Mektoub, My Love: Canto Uno

Trama

Amin, giovane aspirante sceneggiatore che vive a Parigi, torna per l'estate nel piccolo villaggio di pescatori nel sud della Francia, in cui vive tutta la sua famiglia. Quei giorni del 1994 gli offrono la possibilità di riallacciare i rapporti con i familiari e con gli amici più cari, a cominciare dal cugino Tony e dall'amica Ophélie. Incantato dall'euforia dei corpi giovanili che lo circondano e armato di macchina fotografica, raccoglierà elementi utili alle sue storie.

 

Commenti (1) vedi tutti

  • Kechiche apre con un versetto dalla Bibbia di Giovanni seguito da uno del Corano in cui si parla di luce. Poi di luce inonda il film. Ha promesso di rimetterci mano e fare qualche taglio. Siamo d’accordo.

    leggi la recensione completa di yume
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

EightAndHalf di EightAndHalf
9 stelle

Difficile convivere con il proprio sguardo, attivo e desiderante, quando il corpo e la testa non riescono ad ascoltarlo e seguirlo, ma sono appesantiti forse da una profondità e una sensibilità che gli altri non posseggono. Mektoub, My Love, attesissima nuova opera di Abdellatif Kechiche, permette col senno di poi una reinterpretazione del percorso del regista tunisino, che... leggi tutto

3 recensioni positive

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

yume di yume
8 stelle

La blessure, la vraie,romanzo di François Bégaudeau, insegnante, romanziere, cosceneggiatore e interprete per Entre Le Murs di Laurent Cantet è il testo di riferimento, Kechiche lo adatta a sua immagine e somiglianza confezionando un film fluviale, eccessivo, debordante, che trasuda suoni, luce, sorrisi, lacrime, acquamarina e tequila, placenta e culi....

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
9 stelle

VENEZIA 74 - CONCORSO  MEKTOUB ovvero "destino" in arabo, seguito dalla parola "amour" che tuttavia in tunisino impariamo dai giovani protagonisti  come possa esprimersi attraverso due termini, due concetti, due accezioni, probabilmente inerenti uno la circostanza più materiale e fisica, e l'altro un riferimento più mentale ed affettivo. Nel ritratto di una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
9 stelle

Difficile convivere con il proprio sguardo, attivo e desiderante, quando il corpo e la testa non riescono ad ascoltarlo e seguirlo, ma sono appesantiti forse da una profondità e una sensibilità che gli altri non posseggono. Mektoub, My Love, attesissima nuova opera di Abdellatif Kechiche, permette col senno di poi una reinterpretazione del percorso del regista tunisino, che...

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito