Trama

Tonya Harding è una pattinatrice artistica su ghiaccio che, nonostante le difficoltà, riesce ad affermarsi a livello internazionale. La sua vita però nel 1994 è segnata dall'aggressione alla rivale Nancy Kerrigan, dando vita a uno degli scandali più assurdi e tragici della storia del pattinaggio e dei giochi olimpici.

Approfondimento

TONYA: UNA PRINCIPESSA DEL GHIACCIO SUI GENERIS

Diretto da Craig Gillespie e sceneggiato da Steven RogersTonya racconta la vera storia della pattinatrice americana Tonya Harding. Famosa in tutto il mondo e conosciuta per il temperamento focoso, Tonya fu protagonista di una carriera eccezionale e di uno degli scandali più grandi della storia dello sport degli Stati Uniti: nel 1994 Tonya organizzò con l'aiuto del marito Jeff Gillooly un'aggressione alla rivale Nancy Kerrigan, sua compagna di squadra in rapida ascesa.

Con la direzione della fotografia di Nicolas Karakatsanis, le scenografie di Jade Healy, i costumi di Jennifer Johnson e le musiche di Peter Nashel, Tonya ripercorre dunque le vicende che hanno portato la pattinatrice Harding, seconda donna al mondo a eseguire un triplo axel in una competizione ufficiale, a rendersi protagonista di uno scandalo mondiale. "La mia priorità era cogliere lo spirito di Tonya restando fedele alla sceneggiatura, in cui la storia era raccontata con grande maestria, in perfetto equilibrio tra emozione e ironia, e aveva una struttura narrativa assolutamente non convenzionale che riusciva ad essere al tempo stesso rigorosa e avvincente. Nel film mi interessava sottolineare soprattutto la determinazione e l'energia di Tonya, e questo significava molti movimenti di camera, stacchi veloci e una colonna sonora che aiutasse a trasmettere il caos e l'euforia della sua vita all'epoca. Prima di girare Tonya, ero al corrente dell'incidente della Kerrigan. All'epoca lavoravo in pubblicità, e avevo diretto uno spot con Nancy Kerrigan appena tre mesi prima! Ma non conoscevo tutti i dettagli della storia. Immaginavo, però, che Tonya e Jeff Gillooly fossero coinvolti. In seguito, scoprendo il mondo da cui proveniva Tonya e la perseveranza e la determinazione con cui aveva inseguito il sogno di partecipare a due olimpiadi, nel caos di una vita personale tormentata e difficile, ho cominciato a vederla con occhi completamente diversi. I media l'hanno sempre dipinta come la cattiva, ma la sua vita è stata molto più complicata e tragica di quanto non sembri. Senza nulla togliere a Nancy Kerrigan (quello che le è successo è terribile), mi sembrava che la storia di Tonya fosse diversa da com'era stata raccontata. Volevo umanizzare Tonya provando a mettermi nei suoi panni", racconta il regista.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Tonya è Craig Gillespie, regista e produttore di origine australiana. Noto per la sua comicità anticonformista, Craig Gillespie ha esordito nel 2007 dirigendo Lars e una ragazza tutta sua, titolo accolto bene dalla critica e candidato all'Oscar per la migliore sceneggiatura originale. In seguito, ha... Vedi tutto

Commenti (1) vedi tutti

  • Può un film riuscire nell’intento di essere sia comico, drammatico, irriverente, sarcastico, iconico, credibile e autentico al tempo stesso?

    leggi la recensione completa di gaiart
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

LAMPUR di LAMPUR
9 stelle

FESTA DEL CINEMA ROMA 2017       Mockumentary di estremo livello cinematografico, una contaminazione realtà/ fiction studiato con cura certosina. A cominciare dall’episodio prescelto, esattamente non tra i più edificanti della storia sportiva: la pattinatrice Tonya Harding coinvolta nell’ideazione di un pessimo gesto intimidatorio nei confronti... leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017 - SELEZIONE UFFICIALE  Tonya Harding: la più talentuosa, la più dotata, forse pure la più bella (anche se Margot Robbie ci mette sin troppo del suo insuperabile sex appeal, superandola di gran lunga, almeno esteticamente); ma anche la più detestata dalle giurie, la più sconveniente, la più scurrile, la più... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

locandina
Foto

Recensione

leporello di leporello
8 stelle

         Difficile, dopo aver visto questo film, convincersi che la vera storia di Tonya Harding sia stata una storia sostanzialmente drammatica. Drammatica in tutto: dal pessimo rapporto con l’orribile madre (a causa della quale “perderà” anche l’amato padre), allo sfortunato incontro con un futuro marito manesco ed opportunista (per di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Il meglio del 2017
2017

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
9 stelle

FESTA DEL CINEMA ROMA 2017       Mockumentary di estremo livello cinematografico, una contaminazione realtà/ fiction studiato con cura certosina. A cominciare dall’episodio prescelto, esattamente non tra i più edificanti della storia sportiva: la pattinatrice Tonya Harding coinvolta nell’ideazione di un pessimo gesto intimidatorio nei confronti...

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito