Amanti perduti

Trama

Siamo nella Parigi del 1840 e una compagnia di attori ottiene ogni sera un gran successo nel teatro popolare dei "Funambules". Tra essi c'è anche un mimo, Baptiste Debureau, artista dal temperamento romantico, che si innamora perdutamente della bellissima Garance. La donna è contesa da altri tre uomini: Frédérick Lemaître, attore geniale, ma truculento, Lacenaire, anarchico omosessuale, e il Conte di Montray...

Note

Sceneggiato da Jacques Prévert, è una sorta di adattamento dei "Misteri di Parigi".

Commenti (6) vedi tutti

  • L'amore è tanto semplice!!!

    leggi la recensione completa di Brady
  • Gli attori recitano in maniera eccellente,ambientazione e costumi ben curati ma il film non mi ha appassionato.voto 5

    commento di wang yu
  • Voto 8,5. Film eccezionale, con personaggi tutti indimenticabili. Capolavoro. [27.02.2010]

    commento di PP
  • 9…ma forse l'originale vale 10…

    commento di Max76
  • si apprezza l' omaggio monumentale al mondo del teatro , la storia d'amore tra garance e baptiste sembra appartenere al romanticismo ottocentesco pertanto il film è datato e non mi ha coinvolto molto anche a causa della sua lunghezza

    commento di howard76
  • rubbish

    commento di bocchan
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10  Finalmente sono riuscito a vedere la versione integrale di questo capolavoro del cinema francese e ne sono rimasto entusiasta; devo invece raccomandare a tutti di evitare come la peste la versione italiana, tagliata in maniera selvaggia e scriteriata, con lunghe e importanti sequenze totalmente eliminate e un montaggio alterato in maniera vergognosa (si resta allibiti di fronte a... leggi tutto

12 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Una donna contesa da vari uomini, fra cui spicca il mimo Jean-Louis Barrault, che continua ad amarla anche dopo il proprio matrimonio con un’altra e nonostante i molti amanti di lei. Si apprezza la descrizione dell’ambiente teatrale e si intravede uno dei temi tipici della coppia Carné-Prevert, la ricerca frustrata dell’amore, ma il film non è al livello dei loro melodrammi... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ed wood di ed wood
stelle

per noi italiani (e probabilmente anche per altre nazioni), questo e' destinato a rimanere un capolavoro perduto. Eh si', perche' la versione originale e' lunga...il doppio!!! Osceno. La versione italiana manca ovviamente di coerenza narrativa, ma i dialoghi poetici di Prevert, la qualita' della recitazione, la profondita' delle riflessioni sull'Arte, sull'Amore, sui ceti sociali e su altri... leggi tutto

1 recensioni negative

I magnifici di Tetsuo35

Tetsuo35 di Tetsuo35

Più che una mera lista dei miei film preferiti, preferisco elencare i film che hanno influenzato la mia vita cinematografica, senza omettere anche i miei peccati di gioventù, perché tutto...

leggi tutto
Playlist

Piango, evviva!

karugnin di karugnin

Qualche giorno fa lessi la bella e accorata recensione di @Badu D Shinya Lynch su "Der Freie Wille": fui talmente colpito dall'intensità del suo coinvolgimento emotivo che procurai di vedere il film il giorno...

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Brady di Brady
9 stelle

Il film, come scritto da molti, è davvero eccezionale e curato nei minimi particolari. Impossibile non accorgersi della presenza di un grande autore dietro le splendide 'partiture' di ciascun personaggio che come in un concerto portano all'unisono la ricerca dell'amore ai più alti livelli. Peccato i tagli brutali alla pellicola. Nella versione che ho visto, il primo duello di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
10 stelle

Diviso in due parti, Boulevard du crime e L’homme blanc, presentate separatamente in Francia (e girate a distanza di un anno fra loro), poi ridotto dallo stesso Carné, con eliminazione di gran parte delle pantomime di Barrault; tale è l’edizione italiana, definita da Morandini “uno sconcio”. Infatti le parti a prima vista più affascinanti sono...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

Culmine e risultato più sorprendente della magica collaborazione tra il regista Marcel Carné e lo scrittore Jacques Prévert, Les enfants du paradis è il risultato più complesso e straordinario di una storia d’amore irresistibile che vede attratti due personaggi che per diversi motivi si inseguiranno per sempre, nella vita e nella storia, desiderandosi senza riuscirsi veramente ad amare....

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Uscito nelle sale italiane il 18 novembre 2013
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

michel di michel
8 stelle

PIERROT VA MOURIR Siamo nel cuore di una certa idea di cinema; qui sotto il manto della tragedia, palpita una sensibilità febbrile. È un luogo dove la felicità di un attimo non può che nascere dall'infelicità altrui, ma dove il destino della gente comune e la follia del teatro ci commuovono. E mentre sulla scena si muovono attori indimenticabili nell'ombra...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10  Finalmente sono riuscito a vedere la versione integrale di questo capolavoro del cinema francese e ne sono rimasto entusiasta; devo invece raccomandare a tutti di evitare come la peste la versione italiana, tagliata in maniera selvaggia e scriteriata, con lunghe e importanti sequenze totalmente eliminate e un montaggio alterato in maniera vergognosa (si resta allibiti di fronte a...

leggi tutto

Clown e pagliacci

Redazione di Redazione

Comico e triste, ambiguamente grottesco il clown è una figura bizzarra della cultura popolare. Una specie di kamikaze dell'ego che sfida tabù e convenzioni trattandoli allo stesso modo indossando un travestimento...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005

LE MIE STRENNE SOTTO L'ALBERO

spopola di spopola

Sette dvd (o meglio... sei + uno in divenire perchè al momento non disponibile nei negozi) per allietarmi le feste (e per incominicare una volta per tutte ad abituarmi anche alla "consumazione" del cinema in casa...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Film in costume (II)

woody di woody

Ovvero: quando l'abito fa il monaco. O meglio ancora, i grandi film che amo anche e soprattutto (qualcuno addirittura solo) per i meravigliosi costumi. Parte seconda.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 1946
1946
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito