Sette anni in Tibet

Regia di Jean-Jacques Annaud

Con Brad Pitt, David Thewlis, Dorjee Tsering, Jamyang Jamtsho Wangchuk Vedi cast completo

  • In TV
  • Sky Cinema Passion
  • Ore 12:40
altre VISIONI

Trama

Lo scalatore Harrer, di simpatie filonaziste, nel 1939 abbandona la moglie incinta per recarsi in Tibet con l'intenzione di scalare una delle cime della catena dell'Himalaya, ma viene fatto prigioniero dagli inglesi. Dopo alcuni anni di prigionia riesce a fuggire, e scalando l'Himalaya arriva in Tibet. Il Dalai Lama vuole conoscere l'austriaco biondo, e i due iniziano un rapporto di amicizia.

Note

Sontuoso e spettacolare, il film di Annaud dà la curiosa sensazione dell'instant movie, realizzato in fretta per battere sul tempo un colosso molto atteso ("Kundun" di Scorsese). Infatti, anche se ha alla base il libro di Harrer, la sceneggiatura sembra povera, un susseguirsi di cliché appena abbozzati, incerti tra lo spudorato gioco hollywoodiano e meditabonde pretese europee. L'attenzione si perde tra i bellissimi paesaggi montani, le riprese aeree (sempre uguali) delle carovane di pellegrini, i primi piani della capigliatura bionda di Brad Pitt.

Commenti (9) vedi tutti

  • Film interessante, anche se un po' lento.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • è un film stupendo , questo è certo , spirituale , ma parla anche di amicizia , quella tra Heinrich e il Dalai Lama , ma anche tra lui e Peter e gli altri tibetani . Veramente interessante ....Fotografia e musica stupenda ...

    commento di arwen88
  • Che il titolo del film fosse "Sette anni in Tibet" non imponeva certo alla regia la verosimiglianza pure in questo: francamente più che sette anni sembrano quattordici, tutti fini a se stessi.

    commento di julca
  • A me è piaciuto molto, scorre liscio come l'olio, ogni fase del film è imprevedibile. Unica pecca il finale non proprio esaltante.

    commento di climber
  • Film troppo spettacolare e quasi mai concreto.

    commento di stankovic
  • Affascinante il viaggio, imprevisti compresi, fino all’incontro del protagonista col Dalai Lama, poi tutto diventa troppo "amichevole" e didascalico e il film tende a dilungarsi un po' troppo.

    commento di movieman
  • Pensavo peggio, certo ci sono momenti di noia e la storia mi sembra molto semplificata e tutto appare un po' come un Bignami sul buddismo ma i paesaggi sono splendidi e il rapporto fra il Dalai Lama bambino e Harret affascinante.

    commento di florentia viola
  • si salva solo brad pitt come al solito il resto penoso,e di una noia mortale!!

    commento di pol
  • film veramente mediocre!

    commento di willow77
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

ethan di ethan
6 stelle

'Sette anni in Tibet' racconta le gesta dello scalatore austriaco Heinrich Harrer (Brad Pitt) che, alla vigilia del secondo conflitto mondiale, lascia la moglie in attesa del figlio per avventurarsi in una spedizione per scalare l'impervio Nanga Parbat, che fa parte della catena dell'Himalaya, ma nel frattempo la guerra scoppia e lui e i suoi compagni di cordata vengono catturati e fatti... leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Enrique di Enrique
8 stelle

Il fallimento dell’ ambizioso tentativo di scalata dell’agognato Nanga Parbat da parte dello scalatore austriaco Heinrich Harrer (B.Pitt) si trasforma gradualmente - grazie al contatto con una cultura tutt’altro che in sintonia con la sua ideologia nazista (più sentita nella realtà che nel film, essendo stato, infatti, tratto da una storia vera) - in una preziosa occasione di crescita... leggi tutto

9 recensioni positive

Recensioni
Il meglio del 2017
2017

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

La trasposizione cinematografica del  libro autobiografico di Hammer,per quanto elegante e iconograficamente sontuosa,è prolissa,lenta e pesante e  sembrerebbe anche non del tutto fedele al libro dello scalatore austriaco,il quale peraltro non avrebbe preso in modo chiaro  le distanze dal regime nazista,come invece il film farebbe credere.Tuttavia al netto di queste...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 20 gennaio 2016 in Dvd a 7,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

ethan di ethan
6 stelle

'Sette anni in Tibet' racconta le gesta dello scalatore austriaco Heinrich Harrer (Brad Pitt) che, alla vigilia del secondo conflitto mondiale, lascia la moglie in attesa del figlio per avventurarsi in una spedizione per scalare l'impervio Nanga Parbat, che fa parte della catena dell'Himalaya, ma nel frattempo la guerra scoppia e lui e i suoi compagni di cordata vengono catturati e fatti...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Enrique di Enrique
8 stelle

Il fallimento dell’ ambizioso tentativo di scalata dell’agognato Nanga Parbat da parte dello scalatore austriaco Heinrich Harrer (B.Pitt) si trasforma gradualmente - grazie al contatto con una cultura tutt’altro che in sintonia con la sua ideologia nazista (più sentita nella realtà che nel film, essendo stato, infatti, tratto da una storia vera) - in una preziosa occasione di crescita...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
8 stelle

Alla fine degli anni 30 i Nazisti organizzano una serie di spedizioni nella catena montuosa sopra l'India. Nel 1939 2 scalatori decidono di raggiungere il Tibet. Ammantati dalla bellezza del paesaggio e dalla bontà degli abitanti decidono di restare. Uno troverà l'amore e si sposerà, l'altro (che aveva lasciato in Austria una moglie incinta) diventerà amico del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

VOTO : 6++. Annaud, come spesso gli capita, non difetta certo nella spettacolarità, il film in questione lo è, ma a volte (per non dire quasi sempre) non riesce a scavare appieno in una storia, come accade qui, che richiederebbe un maggior approfondimento e spiritualità. Così lo spettatore cade vittima di un’ambientazione spettacolare e magniloquente...

leggi tutto

Storia vera

Redazione di Redazione

Ancora una taglist che prende spunto da una playlist (in questo caso questa di Maghella). Proviamo a mettere in fila i film tratti da storie vere, quelli che prendono spunto dalla quotidianità. Non è un lavoro...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2009
2009

Recensione

ultrapaz di ultrapaz
8 stelle

Una buona pellicola che ha il merito di farci riflettere su spiritualità, buddhismo e l’atroce repressione cinese nei confronti di uno dei popoli più affascinanti e pacifici della terra… fosse stato un po’ meno “hoolywoodiano” ed un po’ più ricercato ed approfondito ne sarebbe uscito un capolavoro.. Brad Pitt non era probabilmente l’attore adatto per un ruolo del genere anche...

leggi tutto

Scappare.

tiramisu di tiramisu

Ciò che mi ha colpito di più dell'ultimo film di Sam Mendes "Revolutionary road", è il bisogno che i protagonisti hanno di "migrare" a Parigi, come se fosse l'unico modo per avere ancora una possibilità, come se...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

7 volte 7

tipa di tipa

visto ke oggi è il 7... Il SETTE, che a partire dall’antichità è sempre stato un numero magico, simbolico, sacro, unico e immobile, che nn genera nessun numero e solo dall’unità è generato, (riprendete fiato...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito