Espandi menu

L'uomo sul treno

Regia di Jaume Collet-Serra vedi scheda film

Recensioni

L'autore

gaiart

gaiart

Iscritto dal 30 luglio 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 22
  • Post 4
  • Recensioni 151
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su L'uomo sul treno

di gaiart
6 stelle

Cosa sareste disposti a fare per pagare un doppio mutuo, si chiede il regista? Buona tensione in un'idea di script particolare come rilevare la disponibilità di un uomo a rendere un servizio, apparentemente minimo, se il suo conto economico si trova in rosso. Il ricatto di chi soffre finanziariamente è una realtà odierna ed espansa oggigiorno.

Buona tensione, in un'idea di script particolare, come rilevare la disponibilità di un uomo a rendere un servizio apparentemente minimo, se il suo conto economico si trova in rosso.

 

Il ricatto a cui sono costretti molti, ovvero tutti coloro che soffrono finanziariamente, come il protagonista del film The Commuter, alias Liam Neeson, è una realtà odierna ed espansa oggigiorno. E' un tema caldo.

 

Cosa sareste disposti  a fare per pagare un doppio mutuo, si chiede il regista?

 

Purtroppo un tema interessante, un buon crescendo di emozioni non bastano a tutelare la perfetta riuscita di un film che sembra il clone ferroriaviario del precedente aereo, sempre con Neeson come supereroe e sempre dello stesso regista spagnolo: NON-STOP.

 

Il primo un thriller a  40.000 piedi di altezza, questo sui binari di New York; ora attendiamo il prossimo ambientato  in un transatlantico o in un sommergibile; dopodichè, si pensa, finiti i mezzi terracquei e aerei su cui orientare l'idea, forse il regista passerà ad altri innovativi mezzi di trasporto e anche ad altri attori.

 

Essere se stessi va bene, ma diventare monobinario e monocordi stufa.

 

 

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati