Trama

Peter Neal è uno scrittore di successo nel genere thriller. A Roma per presentare il suo ultimo romanzo, _Tenebrae_, si trova coinvolto nelle imprese di un serial killer che si ispira proprio al suo libro. L'assassino uccide alcune donne ree - secondo il suo distorto modo di pensare - di infamanti aberrazioni. Neal si mette a indagare per conto proprio...

Note

Un thriller tutto sommato insolito per Argento: ambientazione asettica (il film è girato all'Eur), alcuni momenti di grande cinema (i piani-sequenza dentro e fuori il palazzo delle due omosessuali, la soluzione finale) e qualche spavento autentico lo rendono prezioso nella filmografia del regista romano.

Commenti (19) vedi tutti

  • Un misterioso assassino ucccide delle ragazze basandosi su di un libro giallo scritto da un autore americano in visita a Roma per promuoverlo. Dario Argento, dopo una felice parentesi horror-splatter, torna al poliziesco a tinte macabre dei suoi esordi affidandosi a un cast italo-americano ben assortito.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Bel thriller con delle scene girate magistralmente. Un Dario Argento molto ispirato.

    commento di Stelvio69
  • Film ben realizzato,uno dei miei preferiti di Argento.

    commento di Laura82
  • Io l'ho trovato un ottimo thriller,ben girato e con una trama molto interessante.

    commento di Picasso
  • Altro grande film di Dario Argento,con riprese superlative e intuizioni da fuoriclasse. Regge dall'inzio alla fine ,con un ottimo finale.

    commento di Talasso
  • Ottimo film giallo,girato benissimo. Bel finale.

    commento di Blue Velvete
  • una stella in meno perche c'e' l'ex moglie di berlusconi..scherzo non mi e' piaciuta la scena finale..per il resto molto bello

    commento di zooooomk3
  • un bel giallo di dario argento,molto curato e mai banale. dopo la prima scena con la lettura "satanica" del libro mi aspettavo qualche boiata soprannaturale e invece veramente un bel film…

    commento di bellahenry
  • Un Argento minore, poco convincente perchè troppo confuso. Ma la mano del regista si sente e impreziosisce la pellicola col suo tocco

    commento di robynesta
  • voto 4 pensavo di meglio, ma e propio uno dei film peggiori che ho visto, meglio profondo rosso

    commento di demetrio73
  • Gioiello della filmografia Argentiana. Ispirato, funzionale e conciso. Un giallo come non se ne vedono da tempo. Assolutamente consigliato!

    commento di Utente rimosso (Bright Parker)
  • Noioso oltre ogni dire. Dialoghi improbabili. Una martellata tra capo e collo favolosa.

    commento di Billy Costalunga
  • Capolavoro del vero Dario Argento! Secondo me migliore di Profondo Rosso. Indimenticabili alcune scene, bravissimi gli attori, splendidi i colpi di scena nel finale! Magnifico film!

    commento di alexcarrozza
  • Per laceblood: io ho avuto la stessa impressione di event74, anche se partendo uguale (e inevitabilmente chiamandola alla memoria) in effetti la melodia segue poi un corso leggermente diverso.

    commento di Charlus Jackson
  • Bellissimo.Una curiosita':Non tutti sanno che il motivetto che si sente nelle scene con Eva Robin's viene da "Estasi di un delitto"di Bunuel e scusatemi se e' poco!

    commento di Event74
  • un bel film.

    commento di legolas
  • Magico film di Argento, assassino assolutamente impossibile da indoviane…trama interesacata ottimamente e recitazione molto convincente…un Argento in ottimissima forma!!!

    commento di cinefilo87
  • Il primo passo falso di Argento! Il film fa sembrare "La sindrome di Stendhal" un capolavoro!

    commento di Keiser Soze
  • Ancora un Argento ispirato, ancora un buon film, sulla scia dei precedenti, ma sempre con ottime inquadrature, un giallo coinvolgente e mai banale!

    commento di Travis
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Lina di Lina
7 stelle

"L'impulso era diventato irresistibile. C'era una sola risposta alla furia che lo torturava. E così commise il suo primo assassinio. Aveva infranto il più profondo tabù e non si sentiva colpevole né provava ansia o paura, ma libertà"...ho sempre pensato che solo chi abbia veramente dentro di sè il demone dell'omicidio possa descriverne così bene... leggi tutto

46 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

maso di maso
6 stelle

Vedere un film di Dario Argento che abbia una linearità narrativa decente da "Inferno" in poi è merce rara e sicuramente "Tenebre" possiede questa dote, anche se lo schematismo degli avvenimenti è come sempre imbarazzante per non parlare della recitazione di tutto il cast escluso Antony Franciosa che mette in mostra un solido professionismo, superiore di tre spanne agli... leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

giorgiobarbarotta di giorgiobarbarotta
4 stelle

In Tenebre si annida la malattia che porterà Argento al decadimento totale negli anni a venire, tolto qualche sprazzo di dignità filmica, pochi per la verità. L'opera è sempre la stessa, come in quegli artisti che da subito producono il meglio e poi lo reiterano col passare degli anni in un percorso asfittico e senza via d'uscita. Intorcolato come pochi, Tenebre... leggi tutto

7 recensioni negative

Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
7 stelle

Un misterioso assassino ucccide alcune ragazze basandosi su di un libro giallo scritto da un autore americano in visita a Roma per promuoverlo. Dario Argento, dopo una felice parentesi horror-splatter, torna al poliziesco a tinte macabre dei suoi esordi affidandosi a un cast italo-americano ben assortito. Perfettamente calato nel ruolo di giallista l'attore americano Anthony Franciosa, ottimi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
8 stelle

È il titolo del libro del famoso scrittore Peter Neal, diretto a Roma per presentare la sua nuova opera. Una serie di efferati omicidi, ispirati alle sue pagine, si susseguono tra un intervento in tv e una conferenza stampa. Tutte le persone vicine all'autore vengono assassinate ad uno in modi macabri e violenti. Dopo la scoperta dell'assassino, i delitti continuavano e la scoperta del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014

Recensione

maso di maso
6 stelle

Vedere un film di Dario Argento che abbia una linearità narrativa decente da "Inferno" in poi è merce rara e sicuramente "Tenebre" possiede questa dote, anche se lo schematismo degli avvenimenti è come sempre imbarazzante per non parlare della recitazione di tutto il cast escluso Antony Franciosa che mette in mostra un solido professionismo, superiore di tre spanne agli...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

maghella di maghella
8 stelle

Scrivere una opinione su un film di Dario Argento datato dopo “Inferno”, per me, è davvero arduo e complicato. 1982 “Tenebre”: uno scrittore americano Peter Neal (Anthony Franciosa) arriva a Roma per pubblicizzare il suo nuovo libro “Tenebre”, un giallo a tinte forti che parla di un serial killer che uccide donne di facili costumi e pervertite. A Roma cominciano dei veri...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Argan di Argan
8 stelle

Penso che questo sia il capolavoro di Dario Argento, l'unica cosa che ho pensato alla fine del film è stata "che genio!" e ripensando a quel momento mi chiedo come è possibile che un tale genio sia caduto così in basso?, cosa può essere successo di tanto tragico ad un maestro come Dario Argento?. "Tenebre" è un film assolutamente da guardare, per la sua sceneggiatura, per il suo...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Lina di Lina
7 stelle

"L'impulso era diventato irresistibile. C'era una sola risposta alla furia che lo torturava. E così commise il suo primo assassinio. Aveva infranto il più profondo tabù e non si sentiva colpevole né provava ansia o paura, ma libertà"...ho sempre pensato che solo chi abbia veramente dentro di sè il demone dell'omicidio possa descriverne così bene...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

ligeti di ligeti
8 stelle

Dopo due horror soprannaturali quasi completamente calati nell’oscurità come Suspiria e Inferno, Dario Argento torna al thriller e alla luce del sole con un film intitolato, molto provocatoriamente, Tenebre. Mai come in questo caso, infatti, tutto — efferati delitti e traumi non rimossi del passato — avviene in pieno giorno: sintomatica, in tal senso, la scena...

leggi tutto

TITOLI ALTERNATIVI

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75

Questa volta la serie delle mie eccentriche play punta lo sguardo su titoli alternativi, di lavorazione, rititolazione, aka, titoli aggiuntivi al già esistente, etc. Se ne sapete qualche d'uno anche voi...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

gasy di gasy
8 stelle

Un film che a me non piace particolarmente. Sono un fan di Dario e mi sembra evidente visto che ho commentato quasi tutti i suoi film (datemi tempo), ma questo mi ha un pò deluso. Ci sono un paio di sequenze stupende (la fuga della ragazza inseguita dal doberman), ma è lo svolgimento a deludermi un pò. Sono indeciso tra le 3 e 4 stelle, così come lo ero pazialmente su Opera, ma credo che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008

VENUSIA

ROTOTOM di ROTOTOM

Adoro Venusia, così fiera della propria femminilità che si riconosce tale anche in quel suo continuo volontario mutilarsi. La sua reiterata mastectomia ha qualcosa dell'epica Cronemberghiana, della "nuova carne"...

leggi tutto

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Tra i film di Argento,a parte i primi immortali è uno di quelli che preferisco.E'un giallo efferato costruito con la tecnica classica del whodunit che ha dalla sua alcune sequenze veramente gustose e montate con estrema creativita'.Stavolta Argento non punta sull'ambietazione romana che in questa sua fatica risulta un po'defilata ma punta decisamente sulla costruzione narrativa che appare...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2007
2007

Recensione

laceblood di laceblood
8 stelle

Uno dei migliori thriller italiani degli anni '80. Per Event 74 : ma che dici ? il motivo del flash back di tenebre non è assolutamente lo stesso intonato da Perez per il carillon di Estasi per un delitto, ma come vi vengono in mente certe fantamelodie ? sei per caso parente di Mathiasparrow che sostiene che Picnic ad Hanging rock ha lo stesso flauto di pan di C'era una volta in America? Un...

leggi tutto

Per dovere d’informazione

ROTOTOM di ROTOTOM

L’URLO DELLA MASSAIA: Pubblichiamo di seguito una lettera pervenutaci in redazione da parte della Sig.ra Carmela Capobianco, casalinga, tre figli, che richiede pubbliche scuse da parte del suo legittimo consorte...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

Recensione

Charlus Jackson di Charlus Jackson
8 stelle

Un magnifico campionario delle brutture umane (le "tenebre" reali, non solo quelle notturne da fiaba gotica), di orrore, di terrore, di ignoto sghignazzante che si apre dietro il palinsesto del Reale (grande scena quando x si china e dietro a lui, posto simmetricamente, si svela y), sotto forma di arte. Favoloso.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

Recensione

scapigliato di scapigliato
8 stelle

Con "Tenebre" Dario Argento gioca a fare cinema, prima ancora di creare un prodotto d'autore (che poi lo è). Cita De Palma, o meglio lo reinventa e lo reinserisce nel suo modulo narrativo; si lascia andare a scene per nulla funzionali alla storia, ma che sono pura antologia argentiana (come l'inseguimento del Doberman); crea personaggi ezzeccati (soprattutto Christian Borromeo e un davvero...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Un cinema a forti tinte

undying di undying

I film che rimangono impressi nel nostro inconscio. Che a distanza di anni, riaffiorano nei nostri... incubi. Adesso che gli incubi hanno purtroppo ben altro aspetto!

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito