Trama

Max lavora nel catering da trent'anni ed è quasi alla fine del suo percorso lavorativo quando si ritrova a occuparsi del matrimonio di Pierre e Héléna in un castello del XVII secolo. Come al solito, ha organizzato tutto: ha reclutato la sua brigata di camerieri e cuochi, ha consigliato un fotografo, ha predisposto le decorazioni floreali e ha prenotato un'orchestra. Tuttavia, la notte dei preparativi potrebbe trasformarsi in un disastro a causa di una serie di imprevisti.

Approfondimento

C'EST LA VIE: GLI INCONVENIENTI DI UN MATRIMONIO

Diretto e sceneggiato da Eric Toledano e Olivier Nakache, C'est la vie racconta la storia di Max che, nel settore dei ricevimenti da oltre trent'anni e con alle spalle l'organizzazione di centinaia di eventi, è quasi giunto alla fine della sua carriera lavorativa quando si ritrova a organizzare in un castello del XVII secolo il matrimonio tanto sublime quanto sontuoso di Pierre e Héléna. Come al solito, Max ha previsto tutto nei dettagli: dai cuochi e camerieri al fotografo e all'orchestra, tutto deve essere in ordine per ottenere il massimo dei successi. Tuttavia, non ha previsto come spesso ogni momento di felicità e di grande emozione sia in grado di trasformarsi in disastro e caos, generando eventi imprevedibili e dalle conseguenze poco felici. Da dietro le quinte, dai preparativi all'alba, si seguono le operazioni di coloro che lavorando dovranno dimostrare le loro qualità assicurandosi che la festa vada comunque gioiosamente in porto.

Con la direzione della fotografia di David Chizallet, le scenografie di Nicolas de Boiscuillé, i costumi di Isabelle Pannetier e le musiche di Avishai Cohen, C'est la vie è una commedia corale che prende spunto da una delle feste più difficili da gestire, il matrimonio. Spiegano i due registi: "Venivamo fuori da un 2015 poco felice quando è nata in noi l'idea di far ridere raccontando, attraverso una festa, i difetti della società in cui viviamo. C'est la vie, in un certo senso, è discendente diretto di Samba, il nostro precedente film che si apre, per l'appunto, con un matrimonio, una sorta di riassunto di ciò che avremmo poi approfondito. Per gli aneddoti raccontati, non abbiamo faticato molto di immaginazione: per un certo periodo, quando le nostre finanze erano costantemente in rosso e non eravamo registi affermati, abbiamo svolto diversi lavori, tra cui quello di camerieri e abbiamo vissuto direttamente la frenesia di un servizio da portare a termine. Il nostro intento era quello di rendere omaggio a tutti coloro che si adoperano per far sì che una festa vada a buon fine: ecco perché abbiamo voluto raccontare un matrimonio da dietro le quinte.

Il matrimonio è di per sé un ottimo soggetto. Fornisce ispirazione in continuazione: del resto, cos'è un matrimonio se non messa in scena in ogni suo dettaglio. Se ci si pensa, un matrimonio è come una recita: c'è un pubblico, ci sono i costumi e ci sono ruoli ben definiti (gli sposi, i testimoni, i genitori degli sposi, gli amici). L'organizzazione di un evento come un matrimonio è inevitabilmente fonte di stress e di tensione per chi festeggia ma è normale routine per chi vi lavora. Da questo contrasto nascono gran parte delle situazioni comiche o tragicomiche che si vivono durante i ricevimenti".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere C'est la vie sono i risti, sceneggiatori e produttori francesi Olivier Nakache ed Eric Toledano. Nakache, nato nel 1973 e fratello dell'attrice Géraldine, e Toledano, nato nel 1971 e di origini marocchine, lavorano sin da sempre insieme, da quando - dopo essersi conosciuti nel 1993 sul set di Fino alla... Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
7 stelle

CINEMA OLTRECONFINE – FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017 – SELEZIONE UFFICIALE Una festa richiede, a qualsiasi livello, un minimo di organizzazione di fondo che necessita pianificazione e almeno un minimo di programmazione. Se c’è bisogno di organizzare cerimonie, banchetti, feste di matrimonio o altri eventi di grande rilievo, scegliere Max significa assicurarsi un... leggi tutto

2 recensioni positive

locandina
Foto

Recensione

nickoftime di nickoftime
8 stelle

Che "C'est la vie" di Eric Toledano e Oliver Nakache fosse una commedia godibile lo si poteva immaginare, un po' perché i due registi nell'ambito del genere in questione rappresentano uno dei rari casi in cui la popolarità si sposa con l'intelligenza, e poi in virtù del fatto che il film a casa propria è uno dei campioni d'incassi della stagione. "C'est la Vie"...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

alan smithee di alan smithee
7 stelle

CINEMA OLTRECONFINE – FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017 – SELEZIONE UFFICIALE Una festa richiede, a qualsiasi livello, un minimo di organizzazione di fondo che necessita pianificazione e almeno un minimo di programmazione. Se c’è bisogno di organizzare cerimonie, banchetti, feste di matrimonio o altri eventi di grande rilievo, scegliere Max significa assicurarsi un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
locandina
Foto
Jean-Pierre Bacri, Jean-Paul Rouve, Gilles Lellouche
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito