Trama

In una baraccopoli romana vive una famiglia di immigrati pugliesi composta dal vecchio e tirannico padre, Giacinto, dalla moglie, dieci figli e uno stuolo di parenti. Scopo principale di questi è impadronirsi del milione che Giacinto ha ottenuto per la perdita di un occhio. Commedia grottesca e dramma sociale si mescolano in questo film di Scola: si ride amaro. Miglior regia al Festival di Cannes.

Commenti (18) vedi tutti

  • Uno dei migliori risultati di Scola ed il film più cattivo che abbia girato.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Film tosto e cattivo ma ben fatto

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Grande Nino Manfredi in un film grottesco, volutamente sgradevole, che racconta, folcloristicamente, la storia di una numerosa famiglia pugliese che vive in una baraccopoli romana. Quando Manfredi riceve dei soldi dall’assicurazione aumentano i dissapori.

    commento di marco bi
  • Film toccante voto 7

    commento di eros7378
  • Sara' pure un Film "Grottesco" di Ettore Scola con Manfredi e girato in una baraccopoli ma risulta essere anche una Pellicola d'amara contestazione Sociale e anche con un paio d'Attrici interessanti alla visione stessa.voto.8.

    commento di chribio1
  • Scabroso, credibile grazie ad una grande regia..

    commento di stokaiser
  • BRUTTISSIMI,SPORCHISSIMI E CATTIVISSIMI!UN FILM GENIALE DIRETTA DA SCOLA IN MANIERA PERFETTA.SENSAZIONALI GLI ATTORI E INCREDIBILE MESSA IN SCENA.UN CAPOLAVORO CINICO ED INFAME.

    commento di superficie 213
  • un film che ti insegna qualcosa di positivo, voto 8

    commento di occhiblu73pa
  • E' il quadro vivente di una baraccopoli romana. Commedia molto amara, disgustosamente affascinante. “Che tipo è tua moglie?”. “E’ comprensiva, basta menaglie”.

    commento di sonicyouth
  • 6/7

    commento di okkio
  • Un Manfredi cattivissimo in un film volutamente mostruoso.Tra i migliori film degli anni 70

    commento di antonio de curtis
  • Una sgradevolezza programmatica ma significativa e pure divertente. Lascia annichiliti … perciò raggiunge appieno l'obiettivo.

    commento di Dalton
  • Un film d'autore "sulla spazzatura".La lotta di una famiglia di disgraziati in una baraccopoli.

    commento di Il Fede
  • Un film straordinario nella sua crudeltà e cattiveria.

    commento di florentia viola
  • Commedia amarissima sulle condizioni di povertà di tanti immigrati che sperando ti trovare la felicità spostandosi, trovano molte volte la miseria. La scenografia e l'ambientazione sono da film cult.

    commento di IGLI
  • Dopo "Una giornata particolare" il migliore Scola. Cinico, disincantato, realista. Grande Manfredi, bravi gli altri. Da non perdere.

    commento di CERAUNAVOLTA
  • Manfredi superba carogna, regia corrosiva, facce uniche di caratteristi (realmente) sporchi e cattivi. Senza speranza.

    commento di daveper
  • E' come un pugno nello stomaco, i protagonisti sono talmente brutti da pensare che siano finti, invece sono drammaticamente veri, un film orribile e bellissimo allo stesso tempo.

    commento di posalaquaglia
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

hallorann di hallorann
8 stelle

BRUTTI SPORCHI E CATTIVI decreta la fine della poesia delle borgate decantate da Pasolini vent’anni prima, con la letteratura, la poesia e il cinema. Morto violentemente anch’egli, muore anche il suo mondo di cui ne aveva tristemente preannunciato l’imbarbarimento e l’omologazione al consumismo. Il film di Ettore Scola, a primo acchito, potrebbe essere considerato... leggi tutto

27 recensioni positive

Recensioni
Recensioni
Trasmesso il 30 settembre 2017 su La7

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

La vita quotidiana dei poveracci che vivono nelle baracche ai confini di Roma e le loro disavventure per sopravvivere... Uno dei migliori risultati di Scola e, senza dubbio, il film più cattivo che abbia girato. I barboni, i 'poveracci' che vengono rappresentati, non vengono viste quali vittime, ma come carnefici, come animali, come bestie ignoranti in grado di scannarsi tra loro...

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 6 maggio 2017 su LA7D

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Il grande Scola, firma un film decisamente insolito.Ritratto spietato  e perfido del sottoproletariato, che abitava le famigerate borgate romane, degli anni settanta, di Pasoliniana memoria.Tra degrado e miseria, nelle baraccopoli lorde di sporcizia umana e materiale, un individuo ribbutante, orbo di un occhio,circondato da una tribù di parenti, nasconde a tutti il suo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 5 gennaio 2017 su La7
Il meglio del 2016
2016

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Doveva sancire l’incontro dello spettacolo d’autore di Scola con la poetica civile di Pasolini: dopo aver letto il soggetto, il secondo promise al primo una prefazione al film alla maniera dei romanzi, ma fu ucciso prima di poterla realizzare. Pur spurio di questo inusitato apparato, Brutti, sporchi e cattivi non soffre la mancanza di una legittimazione proveniente da colui che per...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2014
2014

Recensione

hallorann di hallorann
8 stelle

BRUTTI SPORCHI E CATTIVI decreta la fine della poesia delle borgate decantate da Pasolini vent’anni prima, con la letteratura, la poesia e il cinema. Morto violentemente anch’egli, muore anche il suo mondo di cui ne aveva tristemente preannunciato l’imbarbarimento e l’omologazione al consumismo. Il film di Ettore Scola, a primo acchito, potrebbe essere considerato...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

Quelli di Pasolini erano poetici e letterari, quelli di Citti bisognosi e sognatori, quelli di Scola brutti sporchi e cattivi. L’ambiente sottoproletario nella visione di uno dei maestri della commedia all’italiana diventa il ricettacolo dei bassi istinti e del cinismo di un’umanità che avendo poco da spartirsi non lo vuole spartire con nessuno e dove la promiscuità abitativa diventa...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012
Disponibile dall'8 novembre 2012 in Dvd a 12,99€
Acquista

"Il cinema secondo me"

GIMON 82 di GIMON 82

Sono passati due mesi e mezzo dal mio "esordio" su questo sito che ogni giorno mi appassiona sempre di piu',non sono mai stato un amante dei social network o degli strumenti tecnologici, pero' per FilmTv.  sto...

leggi tutto

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
10 stelle

Ettore Scola mette in scena una sorta di "pieces teatrale"sul degrado delle baraccopoli romane,e lo fa andando oltre l'unpolitically correct in una voluta abominevolezza.Questo film è di una genialita' irripetibile che rompe le comuni barriere del perbenismo, addentrandosi in territori sconosciuti al cinema italiano di quel momento.La famiglia Mazzatella è il contraltare...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

OGM di OGM
10 stelle

C'è un cinema coraggioso che non paventa l'orrore, né se ne compiace, e affonda il pennello nei liquami del degrado per dimostrare che, se è vero che dal letame nascono i fior, questi ultimi appartengono certamente a piante carnivore. La famiglia Mazzatella trasforma la miseria in uno sconcio tripudio della fisicità grassa e sanguigna: i corpi ammassati nella...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Beauregard di Beauregard
10 stelle

Nino Manfredi, che prima di questo aveva interpretato Mastro Geppetto nel Pinocchio di Comencini, si cala in un ruolo diametralmente opposto al mite falegname e ne esce un personaggio che definire cattivo è poco... Strepitoso!

leggi tutto

Roma

Redazione di Redazione

Difficile dire cosa sia stata Roma per il cinema - e non solo per quello italiano - senza cadere nella retorica e nei luoghi comuni. Solo poche città al mondo (Parigi, New York, forse Londra) hanno saputo occupare...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2008
2008

Recensione

mm40 di mm40
10 stelle

Nel degrado e nello squallore del villaggio di baraccati, la famiglia di Giacinto è quella più infame, bestiale, sfortunata. E' una razza subumana talmente avvezza alle disgrazie e alle difficoltà che nulla può più ucciderla: nè il veleno per topi, nè un incendio notturno. Figuriamoci le consuete catastrofi quotidiane: miseria, disoccupazione, fame, prostituzione, relazioni...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

FUnari

Dying Theatre di Dying Theatre

"In fondo siam TUTTI Nel Mezzo. Qualunque cosa tale formulazione voglia dire. Bene per Tutti, ringraziamo i colleghi playlister e i combattenti d'ogni età.. ammiriamo davvero senza riserve questa roboante...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Il maestro: Ettore Scola

di

Uno dei più sottovalutati registi italiani, nonchè uno dei nostri più importanti sceneggiatori, è Ettore Scola, maestro della Settima Arte che, infatti, prima di passare dietro la Mdp ha condotto una scintillante...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

ETTORE SCOLA

johnpjgozz di johnpjgozz

UN ALTRO DEI GRANDI REGISTI DELLA NOSTRA COMMEDIA, UNO DEI MENO RICORDATI, MA TRA I PIU' BRAVI PER COME HA SAPUTO RACCONTARE TRA IL SORRISO E LA LACRIMA, TRENT'ANNI DI MISERIE (TANTE) E GIOIE (POCHE) ITALIANE...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

GRANDE NINO!..

RINO di RINO

Candido, innocente, ironico, sarcastico, elegante, intelligente, acculturato, semplice, anticonformista, imprevedibile, delicato, dolce, simpatico, buono. In due parole: NINO MANFREDI.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Recensione

ty di ty
8 stelle

Un capolavoro di Scola e capolavoro interpretativo di Manfredi, BRUTTI, SPORCHI E CATTIVI è un'opera di fondamentale importanza nella filmografia dell'autore ma soprattutto nel panorama della commedia all'italiana, di cui segna, si può dire, la morte. È un'opera che stupisce e disgusta, che può sembrare (e in un certo senso è) autocompiaciuta. Questa sensazione è data dal fatto che Scola...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 1976
1976
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito