Trama

È l'epoca dei "conquistadores" spagnoli del Sudamerica, nel XVI secolo. Partendo dalle montagne del Perù il capitano Aguirre si inoltra, con alcuni uomini, nel folto della foresta amazzonica alla ricerca del mitico Eldorado. Nel giro di pochi giorni la spedizione finisce naturalmente decimata dagli indigeni e dalle malattie. Tuttavia Aguirre decide di proseguire ugualmente...

Note

È uno dei mille viaggi "oltre i confini dell'orizzonte umano" che Herzog mette in scena prendendo a prestito imprese vere o verisimili qua e là sulla Terra e nel corso della storia. La sproporzione tra essere e voler essere è la spinta senza la quale l'uomo non avrebbe creato né il progresso, né le sue follie.

Commenti (10) vedi tutti

  • Parabola mefistofelica sull'alterigia umana, "Aguirre" è un'ardente esperienza visiva la cui linea che separa il metafisico dal reale è impercettibilmente labile; un'ode sinistra di un'agghiacciante chimera.

    commento di Stefano L
  • Magnifica trasposizione della vicenda di Aguirre e dei soldati spagnoli alla ricerca dell'El Dorado.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Impressionante opera di Herzog che fonde un fiume, una giungla, gli indios e la follia di un uomo in una unica, folle, autodistruttiva, impossibile ricerca dell'Eldorado. Indimenticabile l'interpretazione di Klaus Kinski.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Il river movie è bello e coinvolgente. Francis Ford Coppola utilizzando un altro fiume farà molto meglio. Un appunto: per quanto pazzo potesse essere Aguirre non poteva sempre stare con il caldo e sotto il sole con un elmetto di ferro in testa.

    commento di Francino
  • Mistico. Colonna sonora azzeccatissima.

    commento di petrolini84
  • Violento e visionario, uno dei capolavori di Herzog e del cinema mondiale degli anni Settanta. Perfino "Apocalypse Now" mi sembra debitore a questa delirante parabola fluviale sulla sete di potere. Grandissimo Kinski.

    commento di sasso67
  • Un film terribile e potente, come la verità. La parabola dell'uomo occidentale, una corsa verso l'autodistruzione per avere il Potere. Voto 10/10

    commento di sokurov
  • 7/8

    commento di nico80
  • alienante

    commento di anniehall
  • Guardando questo film mi sono chiesto più volte come possono aver fatto a girare certe scene e soprattutto come Herzog ha convinto i suoi attori a sopportare tutto questo. Nel complesso un bel film, belle musiche e atmosfera perfetta.

    commento di giannimezzadri
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

maghella di maghella
10 stelle

La scena iniziale di “Aguirre” è la perfezione. La discesa dalle grandi montagne dei conquistadores insieme agli indigeni. La montagna spaccata in due dalla nebbia, e in lontananza la lunga serpe di uomini che scende seguendo le rocce...Improvvisamente l'inquadratura ci avvicina al capo della coda umana, che scopriamo essere lunghissima. Uomini, natura, cielo e... leggi tutto

29 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alfatocoferolo di alfatocoferolo
6 stelle

Nè un capolavoro e nemmeno un'opera imperdibile o necessaria. Un film dall'impatto estetico formidabile ma anche privo di una vera carica tensiva, con un Kinski che monopolizza l'attenzione e da ottima prova di sè ma fondamentalmente annoia. I primi piani, i silenzi e le poche prove di forza e scene d'azione, rendono questo film decisamente poco dinamico ma d'altra parte è giusto... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Alcuni soldati spagnoli vanno alla ricerca dell'El Dorado nel Sud America guidati dal folle Aguirre, che pare guidato da una megalomania cieca e folle. Aguirre è interpretato dal mitico Klaus Kinski che conferisce al personaggio un insieme di follia, malvagità e megalomania assieme ad un barlume di bontà e tenerezza. Mentre tutti muoiono di stenti o di altro, lui non si...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 18 maggio 2016 in Dvd a 14,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Pietro1729 di Pietro1729
10 stelle

Ci si avvicina e ti ritrovi in uno stato di agitazione. Una condizione che ti appompagna barbaramente per tutta la durata del film, da quella discesa visionaria e incantevole dei conquistadores, sino a quei movimenti di macchina che ritraggono una zattera ridotta a brandelli e sopra un folle, le cui brame schiacciano per monumentalità le ambizioni di conquista di Napoleone. Pensa...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
10 stelle

Raggiungere l'inservibile. L'immensità degli alberi, delle montagne, della natura, del nulla afferrabile. Perdere per trasformarsi in fantasmi vincenti. Conquistare il vuoto, l'invisibile che luccica - l'Inutile. Passioni traslucide che catapultano verso l'abisso. L'oro della morte, la Morte. Fino a che punto può spingersi l'ambizione umana, del guerriero? Probabilmente fino ad una luminosa...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

bellahenry di bellahenry
10 stelle

La sottile linea tra pazzia e essere visionari, tra orgoglio personale e bene comune, convinzione e ossessione...questo è il tema del film. un Kinski piu pazzo del solito è la chiave di questo piccolo capolavoro di Herzog dove la trama scorre lenta come il fiume su cui tutto si muove.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

maghella di maghella
10 stelle

La scena iniziale di “Aguirre” è la perfezione. La discesa dalle grandi montagne dei conquistadores insieme agli indigeni. La montagna spaccata in due dalla nebbia, e in lontananza la lunga serpe di uomini che scende seguendo le rocce...Improvvisamente l'inquadratura ci avvicina al capo della coda umana, che scopriamo essere lunghissima. Uomini, natura, cielo e...

leggi tutto

Vi amo...

maghella di maghella

Ti amo, dal primo momento che ti ho visto...Ho capito che non ci saremmo lasciati mai più, che saresti stato per sempre il protagonista assoluto del film della mia vita. Ti amo, perchè vorrei sempre...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Un anno insieme.

Peppe Comune di Peppe Comune

Un anno fa iniziavo la frequentazione di questo sito e vi ho scoperto il piacere sano di conservare la mia memoria cinematografica. Ho sempre avuto l'attidune alla scrittura ma l'abitudine di annotare riflessioni sul...

leggi tutto

Recensione

Utente rimosso (signor joshua) di Utente rimosso (signor joshua)
10 stelle

Nell'America degli indios non c'è spazio per l'indecisione. C'è spazio per preti assassini, c'è spazio per deposizioni, tradimenti, bagni di sangue, esecuzioni, speranze di avidità, e morte. Ma questa non è l'America degli indios, è l'America plagiata, stuprata, distrutta, saccheggiata ed incendiata dai colonizzatori. I nativi del luogo diventano...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009
Il meglio del 2008
2008

Luoghi

bradipo68 di bradipo68

Ci sono dei luoghi al mondo che sono frequentati pochissimo dal cinema.E quando li vediamo ci attraggono anche piu'dei personaggi che vediamo sfilare sullo schermo.Una piccola chiosa:avrrei dovuto/voluto anche...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

soloFilm

fodefode di fodefode

Conoscere la solitudine attraverso questi film nella speranza di non incontrarla mai.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
10 stelle

Viaggio attraverso un fiume fin dentro la foresta "selvaggia". Metafora del viaggio dentro i meandri della mente, dentro le pulsioni dell'uomo, nelle sue contraddizioni, ossessioni, crudeltà e debolezze. L'uomo "civilizzato" che vuole convertire i "selvaggi", i quali invece sono dotati di un'umanità che manca ai primi, assetati quest'ultimi solo dal desiderio di fama, potere e ricchezza e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2005
2005

Me ne beo

bickle di bickle

un campo con 22 giocatori. Stefano prende la palla, dribbla tutti e ficca la palla nella rete. Un comune mortale urlerebbe come un matto dopo un numero del genere. Stefano non caga la mossa e non vede l'ora di...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004

Kinski, Klaus Kinski

scapigliato di scapigliato

Tra gli ancora pochi film che ho visto, questa difficile selezione cerca di tratteggiare l'uomo-artista Klaus Kinski, la cui mancanza si sente pesantemente in tutto il cinema.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Recensione

ed wood di ed wood
9 stelle

capolavoro del Nuovo Cinema Tedesco, sorprende per la ricchezza tematica e lo stile visionario. E' un film leggibile a piu' livelli (storico, politico, psicologico, sociologico, etico e religioso); un'apologo sul rapporto dell'uomo con la Natura, sul suo fallimento del tentativo impossibile di dominarla fisicamente, sull'imperialismo, sulla ribellione, sulla volonta' di potenza e la volonta'...

leggi tutto

PRIMI AMORI

fitzcarraldo di fitzcarraldo

Adoloscenza: età di innamoramenti ed amori... qui è nata la mia passione/ossessione per il cinema e per l'atto della visione immerso nel tempo. Questi sono i film che mi hanno avvicinato, per primi, all'arte del...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito