Trama

Una rapina è andata male. Connie è riuscito a scappare ma suo fratello Nick è stato arrestato. Mentre Connie cerca di raccogliere i soldi necessari alla cauzione per liberare il fratello, ha davanti un'altra opzione: farlo evadere. Ha inizio così nei bassifondi di New York una notte lunga e piena di adrenalina.

Approfondimento

GOOD TIME: UNA LUNGA NOTTE A NEW YORK

Diretto e sceneggiato dai fratelli Ben e Joshua Safdie, Good Time racconta la storia due fratelli e di una rapina andata male. Nick Nikas soffre di disturbi dell'apprendimento e il fratello Connie, giovane criminale in carriera, prova a occuparsi di lui facendolo vivere nel modo più rispettabile possibile. Entrambi vivono con la nonna (di origine greca) da tempo sofferente e Connie ha un piano ben congegnato per superare le loro difficoltà economiche: rapinare una banca nel Queens insieme al fratello con indosso delle maschere. La rapina però non va come dovrebbe: mentre Connie riesca a scappare, Nick viene arrestato. Per pagare la cauzione che rimetterebbe il fratello in libertà, Connie necessita di denaro e, mentre lo cerca (anche dalla fidanzata Corey), si fa avanti un'altra ipotesi: piuttosto che pagare la cauzione, potrebbe far evadere il fratello dall'ospedale del carcere in cui si trova. Ha così inizio per il giovane criminale una lunga notte per le strade di New York all'insegna dell'adrenalina.

Con la direzione della fotografia di Sean Price Williams, le scenografie di Sam Lisenco, i costumi di Miyako Bellizzi e le musiche di Daniel Lopatin, Good Time prosegue in qualche modo la serie di film a tematica gangster iniziata dai fratelli Safdie nel 2008 con The Pleasure of Being Robbed e offre il ritratto di una New York popolata di teppisti, emarginati, sociopatici, tossicodipendenti, vagabondi e tossici, tutti individui che per vivere la propria libertà sono disposti a combattere contro le asprezze e la dura realtà che offre loro il presente. Come si evince dalla lunga notte che vive il protagonista Connie, il nemico più grande che tutti loro si ritrovano ad affrontare è il tempo. Spiegano i due registi: "Siamo come ossessionati dai personaggi che vivono il presente. Il nostro nemico è il tempo, che segna i contorni di tutto ciò che esiste. I nostri personaggi non sanno mai cosa accadrà il giorno dopo o qualche ora più avanti. Si tratta quasi sempre di individui che tendiamo a dimenticare o a ignorare, confondendoli l'uno con l'altro in una frazione di secondo. Con Good Time, abbiamo spostato la nostra  attenzione su questi americani dimenticati, sui diversi e su come il presente sia strettamente legato alla trama e alla storia. Quanto più ci siamo focalizzati su elementi come il pericolo, l'urgenza e la necessità di un obiettivo chiaro, tanto più il film si è trasformato in un neo thriller.

La storia è ambientata nel Queens, un quartiere multicentrico. I personaggi che vi vivono hanno una particolare energia che potremmo paragonare a quella di La febbre del sabato sera. Connie Nikas, che sogna di abbandonare il Queens, è un po' il nostro Tony Manero".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Good Time sono i fratelli Ben e Joshua Safdie. Al loro quinto film insieme, i fratelli Safdie sono nati e cresciuti a New York tra i quartieri di Queens e Manhattan. La passione per il cinema li ha portati poco più che adolescenti a realizzare i primi cortometraggi. Il loro esordio alla regia di un... Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • Presentato in concorso a Cannes, dove è stato bene accolto,questo film è firmato dai fratelli Safdie: Ben (che del film è anche sceneggiatore e protagonista) e Joshua, cineasti indipendenti newyorchesi, poco conosciuti in Europa e quasi sconosciuti in Italia.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Un "tutto in una notte" tra rapine maldestre e scambi di persona, ironia e un pizzico di pulp. Un thriller scanzonato che funziona solo "a scatti", guardando forse al cinema nervoso di Landis, ma ben lontano dallo stile inimitabile e senza freni del maestro.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

laulilla di laulilla
8 stelle

Presentato in concorso a Cannes, questo film è firmato dai fratelli Safdie: Ben (che del film è anche sceneggiatore e protagonista) e Joshua, cineasti indipendenti newyorchesi, poco conosciuti in Europa e quasi sconosciuti in Italia. Nonostante la loro scarsa notorietà e nonostante questo loro lavoro (a basso budget) si confrontasse con opere di autori... leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
5 stelle

  CANNES 70 - CONCORSO  Un titolo scanzonato ed ironico come questo, pare preannunciare allo spettatore l'invito ad affrontare la concitata vicenda nel corso di una lunga notte, con un atteggiamento scanzonato e possibilista: perché tutto o molto, può succedere in quella stramaledetta nottataccia di vicende sconclusionate ispirate ad errori ingenui e clamorosi.... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

laulilla di laulilla
8 stelle

Presentato in concorso a Cannes, questo film è firmato dai fratelli Safdie: Ben (che del film è anche sceneggiatore e protagonista) e Joshua, cineasti indipendenti newyorchesi, poco conosciuti in Europa e quasi sconosciuti in Italia. Nonostante la loro scarsa notorietà e nonostante questo loro lavoro (a basso budget) si confrontasse con opere di autori...

leggi tutto

Recensione

nickoftime di nickoftime
8 stelle

Guardando il nuovo film dei fratelli Safdie, non si può fare a meno di pensare a Martin Scorsese, e a come il suo cinema abbia contribuito a formare l’immaginario cinematografico della città di New York. Come succedeva in “Taxi Driver” anche la grande mela ritratta dai due registi è una specie di far west metropolitano in cui ogni...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Uscito nelle sale italiane il 23 ottobre 2017
locandina
Foto
Robert Pattinson, Taliah Webster
Foto
locandina
Foto

Recensione

alan smithee di alan smithee
5 stelle

  CANNES 70 - CONCORSO  Un titolo scanzonato ed ironico come questo, pare preannunciare allo spettatore l'invito ad affrontare la concitata vicenda nel corso di una lunga notte, con un atteggiamento scanzonato e possibilista: perché tutto o molto, può succedere in quella stramaledetta nottataccia di vicende sconclusionate ispirate ad errori ingenui e clamorosi....

leggi tutto
locandina
Foto
Robert Pattinson
Foto
Il meglio del 2018
2018
Disponibile dal 17 gennaio 2018 in Dvd a 16,38€
Acquista
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito