Trama

Marcello vive nel rimorso di aver ucciso a 13 anni un tassista che voleva violentarlo. In viaggio di nozze, nel 1937, va a Parigi per preparare l'omicidio del professor Quadri, esule antifascista che era stato suo maestro all'Università. Nonostante i sospetti della moglie di Quadri, attratta peraltro da Giulia, moglie di Marcello, l'assassinio riesce. Il 25 luglio '43, tra la folla in festa per la caduta del fascismo, Marcello incontra l'autista che credeva di aver ucciso... Tratto dal romanzo di Moravia, un film ambiguo e raffinato su un fascismo visto come "Malattia mortale" della borghesia. Malsano e fascinoso, hollywoodiano e complesso, cede al fascino dei fantasmi che evoca e traccia un impressionante di fascista per ignavia. Enorme successo, lanciò Bertolucci nel mercato internazionale.

Commenti (2) vedi tutti

  • Film da sonno completo solo negli ultimi 15' ci si risveglia e non si puo' pensare che Attori come Trintignant in primis e la Sanda con la Sandrelli possano alzare il livello gia' piatto della visione.voto.1.

    commento di chribio1
  • Voto 7. [25.02.2012]

    commento di PP
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

chinaski di chinaski
8 stelle

Un uomo si deve recare a Parigi per uccidere il suo ex professore di filosofia, fuggito dall’Italia quando il fascismo ha preso il potere. Questo uomo, ambiguo e mediocre, si chiama Marcello Clerici ed è il simbolo della ricerca di quella normalità borghese cara a tanta parte della nostra popolazione. Rivedere a quaranta anni di distanza Il Conformista di Bertolucci... leggi tutto

25 recensioni positive

Recensioni
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

MARCELLO CLERICI ambisce ad essere un uomo normale, ma lo dice costantemente con ironia e con disprezzo. e quindi per adattarsi al meglio a questa decisione e volontà, aderisce al fascismo e accetta di andare a parigi e uccidere il professore che gli insegnò all'università. marcello clerici ambendo ad essere un uomo come tanti, come tutti gli altri, evidentemente crede in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti

Recensione

lamettrie di lamettrie
8 stelle

Un bel film, utile per capire gli italiani. La sceneggiatura è basata sul romanzo di Moravia, e quindi è di per sé di alto livello. Il film ne è all’altezza, soprattutto per questi aspetti: una scenografia strepitosa, specialmente per gli interni di età fascista, splendidi; i costumi, che riproducono alla perfezione la moda dell’epoca; la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

alexio350 di alexio350
7 stelle

Marcello Cleric (Jean-Louis Trintignant), in viaggio di nozze con la moglie bella e un po' sciocca (Stefania Sandrelli), nasconde la sua identità di spia fascista con un compito ben preciso: uccidere un dissidente politico che in passato è stato suo professore universitario. Marcello, tuttavia, si innamorerà della moglie del prof., e la sua missione finirà per...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Opera datata 1970, quando ottenere il successo era possibile anche ripudiando in gran parte i principi accomodanti, che si è guadagnata stima e consensi sia per la sopraffina componente estetica che per gli importanti contenuti, trattati con slanci aperti e libertini, insomma un cinema proprio di un’altra epoca in tutto e per tutto. 1938, Marcello Clerici (Jean Louis Trintignant)...

leggi tutto
Disponibile dal 28 agosto 2013 in Dvd a 8,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

Il punto di partenza è la letteratura, il libro di Moravia da l'idea etica al film, la ricerca della normalità come traguardo, l'omologazione come risultato, il conformismo del protagonista che lo fa essere più fascista del duce, almeno fino alla sua caduta. Quando uno come Marcello Clerici deve dimostrare di non essere vigliacco, essendolo, la sua ambiguità può diventare comica prima di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

chinaski di chinaski
8 stelle

Un uomo si deve recare a Parigi per uccidere il suo ex professore di filosofia, fuggito dall’Italia quando il fascismo ha preso il potere. Questo uomo, ambiguo e mediocre, si chiama Marcello Clerici ed è il simbolo della ricerca di quella normalità borghese cara a tanta parte della nostra popolazione. Rivedere a quaranta anni di distanza Il Conformista di Bertolucci...

leggi tutto

FLASH BACK

panflo di panflo

In linea generale non gradisco  l'uso eccessivo di questa tecnica nei film; non saprei speigarmi il perché , forse perché per carattere sono portato a guardare sempre avanti a gustarmi il piacere...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

FANTA OSCAR

steno79 di steno79

Ogni nazione che si rispetti, cinematograficamente parlando, ha il suo premio per film, registi, attori e maestranze: l'America ha l'Oscar, l'Italia il David, la Francia il Cesar, l'Inghilterra il BAFTA, la Spagna il...

leggi tutto

Recensione

OGM di OGM
10 stelle

A volte la normalità costa caro. A seguire la corrente si rischia di esserne travolti; e appiattirsi sulla fragile patina della convenzionalità  espone allo scabro contatto con la dissidenza, e all'acuminato pungolo del dubbio. Marcello Clerici  crede invano di trovare, nell'omologazione, un riparo dal terrore di essere diverso, e una conferma che, nonostante lo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Eccezionale la tenuta registica di questo film, tratto da uno dei romanzi meno noti di Moravia, quasi sicuramente l'opera più riuscita di Bertolucci. Una riflessione inquietante e penetrante sul male compiuto da una certa borghesia italiana durante il fascismo, nonchè sulle ambiguità dell'animo umano. Un film la cui maestria deriva da una perfetta padronanza dello stile,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti
Il meglio del 2008
2008

TI RICORDI DEL BEL CLEMENTI?

walterb di walterb

OGGI MI PIACE RICORDARE UN ATTORE CHE TANTO PER CAMBIARE NON C'E' PIU'. SI TRATTA DEL FRANCESE PIERRE CLEMENTI, DI ORIGINE CORSA, CHE INTERPRETO' NEGLI ANNI SESSANTA E I PRIMI ANNI SETTANTA IN ITALIA E IN FRANCIA...

leggi tutto

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Patinato baraccone dove protagonista è l'introspezione di un uomo privo di veri ideali e forse di vere e proprie idee. Un bel po' prolisso e fondamentalmente, attorno a Trintignant ed al suo dissidio interiore, scarno. Bella realizzazione, ma tanti sbadigli.

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Bernardo 75

LorCio di LorCio

Quest'anno Mueller ha fatto le cose in grande: ha anche deciso di assegnare un Leone d'Oro alla carriera speciale per il 75esimo anniversario della nascista della Mostra di Venezia. La scelta è ricaduta su un...

leggi tutto
Playlist

Recensione

momisusia di momisusia
8 stelle

Pressochè un miracolo o giù di lì; il più debole romanzo moraviano, inghiottito, assimilato e ri-vomitato col fascino magnetico dell'opera d'arte. Gran ritmo e grande Bertolucci, che con ironica e ambigua incoscienza ci ha regalato uno dei pochi film che tutto il mondo ci invidia. Cosi sensuale e perfetto da far (quasi) schifo. La struttura, pluriarticolata e interiormente onirica, è...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2006
2006

xxx

luigighirri di luigighirri

Sa cosa stavo pensando? Io stavo pensando una cosa molto triste, cioé che io, anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Ma non nel senso di quei film dove c'è un...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

will kane di will kane
8 stelle

Primo grande successo di pubblico per Bernardo Bertolucci,"Il conformista" è un racconto molto elegante,un'idea di scavo di una mentalita'fascista concepita come omologazione alla classe borghese,e insieme un ironico e torbido ritratto di grande opportunismo morale e politico.Tratto da un romanzo di Alberto Moravia,il film è girato con gustosa partecipazione registica,nelle scene romane le...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Le delusioni fanno male

luca826 di luca826

Sono dei buoni film, ma leggendo le critiche molto positive, ti aspetti qualche cosa di grande, e invece... Forse mi sbaglierò, errori di presunzione, difficolta del gidizio, ma la delusione in questi casi è...

leggi tutto
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito