di ultrapaz
  • Ricostruzione troppo fedele all'originale, perciò superflua…che senso ha rifare un film perfetto se già si sa che non sarà meglio perché non c'e' niente che si possa migliorare?

    commento di movieman
  • PIU' CHE UN EMAKE UN BELLISSIMO OMAGGIO AL FILM DI HITCHCOCK.PERFETTO NELLA RICOSYTRUZIONE E MINUZIOSO IN OGNI PARTICOLARE.DA VEDERE A PATTO DI AVER VISTO ALMENO 20 VOLTE L'ORIGINALE.

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Enrique di Enrique
6 stelle

Psycho di Gus Van Sant dovrebbe, in teoria, brillare di luce riflessa; in pratica non proprio. Il confronto, infatti, lo regge poco sotto vari aspetti. Per quanto A.Heche (Marion Crane nel film) si impegni non poco a scimmiottare J.Leigh è inevitabile che faccia rimpiangere quest’ultima. La coppia Moore-Mortensen mi è sembrata mal assortita. La nota di colore (per quanto un po’ anticato,... leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

SalvoVit di SalvoVit
8 stelle

  L'idea di realizzare un remake di Psycho è da decerebrati e incoscienti, così come lo è l'idea di realizzare un remake di un qualunque altro film del maestro Alfred Hitchcock. Gus Van Sant quindi prende in mano un progetto quasi già fallito in partenza, commerciale ed inutile. E cosa ne fa? Ne fa una sorta di opera d'arte, sperimentale ed interessante. In... leggi tutto

26 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

montelaura di montelaura
4 stelle

E' inutile. Non lo capisco. Proprio non riesco a capirlo. Ho letto recensioni e addirittura libri, su questo remake di Gus Van Sant, ma comunque non riesco a capirne la motivazione e l'utilità. Ho letto che "l'operazione rientra perfettamente nel solco della poetica postmoderna: fare cinema con il cinema, rielaborando materiali preesistenti". E il regista, infervorato, che spiega "E'... leggi tutto

12 recensioni negative

Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 27 aprile 2017 su Rete 4
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

Antofroncy di Antofroncy
6 stelle

Un buon film di stampo psichiatrico. Nulla di nuovo sotto il sole, non ci sono rompicapo, la pellicola scorre e si lascia seguire. A volte eccesso di verbosità nei dialoghi. Attori abbastanza in parte. Unico dispiacere: vedere Jodie Foster impegnata in un ruolo di comparsa, cosa che lei non è affatto. Ritmo altalenante, così come la tensione. E' la colonna sonora che, come...

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 6 febbraio 2017 su Iris
Il meglio del 2015
2015

Recensione

SalvoVit di SalvoVit
8 stelle

  L'idea di realizzare un remake di Psycho è da decerebrati e incoscienti, così come lo è l'idea di realizzare un remake di un qualunque altro film del maestro Alfred Hitchcock. Gus Van Sant quindi prende in mano un progetto quasi già fallito in partenza, commerciale ed inutile. E cosa ne fa? Ne fa una sorta di opera d'arte, sperimentale ed interessante. In...

leggi tutto
Disponibile dal 3 marzo 2015 in Dvd a 14,46€
Acquista
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Enrique di Enrique
6 stelle

Psycho di Gus Van Sant dovrebbe, in teoria, brillare di luce riflessa; in pratica non proprio. Il confronto, infatti, lo regge poco sotto vari aspetti. Per quanto A.Heche (Marion Crane nel film) si impegni non poco a scimmiottare J.Leigh è inevitabile che faccia rimpiangere quest’ultima. La coppia Moore-Mortensen mi è sembrata mal assortita. La nota di colore (per quanto un po’ anticato,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2011
2011

Recensione

montelaura di montelaura
4 stelle

E' inutile. Non lo capisco. Proprio non riesco a capirlo. Ho letto recensioni e addirittura libri, su questo remake di Gus Van Sant, ma comunque non riesco a capirne la motivazione e l'utilità. Ho letto che "l'operazione rientra perfettamente nel solco della poetica postmoderna: fare cinema con il cinema, rielaborando materiali preesistenti". E il regista, infervorato, che spiega "E'...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
4 stelle

Il film sarà pop, sarà uguale all'altro (purtroppo!), c'è un accenno di masturbazione (meno male! Qualcosa di nuovo!!!), se sia un bel film non lo so. Comunque non è brutto. Però una cosa sorge spontanea: Perch'è è stato fatto? Qual è l'utilità della fotocopia di un capolavoro senza picchi di originalità? Forse insegnare il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Chi è lo squilibrato, Norman Bates o Gus Van Sant? Il motivo per rifare pressochè identico un film di quarant'anni prima (tanto più se è un capolavoro: merita di essere lasciato in pace! E si può solo peggiorare) non esiste, è pura masturbazione di un regista, sì, dotato, ma che il nuovo Hitchcock certo non è. Masturbazione che è...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Hotel

Redazione di Redazione

Non-luogo d'incontro ideale per anime in viaggio, nascondiglio perfetto per fuggiaschi cronici (o occasionali), scenario di traffici oscuri, luogo d'elezione per incontri illeciti. Dall'Overlook al Bates Motel, dal...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2008
2008

Recensione

scandoniano di scandoniano
2 stelle

Personale sdoganamento dal genere documentarista, paragone col grande maestro, oppure rivisitazione del capolavoro per evidenziare che è ancora d’estrema attualità. Prima durante e dopo la visione, ci si chiede cosa ci sia dietro alla scelta di Gus Van Sant nel realizzare un pedissequo remake di “Psycho”… La risposta non è facile. Van Sant non omaggia, ma plagia. Se Anthony Perkins...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2007
2007

2007: i miei film

Spielbergman di Spielbergman

Arrivo a oggi, mi guardo indietro, credendo di non trovare niente. Invece, accidenti, è stato l'anno più cinematografico che ho avuto. Come sempre, vecchi e nuovi film. Alcuni sono capolavori, altri bei pezzi di...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Registi preferiti: 2) HITCHCOCK

camdenlock di camdenlock

Un genio assoluto. Un modernizzatore, uno che è arrivato prima degli altri e ha anticipato i tempi. Classici intramontabili, le scene dei suoi film vivranno per sempre nella nostra immaginazione. Grandissimo!

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

E quanti titoli ci vorrebbero...

imatan di imatan

Per me è stato sempre difficile rispondere alla domanda "Qual'è il tuo film preferito?", ed allore eccone 7 con la consapevolezza di averne lasciati fuori almeno il doppio.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito