Trama

Un ragazzino che vive a Rimini e che conosce la città eterna solo attraverso le nozioni imparate a scuola, i pochi ruderi locali e le descrizioni dei suoi maestri di scuola, ormai cresciuto, arriva alla stazione Termini alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale. Inizia quindi un viaggio che si snoda per le vie della città mettendo in luce fantasmi di un tempo, vicoli e stradine. Uno dei film più allucinati e indicativi di Fellini. Privo in apparenza di filo conduttore, guidato dalla voce off del regista, è una raccolta di divagazioni tra passato e presente, tutte indimenticabili: dalla ricostruzione iniziale (la parte più corposa) di pensioncine e taverne durante la guerra, alla sfilata dei cardinali, alla visione del raccordo anulare sotto la pioggia, alla sublime fulminea apparizione di Anna Magnani. Celebre la scena in cui durante i lavori per la metropolitana gli affreschi si dissolvono a contatto con l'aria. La sequenza in cui appaiono Sordi e Mastroianni vennero tagliate dallo stesso Fellini per le copie destinate all'estero.

Commenti (3) vedi tutti

  • bellissimo… tutti i complimenti a fellini

    commento di Del Piero
  • Federico Fellini dirige ottime produzioni comiche e drammatiche, ora di peggio

    commento di Super Film
  • Meglio "amarcord"

    commento di Super Film
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GIMON 82 di GIMON 82
8 stelle

A dodici anni dalla "Dolce vita" e prima di "Amarcord" Fellini ritorna alla dietrologia del "filo della memoria" esplorando l'universo misterioso,affascinante e macabro , ventre pulsante della citta' eterna: Roma, il film nasce da un adattamento intitolato "Moraldo in citta'" prosieguo delle vicende del "Vitellone"  nella citta' capitolina,tale soggetto fu poi spunto della "Dolce vita" con... leggi tutto

14 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Utente rimosso (signor joshua) di Utente rimosso (signor joshua)
6 stelle

Confuso ed allucinante, Fellini decide di tornare sul luogo del crimine, alle origini del proprio “io” e di ciò che ha garantito il suo percorso di vita nella lucente Roma dei lussureggianti anni Cinquanta. Cioè, lussureggianti, almeno per lui, perché gli altri (e cioè la maggior parte della popolazione) hanno sempre raccontato una realtà diversa:... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 1 marzo 2016 in Dvd a 14,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Papi, vescovi e cardinali

Redazione di Redazione

(...e papesse). Il vicario di Cristo in terra vanta anche lui una cinematografia. Non sempre è protagonista - come il ruolo imporrebbe: a volte è una figura secondaria, a volte è marginale (absit iniuria verbis)....

leggi tutto
Playlist

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
10 stelle

(rispolvero un'analisi scritta più di mezzo secolo fa...) Fellini visse gli anni dell'infanzia e della giovinezza a Rimini, durante il regime fascista. Roma gli apparve allora attraverso la retorica imperiale e «cattolica»: la «cultura» classica e «l'immarcescibile entusiasmo» artificiosamente riacceso dal fascismo e divulgato attraverso film storici, rappresentazioni teatrali...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
8 stelle

A dodici anni dalla "Dolce vita" e prima di "Amarcord" Fellini ritorna alla dietrologia del "filo della memoria" esplorando l'universo misterioso,affascinante e macabro , ventre pulsante della citta' eterna: Roma, il film nasce da un adattamento intitolato "Moraldo in citta'" prosieguo delle vicende del "Vitellone"  nella citta' capitolina,tale soggetto fu poi spunto della "Dolce vita" con...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

S.P.Q.R.

panflo di panflo

Dopo le "simpatiche" esternazioni di Bossi sulla Città che mi vide nascere e che mi vede esule da troppi anni, vorrrei rendere omaggio a Roma ed ai suoi cittadini (onesti) elencando alcuni film che la riguardano.

leggi tutto

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Fellini ritorna sul luogo del delitto una dozzina di anni dopo La dolce vita e a poca distanza dal Satyricon che quasi può essere considerato un corposo prologo a questo film per come getta il suo sguardo critico alla Roma pantagruelica dell'antichità,il regista riminese ci prende per mano e ci porta a spasso per Roma nelle varie epoche dal 1939 in avanti e con varie storie del...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009
Il meglio del 2008
2008

Recensione

G89 di G89
8 stelle

Il bravo Fellini al suo peggio, ancora positivo pero'

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

ANNA DA RICORDARE

walterb di walterb

DIFFICILE SCRIVERE QUALCOSA DI NUOVO SU ANNA. POSSO DIRE CHE ANNA MI E' MOLTO FAMILIARE IN QUANTO MI RICORDAVA MIA MADRE NELLO SGUARDO MALICONICO. PER CUI SIAMO UN PO' PARENTI. CIAO ANNA.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006

RIVELAZIONI

dvx di dvx

"C'era un tempo in cui il mondo si chiamava Roma"...wow! Grazie per averci illuminato con questa frase di lancio...a parte questo, un insolito e interessante serial...a proposito, ridatemi "Numb3rs"!!

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

un Fellini in piena regola, che anticipa Amarcord nell'utilizzo della tecnica espositiva dell'affresco corale, senza un vero protagonista. Deformato, surreale, ricco di estro e invenzioni: la resa dei conti definitiva del maestro romagnolo con l'amata/odiata Roma, citta' degradata ma sempre morbosamente affascinante

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

ROMA!!!

il tebro di il tebro

quando 'aa capitale diventa un ulteriore protagonista del film... piena di "essenza", patria del cinema italiano per quasi tutto il secolo scorso, Roma in questi film - secondo me - vive e respira... e ce ne si...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito