Trama

È notte quando una studentessa universitaria, Kathleen, viene aggredita in un vicolo da una elegante donna a colpi di morsi sul collo. I giorni passano, e la ragazza si rende conto di aver contratto un virus che non le infetta solo il corpo, ma anche la mente. Vaga così per le strade di New York alla ricerca di vittime che possano soddisfare la sua nuova forma di dipendenza: quella, irresistibile, per il sangue. Prima di "Fratelli", Ferrara gira questo piccolo capolavoro, distribuito solo tre anni dopo nelle sale del nostro paese. Bianco e nero malato, per un film in cui l'archetipo del vampirismo diventa metafora (autobiografica) della terribile dipendenza dalla droga.

Commenti (4) vedi tutti

  • Buona la prova degli attori e l'aria malsana e sudicia che si respira…per il resto poca cosa..

    commento di ultrapaz
  • Decisamente interessante, ottima la fotografia ma…non mi convince. Sarà che il tema non mi appassiona, ma insistere sui temi filosofici e esistenziali in modo così ridondante alla fine sfianca.

    commento di sonicyouth
  • Geniale a dir poco, il vampirismo come metafora della tossicodipendenza e del male, un inestirpabile virus che si propaga nell organismo della STORIA…

    commento di Il cattivo nullatenente
  • Veramente allucinante e disperato: un urlo soffocato, un istinto incontenibile. 8

    commento di kotrab
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
9 stelle

Kathleen (Lili Taylor) è una tranquilla studentessa di filosofia. La sua vita cambia drammaticamente quando in una notte newyorkese si imbatte in una bellissima donna (Annabella Sciorra), che le si avvicina, l'avvinghia e la morde sul collo. Da quel momento, Kathleen si accorge che qualcosa in lei è profondamente cambiato, di essere vittima di una strana forma di dipendenza.... leggi tutto

33 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Un incubo metropolitano alla Ferrara, ma questa volta la tensione - ben mantenuta dal regista - del film non verte attorno a malavita, delinquenza per le strade o follia dei tempi nostri; il fulcro della sceneggiatura (di Nicholas St. John, come di consueto) è il vampirismo, ovverosia la dipendenza da sangue. Che, molto facilmente, rivela la sua metaforica entità, sorta di mascheramento... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

rebis di rebis
4 stelle

Abel Ferrara quando si prende tanto sul serio fa proprio ridere: il suo maledettismo di riporto non va oltre alla stigmatizzazione della vita messa in atto da un adolescente "emo". Il martirio del vampirismo, compiacente e dipendente, conduce alla consapevolezza che il male esiste: pensa un po’ che originalità. I filosofemi, che abbondano tetri e dozzinali, servono solo a... leggi tutto

5 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

maurizio73 di maurizio73
7 stelle

A seguito dell'aggressione di una misteriosa donna vampiro, una giovane studentessa di filosofia newyorkese inizia a sviluppare una strana dipendenza dalla violenza e dalla sete di sangue che la porta ad elaborare la personale teoria di una tesi di laurea fondata sul nichilismo e sulla irredimibile malvagità della natura umana. Quando il contagio che ha contribuito a diffondere tra la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2014
2014

Esterno notte

giuvax di giuvax

mamma cos'è questo rumore mamma sbattono le finestre è vento si muove tutto oddio vola tutto è una tromba d'aria no non voglio rintanarmi non capisci ci sono gli animali fuori ho paura quando...

leggi tutto

Recensione

Eric Draven di Eric Draven
10 stelle

  di Stefano Falotico   Metafore e fori a forbici sanguigne, la forca del Peccato è l’albero del Male, vampirismo opaco in meditazione genetica, (de)generazione consumante traspiranti palpebre nere… Oh, ansia m’avvolgi in anima sgualcita, sdrucciolante è colar ansimo di mio spettro rapito dalla società ingorda coi suoi dolci coloranti....

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

giuseppedimarco94 di giuseppedimarco94
10 stelle

Se ho coperto tutti gli specchi non mi vedo. Devo agire, consumare la vita che sta attorno a me e che mi chiama, cibarmi dello strato adiposo perbene, resuscitare il male, evocarlo. Abel Ferrara di nuovo alle prese col misticismo. Prende una cavia ed esplora il suo ritirarsi monastico, estorce la catabasi nei suoi appartamenti che sono pezzi di città, di derelizione e di fine umana, la porta...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2012
2012

"NOT DARK YET"

VeniceKrystel di VeniceKrystel

Reale illusione del ricordo che parla, mentre il tempo rema contro codici d’ingresso e tempeste di ideali che evaporano salendo. Scoprire l’espressione di qualcuno che non si riconosce, e gli occhi del passato...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Un incubo metropolitano alla Ferrara, ma questa volta la tensione - ben mantenuta dal regista - del film non verte attorno a malavita, delinquenza per le strade o follia dei tempi nostri; il fulcro della sceneggiatura (di Nicholas St. John, come di consueto) è il vampirismo, ovverosia la dipendenza da sangue. Che, molto facilmente, rivela la sua metaforica entità, sorta di mascheramento...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

I miei 7 vizi capitali

alan smithee di alan smithee

E' dura ridurre a soli 7 titoli le preferenze assolute personali di sempre. Ed e' assurdo quindi tralasciare tra questi 7 magnifici titoli alcuni capolavori di maestri come Kubrick, Hitchcock, Bergman, Fellini,...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
9 stelle

Kathleen (Lili Taylor) è una tranquilla studentessa di filosofia. La sua vita cambia drammaticamente quando in una notte newyorkese si imbatte in una bellissima donna (Annabella Sciorra), che le si avvicina, l'avvinghia e la morde sul collo. Da quel momento, Kathleen si accorge che qualcosa in lei è profondamente cambiato, di essere vittima di una strana forma di dipendenza....

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

"The Addiction" è a tutti gli effetti un saggio horrorifico che riflette sulla natura dell'Uomo, sul Male, sulla Colpa, solcato da una torbida religiosità ed immerso in un alienante bianco e nero di stampo espressionista. Il Male è un virus che si propaga per contaminazione o è già insito nella natura umana a cui basta una scintilla per scatenarlo? E il...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Un film che, più della dipendenza, tratta della sua contagiosità. Questa non risiede, come molti credono, nel meccanismo d'imitazione, bensì nella capacità di seduzione. Il vampiro miete tante vittime semplicemente perché le brama: nulla è infatti più subdolamente ammaliante di chi è portatore di un desiderio proibito, vorace e insopprimibile.

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005

Il cinema "Stupefacente"

Mister_Kacalùbb di Mister_Kacalùbb

Quello che sto proponendo non è un percorso nella trasgressione del mondo della droga fine a se stesso,è un percorso tortuoso e istruttivo su come questo tema sia stato mitizzato,censurato e al centro delle...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004

Recensione

scapigliato di scapigliato
8 stelle

Abel Ferrara non è un regista horror (anche se la brutalità che racconta in ogni suo film è il piccolo orrore quotidiano dei suoi personaggi). Eppure, "The Addiction" credo sia un fondamentale piccolo manifesto horror, anche perchè recente e quindi molto interprete del nostro tempo. Oltre al motivo dei vampiri, al bianco e nero "malato" che ricorda i vecchi Universal, e oltre ai silenzi e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

La banalità del male

trafitto di trafitto

Non c'è nulla da fare, i cattivi vincono. Non ci resta che chiedere giustizia sapendo che il nostro sforzo, pur nobile e necessario, è tragicamente vano.

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito