Trama

Il futuro Faccia di Cuoio, ancora adolescente, fugge da un ospedale psichiatrico con altri tre internati, sequestrando una giovane infermiera e facendola partecipe di un viaggio infernale. Lungo la strada, a dar loro la caccia è un uomo di legge altrettanto squilibrato e in cerca di vendetta.

Approfondimento

LEATHERFACE: LE ORIGINI DI FACCIA DI CUOIO

Diretto da Alexandre Baustillo e Julien Maury e sceneggiato da Seth M. Sherwood (ispirandosi ai personaggi creati da Kim Henkel e Tobe Hooper), Leatherface racconta la storia di quattro adolescenti violenti che, scappati da un ospedale psichiatrico, rapiscono una giovane infermiera e la portano con loro in un viaggio all'inferno inseguiti da un poliziotto altrettanto squilibrato in cerca di vendetta. Uno dei ragazzi è destinato, però, a vivere eventi tragici e una serie di orrori che distruggeranno per sempre la sua mente e lo trasformeranno in un mostro noto come Leatherface o Faccia di cuoio.

Con la direzione della fotografia di Antoine Sanier, le scenografie di Alain Bainée, i costumi di Ina Damyanova e le musiche di John Frizzell, Leatherface racconta la storia all'origine di uno dei cattivi più emblematici della storia del cinema: il protagonista di Non aprite quella porta. Horror a basso costo che nel 1974 provocò un profondo turbamento, Non aprite quella porta è la storia di un gruppo di amici che, durante una gita, vengono catturati, torturati e alla fine uccisi da una terribile famiglia di cannibali, in cui spicca il mostruoso Faccia di cuoio. Superando i limiti stessi del terrore, Non aprite quella porta è considerato uno dei film horror più celebri e discussi e ha ispirato un'intera generazione di registi, dando vita a un vero e proprio franchise. Leatherface è l'ottavo film della saga ed è concepito come prequel proprio per spiegare l'origine di Faccia di cuoio, come racconta il produttore Les Weldon: "Non volevamo riciclare una storia già vista milioni di volte. Volevamo invece affrontare la mitologia di Non aprite quella porta andando alle radici e rivelando una versione della storia mai vista prima: quale migliore modo per farlo se non quello di risalire proprio all'origine di Leatherface, di esplorare gli eventi accaduti nei suoi primi anni di vita e fare un racconto delle origini? Chi è Leatherface? Cosa gli è accaduto nei primi anni di vita che lo ha reso così mostruoso? Come si diventa un mostro? Quali sono le ragioni che si celano dietro la sua ferocia? C'è qualcosa di buono in lui? Sono queste le domande a cui volevamo dare una risposta seguendo Faccio di cuoio da quando è ragazzino".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Leatherface sono Julien Maury e Alexandre Baustillo, due registi francesi che lavorano insieme dal 2006 e che condividono la stessa passione per il fantasy, la fantascienza e il genere horror. Il loro primo film è stato Inside, un horror controverso su una donna incinta perseguitata da una pazza che... Vedi tutto

Commenti (1) vedi tutti

  • Un bel horror, piacevole dal primo minuto all'ultimo minuto, con immagini molto crudeli. Un film non per deboli di cuore

    commento di iiuma8288
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

amandagriss di amandagriss
6 stelle

    In un Texas marcio fin dentro le budella, dove la linea di demarcazione dall’essere criminali, medici missionari o uomini di legge è talmente sottile da risultare nulla, dove nessuna redenzione è contemplata per le anime perdute che vi dimorano, menti geneticamente deformi e deformate dalla rozzezza di un ambiente rurale arretrato, ignorante, isolato nei... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

maghella di maghella
7 stelle

1955, profondo Texas. Jed Sawyer è un piccolo bambino di 6 anni che festeggia il compleanno in famiglia, il nonno, la mamma e i fratelli più grandi gli cantano la canzone della ricorrenza, mentre una torta ripiena di frattaglie troneggia sul tavolo con le candeline accese. Il piccolo Jed soffia mentre (come vuole la tradizione e gli suggerisce la mamma) esprime un desiderio.... leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

Nel genere horror la serie “tutto iniziò così” ha già dato luogo a molti prequel di noti capostipiti, a loro volta spesso già oggetto di remakes, reboots e ogni altra diavoleria commerciale protesa a sfruttarne il successo e la notorietà. Come per il recente Annabelle - il cui valido seguito di successo godeva di una scrupolosa ricostruzione... leggi tutto

2 recensioni negative

Recensione

Zagarosh di Zagarosh
6 stelle

Forse quello che colpisce maggiormente di questo Leatherface è proprio la assoluta mancanza di ironia. Non c’è nulla di macabramente divertente nel gore messo in scena dai due cineasti francesi ma solo terrore e brutalità senza scampo. È dai primi trenta minuti che si capisce la cattiveria di questi due registi nel descrivere un mondo dove non esiste salvezza...

leggi tutto
Recensione
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 12 voti
vedi tutti

Recensione

GoonieAle di GoonieAle
4 stelle

Era il '74? Ancora oggi nel 2017 stiamo a parlare di Non aprite quella porta! Dio mio come si è ridotto il cinema: ciò che un tempo veniva passato per serie b, oggi, i produttori di oggi,  incassano soldi spremendo quello che non gli appartiene. Basta per carità! A quanto siamo tra seguiti, remake, reboot, prequel? Neanche Tobe Hooper riuscì ad eguagliare il...

leggi tutto
Recensione

Recensione

maghella di maghella
7 stelle

1955, profondo Texas. Jed Sawyer è un piccolo bambino di 6 anni che festeggia il compleanno in famiglia, il nonno, la mamma e i fratelli più grandi gli cantano la canzone della ricorrenza, mentre una torta ripiena di frattaglie troneggia sul tavolo con le candeline accese. Il piccolo Jed soffia mentre (come vuole la tradizione e gli suggerisce la mamma) esprime un desiderio....

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

amandagriss di amandagriss
6 stelle

    In un Texas marcio fin dentro le budella, dove la linea di demarcazione dall’essere criminali, medici missionari o uomini di legge è talmente sottile da risultare nulla, dove nessuna redenzione è contemplata per le anime perdute che vi dimorano, menti geneticamente deformi e deformate dalla rozzezza di un ambiente rurale arretrato, ignorante, isolato nei...

leggi tutto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

Nel genere horror la serie “tutto iniziò così” ha già dato luogo a molti prequel di noti capostipiti, a loro volta spesso già oggetto di remakes, reboots e ogni altra diavoleria commerciale protesa a sfruttarne il successo e la notorietà. Come per il recente Annabelle - il cui valido seguito di successo godeva di una scrupolosa ricostruzione...

leggi tutto

Recensione

nickoftime di nickoftime
5 stelle

È pressoché inutile ricordare al lettore l’importanza che ha avuto Non aprite quella porta nella storia del cinema horror, perché di questo si è parlato a lungo in occasione della recente scomparsa di Tobe Hooper, che al lungometraggio del 1974 deve la sua immortalità cinematografica. Più interessante, è invece ricordare come il film in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Uscito nelle sale italiane l'11 settembre 2017
locandina
Foto
Il meglio del 2016
2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito