Trama

Un gruppo di fucilieri sul fronte del Pacifico, a Guadalcanal. 

Note

Magnifica sinfonia sull'orrore della guerra e sull'estasi arcaica e immutabile della natura. Le voci fuori campo diventano un frastagliato di voci interiori, una gamma di emozioni e conoscenze, di saggezze e di convinzioni.

Commenti (30) vedi tutti

  • E' dura arrivare in fondo, il film è una immensa e lunghissima introspezione sulla guerra e sugli uomini. Drammaticità che tocca l'apoteosi massima e sofferenza vera, che si può toccare nei protagonisti. Arte allo stato puro, forse anche troppa.

    commento di near87
  • Guerra. Natura. Uomini. Altri uomini. Un succinto ballo di coppia che mostra come l'uomo sia nella natura a suo agio seppur, nel suo vivere, sia costretto alle guerre ed al sangue. Uno scontro di volontà, fra chi ha il compito di uccidere e chi glielo ha impartito. Mentre la natura guarda, dondolandosi, sull'erba alta di una collina.

    leggi la recensione completa di lorisdordoni
  • è la terza volta che cerco di vederlo tutto.è la terza volta che non ci riesco.ed è molto strano, perchè il genere mi piace.c'è qualcosa di strano.

    commento di juil789
  • Uno dei film più profondi e magistrali degli ultimi anni. Il capolavoro di un regista particolarmente controverso, che si serve di un cast di altissimo livello per firmare un grande sigillo della storia del cinema di guerra. voto 9/10

    commento di Cipolla Colt
  • Capolavoro assoluto e chi scrive si deve inchinare,meglio guardare il film,una recensione anche ben fatta non farebbe capire il valore dell'opera

    commento di Eliza
  • Io sono un amante dei fil di guerra e questo secondo me e' stato sopravalutato.

    commento di steveun
  • Film grandioso, tra i migliori del cinema di guerra. Offre dei paesaggi e delle inquadrature che aprono l'anima per la loro tranquillità.

    commento di climber
  • indigesto per chiunque ami i VERI film di guerra

    commento di bocchan
  • MOLTO BELLO… NEW AGE…

    commento di Il cattivo nullatenente
  • commento di Dalton
  • Una pietra miliare della storia del cinema. Malick ha fatto il suo Capolavoro.

    commento di ligeti
  • lo ritengo un buon film, ma cmq sopravvalutato

    commento di Bulletti
  • 7,5/10

    commento di alex77
  • "…la guerra non nobilita l'uomo, lo fa diventare un cane rabbioso, avvelena l'anima!"

    commento di alexis
  • Decisamente intenso ed introspettivo,questo è 1 dei grandi film anti-militaristi.Atipico,profondo,'filosofico',sentito. BELLISSIMO!.

    commento di GREENY
  • un capolavoro di poesia filmata. un film fatto di tanti brevi, straordinari momenti di vita. flusso di coscienza.

    commento di redrum80
  • Un vero e proprio capolavoro, un'intensa visione della guerra, analizzata soprattutto attraverso i suoi diversi protagonisti e i loro stati d'animo, le loro speranze, le loro paure.

    commento di Odel
  • ECCELLENTE FILM DI GUERRA MOLTO PIACEVOLA DA VEDERE, LO CONSIGLIEREI A TUTTI !!!

    commento di baiule
  • un film in cui gli attori si autotassano. voto 9

    commento di teresa80
  • 8

    commento di legolas
  • Da vedere e rivedere, volutamente lento, molto intenso, uno dei migliori film antiguerra mai fatti… Originale nell'abbinare la guerra al ritmo tranquillo della natura. 8

    commento di orsOrazio
  • CAPOLAVORO ASSOLUTO!!!

    commento di CERAUNAVOLTA
  • Non condivido l'opinione in generale che saluta questo film come uno dei più belli dell'anno. Assolutamente falso. Il ritmo non sempre sufficiente lascia spazio a cali di concentrazione. Ci si accorge, in quei frangenti, che il film è troppo lungo.

    commento di n9s65199
  • Un film che al contrario del soldato Ryan fa molto riflettere…forse anche troppo

    commento di faromagico
  • SEMPLICEMENTE FANTASTICO

    commento di RICHARD POMELLA
  • ma perfavore… in confronto a Ryan non e' nulla…

    commento di David Cronenberg
  • si, è il film di guerra più bello che sia stato mai realizzato, fantastico!è vergognoso che sia stato a vincere "SHakespeare in love" agli oscar quando candidati c'eran questo bel film, soldato ryan e la vita è bella!!

    commento di Dr.Lynch
  • stupendo affresco… novello apocalypse now sulla stupidita della guerra…

    commento di filoteo
  • stupendo affresco… novello apocalypse now sulla stupidita della guerra…

    commento di filoteo
  • non posso aggiungere niente a ciò che è già stato detto su questo magnifico film.solo questo però: la morte di witt(caviezel) è una di quelle sequenze ke nn ti scordi facilmente.

    commento di billyboy
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
9 stelle

"La sottile linea rossa" è un'opera che merita di essere inserita tra le più importanti degli anni '90, decisamente originale e unica nel genere del war-movie (un film di guerra dalle evidenti ambizioni filosofiche e metafisiche), con sequenze di grande intensità, una regia coinvolgente del redivivo Malick tornato al cinema dopo un silenzio di vent'anni e una musica stupenda di Hans Zimmer,... leggi tutto

73 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

gigimanser di gigimanser
6 stelle

Prolisso (qui è detto che la durata è addirittura di 170', ma quella che ho appena visto io, Sky, agosto 2015, è di 144'), confuso, caotico, tranne che nella avvincente descrizione delle scene di guerra, raccontate sopra un tappeto di accordi bassi di organo, rievoca brani della battaglia di Guadalcanal, novembre 1942, strategica postazione dei Giapponesi, qui... leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Utente rimosso (signor joshua) di Utente rimosso (signor joshua)
4 stelle

Ho voluto rivederlo per riuscire a comprendere meglio quanto raccontato, e devo dire di esserci riuscito; la prima volta che lo vidi (si parla di un bel po' di tempo fa) lo considerai un' accozzaglia di scene di guerra e di pensieri stupidi campati per aria, in altre parole un film costruito per apparire "difficile" e quindi spacciarsi per chissacchè e se gli avessi scritto un commento... leggi tutto

8 recensioni negative

Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

lamettrie di lamettrie
9 stelle

Un gran bel film contro la guerra, profondissimo. La guerra è un pretesto, tra i migliori, per andare al nocciolo dell’umanità: la dimensione etica dell’uomo è qui sollecitata allo spasimo, e si vede in molti modi: nell’orrore di uccidere un altro; nel terrore che si prova per la propria possibile morte, che è il tema in assoluto più...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Film filosofici

Gundawane di Gundawane

Il tema di questa playlist è la filosofia,o per meglio dire la filosofia all'interno del cinema. Platone diceva che per spiegare un concetto filosofico sono necessarie le immagini e il cinema si è...

leggi tutto
Playlist

Piango, evviva!

karugnin di karugnin

Qualche giorno fa lessi la bella e accorata recensione di @Badu D Shinya Lynch su "Der Freie Wille": fui talmente colpito dall'intensità del suo coinvolgimento emotivo che procurai di vedere il film il giorno...

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

lorisdordoni di lorisdordoni
8 stelle

  Guadalcanal (Isole Salomone - Sud del Pacifico), 1942: la compagnia di fucilieri Charlie, di un reparto dell'esercito statunitense, viene mandata alla conquista di un campo d'aviazione giapponese posto in cima ad una collina dell'isola. Il gruppo di militari è guidato dal mite capitano Staros, agli ordini dell'ambizioso colonnello Tall; durante il lungo assalto alla collina si...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

francescorossini di francescorossini
9 stelle

Film epico e spirituale al contempo, bellico e filosofico, denso di riflessioni e di violenza. Diretto da Terence Malick, La sottile linea rossa esce nel 1998 e nel 1999 conquista l’Orso d’oro al festival internazionale del cinema di Berlino; riceve sette candidature per il Premio Oscar senza, tuttavia, aggiudicarsi nessuna statuetta....

leggi tutto

Colonne sonore

1Leonlio di 1Leonlio

In un film sono tante le cose che possono colpire, una di queste è sicuramente la colonna sonora. Di seguito un elenco delle mie preferite e delle più fischiettate.

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Crimson King di Crimson King
10 stelle

Ritengo "La sottile linea rossa" di Terrence Malick, seconda versione dell'omonimo romanzo di James Jones, uno dei film più importanti dell'ultimo ventennio. Non solo e non tanto per la sua portata filosofica ("dove l'Io si frange in un gruppo di personaggi che si dibattono per capire la morte, la vita che sfugge, la natura estranea in cui sono immersi e che al tempo stesso li aiuta ad andare...

leggi tutto

Amo il cinema profondamente

eugenio27 di eugenio27

Ci sono certe sequenze dei film che quando le osservo penso "ma quanto amo questa arte, quanto amo il cinema" Di seguito alcuni film a caso che mi è capitato di rivedere di recente che mi fanno provare queste...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

"La sottile linea rossa" è un'opera che merita di essere inserita tra le più importanti degli anni '90, decisamente originale e unica nel genere del war-movie (un film di guerra dalle evidenti ambizioni filosofiche e metafisiche), con sequenze di grande intensità, una regia coinvolgente del redivivo Malick tornato al cinema dopo un silenzio di vent'anni e una musica stupenda di Hans Zimmer,...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

leporello di leporello
10 stelle

Davanti ad un capolavoro, le parole sono sempre difficile da usare. Non amo il genere dei film di guerra, nemmeno i film che superino troppo di slancio le due ore (forse per questo ne ho tanto rimandato la visione, seppur “comodamente” domestica…), eppure, scenda dopo scena, sequenza dopo sequenza, ho subito avuto l’impressione di essere davanti ad un capolavoro. Ogni...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Utente rimosso (signor joshua) di Utente rimosso (signor joshua)
4 stelle

Ho voluto rivederlo per riuscire a comprendere meglio quanto raccontato, e devo dire di esserci riuscito; la prima volta che lo vidi (si parla di un bel po' di tempo fa) lo considerai un' accozzaglia di scene di guerra e di pensieri stupidi campati per aria, in altre parole un film costruito per apparire "difficile" e quindi spacciarsi per chissacchè e se gli avessi scritto un commento...

leggi tutto

Visioni di guerra

bradipo68 di bradipo68

La guerra raccontata al cinema da quelli che,secondo il mio modesto parere,sono i film più significativi del genere.Purtroppo la guerra in questi giorni non è soltanto rappresentazione filmica ma tremenda realtà...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
2 stelle

Non so come abbia potuto essere valutato a cinque stelle da molti. Un film lento e noioso, basato su "belle" immagini di natura, ripetute fino a diventare stucchevoli, di alte erbe fra cui strisciano continuamente soldati, cime di alberi controluce, uccelli in volo o pappagalli colorati, scene di indigeni, soprattutto di bambini, che vorrebbero essere "idilliche", come le continue evocazioni...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

glm di glm
10 stelle

" Quante gocce di rugiada intorno a me cerco il sole, ma non c'è. Dorme ancora la campagna, forse no, è sveglia, mi guarda, non so. Già l'odor di terra, odor di grano sale adagio verso me, e la vita nel mio petto batte piano, respiro la nebbia, penso a te. Quanto verde tutto intorno, e ancor più in là sembra quasi un mare d'erba, e leggero il mio pensiero...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

[Non scritta]

Dying Theatre di Dying Theatre

La pornorafica sovraesposizione di tanti dicibilissimi silenzi. Pause sprecate. Sfigurate. Graffiate da artigli di nebbia e scomposizioni di beltà. Modulate voci reclamano, orrendamente, ascolto. Gesti pretesi, e...

leggi tutto
Playlist

Recensione

MarcosFerreira di MarcosFerreira
10 stelle

Da guardare, riguardare, ascoltare nel profondo dell'anima. Percepire le differenze e le originalità rispetto ad altri del genere per capirne l'assoluto valore. Non ci si deve approcciare al film con l'idea delle raffiche e delle esplosioni, è un film dove è fondamentale lasciarsi trasportare dagli eventi senza alcun pregiudizio. Il dramma interno di ogni uomo quando si trova in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005

Recensione

ROTOTOM di ROTOTOM
8 stelle

La sottile linea rossa è quella che divide la vita dalla morte, il destino che tesse un'unica soglia e battezza chi deve stare al di qua o al di là di essa, chi deve stare al momento sbagliato nel posto sbagliato, un rintocco millimetrico di momenti e gesti così insignificanti nella loro accezione comune, ma che acquistano un valore fondamentale nella frenesia della battaglia. Sono così...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004

Recensione

ed wood di ed wood
9 stelle

il miglior film di guerra di tutti i tempi? Probabile. Anche se in realta' non e' un film di guerra. La guerra e' solo il punto di partenza per una complessa ed abissale riflessione sull'Uomo, sulla Natura (che nell'ottica panteistica di Malick equivale a Dio), sulle radici dell'odio. Un poema filosofico e religioso sulla sottile linea che separa la luce dal buio, il Bene dal Male, la pietas...

leggi tutto

CERTE COSE NON ESISTONO

bickle di bickle

Certe cose avete paura di vederle, vi rifugiate nel vostro piccolo mondo che non è niente, è niente, e sapete solo dire: ma quale MALATTIA... è solo codardia, solo paura della REALTA'... bisogna uscire dal...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

7 film per 7 generi

nexus 6 di nexus 6

7 film scelti per 7 generi diversi (in ordine Guerra-Fantascienza-Western-Musical-Noir-Drammatico-Thriller). Forse non i "migliori", non i più "belli"...ma certamente tra quelli che più mi hanno colpito!!!Sono...

leggi tutto
Il meglio del 2002
2002

Recensione

strangelove di strangelove
10 stelle

Mi sto assumendo un rischio:parlare di “La sottile linea rossa” di Terrence Malick:ci sarebbe troppo da dire,e tutto quello che dirò non sarà mai abbastanza.E’ difficile anche capire da dove è più opportuno cominciare. Noi spettatori ci immergiamo nel film cosi’ come il coccodrillo si immerge nelle acque migliori che potrebbe desiderare. “La sottile linea rossa” non è un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

film sull'assurdità

simonmago di simonmago

L'assurdo - diceva Camus - è nel senso stesso dell'esistenza. Vabbè, può darsi. Noi limitiamoci a quell'aspetto dell'esistenza che è assurdo semplicemente perchè tende a negarla....

leggi tutto
Il meglio del 1999
1999
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito