Trama

Siamo nella contea di Johnson, nello Wyoming, verso la fine del secolo scorso. I grandi allevatori sono in guerra contro gli immigrati dall'Europa dell'Est, che reclamano la terra che è stata loro promessa. I contadini sono difesi dallo sceriffo Averill, mentre gli allevatori hanno come legale un amico di gioventù dello stesso Averill, Billy Irvine. Lo sceriffo riesce a organizzare militarmente gli immigrati e ad affrontare finalmente lo squadrone dei killer pagati dagli allevatori in una sorta di battaglia campale.

Note

Realizzato da Cimino dopo lo straordinario successo del Cacciatore, è il film che ha rappresentato sicuramente il punto di massima tensione tra cinema d'autore e esigenze commerciali del sistema hollywoodiano: quando la bilancia si è inclinata dalla parte dell'autore, la prima conseguenza è stato il fallimento della casa di produzione, la storica United Artists. Dopo aver sfondato il budget, il film infatti non ha reso una lira al botteghino (anche perché clamorosamente boicottato dal mercato americano). La botta costò a Cimino alcuni anni di inattività e un rientro difficile nel giro che conta. Si tratta di un'opera controversa, irripetibile, per tanti aspetti megalomane (le meticolose ricostruzioni in esterni, le maestose scene di massa), ma dotata di una forza lirica eccezionale e di una vera "indignazione storica" nei confronti del mito ufficiale dell'America come democratico miscuglio di razze.

Commenti (13) vedi tutti

  • Il film che ha affondato la United Artists e la carriera di Cimino ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Un'occasione sprecata e un grande peccato.

    leggi la recensione completa di giansnow89
  • Visivamente sontuoso, ma sfortunato, racconta la fine di un’epopea ormai senza più linfa vitale e tentando di rovesciare gli schemi canonici diventa un clamoroso insuccesso commerciale ma torna ancora oggi al cinema nella versione supervisionata da Cimino di 216’. Storia vera accaduta nel Wyoming.

    commento di marco bi
  • Sarà anche un capolavoro......la versione restaurata è lunghissima e particolarmente tediosa...ed anche le interpretazioni sono abbastanza monocordi. "Il cacciatore" è tutta un'altra musica

    commento di ripley2001
  • Si dilunga in inutili scene e dopo un un ora ci vuole gia un doppio caffè per non prendere sonno,un gran casino che poteva durare anche un'ora in meno .Di positivo i costumi e un pò della battaglia finale.voto 5-

    commento di wang yu
  • Dagherrotipo colorato sulla violenza del potere. La faccia prepotente dell'aristocrazia borghese.

    commento di urbangolfer
  • la versione che ho appena visto credo sia quella integrale (più di 3 ore e v.o.s.), è un po'lunga ma solo i colori e la luce proposti valgono la pena del tempo passato davanti alla tv.

    commento di cavarex
  • la versione che ho appena visto credo sia quella integrale (più di 3 ore e v.o.s.), è un po'lunga ma solo i colori e la luce proposti valgono la pena del tempo passato davanti alla tv.

    commento di cavarex
  • la versione che ho appena visto credo sia quella integrale (più di 3 ore e v.o.s.), è un po'lunga ma solo i colori e la luce proposti valgono la pena del tempo passato davanti alla tv.

    commento di cavarex
  • Non mi ha entusiasmato nè come western nè come film di denuncia sociale. Forse troppo pretenzioso.

    commento di sonicyouth
  • grazie alla ristampa in dvd ho scoperto uno dei film piu' belli della storia!voglio la versione integrale!!!aiuto!!!! *****

    commento di superficie 213
  • la prima parte e' degna del Cacciatore…poi i tagli dei produttori cominciano a farsi sentire e il film perde vigore e fluidita'. Peccato! Un film da vedere, comunque, per ammirare il talento narrativo, non sempre controllato, di Michael Cimino

    commento di ed wood
  • Voluminoso, ambizioso, difficile restare impassibili.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Scarlett Blu di Scarlett Blu
8 stelle

Questo film recentemente restaurato nella sua versione più lunga, (director' s cut di 219 minuti) oggi viene considerato a ragione un capolavoro, ma a suo tempo fu un flop clamoroso che causò il fallimento della United Artist, e condannò il suo regista Michael Cimino all'ostracismo. Il film costò la bellezza di 44 milioni di dollari, ma ne incassò appena 3, inoltre fu incompreso e... leggi tutto

26 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

scandoniano di scandoniano
6 stelle

Nel 1980 Michael Cimino, reduce dal successo de “Il cacciatore” di due anni prima, è pronto a girare “Heaven’s gate” (I cancelli del cielo), con i soldi di Joann Carelli della United Artists. Gli intenti di Cimino, che scrive anche la sceneggiatura, sono quelli di portare sul grande schermo la storia della guerra tenutasi nella contea di Johnson, nel Wyoming, attorno al 1890 tra gli... leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

giansnow89 di giansnow89
4 stelle

Le traversie del film sono cronaca conosciuta. Flop fragoroso e annunciato in pompa magna persino prima dell'uscita nelle sale, la morte artistica del rampante Cimino, il fallimento della United Artists. Opera dimenticata, marchiata con la damnatio memoriae per decenni, poi riesumata e infine mitizzata e assurta a pellicola maledetta e incompresa. Heaven's Gate nella storia del... leggi tutto

1 recensioni negative

Recensione

daniele64 di daniele64
8 stelle

Questa celebre pellicola , costruita con grande abbondanza di uomini e di mezzi , è passata alla storia per aver affossato la United Artists , ed è un vero peccato che sia così , perchè ha parecchi meriti . Prima di tutto una straordinaria interpretazione corale di un sontuoso cast ( Kristoffersson , Walken , Huppert , Bridges , Hurt e Waterston ) , poi si vede che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

giansnow89 di giansnow89
4 stelle

Le traversie del film sono cronaca conosciuta. Flop fragoroso e annunciato in pompa magna persino prima dell'uscita nelle sale, la morte artistica del rampante Cimino, il fallimento della United Artists. Opera dimenticata, marchiata con la damnatio memoriae per decenni, poi riesumata e infine mitizzata e assurta a pellicola maledetta e incompresa. Heaven's Gate nella storia del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

UgoCatone di UgoCatone
6 stelle

Film lunghissimo, che depurato dalla scene inutili e/o statiche avrebbe una giusta durata. Certamente la ricostruzione dei luoghi e del periodo risulta accurata e apprezzabile ma purtroppo non sufficiente a farne un bel film. Non stupisce la tiepida accoglienza all'uscita del film, stroncato dalla critica e causa del fallimento della produzione. Anche le vicende personali, dei...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 1 luglio 2017 su Paramount Channel
Il meglio del 2016
2016

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Parecchi anni fa vidi a Bologna la versione Director's cut di "I cancelli del cielo" presentata dal regista Michael Cimino, personaggio piuttosto "eccentrico" e "dark" dagli spessi occhiali scuri e dalla voce roca, purtroppo recentemente scomparso. Nella versione completa il film durava circa tre ore e mezza, e credo che nel frattempo sia stata editata in Dvd: è noto che all'epoca fu un...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 22 agosto 2016
Disponibile dal 3 marzo 2016 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Frontiere

GIANNISV66 di GIANNISV66

  “Frontiere? Non le ho mai viste. Ma ho sentito che esistono nella mente di alcune persone” (Thor Heyerdahl, 1914 -2002)   Thor Heyerdahl, norvegese (ma, almeno nel periodo conclusivo...

leggi tutto

Recensione

cherubino di cherubino
10 stelle

I CANCELLI DEL CIELO (1980)   Stamane la tv mi ha offerto un gran film: "I cancelli del cielo", diretto nel 1980 da Michael Cimino, reduce dai trionfi (ben cinque Oscar) della sua opera più famosa ("Il cacciatore", con Robert De Niro in Vietnam, 1978).    Val la pena leggere la più votata delle recensioni positive (Scarlett Blu, 2013), veramente ben...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

maso di maso
7 stelle

  Heaven's gate? A posteriori avrebbero dovuto intitolalrlo Hell's gate! Le porte dell'inferno che si sono spalancate per Cimino e la United Artists in seguito al clamoroso flop al botteghino per un film che era partito con un budget di 7,5 milioni di dollari e alla fine ne costò più di 40 che nel 1979 erano uno sproposito, ne incassò a malapena un paio e la casa...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

“Wrapped In My Memory”

VeniceKrystel di VeniceKrystel

Strade lastricate di demòni tra anime sciolte dall’angoscia, presenze precipitate tra la folla paralizzata, senza lacrime, perché alienata, intimamente corrotta. A volte la dipendenza da se stessi salva, spesso...

leggi tutto

Recensione

Scarlett Blu di Scarlett Blu
8 stelle

Questo film recentemente restaurato nella sua versione più lunga, (director' s cut di 219 minuti) oggi viene considerato a ragione un capolavoro, ma a suo tempo fu un flop clamoroso che causò il fallimento della United Artist, e condannò il suo regista Michael Cimino all'ostracismo. Il film costò la bellezza di 44 milioni di dollari, ma ne incassò appena 3, inoltre fu incompreso e...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

bellahenry di bellahenry
8 stelle

ho visto a Venezia la versione restaurata e della durata di 216' che rappresenta la reale director's cut prima dei tagli e censure e vista per la prima volta proprio quest'anno anche dallo stesso Cimino. il film alla sua uscita fu quasi dimezzato e rimotanto dai distributori per paura di essere distrutti da critica, cosa che avvenna, e dal pubblico, anche questo poi successe. E il risultato...

leggi tutto

Tagli nel personale

maso di maso

Taglia di qui …. taglia di la ….ma sa qui abbiamo un calo di fatturato dell’ottantotto e otto …..non ci viene più un chinotto, un canotto, un filotto…. Frena ..frena.. non ti buttare Cagnotto, che te...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Myau di Myau
10 stelle

Il più grande film americano mai girato? Forse. Probabilmente quello più "immane". La ricostruzione d'ambiente e la fotografia trasformano il cinema in una vera macchina del tempo. Grandiosa la regia piena di movimenti di camera ultra-lirici e scorci mozzafiato. Controversa la sceneggiatura per certi passaggi che lasciano un po' perplessi nella loro...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 7. Vera opera a tutto tondo questa di Cimino, flop memorabile (tanto che la parola flop potrebbe essere sostituito nel gergo cinematografico con un appellativo del genere “ è i “Cancelli del cielo” del regista” per definire un vero fiasco commerciale), ma anche piuttosto pronosticabile, vedendo il tipo di prodotto che ne è uscito. Cimino...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

I "grandi film malati"

Scotty di Scotty

"Apro una parentesi per definire rapidamente che cosa intendo per grande film malato. Non è altro che un capolavoro abortito, un'impresa ambiziosa che ha sofferto per errori di percorso: una bella...

leggi tutto

Recensione

bradipo68 di bradipo68
10 stelle

Scavando sotto la radice del Sogno Americano vedrai quanto marciume troverai.Sinceramente ancora non riesco a capire il clamoroso insuccesso commerciale di quello che per me è un vero capolavoro oltre le rigide catalogazioni in generi.Teoricamente è un western,praticamente è qualcosa di molto di più.E'un epopea crudele e senza sbocchi che testimonia la nascita di una nazione.E fa vedere...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Premetto che avevo visto la versione ufficiale, essendo a conoscenza di tutto quello che era successo, ma ne uscii molto insoddisfatto, non riuscendo a capire il vero significato e la stessa storia, in più punti oscura. Oggi vedendolo in maniera completa e rimontata dal regista, be' diciamo che la cosa è a dir poco diversa. Un film dannato, che ha fatto fallire una casa come la United...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2007
2007

Recensione

scandoniano di scandoniano
6 stelle

Nel 1980 Michael Cimino, reduce dal successo de “Il cacciatore” di due anni prima, è pronto a girare “Heaven’s gate” (I cancelli del cielo), con i soldi di Joann Carelli della United Artists. Gli intenti di Cimino, che scrive anche la sceneggiatura, sono quelli di portare sul grande schermo la storia della guerra tenutasi nella contea di Johnson, nel Wyoming, attorno al 1890 tra gli...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2006
2006

Recensione

Vegeta85 di Vegeta85
8 stelle

Lo struggente epitaffio del Sogno Americano. Un'epica saga western pessimista e in cui non c'è posto per l'innocenza. Dopo il prologo, in cui vediamo i giovani laureandi di Harvard, con il valzer sulle note del "Danubio Blu", che con un occhio a "2001", vorrebbe significare il progresso della civiltà, veniamo catapultati in un mondo da incubo. E' l'altra faccia dell'America, quella...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

i film della mia vita

averill di averill

Signori, tanto per cominciare nel più banale dei modi, ecco una lista dei film che amo di più. probabilmente tra poco mi accorgerò di aver dimenticato un titolo imprescindibile. ci sarà tempo per rimediare...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

Recensione

joe cavana di joe cavana
8 stelle

Premetto che ho visto la versione integrale (passata l'anno scorso su "FUORI ORARIO", grazie al mitico Enrico Ghezzi), quindi non so come sia quella passata nelle sale. Il film è una grandissima epopea western che meritava miglior fortuna, non bello come "IL CACCIATORE",ma ha un grande respiro epico ed è molto molto umano (si veda tutta la parte finale, dalla fine della battaglia alla fine...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

AUTOLESIONI

BLUKLEIN di BLUKLEIN

Film di registi che, a forza di amare troppo la vita o i film con la faccia della vita, si sono ritrovati six feet under o faccia a terra, calpestati da tutti, messi al bando (quasi) per sempre. Tutti fantastici...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004

Recensione

Sam Gamgee di Sam Gamgee
8 stelle

Gigantesco, e dai ritmi implacabili. Forse uno dei film più lucidi e crudeli sul e del Sogno Americano, e proprio per questo mandato al macello. Un'opera ambiziosa e complessa, dal fascino magnetico, malinconica nel raccontare una Frontiera ormai non più esistente, struggente nel rappresentare il cinema americano che è stato e che rimpiangeremo per sempre. Se "Apocalypse Now" è stato il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito